Sei sulla pagina 1di 4

IL TESTO ARGOMENTATIVO

I testi argomentativi sono i testi in cui chi parla o scrive presenta una propria opinione o tesi e la sostiene proponendo le ragioni a favore e confutando le opinioni contrarie, allo scopo di convincere i suoi interlocutori della validit di quando dice. Argomentare vuol dire SOSTE E!E "O A!#O$E TI%, cio& con prove, la propria opinione su un determinato pro'lema. I testi argomentativi pi( diffusi sono)
1. I discorsi degli uomini politici* 2. +e arringhe degli avvocati* 3. #li articoli di fondo ,o editoriali- in cui i giornalisti espongono le loro opinioni su un

determinato evento*
4. +e prediche dei sacerdoti* 5. I saggi che trattano pro'lemi filosofici, sociali, storici ecc.

I testi argomentati possono trattare di pro'lemi molto diversi. Tutti, per., hanno in comune lo scopo, che & quello di persuadere chi ascolta, e il modo in cui si cerca di raggiungere questo scopo. $odo che consiste nel dimostrare ci. che si dice portando delle prove convincenti. /al punto di vista della forma e delle tecniche di cui si avvale, il testo argomentativo presenta delle caratteristiche particolari che lo rendono facilmente riconosci'ile. 0!O1+E$A TESI ,pu. presentarsi alla fine come conclusioneA!#O$E TI A TITESI ,possono mancare"O 23TA4IO E /E++E A TITESI "O "+3SIO E

TE" I"A +5efficacia del testo argomentativo dipende dalla for6a degli argomenti, vediamo quindi quali sono i tipi di argomenti pi( efficaci.
1

Argomenti che riportano fatti concreti) & meglio non uscire perch7 piove% Argomenti di autorit, che consistono nel riportare un5opinione autorevole per sostenere la la propria tesi) secondo quanto ho letto 8% Argomenti logici) ho deciso di non uscire, perch7 se esco non studio e se non studio rischio un 'rutto voto% Argomenti pragmatici, che consistono nel far notare i risultati positivi concreti derivati dall5accetta6ione della tesi. ti consiglio di studiare con costan6a, cos9 prima delle interroga6ioni non faticherai troppo a ripetere%

ARATTERISTI !E LING"ISTI !E) espedienti espressivi della lingua per persuadere il destinatario

#rande rilievo dato al destinatario) attraverso l5analisi dettagliata delle sue caratteristiche ,et, cultura, carattere, interessi ecc.- per poter scegliere la struttura, gli argomenti, il lessico pi( adatto e per mantenre desta la sua atten6ione* Atten6ione al ruolo dell#emittente, che deve essere poco invadente e sostenendo sempre ogni afferma6ione adeguatamente 3tili66o di un lessico $%alutati%amente orientato%) & opportuno usare parole positive% per presentare la propria tesi e negative% quando si presentano le opinioni contrarie. 3tili66o del presente come tempo ver'ale dominante* 3tili66o massiccio di connetti%i, cio& di avver'i, congiun6ioni e locu6ioni, che indichino le varie parti in cui si articola l5argomenta6ione +5inserimento di por&ioni di testo di altro tipo ,descrittivo, espositivo, narrativo-, in fun6ione persuasiva, per creare una certa atmosfera, per catturare l5atten6ione dell5uditorio o per preparare chi ascolta ad accogliere favorevolmente una tesi invece di un5altra.

I+ TESTO A!#O$E TATI:O

"onsente di

A!#O$E TA!E

"he significa

A A+I44ATO EI /I:E!SI AS0ETTTI

/iscutere e sostenere, con dei ragionamenti A!#O$E TI, una opinione su un 0!O1+E$A che va

"he possono essere

0!ESTE TATO;/IS"3SSO

0E!SO A+I

$3T3ATI /A A+T!I

0E!SO E "O SI/E!A4IO I;!I+IE:I 0!O0OSTE /I !ISO+34IO E #IO! A+I !I"E!"<E 8