Sei sulla pagina 1di 7

NO] E LA ROMEO

OTTOBRE 2009

AS.200912010 W3 PERIODIC 0 BlMESTRALE

SIETE I BENVENUTI !

Siamo onnai al terzo numero

· del nostro simpatico giomalino, la voglia di serivere e tanta e sembra ehe abbia eontagiato anehe le altre classi. Infatti, da questo numero i1

· giomalino non sara redatto solamente dalla 3aC rna anche da altri alunni della N ieola Romeo. AI momenta non sono tanti, rna ei auguriamo diventino sempre pili nume-

· rosi per aiutarei in questa eompito gratifieante rna im-

· pegnativo. Ringraziamo quindi i nostri eompagni di seuola, i nostri professori, in partieolare la eoordinatriee del lavoro prof.ssa M.G. Di Palo,

.... -----;~_~~~-=-:=---~~~~~~--=----~~~~~_=_-~___:-__=_==Jla prof.ssa R.Annellino e la

Preside prof.ssa M.E.Megale

per la eollaborazione prestata al fine di rendere sempre pili eompleto e pili bello il nostro

L-~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

e ora anehe il vostro,

"Noi e la Romeo"

DOPO LE MERITATE VACANZE, LA REDAZIONE RITORNAAL LAVORO!

SI RICOMINCIA!

Rieccoci qui! Dopo le meritate e brevi vacanze, abbiamo ricominciato a lavorare con il nostro giomalino. Proseguendo tra queste pagine, oltre a trovare molti articoli di attualita, come sulla music a 0 sulla moda dei braccialetti, ne troverete molti altri che ci riguarderanno in prima persona, come quelli riguardanti le curiosita.le ric ette , le barzellette e il fenomeno "Facebook". Vi auguriamo quindi una lettura e un buon anno scolastico a tutti!

LA REDAZIONE

NOTIZIE DA CASAVATORE

A.Fiorentino 3C

Dopo fa lettura del verbale precedente, abbiamo tntsuuo la dtscusstone sui punli all'ordine del giorno, che erano i seguenti:

-Cineforum ,

sta

grazie al Can-

dei Ragazzi, che Ia possibilita di promuovere tniziative afavore de; giovant. Del resto e if nostro paese; qui abbtamo le nostre ortgini e vorremmo vivere con

fiducia un finuro migliore.

GigJi reallrzatt da R.Rippa e N.Renzimucchi 2A

Paginal

LE COSE CRE NONVANNO MATFATTE TN CHAT!

ANCORA LIBRI!

Recensione di S.Cappelli 3C

ta. IlIibro t: inutolato Duma Key.

Perla di Edgar Freemental, un imprenditore edile,che dopo un incidente terribile trova con un corpo menomato e con una grande rabbia. Come gli viene consigliato dallo psicologo, si trasferisee in un'isola chiamata Duma Key, sui largo della Florida. Li, si scopre cost

pittore, rna non sa ancora che i suoi quadri hanno il potere di influenzare la realta. Arriva cosi alia conc1usione che qualcosa si sta servendo di lui per liberarsi e il paesaggio assume sembianze oscure. Nel frattempo, la segoma di una scura nave si sta avvicinando all'isola. I sogni trasformano in agghiaccianti visioni. Ed Edgar, conosce intanto, la vecchia Elizabeth che fu vittima anche lei di una medesima poeseseione da bambina.

Autore: Stephen King

IL FENOMENO DEI SOCIAL NETWORK

M.Giaquinto e S. Russo 2C

Tutti onnai sanno cosa i: Pacebook, perche e utilizzato da milioni rli permne. A Settembre il numero degli utenti attivi ha raggiunto i 300 milioni in tutto il rnondo, faccndonc uno dci 10 siti pili visitati.

"Facebook aiuta a mantenere e condividere contatti con Ie persone della vita" sembra quasi uno slogan.

In effetti rende I' idea di cio che e Face-

comunicazione. Vi possono accedere col oro che hanno gia compiuto 13 anni. Tra gli iscritti, iI600/o, soprattutto ragazzi. vi accedono quotidianamente.

distanza e quasi annullata. In oltre vi si trovano giochi on-line gratuiti, tra cui pet-society; iii POii,OIlO anche effeuuare quiz, far parte di un gruppo e condividere link. Ma come in tutte Ie cose c'e il rovescic della rnedaglia. ceil rischio di essere in contatto con utenti che creano falsi account e modificano dati personali. Ocdi

Facebook e un situ che attrae i ragazzi perche to molto popolare, offre una eerie di servizi e soprattutto la possibilita di fare nove amicizie, di scambiare idee e

book,un social network che facilita la opinioni, anche con persone lontane; la

EROI DI KABUL

di R. Perrotta 2E

sciato il figlio di 2 anni, e questa per me e una grande ingiustizia. 11 giUI1lU 21 Seuembre nelle scuole e statu osscrvato un minuto di silcnzio in onore dei soldati. Noi giovaIIi dovremmo ritlettere e sperare che in futuro non accadano pill case del genere. In conc1usione spero che si ascolti 1 'appello di molti politici, eli cercare eli far rientrare . nostri soldai in Italia.

RAGAZZI IMPARIAMO A MAN GlARE "BENE" .

G.Conte e F. Varrfale 3C

Oggi pili che in passato l'alimentazione dei ragazzi risente di molteplici influcnzc; allc abitudini assimilate da bambini nell'ambito familiare e scolasuco, si affiancano fino a prevaricarle, i modelli comportamentali dei coetanei e i messaggi diffusi dai mass media. Gli adolcscenti spesso "rnangiucchiano" COIltinuamente, un po' per fame, Ull po' per golosita, non ultimo per socializzare coi propri coetanei. E un data di fane che g1i adolescenti consu-

mino pin snack di qualsiasi altro conto del sesso, del peso, dell'attivigruppo d'eta. 1 ragazzi mangiano ta flsica svolta, dell'eventuale con-

spesso dolciumi, cioccolato, patatine sumo di alcool, da sconsigliarc, e

fritte. bibite gassate CHE DAl\- naturalmente dei gusti consolidati 1\EGGIANO IL NOSTRO CORPO. negli anni. L'adolescerne non e pili Un 'altra cattiva abitudine molto dif- un bambino da guidare e convincere fusa tra gli adolescenti e di saltare la rna un ragazzo che sta costruendo la prima colazione con possibili effetti sua autonomia e che difficilmente negativi sul bilancio metabolico e di accena imposizioni conseguenza sulle capacita ill attenzione e il rendimento scolastico. In conc1usione. l'alimentazione dell' adolescente deve essere 11 pili possihile individnalizzata e deve tenere

LA MODA DEI BRACCIALI

Di F.Petruccione, M.Marotta 3C

rate di tinte unite oppure colori. 1 ragazzi harmo anche una loro moda, cioe li a colore di bandiere 0 di

a 0"

I INFLUENZA A I HINI: PARLIAMONE \.. / ""

M.Pezzella 2C, Y.Fucile 2E

ni per alcune fasce di pereone per preveniregli effetti dell'influenza suina.

L'Influenza che vlene da lonlano Parliamo ancora di influenza

Le persone che SUllO arulate in Messico Data l' importanza dcll'argomcnto voglio quest'amo sono state colpite dall'tnfluen- approfondire i1 problema della nuova influen-

:a~~::~a, {!~~~~al:~:~:r~:~~::e ~:: ~~. c~~~~:i~ ,~i1i~~~~ p:::~el a~~:~

suina sta preoccupando ancne noi italiani specialmente quelli del sud perche anche nel meridione dItalia si sono veriflcati dei casi. Questa cheviene consiclerata una epeventosa influenza ,in realta non e piu pericolosa di quelle stagionali che ogni anno si diffondono trale popolaziouiditutto ilmcudo.Bie creato un allarmismo ingiustiticato tale ehe il Ministro della salute Fazio e costretto, con eomunicati stempe, a rassicurare gli italiani. Inoltre Ie case fannaceutiehe hanno gili. approntato vaccini da sommjnistmre alle fasce di popolazionc considerate maggiormcntc a rtsehio (bambini, anziani, malati, medici, ecc ... ).

Anche a scuola la nostra Preside ha comunicato a tuttigli alunni e al personale scolastico le regole da osservare per prevenire Pinflucnza cdcvitnrcilcontagio,rcgolcscmplicichesono:

prendere la febbre che supera i 38°, la tosse, il ratfteddore e problemi all'apparato digerente. Essa si puc trasmettere per via aerea e per questa motive bisogna avere molta attenzione: come lavarsi Ie maru accuraemene, tossire con un fazzo-

1. lavare regolannente le mani CUll ~cqua e sepone;

2. evitare di ftequentare luoghi pubblicl;

3. quando si ha Ull cclpo ill tosse coprire I~ bocea con un fazzoletlo e poi bultarlo;

4. in caso dt febbre supetore at 38°, tosse, mal di gola consultare i1 medico di famiglia

Jette davanti alia bocca dopodiche gettarlo nel cestino. Oggi, in Italia, la situazione non e molto grave perche questa malattia viene presa come un'influenza normale. T ,0 Starn da novemhre, distrihnira i cacci-

LA BALNEAZIONE IN CAMPANIA

I.Longobardi, A.Dell'Osso e R.Saviano 2 C

Ouest'estae per i bagnanti napoletani e stato un vero calvario, i telegiomali non daveno notizie rassicuranti sulle condizioni delle nostre coste. Alcuni filmnti documentavano il livello di inquinamento del mare e di conseguenza molta gente, spaventata, ha preferito andere altrove. Molte persone harmo avuto sintomi di malattie infettive. Sono stati trovati molti rifiuti galleggianti tra cui anche quelli tossici. Vogliamo

fare un appeilo a chi di dovere. vigilare seriamente sullo smaltimento dei rifiuti e alle persone incivili di cambiare arreggiamento ai fini della ~'"II"'INI" salvaguardia dell'ambiente. Speriamo che 11 nostro appello venga ascoltato e rispettato non solo per noi rna per le generazioni future e per tutti quelli che amano 11 mare

SCRITTORI IN ERBA

Recenslone di M.Migliore e L.Capogrosso, D.Capobianco 3A

L'anno scorso, gli alunni della classe 3DA della nostra scuola hanno scritto un libro guidati dalla loro professoressa di lettere Marianna De LllC8_ II titolo e: E noi ce fa siomo cavata alla grande, e si ispira, soprattutto per il titolo allibro "10 speriamo che me la cavo" L'abbiamo letto e ci e sembrato molto bello, strutturato con pensieri semplici, rna significativi. II racconto che ci ha colpito di pili e stato quello di Sonia Piscopo dal titolo: "Dal diario di Eva" II tema centrale e la dichiarazione di Eva, in una pagina di diario, dei suoi sentirnenti verso Adamo. E scritto in modo lineare, scorrevole e creativo. Un altro racconto che ci hu colpito e state "Ricordi", scriuo da Michele Merolla che parla dei problemi quolidiani, che con difficolta vengono superati. Grazie a questi racconti i ragazzi della 3nA hanno espresso sentimenti e stati d'animo rispetto a fatti accaduti realmente, sfiuttando in alcuni casi la fantasia.

Cari giovani lettori,

ben tornati alia robrica del nostro giornalino scolastico "Noi e ta Romeo". Ricardo, per coloro cne sono arrivati quest'anno aI/a scuola Romeo, che questa rubrictil e dedicara a voi ragazzi e raeazze; che potete scrivermi per far conoscere cio che pensate, pone Ie vostre domande ed esprimere liberamente i vostri desideri, preoccupazioni e quam'ettro.

Come avrete notato sui banco de/la reception, nell'arrio della scuola, c'e una cassetta arancioee, in bella vista, per imbucare la vostra posta per Miss Molly_ fcco qui Ie tenere pervenute:

cara Miss Molly,

sona innamaratapazza97 e sene fidanzata con un ragazzo che ha sedlct aunt, lui uri ama, rna il ncsuc problema e che siamo troppo distanti. Lui, pen), non mi las cia mal un momeruc, uri chtama sempre uqui minuto della mia vita. In queste setttmanc, mi sta chtamando pochc vone, sdrd die non tni dllld pili? Cusa devo pensarev

Kiss innamoratapazza97

Per Miss Molly: perche non trovo un fidanzato buono?

Cara Miss Molly.

mi place una raqazza che si vuo!e mettere con il mio migliore amico, a me piace tanto, come devo tarer

Cara Miss Molly,

quest'anno mi sto divertendo molto e credo di provare interesse per una ragazza con cui so no stato. Come dove fare?

cara Miss Molly,

SO no tnnamorsra eli lin raqazzo r.he non e piu di questa scuola. E un amore impossibile percne ha tutti contra. mi hanno fatto lasciare con lui mettendomelo contro. Lui mi dice che non mi crede, anche se so che lui mi vuole bene. II mio sentimento per lui non e cambiato, non si puo cambiare, oqni volta che 10 veda 0 10 penso mi sento male, 10 amo sempre di piu. Siamo stati insieme meta anno ... cosa devo tare?

Bianca sfortunata

• rgina6

LAPOSTA DI MOLLY

Prof.sse R. Armellino

cara Miss Molly.

SO no tnnamorara di lin rilgil770

che e fidanzato con una raqazza e ... di me nan ne vuole sapere niente. Mi ha sempre odiata e non vuole neanche diventare mio amico. Cosa devo

fare?

anontma

Allora .. nonostante te vacanze .. t'argomento "amore' non e andato in vacanza! f come potrebbe essere? I nostri grandi poeti del passato, quelli che hanna iniziato per primi a parlare in lingua italiana, non hanna terse parlato soprattuno d'amore? Dante, Petrarca e i poeti trovatori. che cantavano nelle corti dei nobili e dei re non parlano forse dell'amore per una donna, Beatrice, Laura a donne misteriose, diventate simbolo deWestremo oggetto del desiderio?

Allora come i nostri grandi poeti anche voi, miei cart, state facendo una scoperta importante: essere soggetti desideranti, rnancanti ... Sapete come e nato "Amore''? Secondo i greci fros (Amore) i nato dall'unione di Paras (ingegno) e Penia (mancanza)_ Paras era andato ad una teste e dopo iI banchetto, ebbro incontra Penia che si fa in-

g!,a~idar~_ fy. .

vostre tenere, ci si sente mancanti, incapaci di vivere senza I'altro .. ma come qualcuno ha scritto questa rapporto e un po' compticeto. Qual e, infatti.. la distanza giusta da colui a colei che ci fa desiderare? Innameratapazza97, Old esempio, inizia a preoccuparsi quando .... non sente pill la sua voce! i questa che Ie manca! fh, si perche Ie donne, fiI differenza degli uomini sanna bene quanta contano Ie parole per essere arnare! Piacere ett'anro i importante, ma questa non basta, occorre che J'altro parli! Purtroppo, quesro s'impara sulla propria pelle e per i ragazzi i difficile imparare a sapersi comportare can una ragazza. periJ, si puiJ ceycare d'invirare iI proprio compagno a farsi sentin

a casto di diventare delle seccatrici! Mi colpisce la breve lettera del ra-

gazzo che dice di provare interesse per una sua ex-tiaenzeta; perche re ne meravigli? Significa cne provi delle case per lei e che forse iI primo incontro e stata solo una tappa per conoscersi meglio, perche non provi a dirlo apertamente? Innamorarsi della ragazza che vuo Ie srare col proprio amico mi fa venire in mente ta trama di un aettissimo romanzo in versi, divenuto ancne film, "cvrano de Bergerac", un abile spadaccino dal nasa trappe lungo per piacere ad una donna. cvrano ama Roxane, che ama if suo amico Christian. Come va a finire ta storia? Che Roxane i si attratta dal bel Christian, ma s'innamora di chi, can Ie parole, arriva dritto at suo cuore. oi chi, allora? oi Cyrano, naturalmente. Come vedete, Ie conne non sana poi tanto stupide, non si tasciano abbindolare dfilile immaginLtranne queJ/e che vanna a uo. mini e donne, ma questa e un altro capirolo ...

Quanta a Bianca stonunete, vorrei chiederti chi mai ti ha tetto camtnare idea suI/a persona cne dici di a. merer Come mat fai intervenire "tutti" in quello cne i un sentimento privata e che riguarda solo te? At· tenta a quello che dici, forse ti e arrivato da questi ''tutti'' quello cne votevi sentirti dire ... Oelle tue cose parla sempre al 0 alia aireno/a in· teressato .. impara a rischiare, ancne jJ dolore serve per crescere ed esse: re piu sicuri di se net tuturo.

L'odio di cui parla anonima e un sentimento malta forte, e rattra faccia aen'amore, anzi si petrebbe dire che e il vero amore, ma non si sa ... Se qualcuno ci odia. infatti, e malta interessato a not. c'i qualco· sa di noi che 10 rigutilrda, io appro· fondirei quest'aspetto ... e ettenaerei ...

Can questa vi saluto e aspetto te vostre tenere per if prossimo numeroo

vosrra, miss Molly

KOI E LA ROMEO ---

RIDIAMOCI SUI

BARZELLETTE

Un carabiniere arriva contento in ufficio: -"Ieriho frnito un bel puzzle" L'appuntato: - "E

ei hai messo?". - "Due anni''. - "Ma.mi sembra molto!l!". -"Ma ehe diei. Sulla scatola c'cra scritto: du 3 a 6 nnni!".

3 maialini davanti al giudice: Ha domande da porci?

ANew York un pedone viene invcstito ogni trc minuti. Poveraccio, non fa neanche in tempo a rialzarsi.

AI bar: "Se mescola cosl il cam: perde l'aroma! ,. "Che mi frega, tanto io sene della Lazio!"

INDOVINELLI

Perche lUlO scheletro non si butta dal trampoline?

Perche non ha fegato!

Qual e la differenza tra WlO specchio e lUlO stupido? .... Lo specchio riflette senza parlare, 10 stupido parla senza riflettere.

Sapete qual e la differenza tra mio fratello e il palo?

numeri.

Lo schizofrenico!

Perche i panlaloni non devono frequentare cattive compagnie')

Per non prendere una brutta piegal

P~iIla7

I bambini imparano cia che vivono

L' ANGOLa DELLA POESIA

I bambini imparano cia che vivo no.

Sc un bambino vivc nella critica imp ara a condannare.

Se un bambino vive nell'ostiUtil impara ad aggredire.

Se un bambino vise nell'ironia impara ad essere timido.

Se un bambino vive nella vergogna impara a sentirsi colpevole.

Se un bambino vive nella tolleranza impara ad essere paziente.

Se un bambino vtve nell'tncoraggtamenta impara ad avere flducia.

Se un bambino vive nella Iealtil impara Ia giustiria:

Se un bambino vive nella dispordbidta impara ad avere una fede.

Se un bambino vive nell'approvazione impara ad acceuarsi:

Se un bambino vtve neu'acceuanone e nell'amicitia impara a trovare l'amore nelmondo.

Doret's Law Nolte

iagina8

Un sorriso non costa niente e produce molto,

arricchisce chi 10 riceve;

senza impoverire chi 10 da.

Dura un solo istante,

ma talvolta it suo ricordo e eterno.

Nessuno e COSt ricco dapoterfame a meno,

nessuna e abbastanui povero da non poterlo dan

Crea Ia felicua in casa,

e il segno tangihile dell'amicitia,

Ull sorriso da riposo a chi e stanco,

rende coraggio a; pill scoraggiati,

nOll pub essere comprato, ne prestato, ne rubato,

percne e qua/cosa di va/ore solo net momento ill cui viene dato.

Ese qualche volta incontrate qualcuno

eke IlOIl sa piu. sorridere,

siate generoso. dategli il vostro,

percne nessuno ha mai bisogno eli un sorriso

quanta colui che non pub rega/arne ad altri.

Gino Mazzella

Nor E LA RO:MEO

RICETTE PER TUTTI I GUSTI!

versatevi sopra il cioccolato fuso. Mescolate delicatamente in da non rompere i com flakes Prcparate un vassoio ricopcrto di carta alluminio.ungete d'olio e versate delle piccole cucchiaiate ill com flakes e cioccolato distanti una dall'altra. ' Mettete Ie rose di cioccolato in frigorifero per un' ora circa,poi servitele.

A. Dell'Osso 2C

Salame di cioccolata Ingredienti

200gr di biscoui secchi macinati 3 rossi tli uovo

200gr di zucehero

l20W di burro

150gr di cacao amaro 112 btcduere di marsala

Esecuzione

Mescolare tutti gli ingredienti , dare la forma di un salame all'impasto c metterlo nel frigo. (Volendo, si possono tante palline).

Esecuzione Sciogliere il cioccolato a pczzctti insieme al burro, mettendoli in un tegame a bagnomaria.

Togliele dal Iuoco, aggiungete 10 zucchcro a velo c mescolate bene con un cuechiaio di legno. Lasciate raffreddare, poi mettete i com flakes in una ciotola e

Ingredienti per lafarcitura: -rrutellu

Esecuzlone

Mettete in una ciotola le uova, 10 zucchero e il sale. Lavorate le uova intere con 10 zucchero e il sale finche saranno diventate gonfie (15 minuti con la frusta elettrica, non meno di 30 minuti a mano) L'impasto deve cadere

Num3

giu a nastro quando si alza la fiusta. Setacciate la farina e fatela cadere a pioggia, poco per volta, sull'impasto, continuando a laverare. A questo punto stendete foglio di carta da fomo nella teglia rertangolare delle dimensioni del fomo e versatevi limpasto. Mettete l'impasto del pan di spagna. in fomo. Fate cuocere nel fomo preriscaldato per circa 40 minuti a 120°. Arrotolatelo prendendo un panno e, dopa averlo bagnato e strizzato, sistematelo sotto il pan di spagna. Sfilate la carta da fomo ed lasciate un po' il pan di spagna nel panno

to in modo da farlo inumidire e renderlo pili morbido. Quando il pan di spagna si c ammorbidito, spalmare bene la nutella. E adesso iniziamo ad arrotolare il di spagna aiutandoci con il bagnato (se necessario) e cercando di far aderire bene il di

la nutella.

Tagliamo poi tntto il rotolo a fettine ... e disponiamo le girdle' un piatto da portata'! I

BUON APPETITO"

Pegina S

RICICLIAMO LA CARTA

Noi alunni della 2a E 10 seorso anna scolastico abbiamo allestito un laboratorio in classe sul riciclaggio della carla, e stala una bella esperienza e abbiamo potuto veriflcare che con pochi strumenti e tanta buona volonta si possono fare delle attivita divertenti e net contempo formative.

Seguiteci ..

raginalO

NO! E LA RO:MEO

Proscguiamo .

NON F. STATO mVERTENTE?

Grazie per l"attenzione.

Gli amici della 2' E

Paginall

cheun blog:

b'~rYlo an

Ab 1<:u~' . tonO cOUl

WWW .ghas1n1noneS1S .

51alll0 SU IDlemert """-OICo,a'01ll88.11

Gli articoli va . -.--------

Hanno collaborato con la redazione della 3a C gli alunni delle classi 3aA, 3aE, 2aC, 2aE.

La redazione ringrazia tutti per i contributi dati e si augura che siano sempre piu numerosi.

Un particolare encomia va ad Antonio Fiorentino 3 a C per 1 'impegno e la serieta con CUI svolge if suo ruolo di grajico e di "giornalista ".

Si ricorda che 1 'uscita del giornalino e bimestrale. Le pagine sono arricchite di articoli relativi a curiosita, poesie, ricette (delle mamme o delle nonne), attualita, esperienze significative edaltro.

Fate pervenire i vostri contributi all'indirizzo di posta elettronica evidenziato nella casella gialla a sinistra di questa pagina.

Imbucate le vostre lettere personali e in forma anonima nella scatola della posta di Molly e l'esperta, profssa R. Armellino vi rispondera sulla pagina "La posta di Molly".

Coordinamento prof.ssa Maria Giovanna Di Palo

PUBBLICITA PROGRESSO