Sei sulla pagina 1di 1

Compravendita senatori,

Senato ammesso come parte


civile
26 febbraio @ 11.48




senato, berlusconi, corruzione
I pm, presieduti da Teresa Caroleo, hanno ammesso il Senato come
parte civile al processo in corso a Napoli per una presunta
compravendita di senatori che vede imputato il leader di Forza
Italia ed ex premier, Silvio Berlusconi,
Sono state respinte le richieste di Codacons Campania, di Italia dei
Valori e di alcune decine di cittadini. Forza Italia stato invece
ammessa con riserva come responsabile civile.
Secondo i giudici, Berlusconi, accusato di corruzione, nel 2006
avrebbe cercato con l'aiuto di valter Lavitola di "comprare" senatori
dell'allora maggioranza di centrosinistra a cominciare da Sergio De
Gregorio, il quale avrebbe ricevuto, per sua stessa ammissione, circa
3 milioni di euro.