Sei sulla pagina 1di 3

LE TECNICHE DI MEDITAZIONE

Le tecniche di meditazione tradizionali hanno lo scopo di liberare e svuotare la mente per consentire alla coscienza di espandersi e di raggiungere la condizione ideale e necessaria per eseguire via via programmi pi avanzati. Una pastura particolare e un MANTRA, cio una frase o un suono continuamente ripetuto, sono usati nella meditazione trascendentale, sotto la guida e il controllo di un insegnante. Coloro che appartengono per formazione alla cultura occidentale incontrano spesso difficolt nellapproccio a questo metodo e, a volte, possono ottenere maggiori successi con metodi pi semplici. Alcuni non riescono a raggiungere risultati soddisfacenti sul piano individuale e preferiscono partecipare a gruppi nei quali cercare consigli e suggerimenti pratici. Come praticare la meditazione?Ecco le tecniche fondamentali: Sia che decidiate di praticare la meditazione singolarmente o in gruppo, la procedura molto simile: alcuni particolari possono variare, ma le regole di base restano invariate. Non assumete cibi o bevande nella mezzora precedente la meditazione. Scegliete una stanza tranquilla, dove nessuno vi possa interrompere. Alcuni preferiscono sdraiarsi a terra e chiudere gli occhi, mentre la maggior parte degli insegnanti consiglia di restare comodamente seduti, mantenendo la schiena in posizione verticale, gli occhi aperti e le mani appoggiate in grembo. In questa posizione, potete rilassarvi, ma nello stesso tempo restare allerta e controllati, mentre nella posizione sdraiata, a occhi chiusi, la mente potrebbe semplicemente vagare senza scopo oppure potreste addirittura addormentarvi. Dovrete cercare di fermare lafflusso alla mente di pensieri molesti o, al contrario, stimolanti. Lo scopo viene raggiunto pi facilmente se la mente viene occupata da pensieri neutri o piacevoli. Secondo alcune scuole, la respirazione considerata fondamentale per raggiungere la concentrazione. La respirazione consiste nel percepire lintroduzione dellaria attraverso le narici, fino a riempire completamente i polmoni, e poi il suo ritorno verso lalto fino allespulsione. Mentre inspirate, concentratevi sul movimento verso il basso effettuato dal diaframma, mentre

1/3

laddome (non il torace) si dilata. Valutate il tempo impiegato per inspirare ed espellere laria, cercando di espellere laria nello stesso tempo impiegato per inspirarla e accertandovi di averla espulsa completamente. Una volta che il metodo di respirazione sar diventato automatico, potrete avvertire di nuovo il sopraggiungere di pensieri sgradevoli. Spostate allora la concentrazione dalla respirazione al rilassamento di ciascuna parte del corpo. Con un solo respiro controllate dapprima che la fronte non sia tesa, con il respiro successivo accertatevi che i denti non siano serrati, poi, in successione, dovete avvertire che le spalle, i gomiti, le ginocchia, le caviglie e i piedi siano rilassati. Se i pensieri cercano di penetrare nella mente, dovete evitare di seguirli; semplicemente prendetene atto e sforzatevi di concentrarvi di nuovo sul punto scelto in partenza. Quando sarete in grado di seguire senza difficolt i modelli di rilassamento attraverso la respirazione e la concentrazione sulle singole parti del corpo, potrete scegliere un oggetto come riferimento su cui fissare la concentrazione. A questo scopo potrebbe servire, per esempio, loggetto preferito presente nellambiente, oppure una fotografia o un luogo tranquillo dove vi sentiate circondati da odori, suoni e atmosfera piacevoli. Il suono dolce di un DVD registrato vi potrebbe aiutare a raggiungere lo stato meditativo. Restate in meditazione per 10 minuti o anche pi. Quando avrete dimestichezza con le tecniche per raggiungere la concentrazione, troverete facile riuscire a meditare in qualunque situazione, anche in metropolitana, o nelle pause tra un lavoro e laltro, seduti alla vostra scrivania. Dopo avere terminato la meditazione, muovetevi lentamente e rimettete in esercizio i muscoli per uno o due minuti prima di alzarvi, per evitare il capogiro causato dallabbassamento della pressione. Ovviamente la meditazione non deve venire praticata quando si guida o si utilizza qualunque genere di macchina. In tutte le altre condizioni, la meditazione non presenta alcun pericolo e consiste in un ottimo metodo per migliorare lo stato di salute, sia come complemento ad altri trattamenti sia come unica pratica terapeutica. Wikiharmony portale del benessere e della salute di coppia https://www.facebook.com/pages/Wikiharmony/360910154035530

2/3

https://myspace.com/wikiharmony http://www.reddit.com/user/wikihamony/ http://wikiharmony.tumblr.com/ https://twitter.com/wikiharmony http://wikiharmony.blog.com/ http://wikiharmony.livejournal.com/ http://wikiharmony.org/tecniche-di-meditazione/

3/3
Powered by TCPDF (www.tcpdf.org)