Sei sulla pagina 1di 80

Pleasure

questo scritto raccoglie una serie di suggestioni considerazioni sul piacere e i modi per conseguirlo buona lettura dunque, e buon divertimento!

Le Posizioni dellAmore: Moderno Kamasutra Illustrato Per posizioni sessuali si intendono i diversi modi con cui possibile praticare un rapporto sessuale di penetrazione. Ve ne sono numerose, ed anzi le varianti potrebbero essere teoricamente infinite. Di esse si narr nel Kamasutra.

Lunione dellape La donna si siede sul pene del suo uomo seduto con le gambe allungate davanti. La donna pu allora andare e venire verticalmente appoggiandosi sulle mani e le gambe. Luomo accompagna i suoi movimenti sollevandola per le natiche o le cosce. Luomo pu appoggiare il dorso al muro per un migliore appoggio. La donna pu inginocchiarsi invece di sedersi per potersi piegare pi facilmente in avanti e cambiare langolo dinclinazione della vagina.

I pro: La donna controlla meglio la profondit della penetrazione che nelle altre posizioni con penetrazione da dietro; Le pareti anteriori della vagina e il punto G sono ben stimolate; Luomo in posizione passiva pu accarezzare il seno e il clitoride della compagna. I contro: Posizione stancante per luomo in assenza di appoggio.

Lunione dellaquila Stesi sul fianco, i due partners si abbracciano e la donna stringe il bacino del partner tra le cosce. Luomo piega leggermente le gambe per facilitare la penetrazione.

I pro: Posizione molto intima che offre un contatto massimo tra i due partners; Buona profondit di penetrazione se luomo piega sufficientemente le cosce tra quelle della donna. I contro: Ampiezza di movimento limitata.

La posizione dellallineamento perfetto La donna si allunga sulluomo con le gambe divaricate per facilitare la penetrazione. Una volta che il pene si trova in posizione, chiude le gambe affinch i corpi dei due partners si sovrappongano in un allineamento perfetto. La donna pu iniziare la stimolazione sfregando il suo corpo lateralmente e orizzontalmente sul partner.

I pro: Posizione molto intima che offre contatto massimo tra i partners; Le pareti vaginali strette favoriscono sensazioni intense; Raccomandata per lamore tantrico. I contro: Profondit di penetrazione e ampiezza di movimento limitata.

Lunione degli amanti I due partner stanno in piedi faccia a faccia, luomo sfrega il suo pene sulla vulva della partner. Dopo qualche minuto di frizione, la vulva si aprir naturalmente per permettere una penetrazione superficiale. Se la donna meno alta delluomo, potr alzarsi indossando tacchi o salendo su di un supporto.

I pro: Posizione pratica e realizzabile allimprovviso in ogni situazione; Buona stimolazione del clitoride e del glande. I contro: Penetrazione superficiale; Difficilmente realizzabile se i partners hanno altezze diverse.

Posizione dellamazzone Luomo seduto su di una sedia. La donna si siede allamazzone su una coscia del suo partner e guida il pene fino allapertura della vagina. Una volta introdotto il pene, potr contrarre i muscoli vaginali per mantenere la penetrazione ed evitarne uscite inopportune.

I pro: Luomo pu facilmente accarezzare il seno ed il clitoride della compagna per portarla pi facilmente allorgasmo; Posizione raccomandata agli uomini che soffrono di eiaculazione precoce. I contro: Ampiezza dei movimenti limitata e penetrazione poco profonda.

La posizione di Andromaca (moglie di Ettore e madre di Astyanax, dopo la presa di Troia fu portata schiava a in Grecia da Neoptolene figlio di Achille) Luomo sdraiato sulla schiena, la compagna si siede sopra di lui in posizione accovacciata o inginocchiata con il busto completamente dritto. La donna controlla perfettamente la profondit e il ritmo della penetrazione e pu lasciare libero il suo desiderio di dominazione.

I pro La donna ha un controllo totale che le permette di avere pi fiducia e provare migliori movimenti per il proprio piacere; Luomo ha le mani libere per procurarle ancor pi piacere accarezzandole il seno, le natiche e il clitoride; Buona stimolazione del punto G. I contro: A volte langolo di penetrazione pu essere poco confortevole per luomo, persino doloroso se il pene si piega.

Lunione dellantilope In ginocchio sul suolo, la donna tira su il dorso prendendo appoggio contro il bordo del letto. Luomo la penetra da dietro, poggiando sulle ginocchia. la donna pu, sia tenere le gambe aperte sistemandole esternamente a quelle del suo compagno per offrire la massima apertura vaginale, sia chiudere le cosce per comprimere la vagina e stringere il pene.

I pro: Buona stimolazione delle pareti frontali della vagina e del punto G; Possibilit per luomo di stimolare il clitoride e il seno della compagna; La donna pu fantasticare pi facilmente su partner immaginari. I contro: Attenzione allo strofinamento delle ginocchia sulla moquette.

10

La posizione dellalbero fruttifero Una variante della posizione dellIdra che procura sensazioni simili diminuendo lo schiacciamento esercitato dalluomo sulla compagna. La donna tiene una gamba sul petto delluomo e libera laltra spiegandola sul lato.

I pro: Penetrazione profonda; Forte stimolazione grazie alla compressione del ventre e della vagina. I contro: Potenzialmente dolorosa se il pene urta il fondo della vagina.

11

La posizione della bilancia Luomo seduto sul bordo del letto o su una sedia. La donna si gira di schiena prima di sedersi sulle sue cosce. Una volta penetrata, potr piegarsi in avanti per raggiungere una posizione dequilibrio e bilanciarsi in asse col pene. Per stabilizzare la posizione la donna si appogger sulle ginocchia delluomo che la terr per il seno.

I pro: Posizione che permette una penetrazione abbastanza profonda con una buona ampiezza di movimento verticale; Luomo pu carezzare il seno e il clitoride della compagna per portarla pi facilmente allorgasmo. I contro: Posizione dequilibrio difficilmente controllabile.

12

La posizione dellaltalena La donna gira la schiena al suo compagno e pu sedersi su di lui poggiandosi sui piedi o mettendo le ginocchia sui due lati delle anche del compagno, questultima posizione favorisce unampia stimolazione.

I pro:

Posizione che offre alluomo un angolo di vista eccezionale sulla penetrazione e un panorama molto eccitante sui glutei e la vagina della sua compagna; Grande ampiezza di movimenti (soprattutto nella versione inginocchiata) per dare un grande piacere alluomo e portarlo rapidamente allorgasmo; La donna pu facilmente fantasticare su partners immaginari. I contro: Langolo di penetrazione pu essere poco confortevole per alcuni uomini.

13

La posizione del Bamb Partendo dalla posizione del missionario, la donna scivola una gamba sulla spalla del suo compagno che simultaneamente porta il suo ginocchio sul davanti.

I pro: Posizione divertente, originale e abbastanza acrobatica per le coppie pi audaci. I contro: Stimolazioni limitate; Esige una buona elasticit da parte della donna.

14

Lunione del Boa La donna sdraiata sulla schiena poggiandosi leggermente sul fianco e poggia le gambe sullanca del compagno. Luomo pu allora guidare il pene in una dolce penetrazione. Lei dovr allora comprimere le cosce per conservare il pene nella posizione e aumentare le sensazioni di piacere.

I pro: Posizione originale per fare lamore dolcemente, senza alcuna fretta; Raccomandata per lamore tantrico. I contro: Ampiezza e profondit di movimento limitata; Rischio di uscite involontarie del pene se non abbastanza trattenuto dalla donna.

15

La posizione dellaratro Sdraiata sul dorso la donna poggia le natiche sul bordo del letto e stringe tra le gambe le anche del compagno. Luomo singinocchia al suolo per penetrarla tenendo il pene orizzontale, parallelo allasse della vagina.

Variante: luomo pu rimanere in piedi mentre la donna si sdraia su di un tavolo o una scrivania. I pro: Lallineamento orizzontale tra il pene e la vagina procura delle sensazioni diverse da quelle percepite durante una penetrazione verticale; Penetrazione profonda che stimola bene le pareti della vagina; Posizione eccitante in particolar modo nella variante in piedi. I contro: La praticit e lattuabilit di questa posizione dipende molto dallaltezza del letto o del tavolo.

16

Lunione del gatto Partendo dalla posizione del missionario o dal cavalcamento, i partners si sbilanciano lateralmente ma dolcemente, evitando luscita del pene dalla sede vaginale.

I pro: Posizione intima e dolce che permette ai partners di guardarsi e baciarsi senza che ci si senta dominati. I contro: Profondit di penetrazione e ampiezza dei movimenti limitata; Rischio di uscita involontaria del pene durante lo sbilanciamento.

17

Posizione del cavalcamento Luomo si sdraia sulla schiena mentre la compagna singinocchia sopra di lui e circonda le sue cosce con le proprie. La donna controlla lampiezza del movimento verticale e orizzontale sul pene del partner, per aumentare le sensazioni sul clitoride e sulle pareti vaginali e portare rapidamente luomo allorgasmo.

I pro: La donna attiva e libera nei movimenti, sceglie il ritmo, la velocit e il tipo di stimolazione; Luomo resta passivo e pu concentrarsi sulle sensazioni e il piacere carezzando il dorso della compagna. I contro: Posizione che manca dioriginalit, passate dunque a qualcosa daltro dopo qualche minuto di stimolazione.

18

Posizione delle forbici Partendo dalla posizione di Andromaca, la donna si sbilancia allindietro fino ai piedi del compagno. Questa posizione raccomandata per ritardare leiaculazione del partner.

I pro: Permette una buona stimolazione manuale del clitoride; Vista eccitante per luomo; Buona posizione per ritardare lorgasmo maschile. I contro: Esige una buona elasticit della donna.

19

Posizione della cortigiana Luomo singinocchia al suolo e penetra la compagna seduta sul bordo del letto o di una sedia. Lei pu allora avvinghiare le sue gambe intorno ai fianchi del compagno.

Variante: la donna si allunga su di un tavolo mentre luomo la penetra rimanendo in piedi. I pro: Posizione confortevole e poco stancante per i partners; Buona profondit di penetrazione e ampiezza di movimenti del bacino . I contro: Lapplicazione della posizione dipende dallaltezza del supporto sul quale la donna riposa.

20

Lunione del granchio La donna cavalca di spalle il compagno allungato sul letto. Essa guida il pene nella vagina e poi si sbilancia allindietro prendendo appoggio sulle braccia. Pu in seguito spostarsi verticalmente utilizzando le gambe.

I pro: La donna controlla profondit e velocit di penetrazione; Luomo pu accarezzare liberamente il seno della compagna; La sensazione dei capelli della donna che accarezzano il viso delluomo particolarmente piacevole e eccitante. I contro: Rischio di uscite involontarie del pene in caso di movimenti troppo rapidi e incontrollati.

21

Posizione dei cucchiai La donna si allunga sul fianco con le gambe piegate ad angolo. Luomo si accosta dietro sposando i contorni del corpo della compagna per penetrarla; pu allora facilmente carezzare il seno ed il clitoride, baciandola sulla nuca e dietro le orecchie.

I pro:

Posizione dolce e riposante che favorisce carezze e intimit nella coppia. La donna pu facilmente masturbarsi o guidare la mano del compagno per raggiungere pi rapidamente lorgasmo. I contro: Ampiezza dei movimenti del bacino limitata.

22

Posizione del ballo del missionario Partendo dalla posizione del missionario, la donna stringe le natiche e alza le anche per ondulare il bacino in movimenti circolari, laterali e verticali.

I pro: Buona stimolazione che scatena rapidamente lorgasmo nelluomo. I contro: Posizione difficile da mantenere al lungo, stancante per ambedue.

23

Lunione della dea Luomo seduto sul letto, eventualmente appoggia la schiena al muro per un migliore appoggio. La donna si siede sul suo pene guidandolo nella vagina e poi stringe i fianchi del compagno tra le gambe. Pu allora ondulare il bacino per ben stimolare il clitoride e le pareti vaginali.

I pro:

Posizione intima che permette alla coppia di baciarsi e alluomo di leccare il seno della compagna; Penetrazione profonda che permette una buona stimolazione del clitoride; Raccomandata per ritardare lorgasmo negli uomini che soffrono di eiaculazione precoce. I contro: Stimolazione limitata per luomo.

24

Lunione dellelefante Partendo dalla posizione alla pecorina, la donna scivola dolcemente sul ventre per far si che luomo la copra completamente. La donna pu lasciare le gambe aperte per facilitare la penetrazione, o chiudere bene le cosce una contro laltra per stringere pi forte il pene nella vagina.

Variante: Luomo pu tenersi sugli avambracci per alleggerire un poco la compagna e per penetrarla con pi vigore.

I pro:

Ottima stimolazione delle pareti frontali della vagina e del punto G; Luomo pu simultaneamente far scivolare la sua mano sotto il ventre della compagna per stimolarne il clitoride; Contatto fisico massimo tra i partners. I contro: Liberta di movimento quasi nulla per la donna che pu sentirsi schiacciata dal compagno. 25

Lunione dellEmeu (uccello australiano) La coppia in piedi con la donna che gira la schiena al compagno. Luomo lattira contro di se e la penetra da dietro. Chinandosi in avanti, la donna modifica langolo di penetrazione rendendola pi profonda.

Variante: la donna, poggiandosi al muro, su di un mobile o posando il busto su di una tavola, potr lasciarsi andare mentre luomo la penetrer pi vigorosamente. I pro: Posizione molto eccitante che permette alluomo di realizzare i suoi desideri di dominazione e alla donna di fantasticare su partner immaginari; Penetrazione profonda con una buona stimolazione della pareti frontali della vagina e del punto G; Luomo pu accarezzare simultaneamente Il seno e il clittoride della compagna. I contro: Posizione difficile se i partners hanno altezze diverse.

26

La posa dellincudine Sdraiata sul dorso, la donna poggia i piedi sulle spalle del suo compagno. Questa posizione favorisce una penetrazione molto profonda. Evitare di praticarla immediatamente dopo i preliminari od accertarsi che la vagina abbia raggiunto lampiezza massima ed una buona o sufficientemente lubrificazione.

I pro: Permette una penetrazione totale; Procura delle sensazioni molto vive nella donna soprattutto se luomo eiacula in questa posizione; Permette alluomo di realizzare i suoi desideri di dominazione. I contro: Posizione che necessita una buona elasticit nella donna; Potenzialmente dolorosa per la donna se il pene urta il fondo della vagina o se la vagina non sufficientemente lubrificata.

27

La posa della stella La donna sdraiata sul dorso, apre e divarica le gambe. Luomo poggia una gamba tra quelle della compagna e la penetra di lato poggiandosi sul braccio opposto. Pu aumentare la stimolazione sfregando la sua coscia contro il clitoride.

I pro: La penetrazione di lato procura delle sensazioni diverse alla donna come alluomo; La vulva e il clitoride sono ben stimolati dallo sfregamento della coscia delluomo; Ambedue i partners hanno una mano libera per accarezzarsi e baciarsi. I contro: Movimenti del bacino limitati.

28

La posizione della grande apertura Partendo dalla posizione dellAndromaca, la donna sposta il dorso allindietro e fa scivolare una gamba sotto quella del suo partner. Durante la manovra, far attenzione a stringere bene il pene per evitare la fuoriuscita dalla vagina. Potr andare e venire trasversalmente da sinistra a destra per sperimentare sensazioni nuove.

I pro: Una posizione originale che resta confortevole per ambedue i partners; La penetrazione trasversale, offre sensazione diverse per la stimolazione delle pareti laterali della vagina. I contro: Rischio di uscite del pene involontarie dalla sede vaginale durante il cambiamento di posizione; Ampiezza limitata dei movimenti.

29

Lunione della rana Luomo steso sulla schiena con le gambe allargate. La donna si sdraia su di lui in modo che la pianta dei piedi si appoggi sul dorso dei piedi del compagno. Potr allora utilizzare questo appoggio per muovere avanti e in dietro il corpo. Luomo pu stabilizzare la posizione e accompagnarne il movimento tenendola per la vita.

I pro: Posizione originale e divertente; Favorisce la stimolazione del clitoride che strofina sulla pelvi delluomo. I contro: Ampiezza e liberta dei movimenti limitata.

30

Lunione dellostrica Sdraiata sul dorso la donna ripiega le cosce contro il ventre. Luomo la tiene per le ginocchia e utilizza le cosce della compagna come un supporto per facilitare il movimento di va e vieni e conservare un ritmo regolare.

I pro: Penetrazione profonda e buona ampiezza di movimenti; Ambedue ottengono una buona stimolazione poich la vagina si comprime sul pene. I contro: Potenzialmente dolorosa per la donna se la penetrazione troppo profonda o troppo violenta.

31

La posizione dellIdra (Re degli dei Ind, detiene la potenza sotto forma di folgore). Luomo si alza sulle ginocchia e la donna sdraiata sul dorso, poggia i piedi contro il busto del compagno. Luomo sinclina in avanti per comprimere le cosce della donna contro il seno.

I pro: Penetrazione massima, molto profonda; Forte stimolazione grazie alla compressione del ventre e della vagina. I contro: Potenzialmente dolorosa se il pene urta il fondo della vagina.

32

Posizione del loto Sdraiata sulla schiena, la donna piega le gambe nella posizione del loto presentando cosi la propria vagina largamente aperta al compagno.

I pro: Posizione divertente e originale. I contro: Richiede molta elasticit; Difficile da mantenere a lungo e a volte dolorosa per la donna.

33

Lunione del lupo I partners sono in piedi e la donna da la schiena al compagno. Luomo, tenendola per i fianchi la porta contro di se penetrandola da dietro. La donna si china completamente in avanti poggiandosi su di un supporto basso (tavolino, cuscino).

I pro: Posizione molto eccitante per ambedue i partners; Penetrazione massima. I contro: Avendo i partners altezze diverse, difficilmente realizzabile.

34

Posizione della Luna Partendo da una posizione inginocchiata, luomo porta le gambe verso le spalle della donna. Ambedue possono abbracciarsi e continuare la stimolazione dando delle spinte simultanee ai loro bacini.

I pro: Posizione originale che permette una penetrazione profonda; Buona stimolazione del clitoride data dallosso pelvico delluomo. I contro: Esige una buona agilit delluomo.

35

La posizione del missionario La posizione pi conosciuta, universalmente apprezzata dai debuttanti come da coloro che hanno esperienza; luomo si allunga tra le gambe della compagna.

Variante: qualche cuscino piazzato sotto le natiche della donna permettono una penetrazione pi profonda cambiando langolo dinclinazione della vagina.

I pro: Posizione confortevole e naturale per ambedue; Buona liberta di movimenti per luomo; Permette facilmente di guardarsi e baciarsi. I contro: Libert di movimenti limitata per la donna. Pu diventare noiosa, da praticare con moderazione.

36

Il movimento del mulino Posizione di movimento lento. La donna gira intorno al partner usando il suo pene come un asse: Prima parte: la donna che accovacciata o inginocchiata sul compagno, pu iniziare la stimolazione con un movimento di va e vieni verticale sul pene del partner.

37

Seconda parte: la donna sposta le due gambe a destra del busto del compagno e inizia a girare.

38

Terza parte: la donna si trova in senso inverso, dando la schiena al compagno. Pu continuare la stimolazione verticale chinandosi verso lavanti per cambiare langolo di penetrazione. Continuer in seguito il ciclo per terminare seduta faccia a faccia con il compagno.

I pro: Posizione divertente e originale che permette di sperimentare delle sensazioni molto diverse senza interrompere la penetrazione; Raccomandata per lamore Tantrico. I contro: Importante rischio di uscite involontarie tra la seconda e la terza parte.

39

Lunione della farfalla Partendo da una posizione dove la donna seduta sulluomo, la donna si sposta allindietro portando le gambe in avanti mentre luomo si sorregge poggiando sulle braccia. Ambedue iniziano a muovere il bacino con moto circolare, uno in maniera opposta allaltro. La donna pu anche utilizzare le gambe per iniziare un va e vieni lungo il pene del compagno.

I pro: Posizione originale ed estetica; Lo spazio fra i due partners permette di guardarsi osservando le reazioni dellaltro; Grande variet di movimenti del bacino. I contro: Posizione abbastanza atletica che richiede allenamento; Le mani non sono disponibili.

40

Lunione della gazza Variante della posizione della Dea dove luomo deve sedersi su di una sedia e non sul letto. Questa posizione pi piacevole in quanto pi stabile. Permette alla coppia di muoversi facilmente. Pu essere il punto di partenza di una sequenza che concatena lunione sospesa, la posa del pilastro e la posizione del missionario.

I pro: Posizione confortevole e molto intima per ambedue; Permette una penetrazione abbastanza profonda e una buona ampiezza di movimento verticale; Pratica per fare lamore in ufficio o nei bagni di un luogo pubblico. I contro: Per luomo liberta limitata di movimento.

41

Lunione della piovra Sdraiata sul dorso la donna prende una posizione inclinata poggiando le natiche e le reni sulla ginocchia del compagno. Luomo la solleva per le anche per cambiare langolo e la profondit della penetrazione.

I pro: Posizione profonda e confortevole per ambedue; Luomo pu liberare una mano per accarezzare Il seno e il busto della compagna. I contro: Ampiezza dei movimenti limitata.

42

La posizione del pilastro I partners singinocchiano sul letto. La donna scivola sulle ginocchia delluomo guidando il pene verso la vagina.

I pro: Posizione molto intima che permette ai partners di guardarsi e baciarsi con facilit; Raccomandata per lamore tantrico. I contro: Stimolazione limitata e penetrazione poco profonda.

43

Posizione della canna Partendo dalla posizione dove luomo inginocchiato, la donna si appoggia sulla testa e sulle gambe arcuando il dorso e le reni per angolare la vagina verso lasse del pene del partner. Luomo la sostiene per le anche e pu iniziare una penetrazione vigorosa osservando le reazioni della compagna.

I pro: Posizione eccitante e provocante che permette una penetrazione profonda e vigorosa lasciando sufficiente visuale per osservare le reazioni del partner. I contro: Richiede una buona elasticit della schiena della donna.

44

Il movimento della ruota Ecco le tre tappe di questa posizione nella quale luomo deve girare lentamente intorno alla compagna utilizzando il pene come asse. Il ciclo pu essere ripetuto pi volte ed buono per l sessualit tantrica. Prima fase: I partners sono allungati nella classica posizione del missionario. Luomo fra le cosce della donna e la penetra.

Seconda fase: luomo scivola successivamente la sua gamba sinistra e poi la destra al di sopra della gamba destra della compagna ed inizia a ruotare sulla sua verga intorno alla compagna.

45

Terza fase: luomo effettua un mezzo giro completo e piazza le gambe sui due lati delle spalle della compagna. Una piccola pausa in questa posizione per baciare i piedi della compagna per poi continuare il ciclo e tornare nella posizione iniziale.

I pro: Posizione divertente e originale che permette di apprezzare una grande diversit di sensazioni; Raccomandata per il sesso tantrico. I contro: Stimolazioni limitate; Uscite involontarie assicurate per i debuttanti.

46

La posizione del salice La donna si siede sul compagno inginocchiato col busto eretto. Luomo la penetra poi si piega verso lavanti sostenendo con una mano le natiche e con laltra la schiena della compagna. La donna pu appoggiarsi su di una mano per far ondulare verticalmente il proprio bacino.

I pro: Una buona posizione transitoria per passare da una posizione seduta a una sdraiata senza interrompere la penetrazione. I contro: Posizione atletica raccomandata solo agli uomini muscolosi o che hanno una compagna molto leggera.

47

Lunione dello scorpione Partendo da una posizione dove la donna cavalca di schiena il compagno, si sposta progressivamente allindietro fino a posare il dorso sul busto delluomo.

Variante: per una posizione pi confortevole la donna pu stendere le gambe nella stessa direzione di quelle del partner. I pro: Posizione originale raccomandata per lamore Tantrico. Contatto massimo tra i partners. Luomo pu facilmente accarezzare Il seno e il clitoride della compagna. I contro: Posizione poco raccomandata alle donne che soffrono di problemi alla schiena. Ampiezza di movimenti limitata.

48

Lunione della scimmia Luomo si sdraia sul dorso, alzando le gambe. La donna si siede sul retro delle cosce del suo compagno utilizzando i piedi delluomo come uno schienale. I partners si tengono per i polsi per assicurare una buona stabilit. Luomo pu allora sollevare la compagna con i piedi per dare inizio una stimolazione verticale. La donna pu apportare una stimolazione supplementare facendo ondulare il bacino in un movimento circolare.

I pro: Posizione originale e divertente per coppie creative. I contro: Posizione difficile da controllare; Luomo pu sentirsi schiacciato dalla compagna.

49

Lunione sospesa La coppia in piedi, la donna si aggrappa alla schiena delluomo per circondare fermamente con le gambe la vita del compagno mentre lui la tiene per le natiche e la schiena. La donna pu anche posizionarsi con la schiena poggiata al muro per avere un appoggio supplementare.

I pro: Posizione eccitante praticabile ovunque. I contro: Posizione atletica e difficile da mantenere al lungo salvo se la donna molto leggera.

50

La posizione della tigre Luomo si rizza sulle ginocchia. La donna, coricata sulla schiena, solleva le gambe poggiandole una sulla spalla delluomo e laltra sul suo avambraccio opposto. Il compagno le solleva le natiche: Per aumentare il piacere, la donna terr le cosce unite possibile e luomo alterner delle penetrazioni profonde ad altre pi dolci e superficiali.

Varianti: per i meno atletici, piazzare qualche cuscino sotto le natiche della donna. I pro: Posizione eccitante e originale per ambedue; Buona mobilit del bacino delluomo che gli permette una penetrazione vigorosa. I contro: Posizione atletica che richiede una buona condizione fisica.

51

Lunione della tigre Partendo dalla posizione del missionario, la donna avvicina le cosce al seno. Pu facilmente variare le sensazioni e la profondit della penetrazione cambiando langolo dinclinazione delle gambe. Pu anche appoggiarsi sulle natiche del compagno per aumentare la pressione a livello della pelvi.

I pro: Alzando le gambe la donna favorisce una penetrazione pi profonda e pu controllare in parte le sensazioni; Losso pelvico delluomo viene a sfregarsi direttamente sulla vulva, favorendo la stimolazione del clitoride. I contro: Necessita una buona elasticit della donna, quando le gambe si avvicinano molto al seno.

52

Lunione della tartaruga Partendo dalla posizione dellallineamento perfetto, luomo apre le gambe per far scivolare le cosce della compagna tra le proprie.

I pro: Posizione molto intima con il massimo contatto tra i partners; Procura sensazioni intense, poich la vagina si comprime sulla verga. I contro: Penetrazione meno profonda che quando la donna mantiene le gambe aperte; Ampiezza dei movimenti limitata.

53

Lunione della mucca (o pecorina) Una posizione classica universalmente apprezzata per leccitazione e le sensazioni intense che procura ai due partners. La donna a quattro zampe si fa penetrare da dietro dalluomo che si tiene sulle ginocchia.

Variante: la donna pu rendere la posizione pi confortevole utilizzando qualche cuscino per appoggiarsi sui gomiti. I pro: Buonissima stimolazione delle pareti frontali della vagina e del punto G; Penetrazione molto viva e profonda; Possibilit per luomo di stimolare il seno e il clitoride della compagna; Vista molto eccitante per luomo che gli permette di realizzare i desideri di dominazione; La donna pu fantasticare su partners immaginari. I contro:. Alcune donne possono sentirsi sminuite dalla posizione; Potenzialmente dolorosa per la donna se la verga urta il fondo della vagina. 54

La posa dello Ying e della Yang Su di una superficie solida e stabile, la donna si siede sulle ginocchia del compagno accovacciato. Per migliorare la stabilit luomo potr poggiare il dorso su di un supporto verticale come langolo del letto.

I pro: Posizione originale e divertente. I contro: Posizione difficile da mantenere che domanda alluomo una buona potenza muscolare e molto equilibrio.

55

La masturbazione La masturbazione ancora una delle zone d ombra dellerotismo. Qualcosa di cui difficile parlare, proprio perch riguarda la nostra sfera pi intima e privata. L autoerotismo fa fatica a scrollarsi di dosso quell alone di reticenza, vergogna e sensi di colpa che lo hanno sempre accompagnato. Eppure, la masturbazione non va relegata in una posizione di serie B rispetto agli altri rapporti sessuali. Anche perch imparare a conoscere il proprio corpo e le sue reazioni, pu dare molti spunti per vivere al meglio anche il sesso di coppia. E poi masturbarsi pu essere gratificante, meglio ancora se si conoscono tutte le tecniche e i segreti. Perch anche nell autoerotismo non ce un solo modo per provare piacere.

56

La masturbazione maschile

Il metodo classico L'uomo si masturba generalmente accarezzando il proprio pene ed effettuando dei movimenti andando su e gi. La maggior parte degli uomini stimolano anche il proprio glande e la parte sotto dove si congiunge al pene. Certi raggiungono l'orgasmo strusciando il glande sempre pi rapidamente. Altri, non circoncisi, invece provano dolore perch molto sensibili. Il grado di pressione applicato, la rapidit e la lunghezza del movimento, variano da individuo a individuo. La cosa pi importante il ritmo: la sua regolarit che crea la tensione sessuale. Potete accarezzare, massaggiare o tenere i vostri testicoli allo stesso tempo, oppure strofinare il perineo (la zona che si trova tra i testicoli e l'ano). Premere sulla base del pene permette di aumentare la sensibilit e di tenere l'erezione. Per cambiare, accarezzate dolcemente il pene ed i testicoli con le dita fino a raggiungere un'erezione, poi utilizzate due o tre dita e il vostro pollice invece di servirvi di tutta la mano per effettuare dei movimenti andando su e gi. Un po' pi difficile: provate a tenere un dito sotto il glande e fate scivolare il pollice sotto il pene, con un breve movimento. Per stimolare altre zone potete semplicemente girare il polso e il palmo della mano verso l'altro lato del pene. L'orgasmo Come noto, gli uomini impiegano tra i 2 e i 5 minuti. Ma tutto dipende dal grado di stress, fatica, e dall'eccitazione. La maggior parte accarezza il pene (o sfrega il glande) sempre pi rapidamente quando sente di essere vicino ad un orgasmo. altri afferrano i testicoli alla base del pene, durante l'eiaculazione. Se volete ritardare l'eiaculazione, bene rallentare il movimento e poi ricominciare. La sensazione di piacere sar pi lunga e l'orgasmo pi intenso (ma se avete prolungato per troppo tempo, pu anche risultare meno forte). Quando l'uomo raggiunge l'orgasmo, rallenta o arresta completamente la stimolazione. Infatti il pene e soprattutto il glande, in quel momento sono estremamente sensibili. Per aumentare l'eccitazione e il piacere Potete masturbarvi nel vostro letto, sul divano, ecc. ma niente vi impedisce di farlo in piedi, o davanti ad uno specchio: non un segno di narcisismo, ma serve ad aumentare l'eccitazione. Gli "accessori", i giornali ed i film porno, non sono per forza quello che c' di pi "erotico". Le vostre fantasie saranno uno stimolante molto pi efficace. Certi uomini si siedono sulle proprie mani, prima di masturbarsi, per renderle insensibili e potersi immaginare pi facilmente che sia qualcun'altro che li accarezza.

57

Utilizzando un gel lubrificante Molti uomini fanno uso della propria saliva per lubrificare il proprio sesso e rendere la masturbazione pi vicina alle sensazioni date dalla penetrazione. Ma la saliva pu venire meno all'improvviso ! La soluzione migliore quella di usare un latte idratante, o ancora meglio un lubrificante a base d'acqua. Oltre ad essere (quasi) tono di strusciare il pene in modo pi intenso con tutto il palmo della mano direttamente sul glande, che una zona molto sensibile. Il lubrificante a base d'acqua evita ogni tipo d'irritazione alla pelle sensibile del pene. Con un cuscino per immaginarla Potete rimanere in piedi, o inginocchiarvi con un cuscino piegato davanti a voi. In questo modo l'oggetto imita la cavit vaginale, permettendovi si simulare il rapporto sessuale. Potete anche posizionare il cuscino a livello dell'inguine, e strusciare avanti e indietro il vostro pene, verso l'alto. Questa tecnica infatti permette d'aumentare l'eccitazione. In seguito potete tornare al metodo classico o ad una stimolazione pi diretta man mano che vi avvicinate all'orgasmo. Senno', accelerate il movimento, come durante un rapporto sessuale. Con questa tecnica le fantasie sono molto efficaci. Con un Sexy Toy Perch non utilizzare un sexy toy, per scoprire delle nuove sensazioni? Esistono vari gadget divertenti, creati per aiutare l'uomo nei suoi giochi da solo. I masturbatori o stimolatori in latex ricoprono tutte le parti del pene e permettono una stimolazione completa del pene. Possono includere n vibratore a pile, spesso a velocit variabile, in grado di procurare una nuova sensazione tipo massaggio. I materiali utilizzati (latex e derivati) sono abbastanza dolci, e gli ultimi progressi tecnologici hanno anche permesso di creare dei materiali sorprendenti molto simili alla pelle umana. La loro forma varia: semplici e pratici, o pi "realistici" a forma di vagina. E le bambole gonfiabili? Perch no! Possono dare soddisfazione a certi uomini, ma sono preferibili i modelli in latex a quelli in semplice plastica, che richiedono una grande immaginazione! Infine, molti gadget "penetranti" possono aiutare a stimolare l'ano, la prostata e il punto G maschile. Ma non tutti gli uomini osano praticare questo tipo di stimolazione. Ma le bambole sono advvero naturali... Sotto la doccia per fare durare il piacere Potete restare in piedi, o sedervi. Sapone o shampoo potranno servire da lubrificanti, ma attenzione alle irritazioni! Preferite sempre l'uso del lubrificante, che non aggredisce il pH della pelle. La pressione dell'acqua sul glande e sul pene una sensazione molto voluttuosa. Questa tecnica mette in gioco tutto il corpo : potete incominciare ad insaponarvi come farebbe la vostra partner (o potrebbe fare), e poi massaggiarvi l'ano, il perineo, lo scroto ed i testicoli, anche prima di cominciare a toccare il pene. Poi potete continuare con il metodo classico. Poich il pene e il glande non sono stati stimolati immediatamente, per raggiungere l'orgasmo forse ci vorr un po' pi di tempo. Un altro vantaggio: il "lavaggio automatico"! Non ci sar pi bisogno di raccogliere lo sperma in un fazzoletto dopo l'eiaculazione.

58

I diversi tipi di carezza penica: 8 tipi di masturbazione manuale Si ripropongono di seguito 8 diversi tipi di masturbazione manuale. La racchiusa Prendete il pene con entrambe le mani disposte come due panini che racchiudono una salsiccia. Poi scecherate. Lubrificare meglio.

Il pizzicottino Si prende la pelle della zona sensibile sotto le chiappette del glande tra l'indice e il pollice come in un lievissimo pizzicotto e ci si limita a spostarla in su e in gi per un centimetro. Se si vuole esagerare si frizioni con l'altra mano la zona tra ano e testicoli.

La cravatta Si forma un cerchio tra l'indice e il pollice e si prende il membro all'altezza dell'attaccatura del glande, un po' sotto; di modo che il punto pi sensibile sia toccato. Poi si muove questo "colletto" facendolo ruotare intorno, senza andare in su e in gi. Quando inizia a urlare, continuate (in questa tecnica fondamentale una buona dose di crema fluida anallergica come lubrificante). La pudica Vi basta un centimetro quadrato del vostro dito indice. Forse meno. Appoggiatelo sulla parte pi sensibile sotto le chiappette del glande e muovete in un cerchio, senza far scivolare il dito, massaggiando cio in profondit. Se vuoi puoi farlo senza usare il dito. Utilizza invece qualche cosa di liscio; come una penna. La stretta Ogni tanto, qualunque cosa stiate facendo, provate a stringere forte la sua asta.

59

Il tunnel infinito Procedete a una lubrificazione eccessiva con crema anallergica, quindi fate scorrere le mani; chiuse intorno al pene; una dopo l'altra. Cos otterrete l'effetto di una vagina nella quale il suo sesso continua a entrare. Appena sentite che l'effetto lubrificante della crema diminuisce; irrorate ancora abbondantemente. Se le mani non scorrono bene si perde l'effetto.

La classica Impugnate saldamente il pene al di sotto del glande; in modo tale che muovendo la mano verso l'alto la pelle; scorrendo; vada a ricoprire il glande stesso, senza che le vostre dita lo accarezzino direttamente (che sensibile). Muovete la mano verso l'alto aumentando leggermente la stretta e tirando un poco (come nella mungitura). Tirare leggermente bene perch sollecita il punto L. La stretta dovrebbe essere come quella che si usa dando la mano per salutare. Il piacere aumenta se il polpastrello del dito indice (o del rovescio) muovendosi friziona il punto sensibile sotto le chiappette del glande. Ovviamente questa tecnica si presta a diverse varianti. La presa pu essere pi leggera, anche quasi impercettibile. Invece di tirare verso l'alto e stringere salendo, si pu fare al contrario, in questo caso avendo l'accortezza di finire ogni discesa dando un colpetto col taglio della mano (il lato del dito indice se la presa rovesciata) alla base del pene, sotto, di modo da solleticate il punto L.

Masturbazione non manuale Si pu masturbare un uomo anche non usando le mani. Pu essere altrettanto piacevole ed sicuramente altrettanto sicuro dal punto sanitario. Puoi farlo con i piedi, con i gomiti, prenderlo sotto le ascelle o tra i ginocchi, oppure sfregare la sua parte pi sensibile contro un qualunque punto del tuo corpo (eccetto la punta delle unghie). Nella tradizione popolare due sono i punti ufficiali della masturbazione non manuale; i seni e le cosce. Tecnicamente non c' molto da dire, per pu essere estremamente piacevole e le variazioni di luogo e di modo possono essere infinite. Anche l'uso di oggetti e tessuti offre opportunit inesauribili; per il piacere diventa pi psicologico che fisico, in quanto si perde la magia del contatto corporale. Comunque se proprio vi piace l'oggettistica, provate con un pennello di martora da pittura ad acquarello. Sono carissimi ma estremamente morbidi.

60

Una variante della masturbazione non manuale: la masturbazione con i piedi o foot job Il foot job (dallinglese foot = piede e job = lavoro, letteralmente, lavoro di piede) una pratica molto diffusa tra gli amanti dei piedi e non solo. In quanto tale il foot job rientra principalmente nella sfera del feticismo. Questa modo diverso di fare sesso, pu essere praticato indifferentemente tra: uomo-uomo, uomo-donna, donna-donna. Il foot job, non altro quindi che una masturbazione dellorgano sessuale del partner eseguita con i piedi (in opposizione al ben pi noto hand job, ovvero la masturbazione prettamente manuale). Se eseguita con impegno e partecipazione, il foo job garantisce intensi orgasmi! Le tecniche sono ovviamente varie. Ad esempio una prima tecnica, la pi intuitiva, consiste nel racchiudere il pene fra gli archi delle piante dei piedi. Si incomincia poi ad eseguire un movimento masturbatorio simile a quello della masturbazione manuale (Fig. 1). Un altra tecnica molto famosa e quella di usare i piedi come vera e propria "mano prensile" (cio come essa solitamente viene usata per masturbarsi): si chiude quindi il pene tra l'alluce ed il secondo dito e si comincia il movimento masturbatorio (Fig. 2). Ne esistono poi molte altre di tecniche (difficili da elencare dato che le posizioni sono moltissime). Ad esempio Il foot job pu essere eseguito anche (nonostante sia pi scomodo dall'esecutore) all'indietro, ovvero chinarsi dalla parte opposta del partner, e con i piedi, cominciare a masturbare il pene del partner. Non esiste una vera preferenza tra uomo e donna, anche se cambia il tipo di eccitazione da sesso a sesso. Nella donna comunque, stato riscontrato che spesso la parte preferita del foot job consiste nel vedere e sentire il getto dello sperma eiaculato del partner riversarsi sul proprio piede. La donna invece che riceve il foot job, solitamente, viene masturbata con l'alluce del piede del partner. Per eseguire un buon foot job innanzitutto necessario che la posizione sia la pi comoda possibile. Meglio sedersi per esempio su di un divano, o sul bordo del letto. A questo punto il ragazzo si dovr distendere sotto di voi in una posizione tale che voi possiate raggiungere con facilit il suo pene con i vostri piedi. Fatto ci dovreste iniziare a racchiudere il suo pene tra le piante dei piedi e iniziare un lento movimento masturbatorio. Ed in questi frangenti che il ragazzo dovr darvi un aiuto guidando con le sue mani il vostro movimento, in questo modo inizierete a capire quale ritmo tenere e ad abituarvi a mantenere il suo pene tra le piante dei tuoi piedi. Nel compiere questi movimenti dovreste poi bilanciare il corpo tenendo le braccia appoggiate dietro la schiena. Le prime volte meglio iniziare sempre a piedi nudi (Fig. 7 ) in modo da avere pi sensibilit al tatto plantare. Valutate poi insieme se meglio o meno lubrificare le piante dei piedi con creme e olii. Quando poi acquisterete pi esperienza e tecnica nel foot job potrete farlo indossando le calze (Fig. 6), meglio se sottili in quanto producono un piacevole effetto).

Fig. 1 e 2: tipi di presa 1. Presa a due piedi 2. Presa ad un solo piede

61

Fig. 3, 4 e 5: altri tipi di presa e due piedi

Fig. 6 e 7: Strofinamento con calze e senza

62

Masturbazione femminile

Il metodo classico La forma pi comune di masturbazione femminile la stimolazione del clitoride, del monte di Venere o delle labbra vaginali mediante sfregamento pi o meno lieve o pressione. La stimolazione del clitoride pu essere eseguita direttamente sfregando o manipolando lo stesso corpo del clitoride, oppure indirettamente con una pressione sul monte di Venere o lo stiramento delle labbra vaginali. Il glande del clitoride viene di rado stimolato direttamente in quanto e molto sensibile. Se la stimolazione clitoridea viene praticata in un'unica zona per lungo tempo, o se si stimola intensamente un unico punto, le sensazioni piacevoli possono attenuarsi, perch la zona si intorpidisce leggermente. La maggior parte delle donne si masturba in posizione supina, mentre alcune preferiscono stare in piedi o sedute. Altre donne preferiscono sfregare i genitali contro un oggetto come un cuscino, una sedia, la spalliera del letto o la maniglia della porta. Come variante, la donna pu sfregare i genitali con velluto, pelliccia, seta o qualsiasi altro materiale soffice. Durante la masturbazione si possono inserire altri oggetti nella vagina: esistono peni in plastica e strumenti costituiti da una coppia di palline in metallo che si inseriscono nella vagina e provocano la stimolazione rotolando una contro l'altra. Inoltre e frequente l'uso di altri oggetti comuni, come candele, bottigliette, cetrioli, ecc. Tra gli oggetti usati meno di frequente figurano lo spazzolino da denti elettrico, il pene artificiale di ghiaccio e il piede di coniglio che si tiene solitamente come portafortuna. Dita sciolte La maggior parte delle donne si accarezzano, strofinano o semplicemente premono i propri genitali per masturbarsi, stando sdraiate sedute o in piedi. Stando sdraiate sul vostro letto, potete aprire o piegare le gambe, oppure potete stare sedute con la testa o la schiena appoggiata al letto o al muro. Ad alcune donne piace toccare direttamente la propria clitoride, altre preferiscono una stimolazione indiretta: accarezzando il monte di Venere o intorno alla clitoride. Il medio il dito usato pi spesso. Potete accarezzare la clitoride avanti e indietro, oppure in cerchio se siete troppo sensibili. Il tipo di pressione e il ritmo variano da donna a donna. Cominciate in modo graduale, prima lentamente poi pi velocemente e con pi pressione per capire quelle come vi piace di pi, dandovi pi piacere. Molte donne mantengono lo stesso ritmo fino all'orgasmo, altre si fermano poco prima per poi ricominciare. Molte donne si accarezzano con un dito od un oggetto introdotto nella vagina. Pu essere molto piacevole ed efficace. Il medio nella vagina pu servire da fulcro per le altre dita usate per stimolare le zone erogene vicine. Potete usare le vostre secrezioni vaginali per lubrificare la clitoride e le piccole labbra. Potete anche bagnarvi le dita con della saliva, od usare un lubrificante a base d'acqua. se continua o troppo intensa, la stimolazione della clitoride pu diventare dolorosa. se la vostra clitoride si irrita, smettete di stimolarla direttamente ed accarezzate altre zone. 63

Orgasmo Quando sentite che l'orgasmo si sta avvicinando, stringete i calcagni per aumentare la pressione sull'inguine. Potete anche contrarre e di seguito rilassare i muscoli pelvici e le natiche. Gesti e gemiti accompagnano e spesso facilitano l'orgasmo a certe donne, mentre altre restano perfettamente immobili ed in silenzio. Le fantasie giocano un ruolo importante : rivivere una torrida scena con il proprio amante o, se non abbastanza, immaginare cosa si potrebbe fare con un altro uomo! Si pu raggiungere l'orgasmo in pochi minuti, ma anche in pi tempo: dipende tutto dallo stato d'animo, dal vostro stato fisico(fatica, stress) e dal vostro grado di eccitazione. Quando siete al culmine dell'orgasmo, contraete i muscoli pelvici e le natiche. Potete anche provare gli esercizi Kegel (vedi pag. 73): contraendo ritmicamente i muscoli della vagina, quelli che si usano per trattenere l'urina. E' meglio continuare la stimolazione durante l'orgasmo (che sar molto pi intenso) ed anche dopo: forse potrete anche avere degli orgasmi multipli. Oggetti Potrete stare sdraiate sulla pancia e strusciarvi contro un cuscino messo tra le gambe. Sdraiate sulla schiena, potrete usare un lenzuolo o una coperta per creare il movimento avanti e indietro. Alcune donne stanno sdraiate a terra e si strusciano alla gamba di una sedia. Anche qui, la cosa pi importante la regolarit del ritmo. Sexy Toy, o dildo e vibratori possono essere molto efficaci. Ci sono moltissimi gadget divertenti che sono stati concepiti per il piacere della donna ( da sola o con il proprio partner). Acqua Insaponare il corpo e i genitali un buon inizio, ma non introducete un dito nella vagina se coperto di sapone: il sapone potrebbe influire sul pH della vostra flora vaginale, e potreste essere colpite dalla candida o dalla cistite. Se volete stimolare la clitoride mentre siete sotto la doccia, fate uso della testa della doccia e della pressione dell'acqua. Potrete continuare con la stimolazione manuale se l'acqua non abbastanza per raggiungere l'orgasmo. Alcuni modelli di bidet sono in grado di spruzzare in alto un getto d'acqua. Anche la Jacuzzi e le vasche con idromassaggio sono in grado di procurare delle sensazioni molto voluttuose. Variare i piaceri Perch non provare in locali meno intimi o anche in posti pubblici? Non si tratta di esibizionismo, ma di rendere il gioco pi eccitante. Potete farlo a lavoro, in una toilet pubblica, ad un party o anche sull'aereo. Masturbarsi davanti ad uno specchio: potete vedere come siete quando siete eccitate, e quando raggiungete l'orgasmo. Pensate anche a stimolare altre parti del vostro corpo. Potete massaggiarvi i seni, le braccia, ed anche tutto il resto del corpo con dell'olio idratanti, un ottimo metodo per entrare nella materia. Quando sete sul punto di raggiungere l'orgasmo, accarezzarsi i capezzoli o la pancia pu aiutare ad intensificare il piacere. Cambiate posizione: masturbatevi da dietro, stando sul letto con n cuscino sotto la pancia. Fatelo stando contro un muro, o accovacciate. E lasciate che la vostra immaginazione si inventi altri metodi.

64

Le palline cinesi Le palline cinesi o geisha balls (palline delle geishe) sono un antico strumento esotico per lautoerotismo femminile. La leggenda narra che le antiche geishe, espertissime nellarte dellamore, le usassero per allenare e potenziare i muscoli vaginali al punto di far godere un uomo con la semplice contrazione delle pareti uterine. Ma esse rappresentano anche un ottimo strumento per la masturbazione femminile. Sicuramente meno imbarazzanti da comprare e da utilizzare rispetto ai pi ingombranti sex toys, costituiscono infatti un giochino straordinariamente piacevole. Il modello classico di palline cinesi, o geisha balls, costituito da due sfere (di metallo o di plastica) delle dimensioni allincirca di palline da ping-pong.

Le palline sono collegate tra di loro con un filo e si introducono nella vagina mantenendo il cordoncino fuori. Ogni sfera contiene al suo interno un'altra sfera pi piccola e pi pesante che si muove grazie alle contrazioni dellutero della donna. In questo modo le palline provocano incredibili sensazioni di piacere. Esse sono anche in grado di produrre inoltre vibrazioni sonore e musicali quasi impercettibili cos intense da portare allorgasmo vaginale nella donna che le usa. La cosa interessante delle palline cinesi, rispetto ad altri strumenti per lautoerotismo femminile, che la donna pu tenersele dentro per ore, magari mentre va a fare la spesa o in ufficio, ed essere continuamente sollecitata ed eccitata. E proprio il movimento del corpo che mette in funzione il meccanismo delle palline cinesi. La donna imparer a mettere in movimento le palline cinesi semplicemente contraendo i muscoli della vagina. In questo modo le sfere internamente si agiteranno con maggiore intensit regalando un incredibile piacere. Un buon ritmo di circa una contrazione al secondo (60 battute al minuto circa) per serie di 2 o 3 minuti l'una (massimo 4-5 nelle donne pi allenate). Inizialmente conviene allenarsi a giorni alterni per almeno 3 o 4 minuti finch il gesto non diventa automatico. Va da se che sia opportuno disinfettare le palline subito prima e subito dopo l'uso. Questo esercizio allena e tonifica i muscoli vaginali, facendo raggiungere una perfetta padronanza sulla propria vagina. Di questo ne beneficer anche il partner che, durante la penetrazione, sentir il proprio membro come catturato e massaggiato con maggior vigore. Cosa fondamentale delle palline cinesi resta comunque linusuale e particolarissimo piacere autoerotico, ben diverso da quello provato con i normali oggetti fallici, soprattutto perch riescono a stimolare alla perfezione il punto G. Quando ci si stanca, basta sfilarle lentamente le palline tirando il filo.

65

Sesso orale: Fellatio

Fellatio un parola derivante dal verbo latino fellare = succhiare. Con questo termine si intende la stimolazione che viene effettuata sul pene con le labbra e la lingua. Il pompino una nobile e antica arte. Bisogna creare aspettativa, desiderio: il pene sar l'ultima cosa a cui arrivare, restando in zona, si intende. Troppo spesso si sacrificano tutti i preliminari nella foga dellatto della fellatio. Prenderlo in bocca e cominciare a "pompare", leva tutta la poesia dell'attesa. E una zona tanto sensibile da scoprire che con le sue pieghe nascoste cela brividi inattesi. La lingua, le labbra, i denti Ogni cosa deve essere usata, la pelle fra gamba e scroto, quella piegolina quasi inaccessibile, sfiorarla con la lingua, poi passare allo scroto, pinzarlo leggermente fra le labbra, inumidirlo, leccarlo, prendere in bocca i testicoli e succhiarli, trattenere lievemente lo scroto fra i denti tirando piano piano, leccare quei pochi centimetri di pelle fra scroto ed ano, con la punta della lingua, appena appena, tutto con calma, con delicatezza estrema. Poi passare all'asta, dalla base, da sotto, inumidirla con la lingua, a volte afferrarla fra le labbra e succhiare per pochi secondi, come un ghiacciolo a cui si vuol togliere il gusto, accarezzandolo con la lingua, massaggiandolo con le mani. Adesso forse si pu passare al glande, ma con calma. Inondare di saliva il glande roteando la lingua attorno al medesimo. Roteare la lingua, credo che il concetto possa essere espresso meglio se davvero hai intenti didattici. Si pu per esempio appoggiare la punta della lingua dura sull'uretra e poi farla ammorbidire e scivolare poco a poco in modo da accogliere il glande sulla tua lingua come in un abbraccio. Le labbra ancora aperte, piacevole che il proprio uomo guardi mentre lo si sta facendo venire lentamente. Solleticare il filetto: attenzione ancora il pene non stato preso in bocca, e qui viene il bello... Lasciare che il pene delluomo entri in bocca come se passasse da una barriera, come se vincesse una sorta di verginit. Continuare a bagnarsi le labbra e le appoggiarle chiuse sulla punta del suo pene guardandolo fisso negli occhi, e poi spingere su di lui la testa e lasciare che sia il suo pene a dischiudere le labbra lasciandolo entrare per un po' e poi tirarsi indietro trattenendolo con le labbra e accarezzandolo con la lingua. La seconda volta entrer dentro un po' di pi, la terza ancora di pi, fino a quando mi riempir la bocca entrando tutto. Raccogliere della saliva con le mani e aiutarsi con esse seguendo il movimento della testa, schiacciando lievemente col pollice la base dell'asta quando sta tornando su. Il movimento con la mano continuer, anche quando ci si staccher da lui per tornare a stimolargli il glande con la lingua. Importanti gli sguardi, bene che lui guardi e veda tutto. Cercare di creare con le labbra una chiusura perfettamente ermetica intorno al vostro strumento di piacere. Alternare questi momenti sotto vuoto ad altri in cui il movimento pi morbido, in cui la bocca non serrata come una morsa, ma un nido caldo ed avvolgente in cui la lingua culla il glande. Se il modo di pompare stato buono si creer una sorta di sotto vuoto. Poi la 66

conclusione. Ve ne sono 2 tipologie: non ingoio e ingoio. Il non ingoio pu essere sostituito da una eiaculazione sul volto (principalmente sulla bocca), luomo in pratica viene sulla faccia della donna. In caso contrario vi lingoio, quindi occorre continuare a pompare ripetendo l'operazione ad oltranza. Variante: Il sultano L'uomo seduto con il busto eretto e le gambe divaricate mentre la donna gli si inginocchia tra le cosce e china il suo viso sul pene in erezione baciandolo e leccandolo con la lingua e le labbra. In questa posizione l'uomo ricopre un ruolo passivo, ma non se ne lamenta affatto, anzi. Auto-Fellatio L'auto-fellatio o self-sucking una tanto suggestiva ed inusuale pratica di auto erotismo da meritare una trattazione in questa sede.

Gran parte delle sensazioni provate sono date dalla posizione che tende ad essere decisamente scomoda ed inusuale. Il fattore psicologico fa variare enormemente le sensazioni dal fisico rispetto ad una paragonabile situazione in cui si sta facendo e subendo una fellatio (magari in posizione comoda) portando il tutto pi che sull'atto fisico sul piacere che ci si sta dando. In particolare, essendo se stessi gli attori della fellatio e non qualcun altro, si pu pi facilmente (nei limiti del fisicamente possibile) fare la cosa che pi si desidera in quel momento con, conseguentemente, un piacere decisamente maggiore e molte meno distrazioni rispetto ad una tipica situazione in cui si devono dare indicazioni all'agente (lecca qua, mordi l, cos no che non mi piace, e cos via); in particolare, il momento dell'orgasmo e' decisamente diverso (e migliore) proprio perch si sta agendo direttamente sul pene (una corretta stimolazione durante l'orgasmo/eiaculazione fa la differenza tra uno stupendo e uno fastidioso, ed il problema che il "cosa fare" varia di volta in volta) aggiunta alla contemporanea esperienza di saggiare i propri umori (giunti a quel punto, non eiacularsi in bocca e' veramente un perdersi tantissimo, e comunque nessuno obbliga ad ingoiare se non si vuole). Ultimo ma non meno importante, non serve avere almeno un partner sessuale.

67

Sesso Orale: Cunnilingus

Cunnilingus una parola derivante dal latino (cunnus = vulva + lingere = leccare). Con questo termine viene definito l,atto di stimolare gli organi genitali femminili con le labbra e con la lingua. Ci sono vari tipi di vagine: alcune sono ripiegate verso linterno come quelle delle bambine, altre hanno sensuali labbra carnose che fuoriescono invitanti. Alcune sono ricoperte da peli altre da una leggerissima peluria. Cogli gli aspetti particolari della tua donna e dille cos che la rende speciale. Le donne sono pi sensibili alle parole rispetto agli uomini, specialmente mentre fanno lamore. Inoltre rispondono meglio allamore verbale, il che vuol dire che pi le parli, e pi ti sar facile farla andare fuori di testa. Quindi quando le coccoli e le accarezzi la vagina, dille quanto bella. Adesso guardala ancora. Sposta delicatamente le grandi labbra e guarda le piccole labbra, leccale pure se vuoi. Adesso allarga la parte superiore fino a trovare il grilletto. Le donne hanno clitoridi di varie grandezze, proprio come i ragazzi avete il pene di varie dimensioni. Questo non centra assolutamente niente con la capacit di arrivare allorgasmo. Vuol dire soltanto che pi nascosta sotto il suo prepuzio. Quando tocchi la vagina devi farlo col dito bagnato. Lo puoi leccare o immergere nel nettare della vagina. Comunque devi bagnarlo prima di toccarle il clitoride, perch questo non emette nessun liquido ed estremamente sensibile. Se il dito asciutto si incoller sul clitoride e le farai male. Comunque non devi toccarle il clitoride, devi lavorarci intorno. Prima delleccitamento il clitoride troppo delicato per essere toccato. Avvicinati alla fica lentamente. Le donne amano essere stuzzicate anche pi degli uomini. La parte interna della coscia il punto pi tenero. Leccala, baciala, dipingi con la punta della lingua. Avvicinati pericolosamente alla vagina e poi allontanati. Fa in modo che lo pregusti. Adesso lecca lincrespatura dove la coscia si unisce alla vagina. Immergi il viso nel boschetto. Passa le labbra sulla fessura senza premerla per eccitarla di pi. Dopo averlo fatto fino la punto che la tua lei si solleva e si tende per farti avvicinare ancora di pi, metti le labbra proprio sulla sommit della fessura. Baciala delicatamente, poi con pi passione. Adesso separa le grandi labbra con la lingua e appena le si aperta, passa la lingua su e gi tra le pieghe della sua carne. Aprile delicatamente di pi le gambe con le mani. Qualunque cosa fai ad una donna a cui stai per leccare la vagina devi farla delicatamente. Scopala con la lingua. Questa una sensazione gradevole. Inoltre la stuzzica un casino, perch adesso desidera lattenzione sul clitoride. Fermati. Guarda se il clitoride si indurito abbastanza da fuoriuscire dal suo prepuzio. In tal caso leccalo. Se non lo vedi, pu darsi che ti stia aspettando pi sotto. Quindi appoggia la lingua sulla sommit della fessura e cerca di sentire il clitoride. Potresti sentire chiaramente la sua presenza. Ma anche se non riesci a sentire 68

la perla nascosta, puoi farla sorgere leccando la pelle che la ricopre. Lecca forte adesso e infilati nella pelle. Allontana delicatamente le grandi labbra e batti la lingua contro il clitoride, incappucciato o meno. Fallo rapidamente. Questo le dovrebbe far tremare le gambe. Quando avverti che si sta avvicinando allorgasmo, raccogli le labbra a formare una O e prendi il clitoride in bocca. Incomincia a succhiare delicatamente e guardala in viso per vedere come reagisce. Se lo sopporta, comincia a succhiare pi forte. Se le piace, succhia ancora pi forte. Seguila. Se solleva in aria il bacino spinta dalla tensione dellorgasmo in arrivo, muoviti con lei, non contrastarla. Non mollare e tieni la bocca calda sul clitoride. Non lasciarlo andare. La maggior parte degli uomini si ferma troppo presto. Proprio come per il pompino, questa una cosa che si deve sapere ed imparare a far bene. C unaltra cosa che puoi fare per aumentare il piacere della tua lei. Puoi scoparla con le dita mentre gode al tuo leccarle per bene il clitoride. Prima, durante o dopo. Le piacer davvero. Oltre alle zone erogene attorno il clitoride,la donna possiede unaltra parte estremamente sensibile in fondo alla vagina. Questa zona quella contro cui si sfrega quando si scopa. Beh, dal momento che il pene ce lhai piuttosto lontano dalla bocca, devi scopare con le dita. Usa due dita. Uno troppo sottile e tre sono troppo larghi per arrivare abbastanza in fondo. Fai in modo di bagnarle per non crearle irritazione. Infilale dentro, dapprima piano, poi un po' pi velocemente. Scopala cos, in modo ritmico. Aumenta il ritmo solo quando lo fa lei. Ascolta il suo respiro. Lei ti far capire che cosa fare. Se le succhi il clitoride e la scopi contemporaneamente con le dita, la stimoli molto pi di quanto non possa fare con il solo pene. Puoi star certo che sta andando su di giri in questo modo. Se ne dubiti, controlla gli effetti. Ogni donna unica. Alla tua pu darsi che si induriscano i capezzoli quando eccitata o solo quando arriva allorgasmo. Pu darsi che arrossisca o che cominci a tremare. Impara a conoscere le sue reazioni e sarai un amante pi sensibile. Quando comincia a venire, per amor del cielo, non lasciare il clitoride. Stai l per tutta la durata dellorgasmo. Quando il primo orgasmo comincia ad attenuarsi, premi la lingua sotto il clitoride, coprendo la punta con le labbra. Muovi la lingua avanti e indietro. Se hai le dita dentro, muovile un poco adesso, per delicatamente, perch proprio adesso tutto pi sensibile. Se giochi bene le tue carte, riuscirai a provocarle orgasmi multipli. Una donna rimane eccitata per unora abbondante dopo aver avuto un orgasmo. Un ultimo consiglio. Dopo averla fatta venire, non lasciarla sola proprio adesso. Parlale, accarezzale il corpo ed i seni. Continua a manifestarle amore con gentilezza,fino a farla sentire del tutto appagata. Un uomo capace di andarsene a dormire tutto ad un tratto senza il bench minimo rimorso, senza sentire alcuna mancanza. Ma una donna, per natura, ha bisogno di maggior sensibilit dal suo uomo subito dopo aver fatto lamore. Il sesso orale pu essere lesperienza pi eccitante mai avuta. Ma lo in base a come lo fai. Dedicagli tempo, praticalo spesso, cogli i segnali della tua donna e, soprattutto, divertiti. Variante: L'amazzone L'uomo disteso sulla schiena con le gambe leggermente divaricate. La donna lo cavalca in modo che il suo pube si trovi vicino alla bocca del partner. Il maschio pu leccare il sesso della compagna, e accarezzarla sui seni, sul sedere e su tutto il resto del corpo. La donna pu allungare un braccio dietro di s e masturbare il partner.

69

Sesso orale: Posizione 69

Posizione 69 La posizione del 69, conosciuta anche attraverso il suo nome francese soixante-neuf, una posizione sessuale che permette di praticare sesso orale stimolando contemporaneamente i genitali di entrambi i partner (i quali assumono cos una posizione che ricorda il numero 69, da cui il nome). Solitamente, entrambi gli individui stanno sdraiati, l'uno sopra all'altro, posizionando ciascuno la testa presso i genitali dellaltro. In tal modo, i genitali di entrambi vengono stimolati oralmente nello stesso momento. La posizione del 69 conosciuta nel Kamasutra come congresso del corvo, per il fatto che "ciascuno dei due partner riceve con essa qualcosa di impuro nella bocca". Il sessantanove , tra le posizioni, una di quelle che pi eccitano la nostra immaginazione. Anche se poi l'esecuzione non cos semplice come potrebbe sembrare. In effetti un doppio rapporto orale, l'uomo che si occupa del clitoride e la donna che si dedica al pene. C' tanto da vedere, annusare, assaporare... certamente un esperienza molto eccitante ed avvolgente. La difficolt consiste soprattutto nel riuscire a gestire il proprio talento orale, specialmente quando l'orgasmo vicino. La maggior parte delle coppie pratica il sessantanove con l'uomo posizionato sopra e la donna sotto. In realt questa non la situazione ottimale. La fellatio richiede un certo movimento alla testa della donna, stando supina, difficilmente riesce a "lavorare" come dovrebbe. Quindi molto meglio che sia lui a stare sdraiato sulla schiena e che la donna stia sopra. Oppure un altra variante che tutti e due stiano su di un fianco e lui infila la testa fra le sue gambe. Se lui non ha problemi di eiaculazione precoce, il sessantanove pu essere un ottimo preliminare per un rapporto con penetrazione. Altrimenti comunque molto appagante per entrambi anche fatto fine a se stesso.

Un particolare 69 con foot job

70

Sesso orale: Anilingus Anilingus il nome generico di varie pratiche sessuali umane che comportano il contatto della bocca con l'ano o con le regioni perianali. L'anilingus perci una pratica di sesso orale e sesso anale al contempo, e non coinvolge i genitali. Anilingus una parola artificiale coniata fondendo le voci della lingua latina anus (ano) e lingere (leccare). frequente la scrittura errata analingus per analogia con analis (anale). Nel linguaggio comune si sono affermati anche i nomi inglesi rimming e rimjob. L'anilingus pu essere praticato da persone di entrambi i sessi e di tutte le inclinazioni sessuali. Negli esseri umani sono presenti in prossimit dell'ano terminazioni nervose simili a quelle rinvenibili negli organi genitali e nelle zone erogene. La stimolazione di queste terminazioni attraverso l'azione meccanica delle parti orali di un partner induce gratificazione a livello del sistema limbico. Al movimento delle labbra si unisce spesso quello della lingua, che a volte viene inserita fin dentro lo sfintere. L'anilingus associato talora alla coprofagia. Dal punto di vista sanitario, l'anilingus ritenuto pericoloso per la presenza di batteri nell'ano e nel retto che possono trasmettere malattie infettive. Il rischio di contrarre il virus dell'HIV considerato comunque basso. L'auto-anilingus l'auto-stimolazione orale dell'ano. Si presume che possano eseguirlo pochissime persone, anche per la scomodit della posizione nell'effettuare l'atto.

71

Zone Erogene Maschili Il glande la parte superiore del pene ed la zona erogena maschile pi sensibile alla stimolazione. Suscita sensazioni intensissime se viene sfiorato lievemente con le dita e con un certo vigore con la lingua. Lo scroto Lo scroto, che l,involucro entro cui sono situati i testicoli, una zona molto delicata. Se viene sfiorato in modo lieve, in particolare nel solco che lo divide a met, pu produrre sensazioni molto intense, mentre se viene toccato con troppo vigore pu determinare fastidio. Il Punto A: un altro Punto G al maschile Il punto A maschile meno soggetto a controversie rispetto al punto G femminile: stato rapidamente identificato a livello della prostata. Come il punto G delle donne, situato vicino alluretra, ma ha anche una funzione biologica. Non facile per un uomo cercare di stimolare da solo questo punto perch situato allinterno del suo retto. Tuttavia pu provare a: sdraiarsi sulla schiena, o a piegare le ginocchia contro il petto, ed introdurre il proprio pollice che premer contro la parete anteriore. In realt, meglio che sia la sua partner a trovare questo punto per lui: risulter molto pi facile e piacevole. Stimolazione del punto A: Quando sdraiato sulla schiena, introducete un dito (precedentemente lubrificato) nellano, e poi risalite lungo la parete rettale fino a sentire unescrescenza delle dimensioni di una noce. Aspettate che si distenda, e poi ricominciate a massaggiare verso il basso. Continuate la stimolazione fino al raggiungimento dellorgasmo. A volte serve un po di tempo, ma il piacere procurato da questa stimolazione pi intenso di un orgasmo classico; lo sperma evacuato non pi a getti, ma in modo continuo. Per delle sensazioni forti, stimolate il suo punto A durante un rapporto sessuale o massaggiatelo durante un rapporto orale. I glutei I glutei, sia maschili che femminili, sono molto sensibili alle carezze e in pi risultano molto eccitanti da toccare non solo per lui, ma anche per lei. In particolare molto recettiva la zona del solco, che produce sensazioni intensissime, soprattutto se viene stimolata con la lingua. Linterno cosce Zona erogena estremamente sensibile, se stimolata con tocco lieve pu indurre, nelluomo, la comparsa dellerezione e pu favorire nella donna la lubrificazione vaginale. Lorecchio Lintera zona dellorecchio ricca di terminazioni nervose, sensibilissime alla pressione e alla temperatura. Respirare e soffiare nellorecchio dellamante risulta molto eccitante, soprattutto se ci viene fatto durante l,amplesso. Molte donne provano forte eccitazione e raggiungono l,orgasmo pi facilmente se il partner, oltre a soffiare nellorecchio, esplora con la lingua il suo interno e ne mordicchia dolcemente i lobi. Il perineo Il perineo, che la zona compresa tra i genitali e lorifizio anale, ricchissimo di terminazioni nervose sia nella donna sia nelluomo. Sfiorarlo pu determinare la comparsa delleccitazione in entrambi. Va per toccato dolcemente, o meglio, stuzzicato con la lingua. I piedi I piedi, quando vengono stimolati, massaggiati, baciati o leccati determinano sensazioni di piacere che si diffondono in tutto il corpo. Secondo i principi della riflessologia ci dovuto al fatto che i piedi sono collegati alle varie zone del corpo mediante canali in cui scorre lenergia vitale. La mente La zona erogena per eccellenza il cervello, da cui dipendono la comparsa del desiderio e delleccitazione, nonch la possibilit di raggiungere l,orgasmo. Tali reazioni si verificano infatti solo se il cervello interpreta come erotici determinati stimoli che lo raggiungono. Questo significa che leccitazione non pu comparire semplicemente provando una posizione piuttosto che unaltra o solo in seguito alla stimolazione dei genitali. Se il cervello si rifiuta di abbandonarsi, possibile che il corpo non risponda alle sollecitazioni effettuate anche nelle zone del corpo notoriamente considerate pi erogene. 72

Zone Erogene Femminili I capezzoli I capezzoli femminili sono sensibilissimi alla stimolazione, tanto che baciarli e mordicchiarli durante lamplesso rappresenta una delle maggiori strategie per aiutare la donna a raggiungere pi facilmente e agevolmente lorgasmo. bene per tenere presente che anche i capezzoli maschili possono essere fonte di sensazioni piacevoli per cui vale la pena di non rinunciare a stuzzicarli con le mani e con le labbra quando la posizione assunta per lamplesso consente di raggiungerli. Il clitoride Il clitoride la zona erogena primaria della donna. Ricchissimo di terminazioni nervose, possiede la straordinaria peculiarit (come del resto il glande) di richiamare a se tutte le sensazioni erotiche, determinando l,orgasmo. indispensabile sapere che, per produrre tale risposta, deve essere stimolato nel modo giusto, mediante un contatto che non deve mai essere troppo diretto. Diversamente, anzich procurare piacere, determina fastidio e caduta delleccitazione. Il punto G Del punto G parl per la prima volta un ginecologo tedesco che lo descrisse come una minuscola struttura, invisibile a occhio nudo, situata in prossimit della parete anteriore della vagina. Il punto G aumenterebbe di volume nella fase delleccitazione, trasmettendo alla donna intense sensazioni di piacere. Lesistenza di questa zona erogena ancora controversa, tuttavia ogni donna pu accertarsi di possederlo esplorando con un dito la parete anteriore della vagina, oppure provando alcune posizioni che lo stimolino. Le donne che hanno il punto G dovrebbero provare un,immediata, calda, intensa e stordente sensazione di piacere. I glutei I glutei, sia maschili che femminili, sono molto sensibili alle carezze e in pi risultano molto eccitanti da toccare non solo per lui, ma anche per lei. In particolare molto recettiva la zona del solco, che produce sensazioni intensissime, soprattutto se viene stimolata con la lingua. Linterno cosce Zona erogena estremamente sensibile, se stimolata con tocco lieve pu indurre, nelluomo, la comparsa dellerezione e pu favorire nella donna la lubrificazione vaginale. Lorecchio Lintera zona dellorecchio ricca di terminazioni nervose, sensibilissime alla pressione e alla temperatura. Respirare e soffiare nellorecchio dellamante risulta molto eccitante, soprattutto se ci viene fatto durante l,amplesso. Molte donne provano forte eccitazione e raggiungono l,orgasmo pi facilmente se il partner, oltre a soffiare nellorecchio, esplora con la lingua il suo interno e ne mordicchia dolcemente i lobi. Il perineo Il perineo, che la zona compresa tra i genitali e l,orifizio anale, ricchissimo di terminazioni nervose sia nella donna sia nelluomo. Sfiorarlo pu determinare la comparsa delleccitazione in entrambi. Va per toccato dolcemente, o meglio, stuzzicato con la lingua. I piedi I piedi, quando vengono stimolati, massaggiati, baciati o leccati determinano sensazioni di piacere che si diffondono in tutto il corpo. Secondo i principi della riflessologia ci dovuto al fatto che i piedi sono collegati alle varie zone del corpo mediante canali in cui scorre lenergia vitale. La mente La zona erogena per eccellenza il cervello, da cui dipendono la comparsa del desiderio e delleccitazione, nonch la possibilit di raggiungere l,orgasmo. Tali reazioni si verificano infatti solo se il cervello interpreta come erotici determinati stimoli che lo raggiungono. Questo significa che leccitazione non pu comparire semplicemente provando una posizione piuttosto che unaltra o solo in seguito alla stimolazione dei genitali. Se il cervello si rifiuta di abbandonarsi, possibile che il corpo non risponda alle sollecitazioni effettuate anche nelle zone del corpo notoriamente considerate pi erogene. 73

Oggetti per giochi erotici I dildo o vibratori Questi oggetti, di solito hanno la forma e la taglia di un sesso maschile in erezione. La loro forma pu essere pi o meno realistica, da un oggetto liscio e discreto, ad un vibratore molto realistico. Si possono trovare in tutte le taglie. Possono essere sia duri (in plastica o in metallo), che flessibili, in morbido latex. Come utilizzarli Potete inserire un dildo nella vagina stando seduti o sdraiati, o accovacciati stringendolo. Se lo inserirete prima dell'orgasmo, permetterete ai vostri muscoli vaginali di contrarsi attorno a lui. E vi sentirete "deliziosamente" riempite. Potete anche inserirlo pi profondamente e pi rapidamente quando sarete sul punto di raggiungere l'orgasmo. Certe donne, allo stesso tempo, hanno bisogno anche di usare le loro dita per stimolare direttamente la clitoride. I vibromassaggiatori o vibratori Il vibromassaggiatore un apparecchio elettrico che vibra, massaggia, e che dunque assai efficace per stimolare sia la clitoride che l'interno della vostra vagina. I vibromassaggiatori che funzionano a pile fanno pi rumore ma sono i modelli pi apprezzati. Certi modelli hanno un'intensit variabile, che permette di far variare le sensazioni. Altri sono cavi e contengono un liquido che pu essere espulso da un pistone, per simulare l'eiaculazione. Massaggiatori morbidi o rigidi. Alcuni hanno una triplice funzione di stimolazione (ano/vagina insieme oppure ano/vagina/clitoride). Per gli uomini se posto nel perineo stimola indirettamente anche la prostata (punto A). Come utilizzarli Potete premere il vibromassaggiatore contro le piccole labbra facendo variare la pressione fino a raggiungere l'orgasmo. All'inizio, a gambe aperte,posizionando il vibromassaggiatore davanti ai vostri genitali per muovervi avanti e indietro sfregandovi contro di lui. Potete anche masturbarvi da sdraiati o da seduti. Potete effettuare movimenti circolari, o accucciarvi. Sta a voi immaginarvi altre posizioni ed altre tecniche. In realt la maggior parte delle donne non utilizza questo strumento all'interno della vagina, ma solamente al di fuori per stimolare la clitoride. Vantaggi e inconvenienti Questi giocattoli erotici sono molto facili da usare ed efficaci! Una donna pu raggiungere l'orgasmo in meno di 3 minuti. Questi strumenti sono molto utili se siete molto stanche, e non avete molto tempo, o se non riuscite a raggiungere l'orgasmo. Ma questa forma di masturbazione non potr mai sostituire le vostre mani, o quelle del vostro partner. Le sensazioni che possono essere offerte dalla stimolazione manuale sono molto pi ricche. Le palline cinesi Due palline in plastica contenenti una sfera di metallo che muovendosi produce una vibrazione. Una va infilata in vagina vicino al collo dellutero e laltra si colloca sempre in vagina sotto la prima. Ogni movimento fa s che la seconda palla colpisca quella situata pi in profondit, diffondendo vibrazioni in tutta la zona genitale. -vedi masturbazione femminileLe farfalle e i delfini Un massaggiatore a batteria specifico per la clitoride, molto morbido. Viene legato sul pube e permette attraverso il cavo di collegamento di assumere una posizione pi rilassata. Le palline anali Dieci palline di plastica di dimensione diversa da introdursi nel retto o nella vagina. La differenza di diametro delle palline permette una vasta gamma di possibilit diverse di piacere. Le palline cinesi Vedi pagina 62.

74

Gli anelli per il pene Procurano un'erezione prolungata stringendo il pene. Gli anelli sono flessibili e hanno dimensioni diverse. A seconda della tipologia va applicato alla base del pene (deve contenere lo scroto) oppure nel glande. L'inserimento pu avvenire sia con pene eretto che in fase di riposo. Contemporaneamente (a seconda della forma) stimolano il clitoride della donna durante la penetrazione, o si adattano ad autopenetrazioni anali. Coadiuvanti: Creme, gel, spray, lubrificanti vari, saponi e olii Creme. Creme ritardanti. Lubrificanti acquosi. Lubrificanti emollienti. Olii per massaggi.

75

Gli esercizi di Kegel Siete davvero certi di sfruttare al meglio le potenzialit del vostro corpo nei rapporti sessuali? Se s, conoscerete sicuramente gli esercizi di Kegel. Arnold Kegel, un ginecologo di Los Angeles, ide inizialmente questa serie di esercizi con l'obiettivo di tonificare la zona pelvica, sia maschile che femminile, per eliminare o alleviare i problemi di incontinenza. Effettivamente questi esercizi rendono pi tonico e forte il muscolo pubococcigeo, principale responsabile della minzione. Ma, indovinate un po'? Le donne a cui venivano prescritti gli esercizi, in particolar modo le donne, oltre a riscontrare miglioramenti nella patologia di cui soffrivano, tornavano dal dottor Kegel a ringraziarlo, spiegandogli che esercitando quelle fasce muscolari erano riuscite a raggiungere una maggior consapevolezza della forza della propria vagina e che attraverso la contrazione del muscolo pubococcigeo era possibile raggiungere orgasmi pi intensi ed in minor tempo. E' proprio vero che non si finisce mai di imparare! Il controllo delle contrazioni vaginali durante il rapporto sessuale, poi in grado di provocare grande piacere all'uomo, perch offre la possibilit di alternare la sensazione di penetrare una vagina molto stretta alla sensazione di essere accolto in profondit con il proprio membro senza alcuna resistenza. Inoltre lei, quanto pi riuscir a stringere il pene che la penetra tanto pi sar in grado di sentirlo intensamente dentro di s. Insomma, una donna che conosce la propria vagina una donna che gode di pi, ma anche che fa godere di pi! Ma andiamo per gradi. Le contrazioni in cui consistono questi semplici esercizi sono, nella donna, le stesse che intervengono durante l'orgasmo. Per chi dovesse avere maggiori difficolt ad individuare il pubococcigeo, e questo vale sia per i maschietti che per le femminucce, sufficiente contrarre il muscolo che si usa quando si vuole trattenere la pip. Fatto? Bene, quello il muscolo da allenare, il muscolo dell'amore! Esercitarvi quotidianamente (potete ripetere le serie di contrazioni mentre siete in macchina, mentre fate la spesa, o nella sala d'attesa del dentista...ovunque) vi permetter di far impazzire in vostro uomo e di padroneggiare in modo strabiliante i vostri orgasmi. Ma non tutto! Cari maschietti, pensavate di averla scampata! Ma la palestra dell'amore gioverebbe anche a voi! Le contrazioni di Kegel, infatti, rafforzando in muscolo pubococcigeo, aiutano l'uomo a trattenere e ritardare l'eiaculazione. Dunque, quanti di voi soffrissero di eiaculazione precoce o desiderassero offrire alla propria partner delle lunghe, lunghissime notti di fuoco dovrebbero iniziare subito ad allenarsi! Non un bluff, contraendo e rilassando ripetutamente il muscolo in questione, che lo stesso che usate per muovere il vostro pene quando eretto, riuscirete a renderlo pi forte ed ad aumentare il controllo sul vostro orgasmo...vedrete che non rimarrete delusi, e che anche la vostra donna noter il cambiamento. Come si fa un esercizio di Kegel? Allenarsi molto semplice. Per lei Il modo pi banale di esercitarsi contrarre la vagina, quindi rilassarla ripetendo il gesto per almeno 50100 volte al giorno (ovvio che pi ne fate e maggiori risultati otterrete). Quando ci si allena non si devono usare i muscoli dell'addome, delle gambe o i glutei. Mettete la mano sull'addome quando contraete il muscolo pelvico. Se sentite che l'addome si muove, allora state usando anche questi muscoli. I muscoli delle gambe e quelli del sedere devono rimanere rilassati. Potete allenarvi in qualunque momento ed in qualunque luogo: sull'autobus, davanti alla TV, guidando, o, perch no, durante un rapporto sessuale (contraete il muscolo pelvico per afferrare il pene del partner quindi rilassate). Un'altra tecnica d'allenamento, un po' pi impegnativa, quella del ranocchio: molto utile per fortificare il muscolo che circonda la vagina. Sdraiatevi sul pavimento con le gambe nella "posizione del ranocchio" (ginocchia piegate e le piante dei piedi l'una contro l'altra) e lasciate che i vostri muscoli addominali e vaginali si rilassino. Immaginate poi le due pareti interne della vagina e cercate di farle avvicinare contraendo proprio come se doveste interrompere il flusso dell'urina. Non dovreste usare gli addominali, n fare s che le natiche si comprimano l'un l'altra. Per cominciare a riscontrare dei risultati vi dovrete allenare con continuit. In genere i primi cambiamenti si cominciano a rilevare dopo circa 3 settimane. Per lui L'esercizio praticamente identico. E' sufficiente contrarre il muscolo che va dal pene all'ano e che serve a trattenere la pip o a muovere il pene quando in erezione. Ripetere l'esercizio 50-100 volte al giorno. Vedrete che i vostri rapporti dureranno molto, molto di pi...

76

Giochi erotici La bella statuina E' un gioco erotico molto semplice, anche se richiede un po' di allenamento iniziale. Solo sperimentandolo e dopo qualche tentativo si riesce a afferrarne in pieno il potenziale erotico. Lui le telefona dallufficio e le chiede di pensare a un punto della casa in cui le piacerebbe fare l'amore, e a una posizione. Lei ha completa libert di decisione e non deve rispondere subito. Qualche volta, se gi sa cosa intende fare, pu dargli qualche suggerimento, sfidarlo a indovinare. Ma pu anche non parlare, restando misteriosa, dando semplicemente il suo consenso al gioco per la serata. Seguono ore cariche di aspettative e fantasie erotiche, ognuno per suo conto porta avanti i propri compiti, col pensiero fisso a quello che accadr al rientro a casa. L'eccitazione cresce. Quando finalmente lui rincasa, apre la porta senza suonare, con le sue chiavi. Il motivo semplice: lei non pu venire ad aprire. Si trover nella posizione prescelta (ad esempio appoggiata al davanzale della finestra, nuda, con il culetto rivolto verso l'interno della stanza). Lordine preciso: lei una statua, una stupenda scultura. Non parla, non si muove, deve respirare in modo leggerissimo. Non pu parlare, chiedere, reclamare, n tradire emozioni e sensazioni. L'avvicinamento di lui lento: dapprima losserva, con calma. Le gira intorno, qualche volta esprime giudizi ad alta voce. Il suo umore pu essere diverso: allegro, riempiendola di complimenti per quanto bella; romantico, e parla alla sua statua del suo amore. Ma pu essere anche volgare se lo vuole, rivelando alla figura immobile tutti i suoi istinti, senza alcuna censura. Ma la finzione continua: lui si rivolge a lei come a un essere senza vita, e quando le confessa il suo amore lo fa come se parlasse di un sogno folle, impossibile. Come pu avverarsi l'unione tra un uomo e un bellissimo marmo? Lei rimane sempre impassibile. Poi, lentamente, lui inizia a toccarla. La statua a volte nuda, altre volte vestita. Pi spesso ha solo alcuni indumenti, facili da togliere. Naturalmente lei rimane immobile anche mentre le mani di lui si muovono sul suo corpo, cercano i bottoni, il gancetto del reggiseno, o mentre fanno scivolare le calze gi dalle gambe. La regole di questo gioco erotico prevedono che lei cerchi di non mostrare mai l'eccitazione con respiri troppo affannosi (ma non sempre possibile). La dinamica del gioco non cambia. Lui gioca con il corpo di lei, lo tocca, lo sfiora, lo accarezza. Pu essere dolce o violento, pu invocarla o aggredirla. Alla fine fa l'amore con lei, che per sempre, inesorabilmente, rimane ferma, senza muovere un solo muscolo. Almeno all'esterno. Questo genere di giochi erotici possono prevedere una serie infinita di posizioni e situazioni eccitanti. O meglio, la fantasia della statua che si sbizzarrisce e sorprende il partner ogni volta con una novit. Pu essere sdraiata, sul letto, o sul lungo e solido tavolo del soggiorno, o sulla panchetta per gli esercizi di ginnastica. O sul divano, oppure su una capiente poltrona. In piedi, preferibilmente appoggiata, perch il rapporto possa avere luogo senza che si perda l'equilibrio. Ovviamente questo gioco erotico pu essere fatto anche invertendo i ruoli; allora lui che si fa trovare immobile, e che permette a lei di avere un uomo-statua a sua disposizione.

77

Spanking Spanking: Sculacciate per bimbe cattive Lo spanking una variazione sul tema "fustigazione". Differisce da questa ultima perch non pu definirsi una pratica sadomasochista. Lo spanking esclude crudelt, paura, sottomissione. E un gioco di ruoli, dove lui si comporta in modo paterno, pacato, autorevole; lei, invece capricciosa, ribelle, cattiva: ed per questo merita di essere sculacciata. Lo spanking una pratica allegra, giocosa, pu essere un modo per spezzare la monotonia sessuale in una coppia. Nel rapporto sculacciatore - sculacciata, fondamentale che questa ultima si ribelli. Lo sculacciatore, allora, immobilizza la gatta selvaggia, la doma con la sicurezza dei suoi gesti, della sua mascolinit, della sua ragionevolezza. Lei strilla e si dimena, lui lo fa per il suo bene. Lei una bambina terribile, capricciosa in maniera estrema. Lui calmo, serio, magnanimo e innamorato. Nello spanking fondamentale che il sedere diventi paonazzo e scotti sotto le palme delle mani schiaffeggiatrici. Non richiesta nudit totale, anzi, preferibile che solo il sedere sia esposto (Fig. 1). In questo modo leffetto pi reale ed erotico. Ci non toglie che qualcuno possa apprezzare la totale nudit (Fig. 2).

Fig. 1 e 2: esempi illustrativi

In ogni caso importante non eccedere. Mai lasciarsi andare a sciocche violenze e soprattutto mai far male. Il gioco bello finch breve e allegro, condiviso da ambo le parti.

78

Fisting Il fisting (dall'inglese fist = pugno), una pratica sessuale umana estrema che consiste nell'introduzione dell'intera mano all'interno della vagina o del retto. Questa pratica richiede una certa predisposizione fisica ed in ogni caso una preparazione per poter estendere l'elasticit dei tessuti ad un punto tale da poter accogliere la mano. Sebbene la vagina e l'ano siano elastici in ogni soggetto, comunque non tutti hanno le capacit fisiche necessarie per attuare questa pratica. Per l'attuazione di questa pratica altres necessaria un'attenta igiene, specialmente per quanto riguarda il fisting anale. necessario avere le unghie accuratamente limate per non lacerare neanche minimamente la mucosa. necessario non avere tagli, abrasioni o ferite che possono facilitare la trasmissione di sangue durante l'atto. Per prevenzione si usano solitamente guanti di lattice per uso chirurgico. Fisting vaginale Il metodo pi usato per la pratica del fisting vaginale consiste nella stimolazione dell'orifizio opportunamente lubrificato, partendo dalla penetrazione di un dito, sino ad arrivare a quattro dita escluso il pollice. Il pollice l'ultimo dito che si inserisce, piegandolo sotto le altre quattro dita e formando una forma a becco della mano. La lubrificazione naturale generalmente insufficiente per una pratica cos estrema, perci si utilizza del lubrificante intimo. Fisting anale Il metodo pi usato per la pratica del fisting anale eguale a quello per il fisting vaginale, con la differenza che il retto non ha lubrificazione propria come la vagina, pertanto un'abbondante lubrificazione artificiale indispensabile. Nel caso di ferite nelle pareti del retto, non assai complesso accertarsene autonomamente, eccetto quando si notino perdite di sangue. La mancanza di terminazioni nervose nel retto, infatti, evita il manifestarsi di sensi di bruciore, dolore o altri sintomi di allarme. quindi opportuno tenere sotto controllo la temperatura corporea nei giorni seguenti all'attuazione di pratiche estreme, e nel caso in cui si dovessero verificare stati febbrili, rivolgersi al pi presto al proprio medico per verificare se ci sono infezioni. Tenendo presente la prossimit di intestino, colon, e altri organi importanti, una celere diagnosi pu aiutare a risolvere l'infezione prima che si estenda in altre zone circostanti molto delicate. Il fisting risulta in ogni caso essere una pratica ai pi sconosciuta sebbene al centro di numerose fantasie non solo maschili. Richiede molto rilassamento, molta lubrificazione ed una totale fiducia nel partner attivo. Chi la pratica sostiene che in grado di fornire piaceri molto intensi ed una nuova consapevolezza sessuale del proprio corpo. Provare per credere!

Un esempio illustrativo

79

Squirting Nella donna lo squirting la fuoruscita (in genere copiosa) di "liquido" durante il rapporto sessuale. Di solito lo squirting accompagnato dallorgasmo. lo si dovrebbe raggiungere in fase di stimolazione vaginale intensa e profonda. In teoria la stimolazione deve essere profonda e raggiungere l'uretra. Chi di voi fanciulle utilizza dei giocattolini per masturbarsi probabilmente ci riesce molto facilmente.

80