Sei sulla pagina 1di 1
VERSO LA STABILIZZAZIONE: PRECARI A RAPPORTO! Domani 28 maggio sarà presentato alla Camera dei Deputati

VERSO LA STABILIZZAZIONE:

PRECARI A RAPPORTO!

Domani 28 maggio sarà presentato alla Camera dei Deputati il Rapporto Annuale 2014 sulla situazione del Paese.

È il momento giusto per ribadire che anche questo appuntamento è reso possibile dal lavoro quotidiano di 376 precari che da 4 anni attendono l’immissione in ruolo in questo Istituto.

Siamo qui per ribadire:

la totale inadeguatezza degli strumenti legislativi introdotti a partire dal DL 101/2013 con l’obiettivo di ridurre il bacino di precariato nella Pubblica Amministrazione;

la conseguente urgenza di una misura concreta che, attraverso lo sblocco del turnover e lo stanziamento di risorse dedicate, permetta l’assorbimento di tutto il personale a tempo determinato anche in relazione all’avvio del Censimento permanente.

Inoltre vogliamo rimarcare la necessità di ripensare complessivamente le politiche di reclutamento interne all’Istat, nell’ottica di:

ricondurre i canali d’ingresso alla sola modalità del tempo indeterminato, rinunciando in primo luogo alle tipologie contrattuali meno tutelate (assegni di ricerca e co.co.co);

annullare le procedure concorsuali bandite nel 2011 e non ancora espletate, inadatte a valorizzare l’esperienza acquisita dal personale attualmente in servizio, che di fatto preparano l’espulsione dei precari da questo Istituto.