Sei sulla pagina 1di 5

DE NOBILI, Roberto

Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 38 (1990) di Matteo Sanfilippo DE NOBILI, Roberto - !ac"ue nel #ettembre 1$%% a &onte'ulciano ((iena) - ma un)errata tradizione *a ritenuto a lungo c*e fo##e nati+o di Roma - dal marc*e#e ,ierfrance#co e da -larice -eoli (od .ceoli), in una famiglia di antica nobilt /, tradizionalmente legata alla -uria romana -ome 'rimogenito a+e+a diritto al titolo familiare, ma e#'re##e gio+ani##imo il de#iderio di di+enire #acerdote0 di fronte all)o''o#izione della famiglia fugg1 di ca#a e #i rifugi2 a !ocera dei ,agani in -am'ania, do+e #er+1 come 'aggio d)onore 're##o donna 3nna -larice -arafa, figlia del 'rinci'e 3ntonio -olonna di (tigliano, finc*4 i familiari non gli conce##ero di #eguire la #ua +ocazione !el 1$95, o for#e nel 1$9%, entr2 come no+izio nella -om'agnia di 6e#70 'er com'iere il no+iziato +enne in+iato a !a'oli, do+e era 'ro+inciale della -om'agnia il #uo conterraneo Roberto Bellarmino &orto il 'adre, il D ribad1 nel 1$99 il de#iderio di rinunziare al titolo in fa+ore del fratello minore Vincenzo0 grazie all)inter+ento di -laudio 3c"ua+i+a, generale della -om'agnia, e nono#tante le nuo+e contro+er#ie con la famiglia 'ot4 terminare a Roma gli #tudi di teologia e filo#ofia (tudi2 di nuo+o con il Bellarmino e conobbe &uzio Vitelle#c*i, 6regorio de Valencia e ,edro de 3rrabal, c*e #eguirono #em're con attenzione e #im'atia la #ua o'era #ucce##i+a !el 1501, do'o a+er terminato gli #tudi, c*ie#e di e##ere in+iato in India, ma la famiglia #i o''o#e, de#iderando una carriera eccle#ia#tica 're##o la -uria romana, do+e gi/ due #uoi membri erano cardinali0 #oltanto nel 1503 la ric*ie#ta del D fu e#audita !el 1508 'art1 'er 9i#bona, do+e #i 'ot4 imbarcare 'er 6oa0 +i giun#e gra+emente ammalato do'o dodici me#i di +iaggio In#'eratamente guarito - ma la #ua #alute rima#e 'er #em're minata - rifiut2 di accom'agnare come ca''ellano il +icer4 'ortog*e#e a &alacca e fu in+iato a &adura, nella 'ro+incia ge#uitica del &alabar da 'oco creata #u #ollecitazione del ge#uita italiano 9aerzio 3 &adura, allora ritenuta l):3tene dell)India:, il D tro+2 un ge#uita 'ortog*e#e, -on#al+o ;ernandez, e< militare, c*e in dodici anni di atti+it/ mi##ionaria non era riu#cito a ottenere una #ola con+er#ione Il D giudic2 l)in#ucce##o del ;ernandez con#eguenza di un)errata inter'retazione della #ociet/ indiana0 i mi##ionari infatti, do'o una 'rima fa#e di con+er#ioni di ma##a, ottenute anc*e con la forza, e di +iolente 'er#ecuzioni contro i tem'li e le religioni indiane, a+e+ano cercato di con+ertire gli #trati inferiori della 'o'olazione, guadagnando#i il di#'rezzo delle alte ca#te, c*e li a+e+ano co#1 identificati come :,rangui: (o :;rangui:) e cio= ,ortog*e#i (da un antico termine, for#e corruzione di :;ranc*i:, con il "uale erano #tati denominati nei #ecoli 'recedenti tutti gli >uro'ei), gente +iolenta, di ne##una cultura e di #car#o +alore Il D ritenne con#eguentemente nece##ario e+itare di e##ere confu#o con i :,rangui: e con gli #trati infimi della 'o'olazione e tentare in+ece la con+er#ione delle alte ca#te, in 'articolare dei bra*mani, la ca#ta 'i7 ele+ata, cui tradizionalmente erano affidate le funzioni #acerdotali e il magi#tero culturale ,er far "ue#to occorre+a im'adronir#i della lingua, delle dottrine filo#ofic*e e teologic*e, degli u#i del mondo bra*manico e adattar#i ai co#tumi di "ue#to 'er con+ertirlo dal #uo interno Il D #i

#e'ar2 "uindi dal ;ernandez, indo##2 la tunica giallo-arancione del 'enitente indiano, #i ra#2 com'letamente i ca'elli e #i fece co#truire un)abitazione con una ca''ella 'ri+ata nel "uartiere dei bra*mani, 're#entando#i come un nobile romano - e"ui'arabile #ocialmente ai ragi/ indiani -, c*e a+e+a rinunciato al mondo e alle #ue gioie e +ole+a im'arare la #aggezza bra*manica !ella #ua ca#a +i##e come un bralimano, mangiando #oltanto i cibi 'erme##i ai bra*mani ed una #ola +olta al giorno, #tudiando te#ti indiani e im'adronendo#i della locale lingua tamil e del #an#crito, rice+endo raramente 'er non e##ere di#tratto dalla 'ro'ria ricerca della 'ace e della #erenit/ (e in realt/ 'er acuire la curio#it/ intorno alla 'ro'ria 'er#ona) In meno di un anno #i im'adron1 delle lingue #tudiate, alle "uali 'oi aggiun#e il telegu, e #tudi2 le o'ere cla##ic*e della #a'ienza indiana0 ben 're#to 'ot4 addirittura com'orre +er#i religio#i in tamil .rmai con#iderato un #a'iente dedito allo #tudio e alla 'reg*iera, alla rinuncia e alla mortificazione, 'ot4 dedicar#i alla 'redicazione e gi/ nel 150% ottenne dieci con+er#ioni, c*e di+ennero #e##antatr4 nel 1509 e circa centocin"uanta nel 1511 3lla fine del 1508 il #uo #ucce##o a+e+a #catenato 'ericolo#e ri+alit/ e +enne accu#ato da alcuni bralimani di e##ere un 'ortog*e#e di ca#ta inferiore, un em'io e un ateo, di 'redicare contro la tradizione indiana0 riu#c1 tutta+ia a difender#i da+anti a un)a##emblea di bra*mani? tra#form2 anzi la 'ro'ria dife#a in un)im'ortante +ittoria 'er#onale grazie alla cono#cenza del mondo indiano !el 1509 fu nuo+amente accu#ato di em'iet/ 'er a+er fatto co#truire una c*ie#a nell)area di una 'agoda, ma l)accu#atore fu #caltramente tacitato con un)offerta in denaro 9)iniziati+a del D e #o'rattutto il #uo #ucce##o 'ro+ocarono anc*e lo #degno e le accu#e degli altri mi##ionari, c*e #entirono di#'rezzati e #ca+alcati i loro #forzi, e dei ,ortog*e#i, c*e temettero di +eder com'rome##i gli e"uilibri 'olitici e religio#i #ui "uali a+e+ano ba#ato la 'ro'ria #u'remazia in India 9e 'rime 'rote#te furono tacitate gi/ nel 1509 dal 9aerzio, italiano come il D e altrettanto 'oco intere##ato ai #ucce##i 'ortog*e#i, ma nel 1510 il D fu accu#ato direttamente dal ;ernandez, 'rofondamente ferito dall)e##ere #tato me##o in di#'arte a &adura, d)illecite com'romi##ioni con il 'agane#imo, di confu#ione fra dottrine cri#tiane e dottrine indiane, di mutamenti non autorizzati del catec*i#mo in#egnato nelle mi##ioni e #o'rattutto di a+er 'erme##o ai con+ertiti di mantenere u#i e co#tumi ancora 'agani In 'articolare il D #i +ide rim'ro+erare di a+er 'erme##o ai neo'ri#tiani le abluzioni lu#trali bralimanic*e, anc*e 'rima della me##a, l)u#o co#metico della 'ol+ere di #andalo, il :@udumi: (il ciuffetto di ca'elli al +ertice della te#ta ra#ata) e il :cordone: di fili intrecciati #ul 'etto #imbolo della 'i7 alta nobilt/ indiana !el 1510 l)3c"ua+i+a a+e+a in+iato in India !icolao ,imenta "uale +i#itatore delle 'ro+ince orientali della -om'agnia0 il ,imenta fu #candalizzato dall)o'erato del D e #cri##e a Roma 'er #o#tenere le accu#e del ;ernandez &on# Roz, arci+e#co+o di -ranganore, #otto la cui giuri#dizione #i tro+a+a la mi##ione) di &adura, con+oc2 un #inodo a -oc*in0 il D fu a#coltato da teologi e mi##ionari, c*e #i dic*iararono infine d)accordo con le #ue te#i -i2 nono#tante il nuo+o 'ro+inciale del &alabar, c*e a+e+a nel frattem'o #o#tituito il 9aerzio, 'refer1 'roibire al D di effettuare nuo+i batte#imi, almeno #ino a "uando tutta la "ue#tione non fo##e definiti+amente accertata Da "ue#to momento #i #+ilu''2 con ra'idit/ #or'rendente una contro+er#ia de#tinata a durare oltre un decennio, nella "uale anti'atie 'er#onali, ri+alit/ nazionali e 'olitic*e, lotte fra .rdini e mi##ioni ebbero libero #fogo #o+ra#tando il giudizio di merito #ull)o'era del D 0 nel #ucce##i+o e#'ander#i a macc*ia d)olio della +icenda furono coin+olte 'rogre##i+amente tutte le autorit/ eccle#ia#tic*e indiane ed euro'ee 3ncora oggi non #ono del tutto c*iari i mo+enti dell)intera querelle anc*e #e a''aiono e+identi i moti+i 'er cui i ,ortog*e#i +ole+ano fermare l)o'era della mi##ione di &adura ,oco do'o il #inododi -oc*in fu indetta una nuo+a a##emblea a 6oa, "ua#i com'letamente com'o#ta da 'ortog*e#i, alla "uale il D non fu in+itato e dalla "uale fu naturalmente condannato

#ulla ba#e delle accu#e del ;ernandez0 tutta+ia il metro'olita di 6oa, D &enendez, #i dic*iar2 a'ertamente a fa+ore della mi##ione di &adura, lodandone l)o'erato Il ;ernandez non de#i#t4 e con l)a''oggio del clero #ecolare 'ortog*e#e accu#2 il D di e##ere contro il 'rangui#mo e "uindi contro il cri#tiane#imo0 l)accu#a #u#cit2 #candalo e il D rice+ette lettere duri##ime dall)3c"ua+i+a e dal Bellarmino, mentre gli +eni+a rifiutato il diritto di difender#i nuo+amente Il D #cri##e a Roma 'er di#col'ar#i e 'er c*iedere l)aiuto familiare, mentre mon# Roz ne 're#e le dife#e 're##o il Bellarmino !el 151$ mor1 l)3c"ua+i+a e gli #uccedette il Vitelle#c*i, antico mae#tro del D , mentre un nuo+o 'ro+inciale del &alabar, 'ur a+endo rinno+ato al D la 'roibizione di battezzare, non gli #i ri+el2 a priori contrario !el 151% infine gli accu#atori del D ritirarono le accu#e e "ue#ti 'ot4 ri'rendere la #ua o'era di con+er#ione dei bra*mani (enonc*4 l)anno 'rima il 'rimate di 6oa era tornato in 'atria e il #uo #ucce##ore, mon# da (/, #i ri+el2 fieramente a++er#o ai ge#uiti, in "ue#to a''oggiato dal clero indiano, dai domenicani e dai france#cani0 furono "uindi ri're#e le accu#e del ;ernandez contro il D , nono#tante c*e, gi/ nel 1515, i teologi romani, #otto l)influ##o di 'arenti e amici del D , ne a+e##ero a''ro+ato l)o'era Il bre+e di ,aolo V Cum sicut fraternitatis, arri+ato a 6oa nel dicembre 151% con la ric*ie#ta di ulteriori delucidazioni #ulla mi##ione di &adura, della "uale 'er2 antici'a+a un giudizio #o#tanzialmente bene+olo, #or're#e "uindi #fa+ore+olmente il da (/ Aue#ti cerc2 allora di denunciare il D come eretico all)In"ui#izione di 6oa, ma il grande in"ui#itore di 9i#bona, amico dei ge#uiti, gli ri#'o#e di #eguire le indicazioni 'a'ali !el 1519, infine, un nuo+o concilio fu indetto a 6oa dal da (/ 'er indagare ulteriormente, come de#iderato dal 'a'a, #ulla giu#tezza delle te#i del D 0 grazie all)o'era della -om'agnia di 6e#7 uno dei due in"ui#itori 're#celti #i #c*ier2 im'ro++i#amente a fa+ore del D creando una #ituazione di #tallo e il 'rimate di 6oa do+ette rimettere a 9i#bona e a Roma i documenti dei 'roce##o !el 15B1 il da (/ mori+a, #eguito "ua#i #ubito dal ;ernandez0 nello #te##o anno mori+a anc*e ,aolo V e di+eni+a 'a'a 6regorio CV, c*e crea+a una commi##ione, com'o#ta da un carmelitano, un benedettino e dal 'rimate d)Irlanda, mon# , 9ombard, 'er giudicare definiti+amente la contro+er#ia !el frattem'o il grande in"ui#itore di 9i#bona a+e+a e#'re##o un 'arere fa+ore+ole al De !obili 3nc*e la commi##ione #i 'ronunzi2 a fa+ore del #uo o'erato0 nel 15B3 6regorio CV, #ollecitato da mon# (forza, cugino materno del D , mi#e fine all)intricata +icenda con la co#tituzione Romanae sedis antistes Il D u#c1 #o#tanzialmente +incitore dal lungo conflitto e #icuro dell)a''oggio romano 'ot4 dedicar#i a una nuo+a fa#e della #ua 'redicazione Deci#e di rinunziare a "uelle e#teriorit/, "uali i #imboli di a''artenenza alle alte ca#te, c*e inizialmente a+e+ano aiutato la #ua o'era e+angelizzatrice, e inizi2 a #'o#tar#i 'er la regione circo#tante &adura ,romo##e una nuo+a figura di in#egnante della +erit/, un mi##ionario a#ceta e 'enitente c*e 'ote+a ri+olger#i a tutte le ca#te #enza incorrere nei bia#imi bra*manici 9a #ua atti+it/ incontr2 nuo+amente forti o''o#izioni nel mondo indiano e fu 'i7 +olte im'rigionato !el 1580 rima#e 'er circa due anni in 'rigione0 "uando fu infine liberato, fu de#ignato "uale #u'eriore della mi##ione di -eDlon .rmai "ua#i dimentico dell)italiano e del 'ortog*e#e 'er la tro''o lunga fre"uentazione della cultura e delle lingue indiane, +ecc*io e malato, #i ritir2 infine #u con#iglio dei #uoi #u'eriori nel collegio di DEafna'atnam e "uindi in "uello di &elia'oor0 "ui tra#cor#e gli ultimi anni della #ua +ita com'onendo o'ere in tamil 'er i mi##ionari e "ui mor1 il 15 genn 15$5 Il D *a la#ciato una ricc*i##ima 'roduzione letteraria ed e'i#tolare in 'i7 lingue, in gran 'arte #cono#ciuta #ino a 'oc*i decenni or #ono 9a #ua 'rima o'era in latino, a noi nota, = la Responsio ad ea quae modum quo nova Missio madurensis utitur ad ethnicos Christo convertendos obiecta sunt,

bre+e #critto del 1510, 'ubblicato dal Da*men nel 1931 #otto il nome di Prima Apologia, nel "uale il D elabor2 i ca'i#aldi della 'ro'ria dife#a contro le accu#e del ;ernandez0 l)abbandono delle #celte mi##ionarie 'recedenti = moti+ato dalla nece##it/ di non e##ere confu#o con i :,rangui:, "ue#to termine a+e+a infatti #ignificato di#'regiati+o e non era #inonimo di cri#tiano? l)u#o delle abluzioni lu#trali, del :@udumi:, del :cordone: e della 'ol+ere di #andalo era di natura ci+ile e non religio#a e "uindi 'ote+a e##ere conce##o ai con+ertiti Il D ritene+a infatti nece##ario adattar#i in 'arte alle u#anze della 'o'olazione indiana, #e "ue#te a+e+ano carattere 'olitico o #ociale e non #u'er#tizio#o o religio#o (ono infine giu#tificati i cambiamenti del catec*i#mo, #egnalando gli errori com'iuti 'recedentemente nel tradurlo (u##eguente alla Respon#io = una 'rima anali#i globale del mondo bralunanico, la De linea Brachmanum !el 151B il D #cri##e un te#to inter'retati+o dei con#igli ri+oltigli dall)3c"ua+i+a 'er cbn+ertire gli Indiani, mentre del 1513 = l)Informatio de quibusdam moribus nationis indicae Recentemente 'ubblicata dal RaDamanic@am del !obili Re#earc* In#titute, il D +i illu#tr2 la #truttura #ociale delle nazioni indiane, il ruolo #ociale dei bra*mani, i loro #tudi e il loro in#egnamento, le loro #ette e i loro u#i, le #uddi+i#ioni del clero indiano, 'er dimo#trare ancora una +olta il carattere ci+ile degli u#i conce##i ai con+ertiti e #o'rattutto 'er affermare la nece##it/ di accettare alcuni co#tumi indiani, #e #i +ole+a e##ere #eguiti dalla 'o'olazione indigena (cri##e "uindi una Responsio quibusdam a ' Andrea Buccerio objectis contra meam Informationem (151$) e un bre+e trattatello -om'o#e infine 'er la conferenza di 6oa del 1519 la Narratio fundamentorum quibus Madurensis missionis institutum caeptum est, et hucusque consistit, c*e co#titui#ce una +era e 'ro'ria #umma del #uo 'en#iero Il D e#ordi#ce dic*iarando c*e ogni o'era e+angelizzatrice de+e fare in modo di e##ere ri#'ettata e bene+olmente giudicata da coloro c*e de+ono e##ere con+ertiti0 'er "ue#to = nece##ario guadagnar#i la #im'atia dei bra*mani, #eguendo un 'rocedimento gi/ #ancito da -ri#to e dagli a'o#toli, c*e #e''ero adattar#i al mondo ebraico e a "uello romano 'er diffondere la 'arola di+ina In #econdo luogo = nece##ario accettare e tra#formare alcuni co#tumi di coloro c*e de+ono e##ere con+ertiti0 in effetti la #te##a #toria della -*ie#a ricorda numero#i e#em'i, "uali il carne+ale, di co#tumi 'agani adottati e tra#formati dal -ri#tiane#imo !on #i 'u2 'retendere di obbligare i con+ertiti a una frattura a##oluta con il loro mondo0 #i correrebbe il ri#c*io di #'a+entarli e "uindi di 'erderli ,er "ue#to bi#ogna accettare alcuni u#i bralimanici ricordando c*e #ono emblemi della loro 'articolare atti+it/ di in#egnanti della legge e della +erit/ e non #imboli di #acerdozio 'agano0 non bi#ogna infatti di#truggere i tem'li, ma #oltanto gli idoli in e##i contenuti .ltre alle o'ere in latino, il D *a la#ciato +ari #critti in tamil0 catec*i#mi, dialog*i religio#i, +ite della &adonna e del -ri#to, refutazioni della teoria della tra#migrazione delle anime, trattatelli, +er#i e #ermoni (cri##e inoltre in telegu, e in #an#crito0 una tradizione ri'ortata dal Da*men ricorda come il D a+e##e raccolto i #uoi la+ori in lingue locali in circa +enti +olumi in foglie di 'alma da tem'o ormai #com'ar#i, fra i "uali un)altra +ita della &adonna, un rituale 'er i matrimoni e una #orta di com'endio della dottrina cri#tiana com'o#to in #an#crito Il corpus letterario del D com'rende infine un e'i#tolario di 'i7 di cin"uanta lettere in italiano, 'ortog*e#e e latino, in gran 'arte di intere##e #trettamente 'er#onale0 #ono documentati tutto il #uo 'roce##o di a##imilazione del mondo indiano, la #ua ammirazione 'er le lingue dra+idic*e ed anc*e le #ue difficolt/ familiari, #'ecie durante il decennio delle contro+er#ie #u &adura, e le #ue ric*ie#te di aiuto Futta l)o'era del D #ottolinea la #ua attenzione alle tradizioni e alle culture indiane0 attenzione c*e non #oltanto a'r1 la #trada alla 'enetrazione cri#tiana in India, ma 'ermi#e una maggiore cono#cenza della #te##a ,er molto tem'o tutta+ia, anc*e 'erc*4 confu#a con la lunga querelle #ui riti malabarici del 'rimo (ettecento, la #ua atti+it/, come d)altronde "uella 'recedente del Ricci in -ina, = #tata #otto+alutata 'er#ino all)interno della #ua #te##a -om'agnia0 a lungo gli #crittori eccle#ia#tici ricordarono il D #oltanto come ni'ote di un omonimo zio cardinale 9a figura del D , fatta #egno di una #'oradica attenzione nei #ecoli CVIIICIC, = ritornata alla luce con l)im'ortanza a##unta

all)interno del mondo cattolico dalla -*ie#a indiana ed anc*e con l)attenzione del concilio Vaticano II ai ra''orti con le altre culture religio#e (tudio#i indiani e mi##ionari euro'ei *anno dedicato am'i #tudi alla 'ubblicazione e alla +alorizzazione del #uo la#cito #'irituale (tudio#i euro'ei, affa#cinati dal mondo indiano, *anno +oluto #tudiare in lui il 'rimo +ero #co'ritore delle radici di "uella #aggezza0 #tudio#i italiani infine, *anno +oluto com'rendere la #ua atti+it/, "uale 'rimo tentati+o di dialogo con credenti di differente religione .'ere0 !ndam, Fric*ino'olD 1891-1905? , Dalimen, Robert de Nobili, l"ap#tre des Brahmes, Premi$re Apologie, 1510, ,ari# 1931? %rois lettres spirituelles in&dites de R de Nobili, a cura di , Da*men, in Revue d"ascet et de m'stiques, CVI (193$), '' 180-18$? (a correspondance , a cura di , Dalimen, in Revue d"histoire des missions, CII (193$), '' $%9-50%? Ars %evam!t! )arittiram, a cura di ( RaDamanic@am, Futtu@@uti 1958, *n+opatesa urippitamum, ,-Pirasan.an.alusa, a cura di ( RaDamanic@am, ibid 195$? /patesam, a cura di ( RaDamanic@am, ibid 195$? 3 Rocarie#, R de Nobili ) I ou le :sann'asi chr&tien:, Foulou#e 195%? G Hic@i, )ei lettere inedite delp R Nobili, ) I , 0121, 0123, 0104, in Archivum historicum )ocietatis Iesu, CCCVII (1958), '' 1B9-188? Id , (ettere familiari delp R Nobili (0105-0165), ibid , CCCVIII (1959), '' 313-3B$? R de Nobili on adaptation (Narratio fundamentorum), a cura di ( RaDamanic@am, ,alDam@ottai 19%1? in a''endice0 De linea Brachmanum? R de Nobili, Indian Customs (Informatio de quibusdam moribus nationis Indicae), a cura di ( RaDamanic@am, ,alDam@ottai 19%B ;onti e Bibl 0 9 Bertrand, (a mission du Madure apr$s des documents in&dites, I-IV, ,ari# 188%18$8, passim? , Da*men, (e :votum: de Pierre (ombard, archev&que d"Armagh et la controverse autour de R D , in Archivum historicum )ocietatis Iesu, IV (193$), '' 58-101? %ratado do P e *on7alo 8ernandes %rancoso sobre o 9induismo (Madur& 0102), a cura di G Hic@i, 9i#boa 19%3, passim? 6 3 ,atrignani, Menologio di pie memorie d"alcuni religiosi della Compagnia di *es:, I, Venezia 1%30, '' 1$1-$$? 9 Be##e, (a mission du Madur&, Fric*ino'olD 1888? G ,auli, R D und 8r )ch;art<, <;ei Mission=re in >stindien, !Irnberg 18%0? * (ommer+ogel, Biblioth$que de la Compagnie de ?esus, V, Bru<elle#-,ari# 1898, coll 1%%9 # ? > R Jull, @as R D an impostorA, in %he Bast and the @est, III (1908), '' 1BB3-38? G &iranda, %he introduction of Christianit' into the heart of India, or R D mission, Fric*ino'olD 19B3? , Da*men, Bin Beitrag der Missionsmethode und der Indologie, Robert D , &In#ter 19B8? Id , /n ?&suite Brahme, R D , ) I , 0433-0141, Missionaire au Madur&, ,ari# 19B$? R -aland, R D and the )ans.rit language and litterature, in Acta orientalia, III (19B5), '' 38-$1? 9 +on ,a#tor, )toria dei papi, CII, Roma 1930, '' B51 ## ? 3 Brou, R D , ,ari# 193$? G -a#tet#, De Nobili"s Missionar' Method, Fric*ino'olD 193$? & de -ri#enoD, R D , ap#tre des Brahmes, ,ari# 1939? 3 Ballini, ("India e la Compagnia di *es:, in Il quarto centenario della Compagnia di *es:, &ilano 1981, '' 183-B09? & > &odaelli, D , Bre#cia 1988? F (*eridan, A ?esuit Brahmin, R D , in ?esuits, Biographical Bssa's, a cura di R !a#* Dublin 19$5, '' %$-89? 3 (aulifte, 8r R D 0433-0141, in %he Clerg' Monthl' Missionar' )upplement, III (19$5), '' 3-1%? V -ronin, A pearl to India %he (ife of R D , 9ondon 1950? D Ke#*uda#, Indigeni<ation or adaptationA A brief stud' of R D , in Bangalore %heological 8orum, I (195%), '' 39-$B? ( RaDamanic@am, R D and adaptation, in Indian Church 9istor' Revie;, I (195%), '' 83-91? Id , %he *oa conference of Mig, ibid , II (1958), '' 81-95? ld , %he ne;l' discovered :Informatio: of R D , in Archivum histor )ocietatis Iesu, CCCIC (19%0), '' BB1-5%? , R Bac*man, R Nobili 0433-0141, Roma 19%B? ( RaDamanic@am, %he first >riental scholar, Firunel+eli 19%B? ! Forne#e, R D , Contributo al dialogo con i non cristiani, -agliari 19%3? ! Forne#e-& -ol'o, /n decennio fecondo per la bibliografia sul D , in Archivum histor )ocietatis Iesu, C9III (19%8), '' 3$3-53