Sei sulla pagina 1di 12

A cura di A cura di A cura di A cura di

Fausto Giovannardi Fausto Giovannardi Fausto Giovannardi Fausto Giovannardi


































I s I s I s I sombrilla ombrilla ombrilla ombrillas di s di s di s di
Amancio Williams Amancio Williams Amancio Williams Amancio Williams
sul finire degli anni cinquanta,dopo il crollo
del peronismo e prima che la serie di generali
e dittatori degradasse il paese, Buenos Aires
poteva davvero essere considerata una
piccola (non tanto piccola) Parigi
latinoamericana. Vivaci correnti artistiche (da
nueva vision a Arte Mad) in pieno
fermento
1
. La citt era piena di europei
fuggiti dalla guerra ed in attesa del rientro per
la ricostruzione. Ricordiamo il Manifesto
Blanco (1946) di Lucio Fontana, lattivit
dellAssociacin Arte Concreto-Invencin
con Tomas Maldonado:
La era artstica de la ficcin
representativa toca a su fin. La
esttica cientfica reemplazar a
la milenaria esttica especulativa
e idealista [...] Por el jbilo
inventivo. Contra la nefasta polilla
existencialista o romntica [...] Contra todo
arte de lites. Por un arte colectivo [...] El
arte concreto habita al hombre a la
relacin directa con las cosas y no con las
ficciones de las cosas [...] A una esttica
precisa, una tcnica precisa. La funcin
esttica contra el buen gusto. La funcin
blanca. NI BUSCAR NI ENCONTRAR:
INVENTAR.
Il movimento artistico Mad acronimo
dei quattro concetti artistici base:
Movimiento, Abstraccin, Dimensin,
Invencin promosso dallartista e
poeta ungherese Gyula Kosice,

1
Gillo Dorfles: Victoria Ocampo. Laffascinante signora che controll
la cultura argentina.(9 agosto 2002 ! "orriere #ella $era. %ag.&1
naturalizzato argentino. Le opere dello
scultore basco Jorge Oteiza, docente alla
Scuola Nazionale di Ceramica di Buenos
Aires, e le conferenze di Bruno Zevi ed il
lavoro degli architetti italiani del gruppo
costituitosi attorno alla rivista Metron,
sullarchitettura organica, Enrico Tedeschi e
Cino Calcaprina (suo il monumento alle
Fosse Ardeatine a Roma), arrivati da poco in
Argentina. Contemporaneamente, Pier Luigi
Nervi e Giulio Pizzetti con i loro riferimenti
naturalistici, estendono il discorso alle
questioni strutturali dellarchitettura ed
iniziano un dialogo, attraverso scritti, progetti
e opere, con gli ingegneri Atilio Gallo e Jos
Luis Delpini. Tra gli architetti coinvolti
sicuramente Amancio Williams ed Eduardo
Catalano.

E in questo ambiente che si sviluppa la
collaborazione tra Amancio Williams e Giulio
(Julio) Pizzetti, attorno alla definizione
dellidea dellarchitetto di una nuova ed
originale forma di copertura ad ombrello
(sombrilla), studiata per tre ospedali da
costruire per conto del governo nella
Provincia di Corrientes.

Sul numero 5,
anno 1954,
della rivista
Nv Nueva
Visin, edita a
Buenos Aires
e diretta da
Tomas Maldonado, viene pubblicato larticolo:
Una nueva unidad estructural, a firma
dellarquitecto Amancio Williams e dellIng. asesor
Julio Pizzetti (Giulio Pizzetti)
2
.
Willians e Pizzetti presentano la bveda
cscara come il risultato dellevoluzione nelluso
del cemento armato, che apporta nuevas
soluciones constructivas y plastica a la
arquitectura moderna. La struttura presentata
resiste per forma e utilizza al maximo el valore

2
Di G.%i''etti (e#i anche: )Los nue(os mun#os #e la ar*uitectura
estructural+, in -( -ue(a Visi.n, 19/1, -.1 (#icem0re

estructural que puede adquisir una lmina
resistente con un disegno adecuato. El problema
de la forma reviste as una importancia
fundamental en este tipo de estructuras, que se
proyectan y ensayan experimentalmente con
anterioridad al calculo terico, que es slo de
verificacin.
Viene poi illustrato lesempio della copertura per
lospedale di Mburutuy nella provincia di
Corrientes (non realizzato), dove stata prevista
una bveda cuadrata de 13 metros de lado y 4
centimetros de espesor. Cada unidad resiste
cargas extraordinarias y puede mantenerse en
equilibrio por si misma sin necesidad de ningun
punto de contacto con las otra bvedas que
forman la estructuras. Ofrece muy poca
resistencia al viento y tiende a descargarse de
peso por accin del mismo. La dilatacin trmica,
tanto en unidades aisladas como en una serie de
ellas, resulta absorbida por la elasticidad que
adquiere la bveda en razn de su forma.
La bveda sorretta da un unico alto pilastro, di
sezione circolare, vuoto allinterno per lo scarico
delle acque, con un capitello finestrato, che sirve
de vlvula de seguridad de desage.

Lanno seguente, in ottobre, presso la Facultad de
Arquitectura y Urbanismo di Buenos Aires, nella
mostra:
Cinco proyectos del Arq. Amancio Williams,
troviamo riferimenti pi precisi ai sombrillas.
Tres hospidales en la provincia de Corrientes

Su una vasta area, Williams ha concepito una
copertura che collocasse lospedale al riparo dal
vento, dalla pioggia e dal sole intenso del giorno e
dal gelo della notte, permettendo liberamente la
circolazione all'esterno o le riunioni con proiezioni
di film educativi con fini di divulgazione scientifica.
Inoltre, l'area coperta stato pensata in modo da
poter ospitare elicotteri e piccoli aerei che
svolgono funzioni di ambulanza aerea.
La difficolt maggiore era nella necessit di
collegare i diversi servizi, perch, data la
necessit di ventilare e illuminare i locali
lateralmente, era solo possibile raggrupparli a due
a due, separati dalla circolazione, il che portava
ad una dimensione planimetrica eccessiva. Da qui
lidea del tetto unico sopra gli ospedali che
consente l'illuminazione ambientale e la
ventilazione degli ambienti con la possibilit di
raggrupparli in qualsiasi numero, risolvendo il
problema della intercomunicazione. Sotto questo
tetto costituito da volte a autoportanti si muove
tutta una citt in miniatura, con uffici, camere,
garage, laboratori. Inoltre aerei o automobili,
elicotteri o camions, tutti possono essere
parcheggiati. Nei giardini sono condotte le visite ai
pazienti, le loro passeggiate, il ritrovo del
personale medico, infermieri e suore.
Per determinare l'illuminazione naturale,
necessario in ogni ambiente, sono stati effettuati
studi specifici in collaborazione con tecnici
nazionali ed olandesi, procedendo per aprire
attraverso il tetto e nei punti risultanti da tali studi,
una "finestra sul cielo", che stata ottenuta sia
rimuovendo gli angoli di due volte adiacenti o in
altri casi eliminando un intero elemento dellalta
struttura.
Per dare forma costruttiva alla struttura
immaginata da Williams sono stati condotti studi
approfonditi che sono arrivati a concepirla come
un insieme di elementi autoportanti posti uno
accanto all'altro, costituenti nella loro totalit un
tetto alto.
Questi elementi autoportanti dovevano lavorare
per forma per essere il pi leggeri possibile e
coprire grandi luci, con un numero ridotto di
sostegni, per lasciare pi libero lo spazio coperto.
La forma di questo elemento stato studiata
prima con modelli in scala molto ridotta, arrivando
a quella che per intuizione soddisfaceva meglio.
Poi, stato necessario esprimerla
geometricamente, rifacendosi alle due sezioni
principali del modello, tagliato al proposito.
Determinate le altezze rispetto al piano
orizzontale, si constatato che i punti
corrispondenti alla medesima circonferenza,
avevano la stessa altezza per quelli vicino al
centro e diversa allontanandosi da esso. Pertanto
il guscio aveva una parte centrale che era di
rivoluzione e laltra che non lo era. Si fece lipotesi
che nella lunghezza di dette circonferenze si
sviluppassero sinusoidi di altezza uguale alla
differenza tra i punti delluna e altra sezione. Si
pot quindi determinare l'altezza di un punto
qualsiasi della volta, rispetto al un piano
orizzontale.
Determinata cos, geometricamente, la volta, il
professor ingegnere J. Pizzetti (Giulio Pizzetti)
studi le sezioni di calcestruzzo e la distribuzione
delle armature che a suo parere era necessaria,
in parte valutandola intuitivamente, perch non
era una forma calcolabile analiticamente.
Per arrivare ad una sezione corretta di
calcestruzzo e distribuzione della armatura di
rinforzo, furono fatte numerose prove presso
lInstituto de Ensayos de Materiales de la
Municipalidad de Buenos Aires, con modelli in
scala 1:10, avendo cura che sia i componenti
granulometriche che le sezioni di armatura
fossero utilizzati nella stessa scala. Dopo la
presa sono stati caricati con sacchi di sabbia da 1,
1,5, 4 e 5 chili in posizione simmetrica e
asimmetrica, misurando con flessimetri ed
estensimetri, il lavoro nei punti pi significativi.
Dall'analisi di questi studi, fu deciso di vedere
come lavorava la volta, cambiando la
distribuzione delle armature e della forma,
realizzando cinque
modelli testati come il
primo, che hanno dato la
certezza che la
progettazione, la sezione
in calcestruzzo e la
distribuzione delle
armature lavoravano
armoniosamente. Il carico,
applicato in qualsiasi
punto, era sopportato
dalla collaborazione
dellintera volta. In un
settimo modello, privo di
armatura, modesti carichi
equamente distribuiti,
producevano fessurazioni
le cui forme e direzioni
permisero di determinare la deformazione elastica
del campione.
Con queste volte stato progettato il tetto la cui
parte inferiore a 10,70 m. di altezza sopra
l'elevazione del terreno e la parte superiore a
12,53 m. (altezza del sombrillo 1,83 m, 13 m di
lato e 4 cm di spessore).

Recentemente il progetto stato sottoposto ad
una attenta valutazione sullefficacia della
soluzione del tetto alto, ai fini dei moderni
parametri di vivibilit, con esito molto positivo.
En el caso del Hospital Mburucuy, provincia de
Misiones, latitud 28 01, el proyecto responde
correctamente a la condicin climtica de la regin
(Muy clida). Las estrategias de sombreo y ventilacin
a partir de la utilizacin de un doble techo rigieron los
lineamientos del proyecto cuidando los requerimientos
funcionales de los espacios cerrados, as tambin
como los abiertos. El proyecto asegura con su techo
superior una proteccin solar generalizada minimizando
las cargas trmicas propias (por su reducido espesor) y
las del complejo hospitalario. Se asegura una
iluminacin indirecta en el complejo, con la inclusin de
focos cenitales, y una iluminacin directa en el perodo
invernal en los sectores de internacin, evidenciando la
inclusin de los conceptos higienistas de la poca. Su
emplazamiento en funcin de los vientos
predominantes y la disposicin del doble techo con
calados parciales permitieron una ventilacin
adecuada. Los ensayos visuales en el tnel de viento
verifican significativas corrientes en el espacio
conformado entre ambos techos con eventuales
efectos de succin provocados por los calados
generados en las bvedas coincidentes con los
espacios abiertos del complejo hospitalario.
Elas Rosenfeld, Gustavo San Juan, Carlos Discoli, Luciano
Dicroce, Brbara Brea, Mariana Melchiori
Edificios proto-bioclimaticos en la Argentina: tres ejemplos
relevantes
Ambiente Construdo,Porto Alegre,v.7,n.3,p.7-21,jul./set. 2007.

Nel 1966 Amancio Williams, progetta il Padiglione
della Bunge Y Born, allesposizione per il
Centenario della Sociedad Rural Argentina, nel
quartiere Palermo di Buenos Aires, dove vengono
realizzati per la prima volta due sombrillas.
I sombrillas crearono uno spazio al di sotto del
quale vi erano strutture tutte resistenti per forma,
senza colonne e travi.
Le installazioni, promosse
dal collezionista darte
Ignacio Pirovano,
prevedevano larte
concreta di Lidi Praty, la
musica sperimentale dell
Instituto Di Tella e lazione
scenica di Maril Marini,
con nove proiettori ed un
nastro magnetico.
Costruito con una rapidit
straordinaria, il padiglione
raccoglieva tutta
lideologia creativa di
struttura e forma di
Williams, che si oppose
ferocemente alla sua
demolizione, avvenuta pochi mesi dopo.

crear, inventar, descubrir, las funzione ms
nobles del hombre.

I sombrillas furono concepiti molto tempo prima,
nel 1948, quando fu incaricato dal Ministero della
Salute Pubblica del governo Argentino, della
progettazione di tre ospedali nellarida ed assolata
provincia di Corrientes, dove compaiono i primi
sombrillas. La copertura di ambienti infatti
pensata da Amancio Williams a partire dal 1939
per la copertura di una fabbrica a Cordoba, ma
definita in dettaglio ed utilizzata tra il 1948 ed il
1970 in una serie di almeno 12 progetti, alcuni dei
quali anche costruiti. Sempre sono utilizzati come
tetto alto per proteggere e rendere vivibile lo
spazio sottostante. I progetti a cui facciamo
riferimento sono: tre ospedali in Corrientes -
Curuz Cuati, Esquina, Mburucuy- (1948-
1953), Stazione di servizio a Avellaneda (1954-
1955), Supermercato Textil a Bernal (1960),
Scuola Industriale a Olavarria (1960), Casa a
Punta del Este per lindustriale Di Tella (1961),
Monumento omaggio a Alberto Williams (1963),
Padiglione Bunge & Born allesposizione per il
centernario della Sociedad Rural a Palermo
(1966), Santuario Nuestra Seora de Ftima a
Pilar (1967-1968) , Country del Club Sirio
Libanese di Pergamino (1968-1971) Case a
Lomas de San Isidro (1969).
Dopo la morte di Williams, due sombrillas sono
stati realizzati come Monumento Homenaje a
Amancio Williams, con motivo del Fin del Milenio
da un suo discepolo, larch. Claudio Vekstein, sul
litorale di Buenos Aires in fondo a calle Mello.
Ed a Santa Fe, stato recuperato il vecchio
Molino Franchino e trasformato in El Molino
Fabbrica Cultural, sul modello del padiglione
Bunge Y Born di Amancio Williams.
Altri sombril Altri sombril Altri sombril Altri sombrillas las las las

Non solo Williams, anche Clorindo Testa fa uso di
sombrillas, che si richiamano per agli hypar di
Flix Candela.

Nel 1955, il concorso indetto dalla Sociedad
Central de Arquitectos in Buenos Aires, per il
nuovo centro civico di Santa Rosa, viene vinto da
Clorindo Testa, Augusto Gaido e Francisco Rossi
con un progetto che si richiama al lavoro di Le
Corbusier a Chandigarh. La grande piazza
dingresso al Palazzo del Governo ed il terminal
della stazione dei bus sono coperti con grandi
ombrelli sul tipo di quelli di Candela, con profilo a
paraboloide iperbolico e pilastri a croce. I lavori
sono completati nel 1963.

Ed anche nella sperduta provincia fiorisco
gli ombrelli.
La riviera nord est del lago di Epecun fu
risistemata nel 1967, dopo una alluvione, sulla
base di un progetto dellarchitetto Horacio
Scabuzzo con gli ingegneri Luis Sensini e Rubn
Rbano. Nel balneario, come copertura dei bagni
e ristoro, sono stati usati degli ombrelli rovesciati
a paraboloide iperbolico in calcestruzzo armato
curati nei pi piccoli dettagli. Questi sombrillas
hanno costituito senza dubbio il segno distintivo
del luogo. Un totale di 42 ombrelli, ognuno di 25
metri quadrati e 5 cm di spessore, che,
nellintenzione del progettista, "hanno costituito un
elemento estetico fondamentale per imitare gli
alberi che non possono svilupparsi nella zona."



Williams, Amancio (1913 Williams, Amancio (1913 Williams, Amancio (1913 Williams, Amancio (1913- -- -1989). 1989). 1989). 1989).
Architetto argentino nato nel 1913 a Buenos
Aires. Studia prima presso la Facolt di
Ingegneria di Buenos Aires (1931-1934) ma poi
3

passa ad Architettura e si laurea nel 1941. Nel
frattempo (1934-38) si dedica intensamente
allaviazione appassionandosi ai nuovi materiali
ed al loro utilizzo in condizioni di sforzo limite e
percorrendo in aereo tutto il paese. Sposa la
compagna di studi ed architetta, Delfina Glvez
Bunge, ed avranno 8 figli. La sua formazione
avviene durante la seconda guerra mondiale, un
periodo in cui l'Argentina scollegata dai
principali centri culturali del tempo. Questo
accentua in lui un profondo senso di
responsabilit per il pericolo che l'umanit corre
trovandosi sull'orlo della distruzione e lo indirizza
verso le grandi questioni della modernit, nel
campo che conosceva. Il suo lavoro privilegia
opere di natura sociale, con grande attenzione
alla dignit della vita umana. Da subito fa parte
del gruppo di architetti riunito attorno alla
Organizacion de la Vivienda Integral en la
Repblica Argentina (OVRA) costituita nel 1942
da Ernesto Santamara ed Antonio Bonet,
lavorando attorno allintervento di quartiere Casa
Amarilla, nella zona sud di Buenos Aires.


&
$i #ice #opo a(ere ascoltato una le'ione #i Le "or0usier
Progetta e realizza
4
per suo padre, il compositore
Alberto, la Casa del Puente a Mathew y Funes
(Mar del Plata), ispirata dalla villa Savoye (1928-
30) di Le Corbusier e dal ponte di Schwanbach
(1933) di Robert Maillart. Per lui la conoscenza
storica dellarchitettura una fonte inesauribile di
ispirazione. Le Corbusier uno dei pionieri di
questa metodologia e la Casa sobre el Arroyo, ne
un esempio straordinario unendo gli stilemi della
villa individuale con il ponte.
Un altro dei suoi primi progetti, las vivienda en el
espacio, prevista nella periferia sud di Buenos
Aires; una casa collettiva a scalinata, in cui riesce
a dare ad ogni appartamento un giardino, sul tetto
dellappartamento sottostante , la soluzion
plastica est basata en la tecnica, nico
camino para no caer en el capricho.

Progetta (1948-49) due navi per svolgere azione e
prevenzione sanitaria nel delta del Paraa e nella
zona costiera del rio Uruguay e de La Plata.

Nellaprile del 1949, con la collaborazione di
Tomas Maldonado, organizza presso la galleria
Kraft la mostra Arquitectura y Urbanismo de
Nuestro Tiempo, che presenta per la prima volta a
Buenos Aires le opere di Le Corbusier,
Beaudouin, Lods, C. Entwistle e Paul Nelson.

Crear nuestra poca en orden al bien, implica en
cuanto a la forma: la invencin y el descubrimiento en
correcta relacin con la materia y la tcnica; en cuanto
al fin: la direccin hacia lo permanente y la perfeccin.
poca nueva- formas nuevas. Formas nuevas- formas
nunca vistas, gracias a la inmensa riqueza de
materiales nuevos, de tcnicas nuevas, de
conocimientos nuevos.
5
.

1
"on la moglie Delfina G2l(e'
/
3stratto #alla intro#u'ione al catalogo #ella mostra #i 4. 5illiams
Numerosi sono i progetti (non realizzati) che lo
portano allattenzione internazionale: la Sala de
Espectculos Plsticos y del Sonido en el
Espacio, che gli fece vincere la medaglia doro
allExpo di Bruxelles del 1958, in cui si
avvertono risposte ad aspetti fondamentali
dell'architettura moderna, come il riferimento
tra ledificio ed il terreno. Si tratta di un
volume quasi sospeso con un anello
saturniano che ospita il foyer della sala ed i
servizi complementari per il pubblico, con la
natura che rimane intatta sotto queste forme.
Ed il rapporto tra forma e funzione imposta da
un solido di rivoluzione, dal profilo acustico
ideale dove il guscio in cemento armato
guscio l'espressione architettonica della
soluzione acustica. Una soluzione
tecnologica, in cui forma, funzione e struttura
giocano un ruolo unificato e unificante.
Un nuovo aeroporto per Buenos Aires,(1944)
collocato nel mezzo del Rio de la Plata.
Yo sostena que haba que hacerlo con estructuras
ultramodernas. Mi proyecto lo consulte con Nervi,
tuvimos algunas reuniones y el estuvo de acuerdo con
su factibilidad. Actualmente se podra construir
fcilmente."
6


Un edificio sospeso per uffici alto 115 metri, per
limpresa Hileret, (che sar riproposto nel 1968
nel concorso per ledificio della Unin Industrial
Argentina, alto 80 metri)
7
che risolve
efficientemente il tema dellarchitettura per
uffici a grande scala.

En un edificio de oficinas se necesitan espacios
amplios bien iluminados y ventilados y tambin grandes
planos horizontales libres de obstculos. Hasta hoy son

6
A. Williams in Crisis N. 39 luglio 1976.

7
8n e#ificio sospeso per uffici 9 la :orre %irelli in %la'a $an ;art<n .
4lto =2 m 9 stato costruito nel 197/ su progetto #ellarch. ;ario
>igongiari e #egli ingg. La(alla' e ?entel
obstculos las columnas portantes que impiden la
subdivisin de las oficinas en forma elstica y dificultan
la iluminacin. Esto se agrava en los edificios altos a
causa de las grandes secciones horizontales de las
columnas como se ve claramente en los rascacielos
norteamericanos. La solucin aqu propuesta permite
obtener un volumen de obra extraordinariamente
liviano, colgante de una estructura portante de
hormign armado por medio de tensores de acero.

Lavora anche nel design e progetta la sedia
Safari, composta da 19 parti che si possono unire
senza necessit di attrezzi o pezzi speciali (1943).
Continuer ad occuparsi di disegno e produzione
industriale, con il envase
di cerveza del 1961, che
produrr con la Amancio
Williams vidrio.
Nel suo studio lavorano
anche Csar Jannello e
sua moglie Colette
Boccara, che nel 1949 si
trasferiranno a Mendoza,
nella universit Nazionale
di Cuyo per crearvi la
cattedra di Disegno
Industriale.


Partecipa a numerose mostre di architettura, tra
cui la Mostra Internazionale di Architettura di
Parigi (1947) - alla cui organizzazione
contribuisce lo studio di Le Corbusier -
"Arquitectura de Amrica Latina" presso il
Museum of Modern Art di New York (1955-1956),
lEsposizione internazionale a Mosca (1958) e alla
Biennale di Sao Paulo (1961).
Nel 1947 conosce e frequenta a Parigi Le
Corbusier
8
, divenendone il referente argentino e
collaborando alla realizzazione della casa del
dottor Curutchet a La Plata (1949-53).
Partecipa, su designazione di le Corbusier, come
rappresentante dellArgentina. al VII Congresso
CIAM a Bergamo, del 24-29 luglio1949.

Nel 1951 in occasione di una mostra dei suoi
lavori presso lUniversit di Harvard conosce
Walter Gropius ed inizia una relazione che li
porter nel 1968 al progetto dellAmbasciata
Tedesca in Argentina in Plaza Alemania a
Buenos Aires, che non sar realizzato per
problemi con i terreni e per la morte di Gropius
(5/7/1969). Nel 1958 la rivista tedesca
Bauen+Wohnen pubblica un articolo sopra la
sua opera e nel 1964 viene incaricato dal CELAM
di un monumento in omaggio alla ricostruzione di
Berlino.

=
Le "or0usier si riferisce a lui in (ari articoli sulla ri(ista L@omme et
Larchitecture (nn.1/ e 16 1917

Mies Van de Rohe gli offre il posto di decano
allIllinois Institute of Technology.

Progetta laltare per il Congresso Mariano
Interamericano a Buenos Aires del 1960 e
successivamente la Grande Croce nel Rio de la
Plata (1978-1980), non realizzata.

Tutto iniziato con l'altare progettato da Amancio
Williams per il primo americano Congresso Mariano nel
1960. Una piramide in acrilico e una croce (40 metri) in
tubo di acciaio. A congresso terminato lopera doveva
essere spostata allingresso del porto di Buenos Aires,
ma Il cambio di governo ha fatto si che sia rimasta
sepolta in qualche capannone ed abbandonata. Fino al
1980 quando l'architetto ha di nuovo progettato, su
richiesta della Municipalit di Buenos Aires, una grande
croce, questa volta di quasi 200 metri di altezza. 5 volte
superiore rispetto alla precedente, e della stessa
altezza della Torre Espacial nel parco di Villa Soldati,
inaugurata nel 1985, e che si pu vedere fino ad una
distanza di 80 km. La croce doveva andare nello stesso
luogo del vecchio progetto: sul Rio de la Plata,
all'ingresso del porto di Buenos Aires. Prevista
interamente in cemento armato, cava all'interno per
consentire il funzionamento degli ascensori, con alla
base una cappella, un auditorium, bar, ristorante, e
piattaforme di osservazione a diversi livelli. La Grande
Croce sarebbe diventato una forte presenza simbolica e
di attrazione turistica.

Come urbanista realizza (1947-58) il piano per il
Delta de Panam y la regin de Buenos Aires, nel
1948 il plan regional y de ciudad para Corrientes);
nel 1957-1958 il plan regional y de unidad para El
Tigre (Argentina).
Numerosi i premi : medaglia doro allExpo di
Bruxelles (1958), premio del Laurel de Plata, del
Ateneo Roariano di Buenos Aires (1971); il
Premio donore biennale della Sociedad Central
de Arquitectos de Argentina (1972) ed il Premio
Konex (1982): membro onorario di varie istituzioni
American Institute of Architects (1962) ed
accademico della Academia Nacional de Bellas
Artes (1959) e Dottore Honoris Causa della
Universidad Federico Villarreal (Per, 1980), e
della Universidad Nacional de Buenos Aires
(1989), poco prima di morire.
Ha avuto relazioni con i pi importanti architetti ed
artisti della sua epoca: Le Corbusier, Walter
Gropius, Mies Van der Rohe, Reginald
Malcomson, Jerzy Soltan, Fernando Belande
Terry, Mario Paysee Reyes, Sergio Larrain,
Roberto Burle Marx, Max Bill, Constantin
Brancusi, Fernand Leger, Emilio Pettoruti, Toms
Maldonado.

Una delle grandi aspirazioni utopiche sempre
stata quella di mantenere il contatto con la natura.
Le grandi citt moderne sono sempre pi
separate dalle zone rurali. Amancio Williams ha
sempre ritenuto che il rapporto delluomo con la


natura deve essere mantenuto il pi possibile.
Questo obiettivo stato una costante nel suo
lavoro a partire dalle viviendas en el espacio
(1942), poi sviluppato nel Conjunto de blocs
(1943-1980), in cui realizza le abitazioni in un
ambiente naturale adeguato, ricercando un
equilibrio tra le esigenze urbane della
ottimizzazione degli spazi e la circolazione. Il suo
desiderio di preservare le aree naturali lo ha
portato a proporre un'architettura compatta ed in
elevazione, che occupa una superficie minima di
suolo e mantiene lambito rurale molto vicino alla
citt. Questo rappresentato in modo esemplare
nel suo progetto La ciudad que necesita la
humanidad (1974-89), che mostra anche la sua
profonda umanit e la sua costante
preoccupazione che larchitettura, non sia fine a
se stessa ma utile al suo principale beneficiario:
l'umanit nel suo insieme. La sua citt ha sviluppo
lineare e comincia a 30 metri dal suolo ed divisa
verso lalto in tre settori: aditazioni circolazione
lavoro.


Analogo impegno lo troviamo nello studio per la
primera citt in Antrtida, elaborato tra il 1980 e
83, su commissione delle autorit Argentine, su
una superficie di 6,5 ettari di cui 2 per giardini, con
strutture in materiale leggero ed inossidabile, in
elementi di piccole dimensioni facili da trasportare
e montare in condizioni estreme, come quelle
della penisola Antartide.

A fronte di una vasta produzione progettuale si
riscontrano poche realizzazioni, tanto da essere
qualificato come el arquitecto sin obra.
Williams privilegi sempre un approccio
fondamentalmente teorico alla professione,
spaziando anche in altre aree come il design, la
scrittura, la musica etc.
Il suo studio era un laboratorio aperto ai giovani di
buona volont.

Opr Opr Opr Opr pr pr pr principali incipali incipali incipali
1935 Studio per la casa del fratello Mario
1939 Studio per copertura di fabbrica a Cordoba
1942 - Viviendas en el espacio, Estudio para viviendas
en Casa Amarilla (con Bonet, Caminos, Rivas, Sacriste
y Zalba), Sala de conciertos;
1942/46 - La Casa del Puente - Mar del Plata, la sua
opera pi famosa;
1943 - Sala para el espectculo plstico y el sonido en
el espacio, Planeamiento de la Patagonia, Chalet nel
Parque Pereyra Iraola Mar del Plata per il fratello Mario,
Diseo de un silln, versin moderna de un mueble
popular
1945 - Propuesta para el aeropuerto de Buenos Aires,
Planeamiento de la Ciudad de Buenos Aires en relacin
al pas y al continente;
1946 - Proyecto del Edificio suspendido de oficinas;
1947 - Planeamiento Nacional para la Organizacin de
la Salud Pblica en Argentina;
1948 - Planeamiento de la Ciudad de Corrientes y su
regin, Tres hospitales en Corrientes;
1949/55 - collaborazione alla costruzione, su progetto
di Le Corbusier della Casa Curutchet a La Plata;
1954 - Estacin de servicio en Avellaneda;
1957 - Plan para el Partido y la Ciudad de Tigre,
Departamento en la calle Parera, Monumento del
Primer Congreso Mariano Interamericano;
1961 - Casa Di Tella (Punta del Este, Uruguay), diseo
de envase de cerveza;
1963 - Fbrica IGGAM, local de ventas en avenida
Alvear;
1964 - Monumento en Berln;
1965 - Laboratorio en calle Juncal;
1966 - Pabelln de exposiciones en Palermo;
1966 - Santuario de la Virgen de Ftima en Pilar;
1968 - Embajada de Alemania en Buenos Aires (con
Walter Gropius y TAC), Concurso para la Unin
Industrial Argentina, diseo de un caballete/soporte de
aluminio para cuadros;
1969 - Vivienda en las Lomas de San Isidro, casa en el
Boating Club de San Isidro;
1970 - Estacin de frecuencia modulada en Mar del
Plata;
1972 - Monumento junto al Teatro Coln;
1974/89 - La ciudad que necesitaba la humanidad;
1977 - diseo de libro en acorden;
1978 - edificio en Belgrano ;
1978/80 - Cruz en el Ro de la Plata;
1980 - la primera Ciudad en la Antrtida;
1981 - Concurso anfiteatro Parque Centenario (con
MSGSSV, Antonio Daz y Asoc),
1982 - Concurso Internacional Parc de la Villette a
Parigi.

Amancio Williams morto il 14 ottobre del 1989.


La arquitectura es una de las formas ms
completas en que una poca puede
manifestarse, porque es la resultante de dos
grandes fuerzas: el espritu de la poca y los
recursos con que ella cuenta

Estamos frente al nacimiento de la ciudad
nueva, muy diferente de la actual que se
desarrolla sobre la superficie del suelo
aplastndolo y anulando la calidad de la
naturaleza. Y esa nueva ciudad con sus
enormes posibilidades, va a engendrar una
nueva arquitectura que ya no ser de museos
en palacios antiguos, ni modernos, ni el
estallido del Pompidou.

no tiene demasiada importancia el que yo no
vea concretados todos mis proyectos lo nico
que cuenta es que mis estudios me
sobrevivirn y podrn ser realizados por
otros

Amancio Williams

!robabili in"lun# !robabili in"lun# !robabili in"lun# !robabili in"lun# dll$opra dll$opra dll$opra dll$opra
di di di di Amancio Amancio Amancio Amancio Williams Williams Williams Williams % %% %

Aeroporto di Buenos Aires 1945
Renzo Piano
Aereoporto kansai, Osaka, 1988-94

Sala para el espectculo plstico y el sonido en el
espacio 1942-53
Oscar Niemeyer
Sede del Congresso (sal de los dipudados)
Brasilia 1958

Edificio di uffici sospesi 1948
Norman Foster
Nuova sede banco di Hong Kong 1979-86

Estacin de servicio en Avellaneda (1954);
Norman Foster
Stazioni Repsol 1998

Ospedali nella provincia di Corrientes (1948)
Norman Foster
Banco Ciudad- Buenos Aires 2010-2013


!rsona&&i coinvolti !rsona&&i coinvolti !rsona&&i coinvolti !rsona&&i coinvolti

Toms Maldonado
(Buenos Aires, 25 aprile 1922)
Da quasi mezzo secolo in Italia,
Toms Maldonado non ha perso la
cadenza della sua terra argentina, le
inconfondibili "esse" e la parlata
velocissima di un porteo di Buenos
Aires. Elegante e flessuoso, sembra
incarnare "la canna pensante" di
Pascal, uomo dai molteplici interessi
che spaziano dall' architettura alla
tecnica, dalla sociologia al design, dall'
arte alla semiotica e alla filosofia Artista. Scienziato.
Designer. Epistemologo. Ambientalista. Fondatore di
scuole. Ex direttore di Casabella. Viaggiatore. Grand
gourmand. Nella vita Maldonado ha fatto molte cose, e
soprattutto le ha fatte prima degli altri. In Argentina
stato protagonista dell' arte astratta, introducendo il
design nell' America Latina. In Germania, alla
Hochschule fr Gestaltung di Ulm, ha insegnato - primo
al mondo - la Semiotica. stato l' inventore, nell'
universit italiana, della cattedra di "Progettazione
ambientale" e - insieme a Zanuso e Castiglioni - della
laurea in Design. Perch ha scelto di essere italiano?
Cominciai a viverci nel 1967, quando c' era ancora un
grande fermento di idee. (poi ha conosciuto Inge
Feltrinelli e da quarantanni sta con lei NDR). Emolto
critico nei confronti della "deriva scultorea" dell'
architettura. Oggi prevale la tendenza a concepire gli
edifici come opera di pura sperimentazione artistica,
indipendentemente dalla funzione. Sculture che peraltro
mi lasciano perplesso, come quelle che evocano
mercati ortofrutticoli, stegosauri con vistose placche sul
dorso, o pareti oblique dove non si pu appendere
neppure un quadro.
Estratto da una intervista di Simonetta Fiori La
Repubblica 25 Aprile 2012

'lorindo(sta 'lorindo(sta 'lorindo(sta 'lorindo(sta
Napoli, 10/12/1923 Buenos-Aires, 11/04/ 2013
Architetto, pittore e scultore italiano, nato a
Napoli ma giunto in Argentina ancora
bambino. Dopo essersi iscritto ad Ingegneria
Navale si laurea in architettura alla UBA nel
1947. E stato uno dei pi importanti architetti
della seconda met del XX secolo,
realizzando opere significative, come la
Biblioteca Nazionale Argentina e la Banca di
Londra a Buenos Aires, il miglior esempio del
movimento brutalista in Sud America.
Nel 1997 dichiarato cittadino illustre di
Ceppaloni e nel 2002 dottore honoris causa
dalla Sapienza di Roma.

')sar *annllo ')sar *annllo ')sar *annllo ')sar *annllo
Buenos Aires 1918-1985
Designer e docente, considerato uno dei
principali maestri di morfologia del paese, con una
enorme quantit di discepoli. Laureato nella FAU nel
1945, lavora con la sua sposa Colette Boccara, presso
lo studio di Amalio Williams, in particolare collabora alla
casa sul ponte, mentre progetta la famosa sedia W il
cui prototipo su costruito con il ferro della costruzione.
Tra il 1949 ed il 56 si trasferisce a Mendoza
allUniversit Nazionale di Cuyo dove crea la cattedra di
Disegno Industriale. A Mendoza organizza tra il gennaio
e laprile del 1954, con lindustriale Ivn Bacsinszky,
con larch. Gerardo Clusellas, e con la collaborazione
di Toms Maldonado e del musicista Mauricio Kagel la
Fria de Amrica nel parco General san Martn tra
gennaio ed aprile del 1954. Si tratta di un evento di
grande importanza e significato essendo la prima
esposizione industriale di carattere continentale
tenutasi in Argentina.
Rientra a Buenos Aires nel 1956, insegna alluniversit
cittadina ed a quella de La Plata. Nel 1960 nominato
direttore della pianificazione ed architettura della
Esposizione Nazionale per il 160 della Revolution de
Mayo, dove realizza il ponte, con Silvio Gricheren e
ling. Atilio Gallo, sulla Av. Figueroa Alcorta,
recentemente demolito e fortunosamente ricostruito
uguale. Nel 1965 nominato direttore del Centro di
Studi Superiori di Arte della UBa e dal 1968 direttore
dellIstituto di Architettura.

Giulio !i##tti Giulio !i##tti Giulio !i##tti Giulio !i##tti (1915-1990), formatosi a Torino con
Albenga e Colonnetti. Ingegnere progettista ha
insegnato Scienza e Tecnica delle Costruzioni al
Politecnico di Torino ed alla facolt dArchitettura di
Venezia, in Argentina, ad Ulm ed al MIT negli Stati Uniti
dAmerica.
Per informazioni sulla sua presenza in Argentina
valido aiuto la presentazione al
suo scritto "La leccin
permanente de la naturaleza"
pubblicato sulla rivista "CANON"
de la Facultad de Arquitectura,
Diseo y Urbanismo (UBA). Ao
1 N1 - diciembre de 1950
El ingeniero Julio Pizzetti es un
jven profesional italiano,
residente en Buenos Aires desde
1948, que se ha formado junto a
grandes maestros, entre ellos, el
profesor Colonnetti. Destacado
especialista estructural,
profundiz el estudio de los
estados de coaccin artificiales y
los efectos de las deformaciones plsticas en el
hormign armado. Curs en su pas una rpida carrera
universitaria y profesional hasta que en 1945 fue
designado miembro del Consiglio Nazionale de la
Ricerche, mximo instituto de asesoramiento tcnico en
Italia. En la Argentina, comenz su labor como asesor
tcnico de esta Facultad, desempendose luego y
hasta la fecha, en la Ctedra de Construcciones
Especializadas y en los Cursos de Aplicacin. Dict
tambin en la Universidad de Cuyo, la asignatura de
Mecnica de las Construcciones. El ingeniero Pizzetti
es autor de numerosas publicaciones, entre las cuales
debe citarse la de "Nuovi orientamenti di scienza della
costruzioni", en colaboracin con el ingeniero Franco
Levi. Su ltimo trabajo, sobre "La viscosidad y sus
efectos estticos" ha sido editado por la Facultad de
Arquitectura y Urbanismo."

Fonti Fonti Fonti Fonti
Mller, Luis
Potica y tcnica en los proyectos de Amancio
Williams: hospitales para el sistema de salud pblica
Palapa, vol. V, nm. II, julio-diciembre, 2010,
Universidad de Colima, Colima, Mxico
Deambrosis Federico,
Martnez-Gonzlez Javier
Rayuelas: fragmentos para una reconstruccin de la
editorial especializada de arquitectura en lengua
castellana durante los aos cincuenta y sesenta
Atti del congresso internazionale
Miradas cruzadas, intercambios entre Latinoamrica y
Espaa en la Arquitectura espaola del siglo XX
Pamplona 13 - 14 marzo 2008
Escuela Tcnica Superior de Arquitectura
de la Universidad de Navarra
Piant Costa Cabral Cludia
A modern ensemble at the Argentina Pampa: Clorindo
Testas Civic Center in Santa Rosa
15th International Planning History Society Conference
Sanchez Saravia Carlos
Entre la bsqueda y el desafo.
LMD Arquitectura N.7 2007
Domus Editora S.R.L. Buenos Aires
Conenna Claudio
El solo de Amancio Williams (1913-1989)
Facultad de Arquitectura y Urbanismo
Universidad Nacional de La Plata
Blanco Ricardo
Diseo Industrial Argentino
Ediciones Franz Viegener, 2011
Quiroga Wustavo
Fria de Amrica
Vanguardia invisible
Fundacion del Interior, Mendoza 2012



































+in&ra#iamnti +in&ra#iamnti +in&ra#iamnti +in&ra#iamnti
Arq. Adriana Guisasola
FAU - Universit di Mendoza (AR)
Arq. Ren Longoni
FAU - Universidad Nacional de La Plata (AR)

,di#ion -.13..9. 3.

I sombrillas di Amancio Williams
by Fausto Giovannardi
is licensed under a
Creative Commons Attribuzione - Non commerciale -
Non opere derivate 3.0 Unported License.