Sei sulla pagina 1di 3

Giovanni Ferraro

1
MISURE E GRANDEZZE

GRANDEZZE FONDAMENTALI :

Grandezza Unit di misura
Lunghezza Metro
Massa Chilogrammo
Tempo Secondo
Corrente elettrica Ampere
Temperatura Kelvin
Quantit di sostanza Mole
Intensit luminosa Candela

GRANDEZZE DERIVATE:

Grandezza Unit di misura
Volume m
3

Densit Kg/m
3

Forza N
Pressione Pa
Energia J
Velocit m/s

PREFISSI DELLE UNITA DI MISURA:

10
3
milli 10
3
kilo
10
6
micro 10
6
mega
10
9
nano 10
9
giga
10
12
pico

GRANDEZZE ESTENSIVE: DIPENDONO DALLA QUANTITA DI SOSTANZA

GRANDEZZE INTENSIVE: NON DIPENDONO DALLA QUANTITA DI SOSTANZA

VOLUME: 1 LITRO = 10
3
M
3
= 1 DM
3
= 1000 CM
3
= 1000 ML

MASSA: BILANCIA ; IL SUO VALORE NON CAMBIA

PESO: DINAMOMETRO; IL SUO VALORE CAMBIA (P= m x g)

PRESSIONE (F/S) 1atm = 101325 Pa = 1013 mbar = 760 mmHg

DENSITA : m/V

PESO SPECIFICO: P/V = m x g/V = d x g

ENERGIA: FORZA X SPOSTAMENTO 1cal = 4,186 J

ENERGIA POTENZIALE: m x g x h

TEMPERATURA: GRANDEZZA COLLEGATA ALLENERGIA CINETICA MEDIA ; TERMOMETRO
T(K) = t(C) + 273,15

CALORE: TRASFERIMENTO DI ENERGIA TRA DUE CORPI A DIVERSA TEMPERATURA;
CALORIMETRO

NOTAZIONE ESPONENZIALE



Giovanni Ferraro

2

INTRODUZIONE

MATERIA

SISTEMA, FASE E AMBIENTE

STATI DI AGGREGAZIONE: SOLIDO, LIQUIDO, AERIFORME;
DIPENDONO DA T e P

SISTEMA
SE 1 FASE OMOGENEO
SE PIU FASI ETEROGENEO

SISTEMA DEFINITO:
PURO SE COSTITUITO DA UNA SOLA SOSTANZA
MISCUGLIO SE COSTITUITO DA PIU SOSTANZE

SISTEMA PURO E OMOGENEO SE LA SOSTANZA E PRESENTE IN 1 SOLA FASE
SISTEMA PURO E ETEROGENEO SE LA SOSTANZA E PRESENTE IN PIU FASI (acqua e ghiaccio)

SOSTANZA PURA

MISCUGLIO:
OMOGENEO (SOLUZIONE = SOLUTO + SOLVENTE) UNA SOLA FASE
ETEROGENEO CON PIU FASI

COLLOIDI CON FASE DISPERDENTE E FASE DISPERSA (PARTICELLE CON DIAMETRO DA
20.000 E 100.000 nm)

PASSAGGI DI STATO

TEMPERATURA CRITICA: AL DI SOPRA GAS (NON TRASFORMABILE), AL DI SOTTO VAPORE

CURVA DI RISCALDAMENTO/RAFFREDDAMENTO DI UNA SOSTANZA PURA: PRESENZA DI
SOSTE TERMICHE

MISCUGLIO NON PRESENTA SOSTE TERMICHE

TEMPERATURA DI EBOLLIZIONE E PRESSIONE:
SE LA P AUMENTA LA Teb AUMENTA
SE LA P DIMINUISCE LA Teb DIMINUISCE

PRESSIONE o TENSIONE DI VAPORE: PRESSIONE ESERCITATA DA UN VAPORE IN EQUILIBRIO
CON IL PROPRIO LIQUIDO PURO ( SE T AUMENTA, LA Pvap AUMENTA)

PRESSIONE E T DI FUSIONE NELLACQUA:
SE P AUMENTA LA T fusione DIMINUISCE

TECNICHE DI SEPARAZIONE
FILTRAZIONE: DIMENSIONE PARTICELLE
CENTRIFUGAZIONE: DENSITA
ESTRAZIONE= AFFINITA CHIMICA
CROMATOGRAFIA= CAPILLARITA (ADESIONE E COESIONE) + DENSITA
DISTILLAZIONE = T EBOLLIZIONE

TRASFORMAZIONI FISICHE


Giovanni Ferraro

3
TRASFORMAZIONI CHIMICHE:
FORMAZIONE BOLLE
VARIAZIONE COLORE
FORMAZIONE O SCOMPARSA SOLIDI
PRODUZIONE GAS
VARIAZIONE DI TEMPERATURA

SOSTANZA PURA:
ELEMENTO SE NON PUO ESSERE SUDDIVISA MEDIANTE PROCESSI CHIMICI E FISICI IN
SOSTANZE PIU SEMPLICI
COMPOSTO SE PUOESSERE SUDDIVISA ULTERIORMENTE IN SOST PURE PIU SEMPLICI

ELEMENTI DELLA TAVOLA PERIODICA (MENDELEEV 1869)
METALLI, NON METALLI, SEMIMETALLI

METALLI:
LUCENTI
CONDUTTORI DI ELETTRICITA E CALORE
SOLIDI
DUTTILI E MALLEABILI