Sei sulla pagina 1di 2

Metodo del simplesso

Ilmetododelsimplessounalgoritmochepermette,attraversounnumerofinitodi iterazioni, di passare da una soluzione ammissibile di base alla soluzione ottima (naturalmenteseilproblemaammettesoluzione,ossiaseivincolisonocompatibilie quindilinsiemedellesoluzioniammissibilinonvuoto). Ilprocedimentoilseguente: sideterminaunaprimasoluzioneammissibiledibaseesicalcolailcorrispondente valorediz si passa da questa prima soluzione ad una seconda soluzione ammissibile di base chemiglioriilvalorediz,modificandoivaloridelleincognitedellaprimasoluzione inmodocheunavariabile,cheprimaeranulla,entrinellabaseeneescaunaltra siprocedesuccessivamentefinchsiarrivaallasoluzioneottima. Ilmetododelsimplessopuesseresvoltoinduemodi: conprocedimentodiDantzig conprocedimentoalgoritmico(metododiJordanGaussodelPivot) Il metodo del simplesso con procedimento di Dantzig consiste nell'effettuare ripetutamenteipassiprimavistisulsistemadeivincoliespressoinformaalgebrica. Ilprocedimentoterminaquando: nel caso di funzione obiettivo da massimizzare, tutti i coefficienti delle variabili hannosegnonegativo nel caso di funzione obiettivo da minimizzare, tutti i coefficienti delle variabili hannosegnopositivo. Nel metodo del simplesso con procedimento algoritmico, il sistema dei vincoli in formamatricialeesieffettuanocombinazionilinearifralesueequazioniinmododa rendereugualia1levariabilisceltecomebaseeugualiazerolealtre.

Laprima colonna contiene i coefficienti delle variabili nonnulle cos come indicati dalla funzione obiettivo. La seconda colonna contiene le variabili non nulle. Le successive colonne contengono i coefficienti del sistema dei vincoli e l'ultima colonnairispettivi. La penultima riga contiene i coefficienti as di tutte le incognite comprese nella funzioneobiettivo.Infinel'ultimarigariportaivaloris.Questequantitsonodette valutazioniesonodefinitecome:

IlprocedimentodiJordanGaussrichiedel'effettuazionedeiseguentipassi: 1.Sceltadellavariabileentrante

2.Sceltadellavariabileuscente Si calcolano i rapporti ci/bis utilizzando i coefficienti della colonna della variabile entranteesisceglielarigaconilminorrapportoci/bis.

3.Combinazionilineari Ilcoefficientesituatoall'incrociofralacolonnadellavariabileentranteelarigadella variabileuscentedettopivot.Sidividonotuttiicoefficientidellarigadellavariabile uscenteperilpivotepoi,attraversocombinazionilineari,sicercadiannullaretuttii coefficientisituatinellacolonnadelpivot. 4.Iterazione Lamatriceinizialevienemodificatadiconseguenza,inserendonelleprimecolonne levariabilidivenuteattiveconirispettivicoefficientidellafunzioneobiettivo. 5.Finedelprocesso

Esercizio Dal Tema assegnato all'Esame di maturit per Ragionieri Programmatori nella sessioneordinaria1988