Sei sulla pagina 1di 9

www.libertasicilia.com e mail info@libertasicilia.

com QUOTIDIANO DELLA PROVINCIA DI SIRACUSA


FONDATO NEL 1987 DA GIUSEPPE BIANCA POLITICA
A pagina sei
sabato 17 marzo 2012 anno XXV n. 64 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUBBLICIT: Poligrafca S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931 / 60.006 0,50 domenica 1 giugno 2014 anno XXVii n. 133 DIREZIONE Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - PUBBLICIT: Poligrafca S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 - Fax 0931/ 60.006 0,50
Parchi e riserve
Verso una nuova
normativa
Diminuisce, seppur in
minima percentuale, il
costo della vita nel capo-
luogo siracusano.
.
A pagine quattro
Costo della vita
in lieve calo
a Siracusa
CITTA
A pagina tre
Partita
del cuore
in ricordo
di Bianca
EVENTI
gli spacciatori
adottano la regola
del baratto
SOCIETA
i
A pagina otto
Sicurezza e tutela dellambiente rappresentano due
volti della stessa medaglia che Sasol Italy ha mostra-
to in questi anni per migliorare la qualit e leffcienza
dei suoi tre stabilimenti in Italia, ad Augusta, Sarroch
(Cagliari), Terranova dei Passerini (Lodi). Sasol Italy
ha investito in termini di sicurezza tra il 2012 e il 2013
qualcosa come 5 milioni e 362 mila euro.
Sasol e lattivit
per la sicurezza
A pagina cinque
Industria
Il mancato avvio dei la-
vori per la costruzione
dellautostrada Rosolini-
Modica ha fatto andare sui
tutte le furie il sindacato
degli edili, che passa al
contrattacco preannun-
ciando manifestazioni di
protesta. Irresponsabile e
vergognoso perdere.
A pagina quattro
Autostrada
Gli edili
in campo
VIABILITA
Lo hanno presentato Granata, Maiorca e Giuliano
Cassoni alla Marina
Esposto in Procura
In settimana due questio-
ni tra le altre hanno tenuto
banco nelle cronache cit-
tadine. La prima legata
al servizio idrico integra-
to; la seconda al nuovo
ospedale di Siracusa. In
entrambe le circostanze,
emersa linadeguatezza
della politica siracusana,
incapace di dare risposte
esaustive rispetto ad un
bisogno che perviene dal-
la comunit. Nei prossimi
giorni anche la commis-
sione regionale Antimafa
affronta il tema del nuovo
ospedale di Siracusa, gi
preso di petto da quella
della Sanit, con laudi-
zione venerd scorso.
Quando
la politica
fa acqua
La collocazione di una
parte dei cassoni di ce-
mento, che dovranno poi
essere calati in mare per
consolidare le banchine
del porto grande, sono
fonte di critiche in queste
ultime ore.
Afare la voce grossa sono
lex parlamentare Fabio
Granata, lex senatore
Enzo Maiorca e lavvo-
cato Corrado Giuliano, i
quali hanno presentato un
esposto circostanziato per
capire com possibile
eseguire una tale colata di
cemento e una modifca .
A pagina sette
A pagina tre
di giuseppe bianca
EDITORIALE
Abbiamo pubblicato
nelledizione di ieri
di Libert, il primo
paginone che tratta di
approfondimenti su
tematche locali.
La cura il collega Sal-
vatore Maiorca, frma
storica de La Sici-
lia, che abbiamo lo-
nore da adesso in poi
di ospitare nelle no-
stre colonne. Si tratta
di una collaborazione
per noi importante,
che continua la tra-
dizione di Libert
con le grandi frme
siracusane del gior-
nalismo. Ricordiamo
in passato, la colla-
borazione costante
del compianto Pino
Filippelli, dellal-
trettanto compianto
avvocato e scrittore
Piero Fillioley, che
ci deliziava anche
con le sue vignette
umoristiche. Per non
parlare dellavvocato
Corrado Piccione e
poi ancotra di Giu-
seppe Vitale, Vittorio
De Benedictis e tanti
altri che hanno arric-
chito le pagine del
quotidiano Libert di
Siracusa.
Benvenuto
a Salvatore
Maiorca
Cinque squadre in campo per tenere desta lat-
tenzione sul caso di Gianluca Bianca, il coman-
dante del motopesca Fatima II, le cui tracce si
sono perse il 14 luglio di
due anni fa in acque inter-
nazionali a causa dellam-
mutinamento della propria
imbarcazione.
Sul manto erboso dello sta-
dio Nicola De Simone si
sono affrontate le forma-
zioni dei familiari ed amici
di Gianluca, la rappresen-
tativa della Capitaneria
di porto, quella degli Ultr della Curva Anna,
e la squadra dei nove presidente di quartiere di
Siracusa.
Mio fglio era appassionato di calcio - ha com-
mentato Antonina Moscuzza, la madre dello sfor-
tunato marittimo siracusano, al quale stata conse-
gnata una targa ricordo della seconda edizione della
manifestazione - A lui sarebbe piaciuto questo tipo di
manifestazione. Ancora oggi,
anche con questo tipo di parti-
te, vogliamo continuare a pro-
testare e girdare per arrivare
alla verit e alla giustizia per
il caso di mio fglio. Da due
anni ci dimeniamo in una si-
tuazione a dir poco tragica. La
mia famiglia distrutta al solo
pensiero che Gianluca non sia
con noi. Ma vogliamo tenerci
aggrappati a qualsiasi cosa purch ci sia uno spiragio
di verit e di giustizia.
Il pentagonale stato un momento di sport e di fratel-
lanza nel ricordo di un marittimo che manca ai suoi
fgli, manca alla moglie e a tutti i suoi congiunti.
SIRACUSA
e-mail info@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo 1 GIUGNO 2014 DOMENICA 3
Acqua e sanit: i fop
della politica locale
Si rischia di perdere il fnanziamento di 110 milioni per il nuovo
ospedale e si trovi soluzione rabberciata per il servizio idrico
In settimana due
questioni tra le altre
hanno tenuto ban-
co nelle cronache
cittadine. La prima
legata al servizio
idrico integrato; la
seconda al nuovo
ospedale di Siracusa.
In entrambe le circo-
stanze, emersa li-
nadeguatezza della
politica siracusana,
incapace di dare ri-
sposte esaustive ri-
spetto ad un bisogno
che perviene dalla
comunit.
Nei prossimi gior-
ni anche la com-
missione regionale
Antimafa affronta
il tema del nuovo
ospedale di Siracusa,
gi preso di petto da
quella della Sanit,
con laudizione ve-
nerd scorso dellas-
sessore regionale
Borsellino. In aula,
lassessore ha smen-
tito che abbia mai
trattato il caso della
mutazione dellarea
in cui dovr essere
costruito il nuovo
ospedale. Discus-
sione che, come si
ricorder, stata
intavolata proprio
in occasione di una
seduta straordinaria
del consiglio comu-
nale, alla presenza
della commissioone
sanit. Si detto che
sarebbe opportuno
individuare unarea
vicina allo svincolo
autostradale anzich
essere inghiottita
nel pieno della citt
come prevede il pia-
no regolatore (area
individuata alla Piz-
zuta). Ma anche in
questo caso, in ag-
giunta alle intercet-
tazioni ambientali
sugli appetiti della
cizzazione dellac-
qua in provincia di
Siracusa. 400 mila
euro di fnanziamen-
to, primo correttivo.
Giuseppe Bianca
cricca dellExpo di
Milano sullinfra-
struttura, rischia di
fare perdere il fnan-
ziamento pubblico
pari a 110 milioni.
no consegnato alla
Sai 8, la politica ha
fatto un passo indie-
tro. Criticata anche
la legge approvata
allArs per la pubbli-
La recente riunione in Prefettura.
EDITORIALE. Una settimana campale per gli amministratori
Allo stesso modo,
con lazione del
prefetto Gradone,
che ha requisito gli
impianti idrici che i
dieci comuni aveva-
soLidarieta
La partita del cuore: cinque
squadra in campo per Bianca
TRIBUNALE DI SIRACUSA
Prossima inserzione:
04/06/2014
Le Vendite giudiziarie
Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne
il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassi-
stenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile
stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si
pagano i soli oneri fscali (IVAo Imposta di Registro), con
le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo
ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di
mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile
viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc
- dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni
dallaggiudicazione defnitiva. La trascrizione nei registri
immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e
i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione.
Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura cata-
stale sono interamente a carico della procedura. Per gli
immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile
allaproceduradel Giudice, ordinalimmediataliberazione.
Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e le-
secuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni.
Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico
della procedura. Le aste giudiziarie saranno
inserite dalla data di pubblicazione del ban-
do fno alla data prevista per l'asta sul sito:
www.astetribunale.com
VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI
come ParteciPare
Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in
busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data
dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo
offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa
procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare
corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato alleffcacia delle offerte relative ai
lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita.
Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le
societ), il proprio cod. fscale, se intende avvalersi dellagevolazione fscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si
trova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente
(che consenta allo stesso lidentifcazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome
del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di
fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. Achi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in
calce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale
alluffcio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio;
se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile alluffcio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Uffcio
Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e
recapito tel. Luffcio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affnch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode.
La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit
sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale
di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.
2 1 GIUGNO 2014, DOMENICA
inserzioni gratuite
VENDESI
IMMOBILI
FLORIDIA, CORSO V.
EMANUELE, centralis-
simo, basso commerciale
di c/a65mq. Ottimolosta-
to, costr. 2002. 65.000.
C.E.: G - EPgl: 274,4
KWH/MQ anno (RIF.
2523) Tel. 335/7762739
VIA MONTORSOLI,
appartamento composto
da ingresso su soggiorno
con cucinino, camera da
letto, piccola cameretta,
bagno + rip. in veranda
chiuso a vetri.. 60.000.
C.E.: G - EPgl: 212,1
KWH/MQ anno. (RIF.
2581) Tel. 335/7762739
ADIACENZE PIAZZA
ADDA, VIA ARNO, in
piccolo condominio, ,
appartamento pentavani
composto da ingresso,
salone doppio divisibi-
le, 3 vani letto, cucina
abitabile e bagno. To-
talmente ristrutturato.
Prezzo ribassato a
135.000,00. C.E.: G -
EPgl: 193,6 KWH/MQ
anno (RIF. 2513) Telefo-
nare 335/7762739
PIAZZAADDA, in Resi-
dence, posto al 1 piano,
ideale per uso ufficio,
bivani + servizi. Ottimo lo
stato. 95.000 trattabili.
C.E.: G - EPgl: 192,5
KWH/MQ anno (RIF.
2515) Tel. 335/7762739
LIDOSACRAMENTO,
indipendente, centralissi-
ma, villa in costruzione
su 650 mq di terreno
posta su 2 livelli + sot-
totetto e garage. Finiture
di primissima scelta.
345.000,00. (RIF. 2460)
Tel. 335/7762739
VIA RIVERA DIONI-
SIO IL GRANDE, in
resid. stile liberty, attico 4
vani + ser. + n 2 terrazze a
livello vista mare. Prezzo
Ribassato 140.000.
Ottimo lo stato. Poss. ga-
rage. C.E.: G- EPgl: 208,3
KWH/MQ anno (RIF.
2526) Tel. 335/7762739
PIZZUTA, piccolocond.
giardinoepostoauto, app.
ti di diverse metrature:
Tipologia 1: 2 vani + ser-
vizi di mq 45 80.000;
Tipologia 2: 3 vani + ser-
vizi di mq 65 + garage mq
18 115.000,00;
Tipologia 3: 3 vani su 2
livelli + d. ser. di mq 90 +
garage mq 18 165.000;
Tipologia4: 3vani +doppi
s. di mq 101 + garage mq
18 192.000,00. (RIF.
2568) Tel. 335/7762739
LEZIONI PRIVATE
A.A.Apersona laureata
in lingue e letterature
straniere impartisce
accurate lezioni di tutte
le materie a studenti
di scuola media infe-
riore ed elementare. Si
offre la massima serie-
t. No perditempo Tel.
0931/744935 A.A.A
ASSISTENTE allin-
fanzia laureata in scienze
delleducazione imparti-
scelezioni privateadalun-
ni delle scuole elementari
e medie, zona Largo
Dicone Tel. 0931/417395
- 339/4010201
DOCENTE di lingue,
impartisce lezioni di in-
glese e tedesco, massima
seriet, no perditempo
Tel. 347/3099540
IN tempi brevi e a co-
sti modici si effettuano
recuperi di matematica
per scuole medie in-
feriori e superiori Tel.
334/7422477
LAUREATA in lettere
impartisce lezioni di do-
poscuolaper alunni scuola
elementari e medie Tel.
347/4941666
PREPARAZIONE ac-
cesso test universitari e
ammissioneconcorsi pub-
blici. Offresi esperienza
pluridecennale e ottimi
prezzi Tel. 338/4944812
RECUPERO anni per-
duti, transiti verso altri
istituti, prezzi interessanti
Tel. 349/6217780
BALLERINO profes-
sionista, diplomato FIPD
conesperienzadi insegna-
mentoa Parigi, impartisce
lezioni di danzecaraibiche
(salsa, bachata, meren-
gue) prezzo associazione
sportiva. Orari persona-
lizzati e prezzi buoni Tel.
320/4965371
CUOCO i mpart i sce
lezioni di cucina gra-
tuitamente Telefonare
345/9684572
DOCENTEcondueabili-
tazioni impartisce lezioni
private di estimo, scienze
agrarie, chimica agraria;
preparazione ad esami,
corsi di recupero, concorsi
Tel. 347/8955325
GIOVANE diplomato
con ottima capacit din-
segnamento per la mate-
matica da lezioni private
(anche a domicilio) per
studenti di scuole medie
edelementari.A70euroal
mese (da trattare) con pa-
gamento anticipato. Max
seriet, calmaeprecisione
Tel. 339/4034470
HAI interrotto gli studi
e vuoi conseguire un
diploma? Contattaci: tro-
verai professionalit e
prezzi concorrenziali Tel.
366/4845683
IN ORTIGIA si impar-
tiscono lezioni private
di italiano, latino, greco,
storia e flosofa ad alunni
di tutte le scuole supe-
riori. Anche nei mesi di
giugno, luglio, agosto e
settembre. Prezzi mo-
dici Tel. 0931/22277
- 320/1847266
INGEGNEREdocentedi
matematica con plurien-
nale esperienza, imparti-
sce lezioni di matematica,
geometria e fisica ad
alunni di scuole medie,
superiori ed universitari
Tel. 333/2386668
INGLESEefrancesepro-
fessore esperto in TEFL
(University of Malta)
in possesso inoltre di:
Certifcate in Advanced
English University of
Cambridge. Anche a do-
micilio Tel. 349/3530491
tribunaLe di siracusa
avviso di vendita con incanto a prezzo ribassato
Procedura esecutiva n. 182/2002 r.g.e.
Il 15.07.2014 ore 11, presso il Tribunale di Siracusa,
il notaio Alessia Di Trapani proceder alla vendita
allincanto dei seguenti immobili: Lotto 1: Propriet
superfciaria dellappartamento in Francofonte,
c.da S. Antonio, 3 piano, int. 6, sc. B, 6,5 vani
catastali. In catasto fabbr. al f. 43, p.lla 2406 sub
26. Base dasta Euro 28.770,30. Aum. min. Euro
1.000,00. Lotto 2: Propriet superfciaria del garage
in Francofonte, c.da S. Antonio, p. terra, esteso
catastalmente mq 19. In catasto fabbr. al f. 43, p.lla
2406 sub 49. Base dasta Euro 3.932,16. Aum.
min. Euro 300,00. Concessioni edilizie nn. 115/86,
73/87, 146/87 e 130/87. Abitati e utilizzati dai
debitori fno alla vendita. Offerte presso lo studio in
Siracusa, via S. Sebastiano n. 38, 1 piano, il giorno
non festivo antecedente la vendita, dalle 9 alle 12.
Cauzione 10%, deposito spese 20% base dasta,
con 2 assegni circolari non trasferibili intestati
notaio predetto. Saldo entro 60 giorni stesse
modalit. Avviso di vendita integrale, ordinanza di
delega e relazione dellesperto disponibili presso lo
studio del notaio e sul sito www.astegiudiziarie.it.
tribunaLe di siracusa
avviso di vendita ribassato di
procedura esecutiva n. 92/2011 rg.
Il giorno 17/07/2014 alle ore 11.00, presso il
Tribunale di Siracusa, lavv.Antonella Cacopardo,
quale professionista delegato, proceder alla
vendita senza incanto, e in caso di esito negativo,
il giorno 24/07/2014 alle ore 11.00 proceder
alla vendita con incanto, di piena propriet di
appartamento per civile abitazione, sito in Rosolini
via Orfanatrofo Leggio n.17, composto da piano
terra con ingresso, camera da letto cucina e W.C.,
con sottotetto, lastrico solare e locale interrato, nel
NCEU di Rosolini al fgl.46, particella 1600, cat.A/4,
vani 4, r.c. euro 150,81.
Prezzo base ridotto di 34.350,00 aumento
minimo : 2.000,00
Per limmobile risultano rilasciate licenza edilizia
n.15/01/1959 e concessione edilizia n.217/2008,
decaduta. La situazione attuale non coincide con
la superiore documentazione. Immobile sanabile
con richiesta di concessione in sanatoria ex art.36
DPR 380/2001.
Offerte presso lo studio del professionista, in
Augusta, via XXV Aprile 47, cell.3406004106, entro
le ore 19.30 del giorno non festivo precedente la
vendita. Cauzione del 10% e fondo spese del 20%
prezzo proposto con assegni circolari non trasferibili
intestati al professionista delegato. Saldo entro 60
giorni dallaggiudicazione, con versamento intestato
su libretto intestato alla procedura. Per quanto qui
non espressamente previsto, si rimanda allavviso
integrale di vendita, allordinanza di vendita e
delega, alla relazione dellesperto ed allegati, tutti
disponibili, con modulistica di partecipazione, sul
sito www.astegiudiziarie.it e presso lo studio del
professionista delegato.
Il professionista delegato
Avv.Antonella Cacopardo
tribunaLe di siracusa
Procedura esecutiva n. 372/2011 rg.es.imm. -
avviso di vendita ribassato di 1/4
Il giorno 17/07/2014 alle ore 12.00, presso il
Tribunale di Siracusa, lavv.Antonella Cacopardo,
quale professionista delegato, proceder alla
vendita senza incanto, e in caso di esito negativo,
il giorno 24/07/2014 alle ore 12.00 proceder alla
vendita con incanto, dellappartamento per civile
abitazione, piano secondo, sito in Siracusa via
Augusta n.52, composto di vani catastali cinque
oltre accessori, confnante a sud est e a nord ovest
con appartamenti complanari e con pozzo luce
condominiale.Nel N.C.E.U. di Siracusa al fgl.30
particella 70, sub.94, cat.A/2, r.c. 759,19. Prezzo
Base euro 109.597,29 aumento minimo euro
6.000,00. Immobile costruito giusta licenza edilizia
n.2158/73. Lappartamento nella disponibilit dei
debitori. Offerte presso lo studio del professionista,
in Augusta, via XXV Aprile 47, entro le ore 19.30
del giorno non festivo precedente la vendita.
Cauzione del 10% e fondo spese del 20% prezzo
proposto, con assegni circolari non trasferibili
intestati al professionista delegato. Saldo entro
60 giorni dallaggiudicazione, con versamento su
libretto intestato alla procedura. Per quanto qui
non espressamente previsto, si rimanda allavviso
integrale di vendita, allordinanza di vendita e
delega, alla relazione dellesperto ed allegati, tutti
disponibili, con modulistica di partecipazione, sul
sito www.astegiudiziarie.it e presso lo studio del
professionista delegato.
Il professionista delegato
Avv.Antonella Cacopardo
4 1 GIUGNO 2014 DOMENICA
Il Tar non si pronuncia
Autostrada in sospeso
A Ragusa e Siracusa la protesta si far luned prossimo davanti
alle Prefettura in coincidenza con la festa della Repubblica
Il sindacato dei lavoratori edili della Cisl ha reannunciato manifestazioni
Il mancato avvio dei lavori per
la costruzione dellautostrada
Rosolini-Modica ha fatto andare
sui tutte le furie il sindacato de-
gli edili, che passa al contrattacco
preannunciando manifestazioni
di protesta. Irresponsabile e ver-
gognoso perdere la possibilit di
realizzare la Rosolini Modica. Gli
operai edili di Ragusa e Siracusa,
oramai affamati e disperati, il 2
giugno davanti le Prefetture con-
tro-festeggeranno la Repubblica
che non c! Cos, il segretario
generale della Filca Cisl Ragusa
Siracusa, Paolo Gallo, torna sul
mancato avvio dei cantieri sulla
Siracusa-Gela e sui quali pende,
anche, il nuovo rinvio del pro-
nunciamento del Tar di Catania
sul ricorso delle perdenti gara.
Stiamo assistendo ad una irre-
sponsabile gestione di questa vi-
cenda continua Gallo Questo
nuovo rinvio, unito alle mancate
decisioni del Consorzio Auto-
strade Siciliane, sta mettendo a
rischio lo stesso fnanziamento e,
naturalmente, pesando sulla crisi
occupazionale di un vasto terri-
torio. Torniamo a chiedere con
forza la consegna dei lavori in
via durgenza o si rischia di com-
promettere lopera. La Siracusa-
Gela non pu essere cancellata
a causa della lentezza politica e
di nuovi tavoli tecnici; consegna
sotto riserva di legge e salviamo
il fnanziamento per i lotti 6 e 7.
Il sindacato pronto alla mobili-
tazione e partiremo proprio dal 2
giugno. Ci potr fermare solo una
buona notizia che, se voluta, pu
arrivare in tempi stretti. il Tar di
Catania non si pronunciato sul
ricorso circa laggiudicazione dei
lavori della Siracusa-Gela. Lo di-
chiara lOn. Vincenzo Vinciullo,
Vice Presidente Vicario della
Commissione Bilancio e Pro-
grammazione allARS.
Arrivati a questo punto il CAS
non pu pi continuare a perdere
tempo non consegnando i lavori
alla ditta che lo stesso CAS ha
ritenuto avere i requisiti per vin-
cere la gara.
E del resto, gi nella precedente
sentenza, il TAR si era espresso
sulla vicenda con un proprio de-
creto dove riconosceva al CAS il
diritto di poter consegnare i lavo-
ri in attesa della sentenza defni-
tiva.
R.L.
In foto, lautostrada Siracusa-Gela.
economia
In lieve calo a maggio i prezzi
al consumo nel capoluogo
Diminuisce, seppur in minima percentuale, il
costo della vita nel capoluogo siracusano.
ACommissione prezzi al consumo del Comu-
ne, presieduta dallassessore Maria Grazia
Cavarra, nel cor-
so della riunione
mensile ha rile-
vato che a mag-
gio 2014 lindice
congiunturale dei
prezzi al consumo
in diminuzione
dello 0,1 per cen-
to rispetto al mese
precedente; lin-
dice tendenziale
generale, invece,
si attesta sul segno
positivo dell'1,6
per cento rispetto
a maggio 2013.
Le divisioni di spesa che registrano un aumen-
to del tasso congiunturale rispetto ad aprile
sono: mobili, articoli e servizi per la casa (0,2
per cento), servizi sanitari e spese per la salu-
te (0,1), servizi ricettivi e di ristorazione (0,2).
Sempre nel confronto con il mese precedente,
la variazione congiunturale percentuale si
attestata sullo zero per: prodotti alimentari e
bevande analcoliche,
abbigliamento e cal-
zature, abitazione, ac-
qua, elettricit, com-
bustibili, istruzione,
altri beni e servizi.
Le variazioni con
tasso congiunturale
negativo rispetto ad
aprile riguardano: ri-
creazione, spettacoli e
cultura (- 0,4 per cen-
to), bevande alcoliche
e tabacchi (- 0,1), tra-
sporti (- 1,1), comuni-
cazioni (- 0,8).
Le rilevazioni sono
state effettuate secondo le disposizioni e le nor-
me tecniche stabilite dallIstat e approvate dal-
la Commissione comunale di controllo dei prez-
zi al consumo.
1 GIUGNO 2014 DOMENICA 5
Sasol Italy impegnata
nella salvaguardia ambientale
Una societ, di un gruppo sud-africano, impegnata nei settori pi innovativi
della produzione di materie base per detergenti e prodotti per cura della persona
Sicurezza e tutela dellam-
biente rappresentano due
volti della stessa medaglia
che Sasol Italy ha mostrato
in questi anni per migliora-
re la qualit e leffcienza
dei suoi tre stabilimenti in
Italia, ad Augusta, Sarroch
(Cagliari), Terranova dei
Passerini (Lodi).
Sasol Italy ha investito in
termini di sicurezza tra il
2012 e il 2013 qualcosa
come 5 milioni e 362 mila
euro.
Ma non solo sicurezza e tu-
tela dell'ambiente, ma an-
che uno sguardo al futuro,
ed in particolare all'ener-
gia.
Infatti sta per prendere il via
uno dei pi importanti in-
vestimenti della storia del-
lo stabilimento di Augusta
che vedr la costruzione di
un impianto per la cogene-
razione di energia elettrica
e vapore utilizzando come
combustibile il gas me-
tano della rete nazionale.
Quindi un nuovo impianto
a bassissimo impatto am-
bientale.
Lo scopo del progetto
molteplice: innazitutto
quello di ridurre i costi
energetici della produzione
attuale dello stabilimento
megarese (maggiore in-
dipendenza e autonomia
dal mercato elettrico ita-
liano e dal gestore della
rete esterna), e migliorare
le condizioni ambientali;
immettere energia elettrica
nella rete esterna miglio-
randone la gestione; raffor-
zare la posizione del sito di
Augusta allinterno della
societ di riferimento (Sa-
sol O&S) incrementando
il margine utile dei prodot-
ti; contribuire al manteni-
mento della leadership nel
campo della produzione di
intermedi per la detergen-
za in un mercato mondiale
sempre pi competitivo;
incrementare laffdabili-
t dello stabilimento. Le-
nergia elettrica necessaria
per il sito di Augusta at-
tualmente acquistata sul
mercato esterno. Le uni-
t produttive necessitano
di circa 60 t/h di vapore
Investimenti signifcativi per la produzione di energia elettrica in cogeneratore
Lingresso dello stabilimento Sasol Italy di Augusta.
surriscaldato a due livelli
di pressione. Con il ciclo
combinato cogenerativo
si produrr energia elettri-
ca per 23 MW da metano
per lo stabilimento e per
il mercato. Limpatto am-
bientale dellimpianto sar
praticamente zero perch
viene costruito in unarea
interna e centrale dello sta-
bilimento. La turbina a gas
sar alimentata con meta-
no proveniente dalla rete
esterna e sostituisce, con
limpiego di nuova tecno-
logia, i generatori di vapori
esistenti.
Sasol Italy ha una tradi-
zione radicata e sobria di
rapporti con il territorio e a
vantaggio dello stesso.
Nel suo ultimo bilancio
sociale, ormai alla terza
edizione, ed apprezza-
to dalla comunit e dalle
istituzioni, vengono citate
solo alcune iniziative a fa-
vore e a servizio del terri-
torio e fuori da logiche di
business. Citiamo solo la
disponibilit a favore del-
la Regione Siciliana di un
serbatoio per contenere
tonnellate di percolato del-
la discarica palermitana di
Bellolampo, qualche mese
fa in emergenza ambien-
tale. Ed inoltre iniziative
a favore dei giovani, degli
studenti universitari, di as-
socazioni no-proft.
Come si vede dalla tabella
in questa pagina gli stabi-
limenti Sasol Italy hanno
raggiunto importanti ri-
sultati nell'abbattimento di
emissioni in atmosfera e
nel risparmio energetico.
Relativamente fra l'anno
fscale 2010-2011 e l'anno
fscale 2012-2013 si sono
registrati riduzioni di emis-
sione per 27% di monossi-
do di carbonio, -26% dei
composti azotati, -50% dei
composti solforati, -22,5%
di anidride carbonica.
Inoltre vi sono stati rispar-
mi del 25% per quanto ri-
guarda i consumi termici,
del 9% per i consumi elet-
trici e dell'8% per i consu-
mi idrici.
Una vera e propria perfor-
mance di tipo ambientale.
Risultati si sono ottenu-
ti anche nel campo della
sicurezza in tutti e tre gli
stabilimenti Sasol Italy
che vedono un forte orien-
tamento alla formazione
della sicurezza e alla pre-
venzione, anche attraverso
i servizi del centro medico
di Augusta che monitoriz-
za le condizioni di salute di
tutto il personale ed inter-
viene in caso di necessit.
6 1 GIUGNO 2014 DOMENICA
Parchi e riserve, si va verso
laggiornamento della legge
La riforma - continua Sgarlata - consentir di attuare mirate politiche
di conservazione e tutela dellambiente naturale protetto
Mercoled prossimo laudizione dellassessore in quarta commissione consiliare
Si terr mercoled prossimo
laudizione in IV Commissio-
ne Ambiente e territorio, per
discutere dei diversi Disegni di
legge presentati. Parteciperan-
no gli stessi frmatari dei Ddl,
le associazioni ambientali, i
presidenti dei parchi e i sogget-
ti che vivono queste importanti
realt. Tra questi: il presidente
di Legambiente Sicilia: Dome-
nico Fontana; il presidente del
WWF Sicilia: Angela Guardo;
il presidente della LIPU Sici-
lia: Nino Provenza; il presiden-
te Italia NostraSicilia: Leandro
Janni; il presidente Fare Am-
biente Sicilia: Nicol Nicolosi;
il presidente del Comitato per il
parco dei Peloritani: Dott. Giu-
seppe Giaimi; il presidente del
Parco delle Madonie; il presi-
dente del Parco dei Nebrodi; il
presidente del parco dell'Etna;
il presidente del parco dell'Al-
cantara.
La commissione Ambiente
e territorio allArs ha rileva-
to lesigenza di aggiornare la
legge quadro sulle aree protet-
te. Cos il presidente della IV
Commissione, il deputato M5s
Giampiero Trizzino. Una leg-
ge storica aggiunge il presi-
dente di commissione - perch
anteriore a quella nazionale e
che quindi va rispettata e non
stravolta. A mio avviso, sem-
plicemente aggiornandola alla
normativa europea evolutasi
nel tempo e allo stesso tempo
aggiornando le disposizioni
sulla gestione (personale ad
esempio), sulla base delle rin-
novate esigenze.
In questo momento, presso la
commissione ambiente, ci sono
diversi disegni di legge presen-
tati da diversi gruppi parlamen-
tari, tra questi uno presentato
dal Movimento cinque stelle.
Loccasione di mercoled
continua Trizzino - sar fon-
damentale perch insieme alle
associazioni ambientali, ai pre-
sidenti dei parchi e ai soggetti
che vivono queste importanti
realt, cercheremo di trovare la
giusta sintesi normativa da por-
tare in aula.
Ampiamente favorevole ad
una riforma della legislazione
in materia di Parchi e Riserve
lAssessore al Territorio e
Ambiente Mariarita Sgarlata:
In foto, larea marina protetta del Plemmirio.
Oggi terzo ap-
puntamento con
le Domeniche
siracusane di
sport e salute. Il
programma, aperto
a tutti, prevede una
seduta di ginnasti-
ca a corpo libero
nell'area del Mo-
numento ai caduti
italiani in Africa,
in riviera Dionisio
il Grande. L'ap-
puntamento alle
10 e si consiglia di
partecipare muniti
di tappetino.
Come nel caso dei
primi due appunta-
menti, che si sono
tenuti al Forte Vi-
gliena e alla Fonte
Ciane afferma
l'assessore Cavarra
Una maniera per
coniugare attivit
fsica, cura della
salute e conoscen-
za del territorio.
Le Domeniche
siracusane di sport
e salute subiranno
una pausa e ripren-
deranno il 21 set-
tembre. L'assesso-
rato sta lavorando
all'organizzazione
di alcuni appun-
tamenti estivi da
tenere nelle zone
balneari.
Ginnastica
libera
a Siracusa
1 GIUGNO 2014 DOMENICA 7
Tornano i cassoni in banchina
riesplodono le polemiche
Granata, Maiorca e Giuliano hanno presentato un esposto
alla magistratura prospettando la violazione di alcune norme
In foto, i cassoni alla Marina.
Per il movimento 734 si tratta di uno scempio che non deve passare
La collocazione di
una parte dei casso-
ni di cemento, che
dovranno poi essere
calati in mare per con-
solidare le banchine
del porto grande,
sono fonte di critiche
in queste ultime ore.
Afare la voce grossa
sono lex parlamen-
tare Fabio Granata,
lex senatore Enzo
Maiorca e lavvocato
Corrado Giuliano,
i quali hanno pre-
sentato un esposto
circostanziato per
capire com possi-
bile eseguire una tale
colata di cemento e
una modifca cos ra-
dicale dei luoghi in un
sito caratterizzato da
ben due vincoli, uno
archeologico, legato
al porto monumentale
e risalente al 1987
e uno derivato dal
piano paesaggistico
oramai in pieno vi-
gore.
I lavori - spiega Gra-
nata - modifcheranno
definitivamente il
proflo e la morfolo-
gia di uno dei luoghi
dellanima della citt
senza che nessuno o
dalla Giunta comuna-
le o dalla Soprinten-
denza abbia battuto
ciglio e senza che le
normative legate an-
che alle introspezioni
archeologiche siano
state rispettate.
Per il leader del mo-
vimento 734 "si tratta
di uno scempio senza
precedenti, pi grave
di quello del Talete di
cui in questi giorni
si riparla opportu-
namente di demoli-
zione. I siracusani
passeggiando non
vedranno pi il mare
ma barche e il proflo
paesaggistico e delle
correnti ne uscir
sconvolto. Vorrei ca-
pire da domani come
si potr intervenire
verso un cittadino che
viola, anche con una
piccola modifca alla
sua abitazione, i luo-
ghi tutelati da norme
rigide di salvaguardia.
Oltre al danno enorme
a causa della chiusura
dellapprodo per gli
operatori del mercato
di Ortigia nellanno
del centenario dellIn-
da. Niente da fare: un
autentico capolavoro
di legalit e lungimi-
ranza.
Lamministrazione
comunale allarga le
braccia sostenendo
che sono lavori che
bisogna fare per il
consolidamento delle
banchine. Si cercher
di dare meno intralcio
possibile. Ein itinere
lidea di individuare
unarea non lontana
dalla banchina dove
possano essere collo-
cati provvisoriamente
i cassoni di cemento
in attesa che vengano
collocati in mare.
Laudizione in IV Commis-
sione segna un passo impor-
tante per una defnizione con-
certata e partecipata di questa
riforma della legislazione sulle
aree protette, discendenti dalla
L.R. 98/81 istitutiva dei parchi
e delle riserve in Sicilia con
cui gi allora la Regione Sici-
liana si era posta allavanguar-
dia sul panorama nazionale -,
dalla L.R. 14/88 e dalle loro
successive modifche e inte-
grazioni. Il disegno di legge,
che si intende portare avanti,
di comune accordo con tutti i
Presidenti dei Parchi e tutte le
associazioni attive sul territorio
in materia di tutela ambientale,
punta allistituzione del siste-
ma regionale delle aree naturali
protette e a garantire, attraver-
so specifche norme, forme di
sostegno della partecipazione
delle popolazioni locali alla ge-
stione dei parchi e dello svilup-
po delle attivit ecocompatibili.
Dopo 33 anni dallemanazione
della L.R. 98/81, alla luce delle
diffcolt economiche-fnan-
ziarie della Regione e a partire
dal recepimento della Strategia
nazionale sulla Biodiversit,
che attua la Direttiva Europea
in materia, una nuova legge
appare non pi rinviabile. La
riforma - continua lAssesso-
re - consentir, dentro una lo-
gica fnalmente di sistema, da
un lato di attuare mirate poli-
tiche di conservazione e tutela
dellambiente naturale protetto,
dallaltro, di conseguire mi-
gliori condizioni di abitabilit e
di partecipazione delle popola-
zioni locali a politiche attive di
sviluppo. La logica di sistema
proprio il principio ispiratore di
questo disegno di legge attorno
al quale stato ripensato tutto
limpianto normativo. In Sicilia
esistono 4 parchi e 99 riserve,
oltre che un Assessorato con
compiti di vigilanza e tutela,
ma non esiste, ancora, un siste-
ma regionale delle aree naturali
protette che agisca in quanto
tale n esiste una chiara azione
di governo in materia, che rie-
sca a ragionare sia in termini di
protezione e conservazione ma
anche di sviluppo e di investi-
menti. Bisogna valorizzare la
funzione sociale ma anche oc-
cupazionale che le aree protet-
te svolgono a vantaggio della
comunit, per innescare nuove
possibilit di crescita econo-
mica. Il nuovo sistema regio-
nale dei parchi in Sicilia deve
mirare, pertanto, a innovare il
modello istituzionale, il model-
lo organizzativo, il modello di
gestione, e a rivedere i mecca-
nismi di spesa, attraverso uno
snellimento delle procedure
amministrative e una raziona-
lizzazione dei costi, secondo
i modelli delle best practices
europee in tema di politiche
a favore dei territori tutelati e
delle aree naturali protette. Un
modello che sappia coniugare
conservazione e fruizione, tu-
tela e sviluppo, risorse e am-
biente, natura e cultura: questa
la sfda che ci si propone con
il disegno di riforma. In que-
sto modo - conclude la Sgarlata
- la Regione Siciliana, nel suo
insieme, potr fnalmente svol-
gere un ruolo strategico, propo-
sitivo e dinamico sia dentro il
panorama nazionale ma anche
dentro le sfde odierne del mon-
do globale connesse ai temi
dellambiente, alluso delle sue
risorse, alle fonti rinnovabili di
energia e di conservazione dei
diversi e articolati patrimoni
della biodiversit nonch dei
patrimoni culturali tanto mate-
riali che immateriali, che con-
notano i territori tutelati.
8 1 GIUGNO 2014 DOMENICA
Gli spacciatori di stupefacenti
scoprono la pratica del baratto
Pc, telefonini, gioielli, beni personali di consumatori lasciati loro anche
in pegno da clienti di fducia in cambio della quotidiana dose di droga
Il fenomeno del consumo della
droga molto diffuso di quanto
si possa pensare. Molti i gio-
vanissimi segnalati dalle forze
dell'ordine quali assuntori di so-
stanze stupefacenti. Non una
questione che riguarda solo i pi
grandicelli, dunque importante
capirne i motivi dell'uso. La dro-
ga rappresenta per loro una fuga
dalla realt diffcile dove vivo-
no, ma a volte di un capriccio, la
scoperta di nuove emozioni. Tra
i giovani che fanno uso di droga,
ben presto lo spaccio invece un
trampolino di lancio per ottenere
in poco tempo facile ricchezza.
La crisi economica, come si po-
trebbe pensare, non scoraggia i
tossicomani.
Il commercio della droga oggi
l'unico bene la cui richiesta non
risente dell'aumento dei prezzi
o della congiuntura economica-
fnanziaria in generale. Gli spac-
ciatori hanno scoperto il baratto
della droga con beni di valore
piazzabili sul mercato dell'usa-
to, come computer, telefonini,
gioielli, oro, argento che non
sono di certo frutto di rapine
o di furti, ma beni personali di
consumatori lasciati loro anche
in pegno da clienti di fducia
in cambio della dose di droga.
Un Banco dei Pegni personale,
che gli spacciatori trattengono
in cambio del controvalore di
cocaina, eroina, hashish o mari-
juana, o documenti come paten-
ti, tessere d'identit e passaporti
per essere rivenduti sul mercato
clandestino degli immigrati. Un
modo per mantenersi il consumo
di droghe anche a chi in crisi
economica.
Una componente criminale,
quella dello spaccio della droga,
che trova terreno fertile in un
momento di crisi. Una miriade
di micro organizzazioni crimi-
nali che si contendono il terri-
torio in maniera organizzata.
Associazioni per delinquere con
la fnalit di comprare e rivende-
re droga. I luoghi preferiti per lo
spaccio sono i bar; pi sono af-
follati e meglio si prestano per lo
scambio soldi-droga. i "vendito-
ri", minorenni il pi delle volte
per motivi giudiziari, sono sem-
pre presenti nei luoghi scelti,
mentre altri in motorino fanno la
spola tra il magazzino principa-
le e il punto vendita. Ma anche
Necessit, facile guadagno e ambiente favoriscono il fenomeno soprattutto in citt
Spacciatori in azione.
Da due mesi latitante: il Gip
dispone la custodia in carcere
Il Gip del tribunale di
Siracusa, Patricia Di Mar-
co, ha disposto la convalida
dellarresto e la misura cau-
telare in carcere a carico di
Luigi Lombardo, siracusano di
32 anni, il quale da due mesi si
era dato alla macchia.
Difeso dallavvocato Junio
Celesti, luomo si visto
confermare dal giudice per le
indagini preliminari la custo-
dia cautelare e continuer a
rimanere detenuto nel carcere
di Cavadonna.
Lombardo, come si ricorder,
stato intercettato nel po-
meriggio di marted scorso,
davanti alle scuole e fn dentro
le aule scolastiche. Un vero af-
fare organizzato a dovere, dove
assicurato anche il sostegno
alle famiglie di chi arrestato in
fragranza durante le rapine o l'e-
storsione per procurare il danaro
per nuovi investimenti e il re-
clutamento dei pusher assuntori,
con una percentuale altissima di
minorenni.
L'organizzazione piramida-
le non consente la conoscenza
all'ultimo del girone di conosce-
re gli uomini dei vertici, che di
solito sono lontane migliaia di
chilometri. Palermo, Catania,
Messina, Roma, Milano, Bolo-
gna e altre citt maggiori sono i
centri di smistamento per l'inte-
ra Penisola e a volte anche per
buona parte dell'Europa. In nave
o in aereo, la droga arriva dal
sud dell'America passando di
solito per la Spagna per arrivare
dappertutto. Autotrasportatori e
agenzie compiacenti formaliz-
zano il trasporto in maniera le-
gale e una volta a destinazione
i centri di smistamento, deposi-
ti ben occultati, riforniscono il
mercato. Ci sono zone delle citt
trasformate come Favelas brasi-
liane, dove insiste una sorte di
mercato del narcotraffco e dove
negli incontri si trattano le par-
tite di droga sull'esempio della
Borsa di Milano.
La preoccupazione per la societ
civile, come per le Istituzioni,
alta se si considera che il feno-
meno sia diventato, di fatto, un
semplice commercio e non inve-
ce un'organizzazione di potere,
con tanti proventi economici e
pericolosi connubi con uomini
delle Istituzioni e della politica,
oltre che il sostegno di alcuni
strati della popolazione locale.
Oggi un limbo di mistero e se-
gretezza sembra circondare un
fenomeno sociale, che con la
conquista del territorio pu met-
tere a rischio il quieto vivere
d'interi quartieri (Siracusa com-
presa), costringendo i cittadini
onesti a sloggiare per far posto
a nuovi "inquilini" nei palazzi
dove le case diventano cos a
buon mercato.
La stampa locale gioca un ruolo
principe, tanto da poter condi-
zionare la malavita locale a fare
i conti con il coraggio di quei
giornalisti che credono ancora
nel loro lavoro e nella vita civile
e democratica.
Concetto Alota
quando gli agenti della Squa-
dra Mobile della Questura di
Siracusa lo hanno tratto in
arresto.
Luigi Lombardo era destina-
tario di un ordine di esecu-
zione di detenzione in carcere
emesso il 24 aprile scorso dalla
Procura della Repubblica di
Siracusa.
Il Lombardo si era reso irrepe-
ribile dal 25 marzo scorso.
Adesso deve espiare la pena
di 1 anno, 3 mesi e 27 giorni
di reclusione, avendo violato
le prescrizioni previste dalla
detenzione domiciliare.
R.L.
cronaca
Citt:
Un altro
tassello
nellintento
di abbattere
le barriere
architettoniche
Viene defnita barriera
architettonica qualun-
que elemento costrut-
tivo che impedisca, li-
miti o renda diffcoltosi
gli spostamenti o la fru-
izione di servizi (spe-
cialmente per le perso-
ne con limitata capacit
motoria o sensoriale).
Da questo consegue
che un elemento che
non costituisca barriera
architettonica per un in-
dividuo pu invece es-
sere di ostacolo per un
altro; si evince quindi
che il concetto di bar-
riera viene percepito in
maniera diversa da ogni
individuo. Il bisogno di
garantire al maggior
numero di persone il
diritto alla libert di
movimento, ha portato
alla ricerca di parame-
tri comuni, che con-
sentissero di limitare il
criterio di soggettivit.
Il passo pi importan-
te stato fatto a livello
normativo andando a
individuare quali ele-
menti costruttivi siano
da considerarsi barriera
architettonica. Esem-
pi classici di barriera
architettonica sono:
scalini, porte strette,
pendenze eccessive,
spazi ridotti. Esistono
innumerevoli casi di
barriere meno evidenti,
come parapetti "pieni",
che impediscono la vi-
sibilit ad una persona
in carrozzina o di bassa
statura; banconi da bar
troppo alti, sentieri di
ghiaia o a fondo disse-
stato. Nel caso di per-
sone non vedenti pos-
sono rappresentare casi
di barriera architettoni-
ca anche semafori privi
di segnalatore acustico.
Parlando invece di bar-
riere virtuali si possono
menzionare alcuni siti
internet non conformi
agli standard di acces-
sibilit.
vita di Quartiere
Citt: nasce il progetto intitolato
simbolicamente Siracusa per tutti
Liniziativa, promossa dalla capitaneria di porto dintesa con diverse realt
associative, volta allaccessibilit dei siti balneari e del centro storico
Nasce il progetto
"Siracusa per tutti"
fnalizzato all'accessi-
bilit dei luoghi bal-
neari, d'arte e cultura
Si tenuto, infatti,
presso la Capitaneria
di Porto di Siracusa,
il 1 tavolo aperto di
ascolto e confronto
per progettare come
rendere pi acco-
glienti i siti balneari
ed il centro storico di
Siracusa.
Un' esperienza di con-
fronto per la realizza-
zione di un metodo
turistico-culturale in-
novativo.
Un progetto di svilup-
po locale e territoriale
basato sullospitalit
accessibile ed ecoso-
stenibile a Siracusa e
provincia. Insieme per
una Siracusa pi ac-
cessibile per tutti.
Questo il progetto
promosso dalla prof.
ssa Bernadette Lo
Bianco - esperta di
turismo e cultura ac-
cessibile e membro
Enat ed ideatrice dei
percorsi turistici an-
che in lingua dei segni
nel sud est della Sici-
lia - in collaborazione
con Fiaba, il Comune
di Siracusa, il Lions
Club Siracusa Euria-
lo, la Capitaneria di
Porto di Siracusa ed
associazioni cultura-
li e di concerto con i
rappresentanti delle
categorie cui detto
progetto destinato
(Ens, Unione Ciechi,
Movimento Aposto-
lico Ciechi, Associa-
zioni Disabili), nasce
per rendere il centro
storico di Siracusa ed
i siti balneari della
provincia di Siracusa
pi accessibili a tutti.
Tale obiettivo verr
raggiunto attraverso
il metodo di coin-
volgimento di tutta
la cittadinanza che,
attraverso la costitu-
zione di gruppi di la-
voro composti dalle
sue professionalit
(architetti, ingegneri,
informatici ecc.) e da
persone con esigenze
specifche, individue-
r soluzioni idonee a
rendere accessibili ed
accoglienti i siti sopra
indicati.
Innanzitutto, si prov-
veder a mappare il
centro storico ed i suoi
principali monumenti,
il litorale e le struttu-
re turistiche al fne di
selezionare quelle che
garantiranno la mag-
giore accessibilit,
creando dei percorsi
dedicati in base alle
esigenze specifche.
Contemporaneamen-
te, si far promozione
anche attraverso il
portale Siracusa Tu-
rismo di un nuovo
modo di intendere tu-
rismo, come inclusio-
ne e non come esclu-
sione.
Finalmente si cercher
di realizzare fatti con-
creti nellambito delle
fruibilit del patrimo-
nio artistico e cultu-
rale di Siracusa e si
cominceranno a muo-
vere i primi passi nel
sistema di un turismo
sociale per affancare
le persone con esigen-
ze specifche nei loro
bisogni e riuscire a
coinvolgerle nelle tan-
te bellezze di Siracusa
e della sua provincia.
Per rendere le spiag-
ge pienamente fruibi-
li anche alle persone
con disabilit, si rea-
lizzeranno dei servizi
dedicati che faranno
degli stabilimenti bal-
neari unavanguardia
nel settore del turismo
accessibile.
In virt ed attuazione
di questo progetto le
spiagge si doteranno
non solo dei necessari
servizi per le persone
disabili (scivoli allin-
gresso, servizi igienici
dedicati) ma anche di
una serie di altri stru-
menti che possono
renderle davvero alla
portata di tutti. Si ac-
quisteranno, quindi,
sedie a ruote speciali
(jobs) che permette-
ranno alle persone che
hanno diffcolt mo-
torie sia di entrare in
acque che di muoversi
nel bagnasciuga.
Allingresso degli sta-
bilimenti balneari sa-
ranno installate delle
pedane tattili che con-
sentiranno alle perso-
ne cieche di orientarsi
in autonomia negli
spazi e scoprire tutti
i servizi. Infne, ver-
ranno previste le pas-
serelle in materiale
eco-compatibile per
spostarsi facilmente
e raggiungere tutti i
diversi luoghi della
spiaggia. La spiag-
gia ed i beni culturali
sono luoghi magnif-
ci che tutti amiamo;
sono beni comuni:
proprio per questo
devono essere davve-
ro accessibili a tutti
perch tutti possano
goderne la bellezza e
viverla in un clima ri-
lassato e piacevole. Il
progetto Siracusa per
tutti indica non solo
laccessibilit dei luo-
ghi darte, di cultura e
di mare, ma stimola e
promuove la program-
mazione di attivit in
linea con i temi del
turismo inclusivo-so-
stenibile, sempre pi
paradigma del futu-
ro sviluppo turistico
della regione Sicilia.
Erano presenti ieri
pomeriggio: prof.ssa
Bernadette Lo Bian-
co (esperta di turismo
e cultura accessibile
per la Sicilia per Fia-
ba e membro Enat),
Comandante Capitano
di Vascello Domenico
La Tella e Comandan-
te in seconda Capita-
no di Fregata Ernesto
Cataldi (Comandante
e Vice Comandante
della Capitaneria di
Porto di Siracusa),
arch. Lilia Cannarel-
la (Presidente Ordine
degli Architetti), arch.
Francesca Pedalino
(Offcine Archime-
dee), arch. Nadia Tro-
vato e dott.ssa Elena
Savatta (Associazione
a Regola DArte pro-
getti e ricerca), Ivan
Scimonelli (Presiden-
te Circolo della Vela
Lakkios), Rossana La
Monaca e Concetto
Gallia (Associazione
Astrea in memoria
di Stefano Biondo),
Massimo Gozzo (Pre-
sidente Inbar Siracusa
- bioarchitettura),
Giacomo e Samuel
Marchese, arch. Irene
Tranchina (Is Now),
archeologa Elena Fla-
via Castagnino Ber-
linghieri (Compagnia
del Selene, Federazio-
ne Italiana Laureate
e Diplomate da Isti-
tuti Superiori, Ifuw),
prof.ssa Maria Rosa
Malesani (Italia No-
stra), dott. Sebastiano
Giudice (Presidente
Lions Club Siracusa
Eurialo), geom. San-
to Gallo (Segretario
Lions Club Siracusa
Eurialo), prof. Carme-
lo Cappuccio (Lions
Club Siracusa Euria-
lo).
1 GIUGNO 2014, DOMENICA 9
10 1 GIUGNO 2014, DOMENICA 1 GIUGNO 2014, DOMENICA 11
Citt: Difendersi dalle ondate di caldo
Avvio della campagna informativa da parte dellASP in concomitanza con larrivo dellestate
Aggiornamento e ripubblicazione di due opuscoli dedicati a questa problematica
Anche per quest'an-
no lAzienda sanitaria
provinciale di Siracusa,
con lavvento della sta-
gione estiva, ha intra-
preso la campagna in-
formativa ed educativa
per la prevenzione dei
danni derivati dall'in-
nalzamento delle tem-
perature. Ne d notizia
il commissario straor-
dinario Mario Zappia.
LUnit operativa Edu-
cazione alla Salute, di
cui responsabile Al-
fonso Nicita, in colla-
borazione con lUnit
operativa Emergenza
118 - Presidio territoria-
le di emergenza diretta
da Gioacchina Caruso,
ha aggiornato e ripub-
blicato due opuscoli sul
caldo. Si tratta di "Un
sole per Amico" - ri-
volto a tutti con buoni
consigli e corrette pras-
si e comportamenti che
riducono il rischio di
dannose conseguenze
dal rialzo della tempe-
ratura e di "Per un Sole
Sicuro"- rivolto agli as-
sistenti ed operatori che
hanno in carico persone
fragili, con contenuti
pi complessi rispetto
al precedente. Gli opu-
scoli saranno distribuiti
attraverso tutte le strut-
ture sanitarie azien-
dali e, in formato pdf,
sono scaricabili dal
sito internet allindi-
rizzo www.asp.sr.it da
una apposita sezione
dellhome page dove
possibile consultare
anche il Piano operati-
vo 2013. Da parte del-
la Direzione aziendale
in corso laggiorna-
mento per il 2014 del
Piano operativo per
lemergenza climatica
dellAsp di Siracusa, in
attuazione delle linee
guida regionali per la
prevenzione degli ef-
fetti nocivi delle onda-
te di calore predisposte
dal Dipartimento re-
gionale per le attivit
sanitarie ed Osserva-
torio Epidemiologico
consultabili nella se-
zione dedicata del sito
internet dellAssesso-
rato regionale della Sa-
lute. Un'ondata di cal-
do (o ondata di calore)
un periodo di tempo
atmosferico durante il
quale la temperatura
insolitamente elevata
rispetto alle tempera-
ture medie usualmen-
te sperimentate in una
data regione, in quel
periodo e con caratteri-
stiche di persistenza. Il
termine non ha dunque
signifcato oggettivo,
ma relativo a una re-
gione (o, meglio ad un
clima locale) nel senso
che ci che percepi-
to dalla popolazione
come una temperatura
eccessiva in un clima
temperato pu non es-
serlo in un'area dal cli-
ma maggiormente cal-
do. A titolo di esempio
il Netherlands Royal
Meteorological Insti-
tute defnisce ondata
di calore un periodo
di almeno 5 giorni con
temperatura massima
superiore ai 25 C di
cui almeno 3 con tem-
peratura superiore a
30 C. Spesso, ma non
sempre, alle ondate di
caldo si associa l'afa.
In Europa queste onda-
te di caldo estive sono
in genere legate agli
spostamenti latitudina-
li dell'anticiclone sub-
tropicale africano che
normalmente staziona a
latitudini sub-tropicali,
mentre in altre zone
del mondo sono sem-
pre gli anticicloni di
matrice sub-tropicale a
determinare con i loro
spostamenti le ondate
di caldo. Le ondate di
calore sono divenute
pi frequenti e inten-
se negli ultimi anni
a causa, secondo gli
scienziati, dell'attuale
riscaldamento globale
ovvero esse sarebbero
uno dei modi attraverso
i quali si manifestereb-
be tale riscaldamento a
livello meteorologico,
cio nel breve perio-
do. Al pari delle forti
ondate di freddo, forti
ondate di calore costi-
tuiscono un rischio per
la salute, in particolare
di anziani e bambini e
persone che soffrano di
patologie croniche: du-
rante l'ondata di caldo
sperimentata in Euro-
pa nell'estate del 2003
stato stimato in Ita-
lia per il periodo che
va dal 16 al 31 agosto
un incremento della
mortalit tra le persone
con pi di 65 anni del
19,1% rispetto al 2002
(fonte Ministero del-
la Salute). La cancola
rappresenta il periodo
di caldo afoso e oppri-
mente delle ore centrali
della giornata, caratte-
rizzato da alti valori di
temperatura e umidit
e assenza di vento. Il
nome deriva dal lati-
no Canicula ("piccolo
cane"), ovvero la stel-
la pi luminosa (Sirio)
della costellazione del
Cane Maggiore, che
sorge e tramonta con il
Sole (levata eliaca) dal
24 luglio al 26 agosto
(il periodo appunto del-
la "cancola"). Il nome
della costellazione deri-
va probabilmente dagli
antichi Egizi, in quan-
to avvertiva (come un
cane vigile) l'arrivo del
periodo delle inonda-
zioni del Nilo. Nel me-
dioevo essa iniziava il
25 luglio, festa di San
Cristoforo e termina-
va il 24 agosto. Questo
periodo dell'anno aveva
una particolare attra-
zione simbolica nella
cultura popolare: per
esempio vi cadeva la
festa di San Guinefort,
il santo cane. Il forte
simbolismo di questo
periodo era derivato da
varie credenze: si pen-
sava per esempio che
la presenza di Sirio nel
cielo fosse la causa del-
la calura, sommandosi
il suo calore a quello del
sole; aveva risvolti ma-
lefci per il "surriscalda-
mento del sangue" che
facilitava le malattie, in
realt causate dall'au-
mento delle zanzare
malariche.
Acradina: Attivo il numero verde ludopatie allUNC
Presso la Sala Convegni della Pre-
sidenza della Regione Siciliana,
alla presenza di funzionari dell
Azienda. Sanitaria. Regionale e
del Comandante della Guardia di
Finanza di Palermo, si svolta la
conferenza stampa di avvio del pro-
getto Ludopatia Il gioco e la dipen-
denza. Tale progetto, coinvolge 6
Associazioni (Unione Nazionale
Consumatori ; Sicilia Consumatori;
Acu- Associazione Consumatori
Utenti; Cittadinanza Attiva; Consu-
matori associati e Federconsumato-
ri) con sportelli in tutte e nove Pro-
vince della Sicilia. Lo sportello di
Siracusa sito presso la sede dell
Unione Nazionale Consumatori in
ronco II a Via Tisia 1/D. Tale spor-
tello gestito dall operatore Bon-
giovanni Carla che risponder alla
chiamata inviata dal numero verde
da alcol fno al suicidio. Di recente,
il disegno di legge 13/9/2012 n. 158
(art. 5), ha inserito la ludopatia nei
livelli essenziali di assistenza (Lea),
con riferimento alle prestazioni di
prevenzione, cura e riabilitazione
rivolte alle persone affette da que-
sta patologia. Le cause di questo di-
sturbo non sono note ma potrebbero
consistere in un insieme di fattori
genetici e ambientali. Tra i maschi
in genere il disturbo inizia negli
anni delladolescenza, mentre nelle
donne inizia allet di 20-40 anni.
Secondo alcune stime americane la
ludopatia pu interessare il 2-4%
della popolazione, rappresentando
dunque anche un importante pro-
blema di salute pubblica. Secondo
alcuni autori, la ludopatia la pa-
tologia da dipendenza a pi rapida
crescita tra i giovani e gli adulti.
800 926 091., dalle 9.00 alle 12.00
dei giorni Luned Mercoled e Ve-
nerd, avvalendosi della consulen-
za dellAvvocato Pisani Marcella.
Invitiamo quindi, chiunque creda
di essere affetto da problemi di
dipendenza da gioco o familiari o
amici, a non esitare a contattarci.
afferma il presidente dellUnione
Nazionale Consumatori di Siracusa
Luigi Giarratana. Per ludopatia
(o gioco dazzardo patologico) si
intende lincapacit di resistere
allimpulso di giocare dazzardo o
fare scommesse, nonostante lin-
dividuo che ne affetto sia consa-
pevole che questo possa portare a
gravi conseguenze. Per continuare
a dedicarsi al gioco dazzardo e alle
scommesse, chi affetto da ludo-
patia trascura lo studio o il lavoro
e pu arrivare a commettere furti o
frodi. Questa patologia condivide
alcuni tratti del disturbo ossessivo
compulsivo, ma rappresenta unen-
tit a s. una condizione molto
seria che pu arrivare a distruggere
la vita. Durante i periodi di stress o
depressione, lurgenza di dedicarsi
al gioco dazzardo per le persone
che ne sono affette pu diventa-
re completamente incontrollabile,
esponendoli a gravi conseguenze,
personali e sociali. La ludopatia
pu portare a rovesci fnanziari, alla
compromissione dei rapporti e al di-
vorzio, alla perdita del lavoro, allo
sviluppo di dipendenza da droghe o
Il presidente Luigi Giarratana: Chiunque abbia problemi di questo tipo non esiti a chiamare l800.926091
Consiglio Comunale anticipato alle 9,30
Lassise del 3 giugno prossimo dovr occuparsi della nuova TARI
Il Consiglio comu-
nale del prossimo 3
giugno, inizialmente
fssato per le 19 con
allordine del gior-
no alcuni debiti fuo-
ri bilancio, stato
anticipato alle 9.30
dello stesso giorno.
La decisione stata
assunta dalla Confe-
renza dei capigrup-
po, per permettere la
trattazione del punto
riguardante il Rego-
lamento sulla nuova
tassa sui rifuti, il cui
iter consiliare non si
era potuto comple-
tare nelle sedute di
marted e mercoled
scorsi. La tassa sui
rifuti (in acronimo
Tari) stata isti-
tuita dalla Legge n.
147 del 27 Dicembre
2013, commi 639 e
successive modifche
e integrazioni., de-
corre dal 1 gennaio
2014 e sostituisce il
prelievo vigente fno
al 31 Dicembre 2013
(la Tares e la Tia).
Rappresenta poi la
componente, relati-
va al servizio rifuti
dellImposta Unica
Comunale (Iuc) ed
destinata a fnan-
ziare integralmente
i costi del servizio
di raccolta e smalti-
mento rifuti a cari-
co dellutilizzatore.
Il presupposto della
Tari il possesso o
la detenzione, a qual-
siasi titolo, di locali
o di aree scoperte, a
qualsiasi uso adibiti,
suscettibili di produr-
re rifuti urbani. Sono
escluse dalla nuo-
va tassa sui rifuti le
aree scoperte perti-
nenziali o accessorie
a locali tassabili, non
operative, e le aree
comuni condominia-
li di cui all'articolo
1117 del codice civi-
le che non siano de-
tenute o occupate in
via esclusiva. Per la
corretta applicazione
della Tari si conside-
rano le superfci di-
chiarate o accertate
ai fni dei precedenti
prelievi sui rifuti. Re-
lativamente all'attivi-
t di accertamento, il
Comune, per le unit
immobiliari iscritte o
iscrivibili nel catasto
edilizio urbano, pu
considerare come su-
perfcie assoggetta-
bile alla nuova tassa
sui rifuti quella pari
all'80 per cento della
superfcie catastale
determinata secondo
i criteri stabiliti dal
regolamento di cui
al decreto del Presi-
dente della Repub-
blica 23 marzo 1998,
n. 138. Con regola-
mento da adottare ai
sensi dell'articolo 52
del Decreto Legisla-
tivo n. 446 del 1997,
il Comune determi-
na la disciplina per
l'applicazione della
Iuc, concernente tra
l'altro, per quanto
riguarda la nuova
tassa sui rifuti: i
criteri di determina-
zione delle tariffe; la
classifcazione delle
categorie di attivit
con omogenea poten-
zialit di produzione
di rifuti; la discipli-
na delle riduzioni ta-
riffarie; la disciplina
delle eventuali ridu-
zioni ed esenzioni,
che tengano conto
altres della capacit
contributiva della fa-
miglia, anche attra-
verso l'applicazione
dell'Indicatore di sta-
to economico effetti-
vo; l'individuazione
di categorie di attivi-
t produttive di rifuti
speciali alle qua-
li applicare, nell'o-
biettiva diffcolt di
delimitare le super-
fci ove tali rifuti si
formano, percentuali
di riduzione rispetto
all'intera superfcie
su cui l'attivit eco-
nomica io professio-
nale viene svolta dia
diretti interessati.
La Protezione civile comunale sta organiz-
zando una nuova esercitazione che simuler un
disastro idrogeologico. Levento, denominato
Insieme si pu, si terr dal 6 all8 giugno.
Insieme si pu sar presentato nel corso di
una conferenza stampa che si terr marted
3 giugno alle 10.30 alla sala Archimede di
piazza Minerva 5. Saranno presenti il sindaco,
Giancarlo Garozzo, lassessore alla Protezione
civile, Maria Grazia Cavarra, il dirigente del
settore, Enzo Miccoli, ed il responsabile opera-
tivo, Sebastiano Tarascio. In Italia la Protezione
Civile un servizio nazionale organizzato su
quattro livelli di competenza e responsabilit,
immaginati per individuare tutte le soluzioni
per i diversi problemi. Il primo livello quello
comunale: il Sindaco la prima autorit di
Protezione Civile nel Comune, la pi vicina
al cittadino, ed ha la responsabilit di vigilare
e affrontare, con le risorse e gli uomini di cui
dispone, i primi momenti di diffcolt o le situa-
zioni molto localizzate. Se il Comune non pu
affrontare da solo lemergenza, intervengono la
Provincia e gli Uffci territoriali di Governo, cio
le Prefetture, e quindi la Regione, che attivano
in favore delle aree colpite da calamit tutto il
potenziale di intervento di cui dispongono. Nel
caso delle situazioni pi gravi e generalizzate
subentra il livello nazionale: la responsabi-
lit dell'intervento viene assunta in tal caso
direttamente dal Presidente del Consiglio dei
Ministri, che opera tramite il Dipartimento
della Protezione Civile. La Protezione Civile, a
ciascun livello, impiega per le diverse esigenze
tutte le risorse delle strutture locali e centrali:
fanno parte del Servizio Nazionale tutti i corpi
organizzati dello Stato, dai Vigili del Fuoco alle
Forze dell'Ordine, dalle Forze Armate al Corpo
Forestale, dai Vigili Urbani alla Croce Rossa,
da tutta la comunit scientifca al Soccorso
Alpino, dalle strutture del Servizio sanitario
al personale e ai mezzi del 118. Un ruolo
di particolare importanza hanno assunto le
Organizzazioni di volontariato di Protezione
Civile, cresciute in ogni regione del Paese sia in
numero che in termini di capacit operativa e di
specializzazione. Ogni pompiere, ogni agente,
ogni soldato, ogni volontario, ogni infermiere
rappresenta il sistema della Protezione Civile.
Questi sono i professionisti che 24 ore su 24
e 365 giorni dell'anno vigilano sulle condizioni
della nostra vita quotidiana. Ma ricorda: sei tu,
con il tuo nucleo familiare, il primo elemento
organizzativo della Protezione Civile. La Prote-
zione Civile si sta trasformando da macchina
per il soccorso, che interviene solo dopo un
evento calamitoso, a sistema di monitoraggio
del territorio e dei suoi rischi, di previsione
e di prevenzione. Questa trasformazione ha
coinvolto i principali organismi scientifci e
tecnici che operano nel nostro Paese, ad ogni
livello del sistema.
Neapolis: domani alle 10,30
conferenza su Insieme si pu
1 GIUGNO 2014, DOMENICA 13
centi ribadisce la pro-
pria soddisfazione per il
decreto-legge Turismo,
voluto dal ministro Fran-
ceschini ed approvato dal
Consiglio dei Ministri, con
il quale si determina la
liquidazione di Promuo-
vItalia e si d vita al com-
missariamento dellEnit.
A tal riguardo, auspichia-
mo in futuro si legge
in una nota un ENIT
sempre pi al servizio
di tutti i turismi, di tutti i
territori e di tutte le im-
prese, soprattutto piccole
e medie, cos iper diffuse
sul territorio ed uniche
in grado di accogliere
turisti in ogni angolo del
Belpaese. Proprio grazie
alle Pmi, infatti, viene
rilanciato quel turismo
diffuso capace di restitu-
ire senso economico ad
interi territori di provincia
di cui Confesercenti e
Assoturismo rappresen-
tano praticamente tutta
la fliera.
Bene anche la chiusura di
PromuovItalia, riguardo
la quale, stante la diff-
colt ad ogni altro tipo di
intervento e consapevoli
del fatto che nessuno pu
essere allo stesso tempo
controllato e controllore,
in ENIT abbiamo a pi
riprese chiesto la trasmis-
sione degli atti allAvvoca-
tura dello Stato.
con lattuale situazio-
ne di mercato convie-
ne ancora diventare
imprenditori/commer-
cianti?
Nicola Dambelli, impren-
ditore del settore franchi-
sing e membro di Giunta
di Federfranchising-Con-
fesercenti, iniziava cos
lo scorso 23 maggio
la sua lezione al corso
Creazione del valore nel
settore moda presso lU-
niversit La Sapienza
di Roma organizzato da
lAssociazione di Cate-
goria del settore moda
di Confesercenti, Fismo
e lUniversit.
Dambelli, nella sua lezio-
ne, che aveva per titolo
Gestione e strategia im-
prenditoriale, ha introdot-
to largomento ricordando
il 10 Anniversario della
Legge sul Franchising
che era entrata in vigo-
re il 24 maggio 2004.
Legge fortemente voluta
da Federfranchising per
dare certezza e tutela
ad un settore importante
delleconomia italiana.
Alla domanda iniziale ha
dato come risposta SI,
ancora interessante
diventare imprenditore
ma con le dovute accor-
tezze. In questo senso,
ha spiegato quanto sia
basilare per lavvio e
il consolidamento di
unattivit, la gestione
e la strategia imprendi-
toriale.
Nonostante la situazio-
ne critica, ha sostenuto
Dambelli, la voglia di
fare impresa sempre
presente: c chi vuole
diventare commerciante
(indipendente o in fran-
chising) e c chi vuole
iniziare a svilupparsi
in franchising grazie al
successo della propria
attivit.
Una strategia di succes-
so moderna composta
da:
:
Entusiasmo (proprio
dello spirito imprendi-
toriale)
Professionalit (forte
preparazione prope-
deutica ed evoluzione
continua)
Innovazione
Linnovazione laspet-
to sul quale accentrare
maggiormente la nostra
attenzione perch
stata, ed tuttora, una
risorsa scarsa!
E il franchising in tut-
to questo? - si chiede
Dambelli - un sistema
di franchising che fun-
ziona incorpora gi in s
tutti gli aspetti innovativi,
chi sceglie una attivit
in franchising sceglie
linnovazione, sceglie
di fare parte di un pro-
getto imprenditoriale
che avr nel suo DNA
levoluzione continua,
questo non vuol dire che
il candidato affliato deve
cullarsi sugli allori ma
deve innanzitutto:
analizzare approfon-
Fiducia delle imprese in calo a maggio. Lindice calcolato dallIstat
scende a 86,9 da 88,8 di aprile. Landamento complessivo, spiega
listituto di statistica, rifette il peggioramento della fducia
delle imprese dei servizi di mercato e di quelle di costruzione
ditamente la formula
franchising individuata
iniziare con entusia-
smo, umilt e profes-
sionalit
costantemente tenersi
aggiornato sulla concor-
renza
interagire in modo pro-
attivo con il franchisor
Lintervento di Dambelli
stata unoccasione
importante per gli stu-
denti che hanno potuto
conoscere meglio la
formula del franchising
dalla esperienza di un
manager che scelse di
diventare imprenditore.
Presso La con-
Fesercenti sono
aPerte Le iscri-
zioni Per i nuoVi
corsi abiLitanti e
PreParatori
Sono aperte le iscrizioni
per frequentare i corsi
abilitanti obbligatori per
chi intende esercitare
lattivit di vendita di ge-
neri alimentari, di sommi-
nistrazione di alimenti e
bevande, di ristorazione,
di agente e rappresen-
tante di commercio.
Sono anche aperte le
iscrizioni ai corsi pre-
paratori obbligatori per
sostenere gli esami abi-
litanti presso la Camera
di Commercio per chi in-
tende esercitare lattivit
di agente immobiliare.
I corsi per gli aspiranti
commercianti nel settore
degli alimenti, per chi
intende esercitare latti-
vit di somministrazione
e ristorazione hanno la
durata di 100 ore artico-
late nellarco temporale
di due mesi. Le lezioni
si svolgeranno nei giorni
di Luned, Mercoled e
Venerd dalle ore 15.30
alle ore 19.30.
Per quanto riguarda gli
aspiranti agenti e rappre-
sentanti di commercio e
gli aspiranti agenti im-
mobiliari i corsi hanno la
durata di 80 ore articolate
nellarco temporale di
due mesi. Le lezioni si
svolgeranno nei giorni di
Marted e Gioved dalle
ore 15.30 alle ore 19.30.
Chi intendesse frequen-
tarli pu recarsi presso la
Confesercenti in Via Tici-
no n. 8 (Tel. 0931/22001)
e compilare la scheda di
iscrizione.
12 1 GIUGNO 2014, DOMENICA
Rubrica a cura della Confesercenti di Siracusa
Fiducia delle imprese:
a maggio di nuovo in discesa
anni attraversa lItalia
per favorire il confronto
sui temi dellimpresa
al femminile. Dopo la
tappa inaugurale, il Giro
raggiunger Pordenone,
Lecce, Grosseto, Taran-
to, Alessandria, Prato,
Ferrara, Treviso e La
Spezia. Rispetto alluni-
verso maschile, emerge
come le donne che fanno
impresa siano pi con-
centrate dunque nella
fasce di et al di sotto dei
40 anni (il 60% contro il
55 degli uomini); hanno
un livello di istruzione
mediamente pi elevato
(il 20,8% ha in tasca una
laurea, contro il 16,1%
dei colleghi imprenditori
maschi, il 46,1% alme-
no un diploma, mentre
gli uomini si fermano al
44,7). Oltre ad un livello
formativo mediamente
pi elevato, le donne che
fanno impresa mostrano
anche unesperienza
lavorativa pi qualifcata:
il 18,5% ha infatti alle
spalle unesperienza da
impiegata o quadro, con-
tro il 14,3% degli uomini.
In totale le imprese
femminili registrate sono
1.286.906 (dati aggior-
nati a marzo 2014), pari
al 21,4% del totale delle
imprese esistenti alla
stessa data. Rispetto al
31 marzo del 2013, le
imprese femminili hanno
fatto segnare un aumen-
to del proprio stock pari
a 6.605 unit (il 55,%
del saldo complessivo
delle imprese italiane nel
periodo), corrispondente
ad un tasso di crescita
dello 0,51%, pi del
doppio del tasso relativo
al totale delle imprese
(0,2%).
assoturismo-confe-
sercenti: bene com-
missariamento enit e
chiusura Promuovi-
talia.
Assoturismo-Confeser-
Fiducia delle imprese:
a maggio di nuovo in
discesa
Fiducia delle imprese
in calo a maggio. Lin-
dice calcolato dallIstat
scende a 86,9 da 88,8
di aprile. Landamento
complessivo, spiega li-
stituto di statistica, rifette
il peggioramento della
fducia delle imprese dei
servizi di mercato e di
quelle di costruzione; ri-
mane stabile la fducia
delle imprese manifat-
turiere mentre migliora
quel l a del l e i mprese
del commercio al detta-
glio. Lindice del clima di
fducia delle imprese ma-
nifatturiere rimane stabile
a 99,7. Peggiorano sia
i giudizi sugli ordini (da
-21 a -22) sia le attese
di produzione (da 5 a 4);
il saldo relativo ai giudizi
sulle scorte di magazzino
passa da -1 a -3.
Lanalisi del clima di fdu-
cia per raggruppamenti
principali di industrie
(Rpi) indica un miglio-
ramento dellindicatore
per i beni intermedi (da
101,1 a 101,8) e un peg-
gioramento per i beni di
consumo (da 99,4 a 98,2)
e per i beni strumentali
(da 99,9 a 99,7).
Lindice del clima di f-
ducia delle imprese di
costruzione scende a
72,9 da 74,6 di aprile. Mi-
gliorano le attese sulloc-
cupazione (da -24 a
-23), mentre peggiorano
i giudizi sugli ordini e/o
piani di costruzione (da
-51 a -54). Lindice del
clima di fducia delle im-
prese dei servizi scende
a maggio a 87,4 da 91,2
di aprile. Peggiorano
tutte le componenti del
clima: i giudizi e le attese
sugli ordini (da -16 a -17
e da -6 a -11, i rispettivi
saldi) e le attese sullan-
damento delleconomia
in generale, il cui saldo
passa da -15 a -19. Nel
presentata oggi a Salerno
in occasione della prima
tappa del Giro dItalia
delle donne che fanno
impresa, liniziativa di
Unioncamere e dei Co-
mitati per lImprenditoria
Femminile che da sette
commercio al dettaglio,
lindice del clima di fdu-
cia sale, passando a 98,7
da 98,0 di aprile. Lindice
aumenta nella grande
distribuzione (da 92,7 a
95,6) ma diminuisce in
quella tradizionale (da
103,1 a 102,0).
il 60% di nuove im-
prenditrici under 40.
Con una laurea o con
anche con un diploma,
tra i trentacinque e i
quarantanni. Una casa
in una regione del Centro
Sud. In qualche caso una
esperienza professionale
alle spalle da impiegata o
da quadro in unazienda.
Sono le neo-imprenditri-
ce secondo il ritratto che
ne ha tracciato Unionca-
mere in unindagine sulle
vere nuove imprese
costituite lo scorso anno,
dove per vere nuove si
intendono quelle attivit
che non sono frutto di
trasformazioni di attivit
esistenti, ma iniziative
completamente nuove.
Un esercito di 53mila
imprese (il 28,6% del-
le iniziative totalmente
aperte nel 2013).
Lindagine insieme ai
dati relativi al primo tri-
mestre del 2014 dellOs-
servatorio sullimprendi-
toria femminile stata
14 1 GIUGNO 2014, DOMENICA
Ortigia: al castello Maniace
la festa della Repubblica
Questanno lappuntamento con la ricorrenza civile del 2 giugno avr come Location.
larea antistante la storica fortezza federiciana, sullestremo lembo meridionale ortigiano.
Domani, luned 2 giugno, nel
piazzale antistante il Castello
Maniace, avr luogo la celebra-
zione del 68 Anniversario del-
la Fondazione della Repubblica
Italiana.
La manifestazione avr inizio
alle 10.00 con la rassegna, da
parte del Prefetto di Siracusa,
Armando Gradone, della Com-
pagnia interforze in armi costitu-
ita da Soldati, Marinai, Avieri e
Carabinieri, Agenti della Polizia
di Stato, della Guardia di Finan-
za, della Polizia Penitenziaria e
dalle rappresentanze del Corpo
Forestale dello Stato, del Corpo
Nazionale dei Vigili del fuo-
co, della Croce Rossa Italiana,
delle Associazioni Combatten-
tistiche e dArma. Allalza ban-
diera seguiranno la lettura del
messaggio del Presidente della
Repubblica, una breve allocu-
zione del Sindaco di Siracusa,
del Prefetto e la consegna delle
Onorifcenze allOrdine al Me-
rito della Repubblica Italiana e
delle medaglie donore conces-
se ai cittadini italiani, militari e
civili, deportati ed internati nei
lager nazisti e destinati al lavoro
coatto. Saranno presenti i Gonfa-
loni dei Comuni della Provincia
di Siracusa e del Libero Consor-
zio Comunale (gi Provincia Re-
gionale). Al coro degli alunni del
Liceo Corbino-Gargallo sar
affdata lesecuzione degli Inni
Nazionale ed Europeo ed una ri-
fessione sul valore della demo-
crazia attraverso la lettura di un
brano di Tucidide e uno di Nico-
la Calamandrei. Al termine della
cerimonia sar inaugurato il col-
legamento tra la Piazza dArmi
del Castello ed il retrostante ba-
stione denominato Vignazza,
realizzato dalla Soprintendenza
per i Beni culturali di Siracusa.
Infne, presso la sede della
Struttura Didattica Speciale di
Architettura di Siracusa ex
Caserma Abela sar possibile
visitare la mostra Rigenerazio-
ne urbana dei centri storici del
Mediterraneo, allestita per loc-
casione, nella quale sono esposti
gli elaborati prodotti nellam-
bito del progetto europeo Euro
Soth Hub dai frequentatori dei
corsi di tecnologia del recupero
edilizio e riqualifcazione tecno-
logica e manutenzione edilizia
(anno accademico 2012-2013).
La Festa della Repubblica Ita-
liana viene celebrata il 2 giugno
di ogni anno, a ricordo della na-
scita della Repubblica. Il 2 e il 3
giugno 1946 si tenne, infatti, il
referendum istituzionale indetto
a suffragio universale con il qua-
le gli italiani venivano chiamati
alle urne per esprimersi su quale
forma di governo, monarchia o
repubblica, dare al Paese, in se-
guito alla caduta del fascismo.
Dopo 85 anni di regno, con 12
milioni, 718 mila, 641 voti con-
tro 10 milioni, 718 mila, 502
l'Italia diventava repubblica e i
monarchi di casa Savoia veniva-
no esiliati. Il 2 giugno celebra la
nascita della nazione, in maniera
simile al 14 luglio francese (an-
niversario della Presa della Ba-
stiglia) e al 4 luglio statunitense
(giorno in cui nel 1776 venne
frmata la dichiarazione d'indi-
pendenza).
In tutto il mondo le ambasciate
italiane tengono un festeggia-
mento cui sono invitati i Capi
di Stato del Paese ospitante. Da
tutto il mondo arrivano al Presi-
dente della Repubblica Italiana
gli auguri degli altri capi di Sta-
to e speciali cerimonie uffciali
si tengono in Italia. Prima della
fondazione della Repubblica,
la festa nazionale italiana era la
prima domenica di giugno, fe-
sta dello Statuto albertino. Con
la legge 5 marzo 1977, n.54, so-
prattutto a causa della congiuntu-
ra economica sfavorevole, la Fe-
sta della Repubblica fu spostata
alla prima domenica di giugno.
Solamente nel 2001 su impulso
dell'allora Presidente della Re-
pubblica, Carlo Azeglio Ciampi,
il secondo governo Amato, con
la legge n. 336 del 20 novembre
2000, riport le celebrazioni al 2
giugno, che quindi torn ad es-
sere un giorno festivo. Nel giu-
gno del 1948 per la prima volta
in Via dei Fori Imperiali a Roma
ospit la parata militare in ono-
re della Repubblica. L'anno se-
guente, con l'ingresso dell'Italia
nella Nato, se ne svolsero dieci
in contemporanea in tutto il Pa-
ese mentre nel 1950 la parata fu
inserita per la prima volta nel
protocollo delle celebrazioni uf-
fciali.
Il cerimoniale prevede la depo-
sizione di una corona d'alloro
al Milite Ignoto presso l'Altare
della Patria e una parata militare
alla presenza delle pi alte cari-
che dello Stato.
SPORT Siracusa
1 GIUGNO 2014 DOMENICA 15
Concluso un campio-
nato in chiaroscuro che
ha lasciato lamaro in
bocca al sempre pi ri-
dotto manipolo di so-
stenitori azzurri , chi
nutriva speranze in una
fase successiva meno
controversa e confusa
ha dovuto ricredersi.
E poich si continua
ad andare avanti a fu-
ria di notizie destinate
a reggere lo spazio di
un mattino per essere
subito dopo seguite da
clamorose smentite, se
c un piccolo spiraglio
per salvare il calcio a
Siracusa questo ormai
nelle mani del primo
cittadino . Inutile girar-
ci attorno e trastullarsi
con le ipotesi pi biz-
zarre perch altre strade
, a questo punto , non ce
ne sono. La solitudine
denunciata da Cutrufo
un dej vu che non
sorprende pi di tanto
sia nella forma che nella
sostanza perch lascia
senza risposta il punto
di partenza di eventua-
li , possibili trattative,
propedeutiche allal-
La palla ora passa al primo cittadino
fnanziario non solo a
fondo perduto ma anche
mai suffcientemente
quantifcato. Si permet-
terebbe cos al primo
cittadino non solo di
proporsi in veste di co-
ordinatore nella fase di
allargamento della base
societaria, ma anche di
parlare con cognizione
di causa, per tacere delle
migliori condizioni che
in una societ fnalmen-
te concepita in forma
pluralistica potrebbero
maturare per una razio-
nalizzazione della spesa
. Un passo avanti che
consentirebbe di capire
se il calcio potr soprav-
vivere nella nostra citt
e, nellauspicabile ipo-
tesi affermativa anche
con quali prospettive.
Non dimenticando che
le risorse , pur limita-
te che siano , possono
trovare sempre un buon
moltiplicatore nellim-
piego degli uomini giu-
sti al posto giusto, un
particolare questo che
alla base di imprevedi-
bili successi
Armando Galea
Ma per lallargamento della base societaria c bisogno di quantifcare limpegno
Fra notizie e smentite il rischio quello di veder scomparire il calcio dalla nostra citt
chi meglio di coloro che
hanno maturato , bene o
male, unesperienza nel
settore , pu esprimersi
sui costi che compor-
ta la partecipazione ad
un torneo di eccellenza
? Se il signor Cutrufo
tiene quindi, veramente
come pensiamo , a rag-
giungere buoni risultati
in direzione dnuovi soci
per la sua societ , passi
dalle parole alle cifre.
Sar poi magari com-
pito del primo cittadino
far sedere attorno ad un
tavolo i potenziali nuo-
vi soci per passare dal-
le ipotesi ai fatti., cosa
altrimenti impossibile
senza conoscere i limiti
dellimpegno econo-
mico. Un aspetto tanto
evidente ed indispen-
sabile che mancato e
continua a mancare nel-
le vicende del Siracusa,
fno al punto da far
maturare ragionevoli
dubbi sulla reale sor-
dit dellimprenditoria
locale che al momento
pu quanto meno farsi
forte di un alibi inop-
pugnabile come quello
di essere chiamata ad
assumersi un impegno
largamento della base
societaria. Un punto di
partenza presente in tut-
ti gli investimenti, pic-
coli o grandi che siano,
e che rappresentato
dalla misura dellimpe-
gno e dal suo eventua-
le rendimento se non
proprio economico , ma
almeno di immagine,
che il costo medio
della partecipazione al
campionato .Se questo
elemento che sta alla
base di ogni altro ragio-
namento resta ancora
nella nebulosa , inutile
attendersi miracoli. E
Basket. Di scena a Priolo la Jamboree
Regionale esordienti maschile
Si svolger nei giorni 14 e 15 Giugno p.v. a Priolo
Gargallo (SR) il Jamboree Regionale Esordienti
maschile, manifestazione dedicata ai centri mini-
basket vincenti il Trofeo Esordienti Provinciale.
Le nove squadre in rappresentanza delle province
si ciliane saranno suddivise in tre raggruppamenti
in relazione alla classifca 2013 e precisamente:
Sicilia dei colori: 1 - 6 - 9 classifcate nelledi-
zione 2013;Sicilia dei profumi: 2 - 5 - 8 classi-
fcate nelledizione 2013;Sicilia dei sapori: 3 - 4
- 7 classifcate nelledizione 2013.
La classifca fnale riportata da ciascuna squadra
dar diritto ai seguenti punteggi:
Prima classifcata 9 punti, seconda classifcata
8 punti, terza classifcata 7 punti, quarta classi-
fcata 6 punti, quinta class ifcata 5 punti, sesta
classifcata 4 punti, settima classifcata 3 pun-
ti, ottava classifcata 2 punti, nona classifcata
1 punto. I singoli punteggi sommati allinterno
del proprio. raggruppamento, contribuiranno alla
vittoria fnale. Vincer il Jamboree non la singola
squadra ma il raggruppamento che otterr pi punti
in relazione ai risultati ottenuti.
Equitazione.All'Ippodromo del Mediterraneo
"Gran Gal dell'Asino & del Cavallo"
Festa della Repubbli-
ca, luned 2 Giugno,
celebrata allIppodro-
mo del Mediterraneo
tra passione per il
galoppo, equitazione,
dimostrazioni dAl-
ta Scuola, carosello
equestre e antiche
tradizioni con le cor-
se degli asini. Questi
gli ingredienti che
valorizzano il ricco
programma del Gran
Gal dellAsino & del
Cavallo. Si alterne-
ranno, alle sei com-
petizioni ippiche, in
programma dalle ore
14.30 in poi, lequi-
tazione promossa dal
Centro Ippico Don
Santino di Floridia
che, con un barrage
ad eliminazione diret-
ta, susciter suspense
per decretare il vin-
citore che salter lo-
stacolo sempre pi
alto. Ancora carosello
equestre ed esibizioni
dAlta Scuola grazie
allistruttore Rober-
to Bisignani e ai suoi
allievi dellAssocia-
zione Equiarte e la
SIS Societ Ippica
Siracusana. Lo spet-
tacolo pi atteso sar,
per, quello fornito
dalle competizioni
tra asini, montati da
fantini, cavalieri ed
amazzoni, che gi
nella prima edizio-
ne hanno richiamato
lattenzione di pi di
sette mila presenze.
Una valorizzazione e
un ritorno alle tradi-
zioni storico culturali
del nostro territorio
grazie alla collabora-
zione della Fattoria
Cugno Lupo di Cani-
cattini Bagni di Vin-
cenzo Cavalieri e dei
singoli amatori che
hanno iscritto i pro-
pri asinelli alle due
semifnali e alla fna-
lissima che decreter
il vincitore dellEdi-
zione 2014. Spazio
anche ai prodotti de-
rivati dal latte di asi-
16 1 GIUGNO 2014 DOMENICA
na e allonoterapia,
che sar dimostrata
da operatori specia-
lizzati. Per il galoppo
occhi puntati su una
condizionata abbina-
ta alla terza corsa e
riservata ai giovanis-
simi atleti di due anni
che dovranno la di-
stanza dei 1200 metri
di pista piccola. Qui
la linea da seguire
quella imposta dalla
qualitativa Gold Juni-
per che trascina con se
la buona Colori DAr-
cadia. Chiacchieratis-
simi i due debuttanti:
London Eye e Mister
Applesur. Altra con-
dizionata impegner,
sui 1100 metri della
pista piccola, gli an-
ziani. Premio Circui-
to di Nurburgring che
trova iscritti nel cam-
po partenti un Mac Lir
che, vista la ritrovata
condizione, potrebbe
tornare al successo,
una Super Sasha che,
negli indossati para-
occhi, potrebbe trova-
re un fnimento utile
alla vittoria e un Celti-
mar che rientra da una
sfortunata parentesi
romana alle Capan-
nelle. Lultima corsa
di galoppo legata
allippica nazionale
e, sui 1300 metri del
tracciato in sabbia, si
sfderanno soprattutto
gli specialisti Nali-
ni Malani e Golden
Clever, ma con lat-
tenzione dovuta ad un
discusso Zep Mayo
e ad un Agapunthus
che, bench apra la
scala pesi con 64 kg,
resta soggetto di otti-
mi mezzi.
Nuoto. Nuovo record per Claudio Antonio
Faraci nei 200 farfalla
Continua la promettentissima carrie-
ra del nuotatore del T. C. Match di
Siracusa, Claudio Antonino Faraci,
gi piena di successi e record infran-
ti.
Dopo il dodicesimo record stagiona-
le, ottenuto durante il trofeo "Comi-
so in Volo" (leggi qui), ecco giunge-
re il tredicesimo. Per la categoria Es.
A e nei 200 farfalla, Faraci ha chiuso
con il tempo di 2.21.49 battendo il
record di 2.22.00 che durava ormai
da 34 anni. Tale tempo rappresenta
inoltre la migliore prestazione italia-
na di categoria.