Sei sulla pagina 1di 1



 

 
       

 
 

   −    
 


  
 
 

 


  


!
   

 
Vigevano, 27 ottobre 2008

Con la presente si chiede in primo luogo la fornitura in formato cartaceo e informatico degli
elaborati riguardanti la mappatura, con relativa descrizione, delle aree acquisite dall’A.C. dal 2002 in
applicazione del PRG vigente o eventualmente dei Piani di Intervento integrati.

Si ricorda che diritto di accesso agli atti dei consiglieri comunali è regolato:
 dall’articolo 43 del T.U.E.L. : “I consiglieri comunali e provinciali hanno diritto di ottenere dagli uffici,
rispettivamente, del comune e della provincia, nonche' dalle loro aziende ed enti dipendenti, tutte le notizie e
le informazioni in loro possesso, utili all'espletamento del proprio mandato.”
 da alcune sentenze fra cui Cons. Stato, sez. IV, 21 agosto 2006, n. 4855: “il diritto di accesso è
un istituto giuridico posto al fine di consentire al consigliere comunale di poter esercitare il proprio mandato,
verificando e controllando il comportamento degli organi istituzionali decisionali del Comune. Da ciò la
conseguenza, che è una conseguenza necessitata, che al consigliere comunale non può essere opposto alcun
diniego…”.

Per questa ragione si chiede inoltre di agire affinché tutti gli uffici mettano a disposizione
direttamente ai consiglieri gli atti richiesti. In particolare si chiede di evitare che gli uffici
richiedano di volta in volta al consigliere comunale una inutile richiesta formale di avvallo
all’assessore competente (nulla vieta naturalmente agli uffici destinatari della richiesta di informare
l’assessore competente).

Rimango in attesa di cortese riscontro riguardo alle due richieste formulate con la presente.

Cordiali Saluti,
Antonio Costa