Sei sulla pagina 1di 14

KRM Emergency Phone

Manuale del pmprietario

Manuale d'Istnizlonl

Indice
b, INTRODUZIONE . . . . ~ . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . * a . . . * . . . . . . . . ~ t .
2. -

....................................... 4

ICNFORMAZT.ONI SUL PRESENTE D W N T O

................................................................ 4
5

I PRDNTC>IN'I'ERVEN'~C1.......................................................... 5 3.2. RESPONSAB~LITA DEL SERVIZIO D ......................... ...................... 3& RESPONSA~ILIT~ DEL PERSONALE DI PI<ONT0 1N:iEHVkWM 5 . . & mPORMAZIOiW GENERALI SUL STS" &

................................................................................................. LE VUS l'RE I~ESMINSABILJT~

GOMPONLN~ rRrPrciPnLI .......................................................................................................... 6 ................... .... ............ - 2 S USC3 DEL IEFONO D'WERGENZA s . ~ D N ~ A M E ~N0RMAL.K O IN UNA IAZLONE D I PRON1.0 I m . R V m................................ 7

.....................

..................................

..

...

SL.

MO&IPIL-A U N V#,,QR1 DEI PAKAMKI'RI ( P S mEGSM)............................................................ 8

f " l ~ ~ T VOCALE ' h B4AldkABME A W l J 4 0NNOKMA1.G -5 Q~~,F~~.A'E~A V O C & E AD ut 4' I ' E L E I Q N Q @ ' C M R Z M P WAMATA VW&E AL TELEMINO D'EMER~EPILAK RM GSM1 c111AfJsrQW D 1 CC)NFlUUKALJQNEAL T E L L F ~ I Y ' E M L R u L N X AWM

.................................... . . .

............................................... 14 ......................................................... 15 15 {fsm.......................*...........

..14

OM.13.2S.UIll

Cupynght O 2004 KONE C&rpormion . Tuni i diritti Ncrvnti.

Manuale d'lrtruzionl

KONE Remote Monitoring (KRM) un sistema di monitoraggio degli ascensori e delle scale mobili utilizzato in tullo il mondo per collegare i dispositivi locali ai Centri di assistenza clienti di KONE. Questo consente due tipi di servizi di monitoraggio remoto KONE:un servizio di dltirmt vocale e il monitoraggio della sicurezza e delle prestazioni. Questi servizi mirano a migliorare la sicurezm dei passeggeri e la qualitA del servizio monibrando in continuo il funzionamentu degli ascensori e delle scale mobili
L'ascensore t doiato di un tefefono d"cmcrgew~ KRM. Il telefono d'emergenza KRM un dispositivo di sicurezza che garantisce un collegamento vocale bidirczionalc fra la cabina dcll'usconsore e il

Centro Assistenm Clienti Kone o un altro scrvizio di pronto intervento,

2. INP'ORMAWONI SUL PRESENTE DOCUMENTO

Il presente documento fornirne informazioni sulle tnodaliih di impiego e di configurazione del tclef'ono d'emergenza KIPM, Uno volta che il sistema t stato installnto C mcsso in funzione, non t necessario effettuare alcuna regolaziont. Se perd occorre modificare le impostazioni e si dispone di un contratto di assistetiui KbNE. I) Centro di assistenw clicnti di KONE si occupa della confipazionu del sistema.
Coaerrvare con eaw questo documcnto! Se non si dispone di un contralto di assistenza con KONB,

il presente documcnto servir8 a modificlirs autonomamente la impostazioni del telefono d'emergenza


KNvi.

Manuale d'lntruzloni

Il telefono d'cmcrgenza KRM un dispositivo di s i c u r c z ~ e come tale deve fundonarc in tutte le situazioni, Definire con chiarnza un responsabile Fra di voi, il servizio di pronto intervento e il personale di pronto interveilto.
3.1, Le vostre mponuabllitii
a

ksicnrarsi che I'ascensorc sia costnntemcntc collegato ad un servkio di pronto intervento competente, in grado di occuparsi degli a l t m i c dei passeggeri rimasti intrappolati.

Infomam il rrervizio di pronto lotervento crulle prwe automatiebe: il sistema KRM esegue regolarmente delle prova aulia capociid della batteria del telefono d'emergenza. Se la q a c i t h dcllai batteria e insufficiente, il sistema effettua una chiamata automaticti nl centro di pronto
intervento.
In'fo~mare il servizio di pmniu Intewento sulle chiamate di prova: il sistema KRM esegue regalmente delle c h i m e di prova automatiche s l servizio di pronto intervento per verificare il funzionivnonto del sistema e il collegumcnto telefonico. Il periodo delle chiamate di prova pub essere regolato.

3.2. Wmpans~bilt dei rervizio dt pronto intewcnto

Il servizio di pronta intervento devo disporre delle apparecchiukirc u delle capacit4 organinative pcr pokr:
ricevere in ogni morrtenio allarmi e un collegamenlo vocale bidirczionale dall'aecensore Colloquiare con i passeggeri intrappolati t inhrmarli sull'andamcnto delle operazioni di dvataggio Prendersi cura dei passeggeri intrappolati Queste fnzioni devono esscn sempe disponibili quando I'ascena;orct in uso.
3.3. ResponsabllitA del personale di pmnto intervento

LI pcnonttle di pronto intervento dcvc cssen stato addestratd e autorizzato a mettere in salvo i passegged intnppolati. Solamente le pcrsone definite di seguilo sono autorimtc a mettere in salvo i passeggeri intrappolati:

tecnici addetti ttll'aasistenui dell'ascensore R conoscenza delle procedure di manutenzione personale ~ddctto alla mmutenzionc dell'edi ficio, purch6 ubbia ricevuto un addestramento adeguato sulle procedure di salvataggio r personale esterno, ad esempio vigili del thoco con adeguato addestramento sulle procedure pcr uii salvataggio sicuro

In tutti i cusi di interventi di iiolvalaggio. necessario osservare i regolamenti locali.


OM-13.2S.001
Cbpyright O Z i W KONE Corporition. iLMi i duittt nicwuii.

Manuale d'htruzloni

4. INFORMAZIONI GENERALI SUL SISTEMA

4.1, Cemponeati principali

1. Interfaeciro f'asaeggeri, iOtaptib nella botbnicra della cabina. L'interfnccirr passeggeri prevede UII puls~nir: d'allarme, un microfono, un altoparlante e due spie luminose. 2. Terminob GSM, installata sui tetto della cabina dell'ascensore, +
3. [In.coHqamento alla linea PSrN con una pesti sul vano di corsa dell'ascensore o nel localc macchine.

4. Scheda (ielefonh) d'interfaccl remota, una scheda a circuiti stampati Installata all'inkrno &Il& cassetta di giunzione sul letto dello cabina. I l telefono provvede agli allarmi rcrnoti, sonirolla il telefono d'cmcgenza e pstiscc la linea telefonica, Tutti i numeri telefonici che il telefono d'emergenza KRM iisa, sono memorizzali nella scheda
telefonicu.
5. Brtterln, che garantisce il funzionamentodel sistema in caso di intcrrt~zionc dell'alirncntazionc clettricu. LP batteria 2 installatn rtll'intcrno dclln cirssetta di giunzione sul tetto della cabina.

* Il collegamento telefonico al servizio di pi-onto intervehto awiene tramitc la rete PSTN o, se installato, pub uvvcnire tramite il tcninalc USM.
OM-13 2S.001
Copyrighl ?

LU04 KONE Corpumtion. Tutti i 6nib rwtvati.

Menuals d'btiuzlonl

S. USO DEL TELEFONO D'EMERGENZA KRM

Nota! Il telefono d'cmcgcnza KRM deve csscrc continuamente funzionante per assicuran che e per i tecnici addetti alls miinulen~ione. Se il telefono mettere fuori servizio l'ascensore. . _I
--A

5.1. Fun'zlonumento normale h una situa~innc di pronto Intervemto

In una situazione di pronto Intcrvcnto, il passeggero jmme il pulsante d'allarme sulla bottoniera della cabina per almeno trc secondi. Il pulennte d'allarme 6 cnntrassrrgnatocon un simbolo a cmpana di colore gialla.
L'interfamia psmgpri umctte segnali acustici C vislvi ad indiciire chc il sistema KRM lia mgistrato I'allerm. a,'qpuwcchio tolofonico inizia a chiamare il servizio di pronto intmeitto. La gi~, iuminosri giatla lampeggiante o il scgnule "Allarme rcpislreb"~ l ! a kttoniem delh cabina indica che la hiamatn 6 in corso.

Une spil4i~Durainosa vede 31illa bottoniera della cabina scgntila che il servizio di pmnto intervmto.f* cicevuto ! ' s r l l t r m e che il wllegumcnto vocale aperta.

La persona pmso I!~ a r i k a di pronto intervento pub ofadialogarc con i passeggeri intrappolnti e puh wnfemre! i dettagli del luop premendo il tasta '4' sulla Wim del teieforio, l1 sc~vixio di p w t o Inbrvcnto pub concludore la chiamala lclcfonica e eaerui'c I'dlame.p~erneth '3 ft ' suib tuslicra del telefono. (Nota:- so i l coniando 3 tt non t.ikavW, lawenuoreeffettued ripututc chiamat e d'allarme d'emergenza).
h p a che il tccnio~ hr: lil-cratci i passeggeri, crea un nuovo allrtnnt per i r i f a m 8 il cenno di pmto intmvmto sd10 likwione

dl centro di pronto iinkment:, resetta I'allam premendo '3#' sulla ttlfitierrt del telefono.

OM-13.2s ODI

Cupyrighl 0 2001 KONE C u r p r ~ ~ ~ 'I'uth w i . I &n& ~crwotl.

Manuale d'latruzionl

5.2. Modi,ficaidei valori dei pnrumetri (13S'i'N C CSM)


Se non si dispone di un oontrnlto di assistensa KONK, i vulori dei pnrumetri del telefono d'emergenw

possono cssere modificati mdianie un telefono normale.


I,a prooedura segucnte indica come moi{iiicare i valori dci parametri.

I. Contattorc'il Centro assistcm clicnti di KONE: ,

assicurarsi che il Centro ussistew~ clienli di Kone disponga di una configurazione DTMF abilitnta. Il parnmotro di "ubilitazione della configunzione D'I'MF" sulla scheda telefonica dcvc essere "abilitato".

Richiedere la pesuword per la configurazione DTMP.


Richicxlert I'ID telefonioo. Sulla scheda telefonios 1presente un selettore, 1,'lD telefonico si riferisce alla posizione del selettore (1 ,,,4). (Non si applica oli'opzione GSM.)

2. Chiamare I1 numero felefonico dell'aslcansore e mndere finchd non ei avverte un tono di becp. Possono wscre necessari alcuni secondi (con GSM non prcvisto alcun beep).

3. brnporre I'iD dcl telefono prcmendo il tasto corretto (l ,.,4). Dopo aver prcmiito l'm deil'mconsore, prcvista una sequenza di addestramento in lincu di massimo 6 secondi (2-6 soc.) ed C possibile udire strani rumori. Attenderc che il rumore cessi, prima di dare i propri comandi DTMF.(Questo non si applica al OSM). Il telefono selezionalo ore 2 in attesa di riocverc i comandi DTMF. Ora si hc circa l minuto di tempo per premere il primo tasto nclla mquenza di commdo DTMI:.
4, Per averc la certrua che si su chiamndo il telefono giusto, prcmerc il ~ t 4. o 11 sistema awia Irt riproduzione di un tik con una voce registrata, 11 file comunica I'iD dell'apparecchiatura.

5. Premere #*# per inserire la modalitibdi oonflguntzionc DTMF,il sistema emetta un beep unu volta ed B pronto pcr le modifiche dei parametri.

6, Insorirc la password dl configurazioneDTMF dal teleFono e premere "#". Attendere un bcep udibile. Ora ii attiva la modalit di configlinrzione DTMF ed possibile modificare i valori dei pnrumetri di configumionc. Se vkne inserilu una password emta, I'ascensorc termina la chiamata (riaggnncio). Si ha a disposizione cimti l ininuto di tempo per premerc ciascun tasto a nella sequenza di comando DTW,

7. Pcr ciascun paraniciro, premcre # cparametcr-numbcrs*<pammetcrvalue># per cambiare il valore del parametro. Vedere i dcttagli nella tabella di seguito. Un esempio P riportato anche nella pagina segucnte,
8, Premere *# o attendere per uscire dalla configurazione e riagganciiire, premerc *# o atkndcre 60 secondi per il tiagganclo automatico da parte del telefono.

Vedere piQ esempi nell'appendice.

Le tabelle di seguito elencano tutti i ponimetri e il protocollo di comandi per modificnrt! i parametri.
OM-13.2S.GV1
CgyrigM O 200ii KONE Corponirion Tulti i dirhti

riservati.

Manuale d'btruzlonl

(aaeiia) squlvale a 03-2 maci1di ritardo nella selerlsne. pub esmra uilato ed esempio dopo R prlma n u m o , se KRM B lwQHatosotto PBX. (*) KRM tent6 prima di Mattuare 4 ohlemite al numero principale pd 4 ohlamate al numero sewndatio. Quindl rlawlare la !mquenta.
(") KRM tenta dl chlamere poi' 5 Voite.
4

C) ~wslblll tlpl dl rloevbntt:


*e

2=teiefoho nomale oon flle audlo per 1 0 eppamaahla!um KONE (impoatazlone predeflnia) 3=rlmenle DTMF 4- telefono normale con me audlo ELevLocetlon e tempo dl rieporte 10 sec 5s telefoho normale cun flia eudlo ELevLocatlon s tempo dl risposte 30 secondi

C " )
a

La psarword pu6 emem resettate alle Impostarlonl di fabbrlca cvme Indlcato di seguito:
Dlsattlvare KRM Impostare 'swltoh ID telefono' sulla scheda RIF sulla paelrlone 8 Aocsnders KRM Atiendere 10 secondi Dlsatiivan KRM Relmpostam 'swltch ID telefono"sulle schede RIF nelle porklone orlghale ~ccenden KRM
CqyrigN O 2W4 ICONF.Cnwmtiun. Tuui i diritti riservali,

e
o

OMlj.25.OU1

Manuale d'btruzlonl

Sequenza Azione
DTMF #*#
L#

Passare ella modil%B di configurazione DTMF

SagnaS?jacuitlco 1 beep = ok 2 beep = errore

Nota
conflgumzlone DMIIF solamente se la rnodallt8 dl wnflgurazlone DTMF 6 abilitata

Wv#

Uscire dalla modallt8 dl configuratlone DTMF e fia~ganclen Impostare il prrametro n sul 1 beep = oh valore v 2 beep t e m
Impcatezlone del perametro n r u un valom predeflnlto Imrnetism due vdtc !l veiore del pwrnetio per verifloem rlnpoatmkat~e del paramsbro Carattere non emsnesso euta stri~pa corrente e ricomluto daClrtent6 Rlardo (SO sec.) per comanr'o DiMF nello rnodtilltf! di wntlguretlone
1 bwp = ok 2 beep = enwe i beep n ok 2 beep a errom
2 beep

Esmpb: #12*3458# 12s noms comando


3456= velore del parametro

# n ' #
#n4v*v#

Esempb: #12V lmpoeta il parametro 12 su un valore predefinito Utlltueto quando la peasword B c a m b i .

SI eta tentanelo dl Immettere un nome o un valore di parametra non accettabile. Se un nuovo pramatro m vlene immssao entro 60 seoondl, Il slstema tiaggancerd

Rltado

2 bee~

Dfw----UICL

O M . 1 3 . 2 5 . 0 0 1

Cuwfi&itO

KONE Cnrpomiiur TuUi i diritti riswvati.

in

Manuale d'lstruzlonl

6. GLOSSARIO

Pulrnnte d'rllerme

pulsante per I'attivnzloac del cempancllo di aliwmr

Pnmendo il pulbn~tc d'tllirme si attiva il a>llegnmettto vocale in CRSO di u d l i m del monitoraggio remoto,
iirtafaecia utente per p ~ c g g ~all'intsmo ri delin cabina dell'aucensore

Una bothion por cabina comprende i pulwiiti di chiamata delln wbinu, il pulsante d'allarme il pulsantc aprlportp ecc..
dual tone multi-frcquency (iepale muitlftcquonca) (DTMF)

il segnale invislo da un telefono alla mite hrnendo un insto sul brlrfbno, si gwien un acgnale DTMF.In base ai segnale. 1s rete p& interpmidir quaie taato i stato premuto,
Mdditii di h d o n a m t o della whodri del telefona Quando la wbeda t in questa modnlitk b. pos~lbllc m o d i r i i vdori dei parametri.

PIaonitoniggioremoto KONE

Sistema dl rnonit~m~gio'romoto fornito ~ ~ O N E

(KRM
sehtda telefonica
rctc telefonica pubblica

Scheda a cimultl stampati che sl w p a d e l l e funzloni KRM

(PSrn)
nionltomggio remoto

Slstcma telethnico intemazionole basato su a v i di m a per Ic trrumissioni vocali di tipo analogiw


Sinlema usab per monltorarr! i1 Rindwiamcntoe In eronoiogin eventi di wmsori e scale mobili

OM-13.25.001

Copyrighl Q 2W4 KONE ~

~ ~ l lWi d b i dirid .

riswrdi.

II

Manuale d'latrurlonl

Spie luminose sulla acheds telefonica

Swich 1 D telefono

In questo eremplo B riportaia una chlamata vocale dal telefono d'emergenza KRM a un telefono normale usato da un operatore.

Telefono d'emergenza
Chiamata

-...

Rilevamento della rlsponta e rlpmduzkne dl un mesragglo vocale Motivo della chlamata Invlo di un beep ad indicare che KRM B pronto per la voce

-MeasegglovoceF+
-5 0 0 k 300 ms +

Telefono coniiperatbi
Risposte

".-

Invio dl awwtlmento dl temine del tempo di dialogo

Dlaiopo 120OHz SO0 mr +

c5-

Eatrosbne del tempo di

IES~~U-!~.

t LID-

I8 e a

-fumcm+
t-6-

co0sgars.Una I i m telefcdca pud sssere condivisa da 14 Meimi. A k m Uenrtorefino e1tarmine dd m r e ( 2 8 secondi) Estenalone ciel tempo di epertum
per la shlameta vocale

sidono da

Invio di ev\mrtimentod l temine .del tempo dl dialogo

1200i-k 500 m8

-,
Eeensione del tempo dl apertura la chlemate vocak
Raet alleme e rlagganck (Queatri opererlone B

neceasarla anche se l'allarme

LID = Local I D( I Dlooale); numero I ...4; il valore C lo stesso della posizione del selettore sullu scheda KRM.
OM- 13.25 i)[) I Cupyri&i 0 20011 KONE Comonilioa. fuai i diritti rhsrvai).

14

Manuale cflstmztoni

Chiamata vocttle al telefono d'omergenzn KRM (GSW


-A-

Teiefuno d'emergenza

--

.-

~dofono C
Chlemaia al

nra

Rispoaa

..
Invb di evvsitimento di termine da! tempo di dlekgo

.. - 4-5Dlabgo --12~500
t S,

...

Estanslone del tempo dl a p d m per h chlamata vocale

D!dogo

-..
..-

per la chiwnatavocele

Estmikns dd tempo d apertura

..

C 3#-

RbQpnci- -p.

Reseiallrimis e r@pndo (QuasEa aperazione B rwmaria anch se i e d a m r r RlyJpnao

Ch ianiata di wnfignmzk)nc n1telefoao d'enitrgea7. KRM (PSTN)

m< = da trelesciaro

I I -

5qlD = ID appereochfatora [,,[D = Ltwal 1 D (IDlocale); numero 1.. .4; il valorc t lo stesso della posizione del selettore

sulla schede KRM.


OM-13.25.001 Copyright 6,2004

KONC C<\,rpomtion T * ; ! dlrltti riscrvntl.

15