Sei sulla pagina 1di 6

Libero Web Mail 23/10/09 20:54

lillidamicis@libero.it Occupazione 68% altre caselle

Rispondi Rispondi a tutti inoltra cancella stampa CHIUDI

Da: Livù Magazine

A: Undisclosed-Recipient: , > Cc:

Oggetto: LIVU' NEWS ::: Marisa Patruno diffida Livù Ricevuto il: 23/10/09 19:05

NEWS DAL MONDO DI LIVUMAGAZINE


Il mensile d'informazione di Grottaglie
www.livumagazine.com

OGGETTO > Marisa Patruno, Assessore alla Cultura del Comune di Grottaglie diffida Livù

L'Assessore alla Cultura del Comune dI Grottaglie, la prof. Marisa Patruno diffida Livù
Magazine, il mensile d'informazione della città di Grottaglie.
Attraverso una lettera dello Studio Legale Associato Barberio di Taranto giunta alla nostra
redazione il giorno 20 Ottobre 2009 indirizzata a Pietro Spagnulo (editorialista e autore della
satira) e a Francesca Limongelli (direttrice responsabile e giornalista di Repubblica Bari) si
diffida formalmente il giornale, il quale avrebbe leso l'onore e la reputazione dell'Assessore
con un reiterato screditamento all'interno dei numeri di Agosto n° 18 e Settembre n° 19. Il
riferimento diretto è rivolto alle pagine satiriche. La risposta del giornale arriverà nel numero
di Ottobre in uscità Martedì 27 in tutte le edicole grottagliesi.
Oltre ad allegarvi la copia originale della lettera di diffida e le pagine satiriche in questione vi
presentiamo in anteprima l'editoriale di Francesco Lenti, direttore di redazione di Livù
Magazine che risponde all'Assessore:

"Chi di diffida ferisce di Livù perisce"

Fare informazione libera in Italia è impossibile. Crisi dell’editoria, interferenza dei partiti e
l’ombra giudiziaria per mettere a tacere un sacrosanto diritto della Costituzione.

Nel nostro piccolo e inquietante microcosmo abituato all’omertà, all’uso dell’informazione


come bacheche d’autocompiacimento da parte dei politici, alla totale assenza di creatività e
satira degli operatori editoriali e all’auto esilio virtuale dei giornalisti-bloggers emerge Livù, un
magazine realizzato per la maggior parte da ragazzi, senza curriculum da New York Times
ma con tanta voglia di raccontare e fotografare quello che ci circonda. Ci siamo sempre
contraddistinti per la volontà di descrivere questa benedetta città attraverso un taglio il più
possibile obbiettivo e originale.
Abbiamo un nostro pensiero, un modo d’agire che rivendichiamo unico e salutare.

Una rivoluzione locale indispensabile, una boccata d’ossigeno in uno scenario sociale,
politico e amministrativo decadente. Qualcuno potrebbe dirci benvenuti nel mondo reale, ma
infatti sappiamo che questo fa parte delle regole del gioco, aggiungo purtroppo. Tutti però
sanno che siamo privi della malattia “piove governo ladro” e dalla volontà programmata di

http://wpop4.libero.it/cgi-bin/webmail.cgi?ID=IH4zlm0LJjwQ4cxJr1cpQctRKrUhp0oDm3EfF1d7oAXb8eYD&Act_Parse=login-inbox Pagina 1 di 6
Libero Web Mail 23/10/09 20:54

attaccare chi sta al potere gratuitamente. Per questo siamo spesso boicottati dai salvatori
della patria paesani dal dente avvelenatissimo.

Accade ora che sull’onda nazionale delle polemiche su stampa-politica, la professoressa


Marisa Patruno, Assessore alla Cultura del Comune di Grottaglie, attraverso una lettera del
suo legale diffidi la nostra direttrice responsabile Francesca Limongelli e il nostro giornalaio
(come ama definirsi lui) Pietro Spagnulo, autore delle inchieste più scomode e della
straordinaria satira. Livù è diffidato quindi a continuare questa condotta ritenuta offensiva.
Certo nello scenario del nulla, in cui tutto è silente e accomodante qualsiasi sassolino può
fare male.

Una lettera intimidatoria che invita il giornale a cambiare atteggiamento, altrimenti come si
sa, le vie legali del signore sono infinite. La nostra risposta è un no secco all’Assessore e le
spieghiamo anche il perché, con dei ragionamenti così semplici e scontati che per la loro
attuale indispensabilità appaiono paradossali. Nessun medico ha costretto la sig.ra Patruno a
ricoprire un incarico pubblico e a prendere parte al potere politico e amministrativo di questa
città. Lei deve dar conto del suo operato e può essere sottoposta anche alla satira.
L’assessore fa parte di un partito che è sceso in piazza per la libertà di stampa e di
espressione. Quando succede in casa propria si cambia atteggiamento? Essendo una forma
d’arte, il diritto di satira trova riconoscimento nell’art. 33 Cost., che sancisce la libertà
dell’arte. La satira è stata compiuta sul tema della Mostra della Ceramica/figlio di Dalì che
non abbiamo nessuna paura a definirla uno scempio, passato senza conseguenze come al
solito. Sarebbe stato auspicabile un gioco di ruoli, un ping pong fatto di lettere, risposte in cui
legittimamente si risponde a tono e si esprime il proprio pensiero.

La prof. Patruno invece ha preferito adire per vie legali. La diffida parla di reiterato
screditamento da noi operato. Parla di campagna denigratoria. Qualcuno più in alto e più
potente sta usando le stesse parole contro “Repubblica” e la stampa. Inizia per B. Buon Livù
di Ottobre.

Francesco Lenti
direttore Livù Magazine
www.livumagazine.com
redazione@livu.it
tel: 099 566 85 60
mob: 327 783 50 03

http://wpop4.libero.it/cgi-bin/webmail.cgi?ID=IH4zlm0LJjwQ4cxJr1cpQctRKrUhp0oDm3EfF1d7oAXb8eYD&Act_Parse=login-inbox Pagina 2 di 6
Libero Web Mail 23/10/09 20:54

http://wpop4.libero.it/cgi-bin/webmail.cgi?ID=IH4zlm0LJjwQ4cxJr1cpQctRKrUhp0oDm3EfF1d7oAXb8eYD&Act_Parse=login-inbox Pagina 3 di 6
Libero Web Mail 23/10/09 20:54

http://wpop4.libero.it/cgi-bin/webmail.cgi?ID=IH4zlm0LJjwQ4cxJr1cpQctRKrUhp0oDm3EfF1d7oAXb8eYD&Act_Parse=login-inbox Pagina 4 di 6
Libero Web Mail 23/10/09 20:54

http://wpop4.libero.it/cgi-bin/webmail.cgi?ID=IH4zlm0LJjwQ4cxJr1cpQctRKrUhp0oDm3EfF1d7oAXb8eYD&Act_Parse=login-inbox Pagina 5 di 6
Libero Web Mail 23/10/09 20:54

Attiva la Ricezione della Mail MMS su cellulare multimediale o il servizio di Notifica SMS.

Rispondi Rispondi a tutti inoltra cancella altri comandi CHIUDI

http://wpop4.libero.it/cgi-bin/webmail.cgi?ID=IH4zlm0LJjwQ4cxJr1cpQctRKrUhp0oDm3EfF1d7oAXb8eYD&Act_Parse=login-inbox Pagina 6 di 6