Sei sulla pagina 1di 1

come pulire l'argento L'argento lasciato all'aria poco a poco annerisce perch nell'atmosfera sono prese nti composti

i dello zolfo, come anidride solforosa e altri. A volte basta lavarlo con acqua calda e sapone, quello per i piatti va bene poi asciugate con cura. Se non ci sono materiali organici come le perle o calcarei c ome certe pietre, potete immergere l'argento in aceto, questo vale anche per otton e e rame, Potete usare un prodotto specifico del commercio, il Duraglit va bene, il Sidol o altri prodotti contenenti abrasivi sono sconsigliati perch lasciano residui. Per pulire le parti esposte potete usare una gomma da cancellare, quella per mat ite, meglio se tenera oppure un abrasivo leggero come il bicarbonato, strofinand o con un polpastrello, questo va bene anche per oro e rame. Per pulire anche le cavit va bene il bicarbonato inumidito con uno spazzolino da denti. C' chi usa il dentifricio e lo spazzolino, funziona, sciacquare bene dopo; a me non piace l'odore del dentifricio. Un metodo semiprofessionale: fate bollire mezzo litro d'acqua, spegnete e poi vers ateci un cucchiaio di bicarbonato di sodio e scioglietelo bene. Mettete un pezzo di foglio d'alluminio sul fondo di un piatto o un contenitore non di metallo, app oggiate gli oggetti sul foglio d'alluminio (devono essere a contatto) e versateci l'acqua e bicarbonato fino a coprirli. Quasi immediatamente l'argento annerito si sb ianca e pulisce. Perch funziona? L'argento si annerisce perch si combina con lo zolf o dell'atmosfera. Se si rimuove il solfuro d'argento con un abrasivo, si rimuove anc he l'argento che combinato allo zolfo. Invece con il sistema appena descritto noi convertiamo il solfuro d'argento in argento: lo zolfo ha un'affinit maggiore per l'allu minio che per l'argento, i due metalli immersi nella soluzione provocano una picco la corrente elettrica e gli atomi di zolfo mollano il legame con l'argento e vanno a legarsi con l'alluminio.