Sei sulla pagina 1di 1

STRALINGUA Gianni Celati: Quella dellUlisse non precisamente una lingua, una stralingua, che prende dentro echi

hi di tutti i generi. un coacervo di parlate britannico-irlandesi, gerghi fossilizzati, chiacchiere da pub, stilemi di varie epoche, fraseggi da giornale o da canzonetta, reminiscenze letterarie e voci antiche; come quella parola trovata in un testo trecentesco del Kent, che appare un paio di volte ma resta nella memoria e che traducibile con una voce latina (morsura animi) per mantenere il sapore duna voce antica.