Sei sulla pagina 1di 1

CREDEVO che il mio viaggio fosse giunto al

termine al limite delle mie forze, che


la strada davanti a me fosse chiusa, che
le provviste fossero esaurite e che fosse
giunto il tempo di trovare rifugio in
un'oscurit silenziosa.
Ma mi accorgo che il tuo volere non ha
fine in me. E quando vecchie parole si
spengono in gola, nuove melodie sgorgano
dal cuore; e quando i vecchi sentieri
sono smarriti, una nuova terra si rivela
con le sue meraviglie.
RABINDRANATH TAGORE

Potrebbero piacerti anche