Sei sulla pagina 1di 2

NICHOLAS (Nicola) MARTINI, 1904-1991:

Note Biografiche:

Nato il 17 settembre 1904 a


Paterson Passaic (N.J.), Nicola
(Nicholas) Martini era il primo dei
quattro figli di una giovanissima coppia
di Frainesi; i suoi fratelli erano Filippo,
Giuseppe (padre del gudice William J.
Martini), ed Antonio (Anthony). I
genitori Concezio Martino e Giuseppa
Marino sposati nel 1903 ed entrambi nati
a Fraine rispettivamente il 4 ottobre 1883
ed il 7 giugno 1882, raggiunsero gli Stati
Uniti d’America durante il periodo della
“grande emigrazione”.
Nicholas frequentò scuola elementare a Paterson ed a Passaic conseguì invece il diploma nel
Liceo di Passaic (Passaic High School).

Più tardi, dopo aver frequentato Ingegneria Civile, Nicholas decise di studiare legge, e
conseguì la Laurea (LLB) nella “New Jersey Law School” di Newark.
Non si limitò solo a studiare ma durante il suo periodo universitario egli lavorò come
rappresentante assicurativo ed era talmente bravo che gli fu offerta la direzione di una succursale
della Compagnia a Syracuse, NY; sicuro di se, rifiutò l’offerta per poter proseguire nell’esercizio
della professione forense in Passaic nel pieno convincimento che quella fosse la sua strada.
Come avvocato affermato, Nicholas Martini esercitò di fronte a tutte le Corti di NJ ed
persino alla Corte Suprema Americana.
Quando fu preso dalla politica iniziando la sua militanza nel Partito Repubblicano, un
gruppo di cittadini italo-americani lo spronarono a presentarsi come candidato per la carica di
Commissario Urbano di Passaic nel 1931; al primo confronto elettorale, fu battuto per una
manciata di voti (800 voti circa) ma, considerata l’inesperenza dovuta alla sua giovanissima età,
fu comunque una grande vittoria personale che sarà poi determinante per la sua futura carriera
politica.
Nel 1935, si presentò la seconda opportunità
e Nicholas, questa volta iniziò la campagna
elettorale con grande determinazione e nel pieno
convincimento delle sue possibilità, giungendo ad
una vittoria schiacciante.
Come direttore (assessore) dei lavori
pubblici, si distinse per onestà, capacità e per la sua
nota sincerità; un politico ed uomo davvero di
parola che non fece mai una promessa poi non
mantenuta; questo aspetto della sua personalità
evidenziò in modo chiaro il carattere e
l’educazione di una famiglia profondamente
Italiana, e fa tornare in mente quando, nel passato, per i nostri concittadini stipulavano accordi
con una semplice stretta di mano che siglava un “patto d’onore”, un contratto non scritto ma
importante e da onorare quanto uno firmato con presenza di un Notaio.
Nicholas aveva appreso e custodito questa nobile costume Frainese e non venne mai meno
alla parola data onorando se stesso, la sua famiglia ed il nostro Paese.
Questa qualità, unite alle sue militanze politiche (incluso l’appartenenze al “Passaic
County Republican League” ed al “Italian-American Republican Club”, alimentò la
considerazione che gli elettori avevano nei suoi confronti, consolidò la sua reputazione sempre
senza macchia e gli permise di condurre molte battaglie politiche dalle quali uscì sempre
meritatamente vincitore.
Dopo il suo primo mandato del 1935 come Commissario Urbano, fu rieletto alla stessa
carica nel 1939 e 1943; fu Commissario Urbano di Passaic, nel ventennio per ben cinque mandati.
Nel 1937 e nuovamente nel 1940, fece parte dell’Associazione dei Propretari nella contea di
Passaic (Passaic County Board of Freeholders) , giungendo alla presidenza dell’Associazione nel
1941.
Nominato al Consiglio Provinciale nel 1943 in quello stesso anno, Nicholas fu eletto
Sindaco di Passaic.
Nel 1961, dopo aver partecipato alla vita politica della città per ben sei legislature, si fece da
parte ma continuò a prendere parte vita politica e sociale ed esercitare la sua considerevole
influenza fino alla sua morte avvenuta il 10 Marzo 1991 a seguito delle complicazioni per un ictus
all’età di 86 anni.

biografia da www.myfamily.com – Il Circolo Frainese - posted by


Vince STAMBONI

tradotta ed elaborata da Duilio MARTINO