Sei sulla pagina 1di 7

Michele Antenucci SSIS Fisica - Matematica - Informatica (A049 A038) VII ciclo, II Anno, II Semestre Relazione s l mo!

! lo" Didattica della Fisica (#rof$ %on&o)

Analisi di due capitoli di un libro di testo per Licei Scientifici

Michele Antenucci SSIS Fisica - Matematica - Informatica (A049 A038) VII ciclo, II Anno, II Semestre Relazione s l mo! lo" Didattica della Fisica (#rof$ %on&o)

Indice

1. Scheda del testo................................................................................................................................3 2. Introduzione......................................................................................................................................3 3. Considerazioni generali....................................................................................................................4 4. Conclusioni.......................................................................................................................................7

Michele Antenucci SSIS Fisica - Matematica - Informatica (A049 A038) VII ciclo, II Anno, II Semestre Relazione s l mo! lo" Didattica della Fisica (#rof$ %on&o)

1. Scheda del testo Titolo" 'PHYSICA per i licei scientifici Autori" Antonio (aforio, Al!o Ferilli Casa editrice" %) M*++I)R Anno di edizione" 1994 Capitolo o unit didattica" ,ema -, (a.itoli / e 3 Argomenti *ri&ini !ella teoria 0 antistica (cor.o nero, effetto fotoelettrico) Ra&&i 1 %aser 2 alismo on!a-cor. scolo )0 azione !i Sc3roe!in&er Meccanica !elle matrici #rinci.io !i In!eterminazione )ffetto , nnel Microsco.io elettronico #rinci.io !i com.lementariet4 (om.lementi

Analisi dei contenuti metodologici: - nel testo 5en&ono .ro.oste atti5it4 !i osser5azione e6o s.erimentazione" .oco o n lla a 5olte s.esso - 5en&ono se&nalati as.etti ricon! ci7li alla fisica mo!erna" .oco o n lla a 5olte s.esso - sono .resenti elementi storici o e.istemolo&ici" .oco o n lla a 5olte s.esso - sono .resenti elementi !i fisica 0 oti!iana o ric3iami alla tecnolo&ia" .oco o n lla a 5olte s.esso 2. Introduzione Sco.o !i 0 esta 7re5e relazione, e !ella sintesi sc3ematica ri.ortata alla fine, 8 !i sotto.orre a! analisi critica ! e ca.itoli !el testo in o&&etto$ ,ratter9 !e&li as.etti !ell: esame analitico (Punti chiave della trattazione, Strumenti matematici richiesti dall argomento, lementi per collegamenti con la !atematica ) .ro.osto nella sc3e!a, !irettamente nel .rosie& o !ella relazione$ %a scelta 8 ca! ta s ! e nit4 c3e nella 'trama; !el li7ro 3anno lo sco.o !i fornire i n clei concett ali alla 7ase !i na n o5a e ri5ol zionaria teoria scientifica" la teoria !ei 0 anti$ Si tratta !i na scelta & i!ata !a ra&ioni 5arie$ Anzit tto l: ar&omento .i ttosto '7or!er line; ris.etto a&li s ali .ercorsi !i!attici c3e effettivamente si se& ono a sc ola .otre77e in! rre &li a tori a trattazioni meno a..rofon!ite, o in5ece .i< ori&inali (anc3e a sca.ito !i n .o: !i ri&ore)$ = in!i .otenzialmente .i< interessanti !a analizzare, almeno !al . nto !i 5ista !i c3i scri5e$ Altra, e .i< im.ortante consi!erazione" la fortissima caratterizzazione epistemologica !el tema non . 9 lasciare in!ifferenti

Michele Antenucci SSIS Fisica - Matematica - Informatica (A049 A038) VII ciclo, II Anno, II Semestre Relazione s l mo! lo" Didattica della Fisica (#rof$ %on&o) so.ratt tto in 'consoli!ata; n contesto !i!attico$ 2ifficilmente na ela7orazione critica !ei concetti e !elle concezioni

scientific3e 5iene .ro.osta ai ra&azzi nel c rs s !ei loro st !i liceali$ = esto atte&&iamento 8 a&e5olato !alla 'certezza; c3e le teorie .ro.oste ormai 3anno ac0 isito (non c3e meccanica e! n . nto !i 5ista storico elettroma&netismo non .ossano essere riela7orate, a .osteriori e non solo, !a

e.istemolo&ico$ Anzi, la storia tra5a&liata !ella loro &enesi e str tt razione ra..resenta al me&lio la lotta tra .rinci.i 5ecc3i e n o5i, 5isioni !el mon!o in com.etizione, tra!izioni e !o&mi !a a77attere, '.ara!i&mi; !a sostit ire)$ In na .resentazione !ella teoria !ei 0 anti .er9 c:8 !ell:altro$ %a teoria, .ro.rio nella s a compiutezza .resenta as.etti controint iti5i !al . nto !i 5ista fisico, certo, ma ancor .i< !a n . nto !i 5ista e.istemolo&ico (! alismo on!a-cor. scolo, .rinci.io !i in!eterminazione e teoria !ella mis razione, collasso !el .acc3etto, in!eterminismo$$$$$$)$ (onse& enza non e5ita7ile !i t tto ci9" na &ran!e o..ort nit4 !i!attica, certo, ma .ro.rio .er 0 esto n &ran!e risc3io !i sem.lificazione c3e 8 7analizzazione !i t tta na serie !i .ro7lemi c3e .ortere77e a .ro.orre !i non affrontare affatto simili 0 estioni e !i riser5arle a momenti !i mat razione .i< a5anzata (e !i !i!attica .i< consa.e5ole)$ Se& ono alc ne riflessioni &enerali .rima !ella stes ra !ello sc3ema riass nti5o$ 3. Considerazioni generali +ell: ottica !i 0 anto !etto nell: intro! zione, .assiamo all:analisi !ei ! e ca.itoli in o&&etto$ Il .rimo, ' Il mondo dei "uanti; 8 inizialmente !e!icato alla &enesi storica !ella teoria !ei 0 anti$ #roce!e in mo!o tra!izionale .resentan!o il .ro7lema !ello s.ettro !ella ra!iazione !i cor.o nero, !ell:effetto fotoelettrico e !ell:effetto (om.ton$ Se& e nella .arte centrale con n co.ioso .ara&rafo !e!icato ai ra&&i 1 e al %aser$ %a sezione intro! tti5a storica, iniziale, 8 !ecisamente ina!e& ata allo sco.o c3e si .refi&&e (ma 0 esto sem7ra sia n male .i ttosto com ne)$ Ar&omentiamo$ (:8 essenzialmente n nico mo!o .er intro! rre n 'profano; alla necessit# !i na teoria !ei 0 anti" presentare la o le situazioni pro$lematiche c3e sf &&ono com.letamente a! na trattazione classica$ (A s a 5olta si . 9 0 i .roce!ere storicamente, o .er .ro7lemi sin&oli, a secon!a !ella con5enienza !i!attica)$ (i9 ric3ie!e, 7analmente, n &ran!e la5oro !i 'sca5o; intorno a 0 esti .ro7lemi$ Ric3ie!e c3e si im.ie&3i !el tem.o a cercare !i ca.ire cosa sia n cor.o nero$ A c3ie!ersi" 8 .ossi7ile a5erne 0 alc3e esem.io .ratico> #erc3? la s a ra!iazione 8 .ro7lematica> #ossiamo s.ie&arla con la teoria !i Ma@Aell> (erto, si . 9 iniziare in mo!o e0 i5alente, e .i : sem.lice a mio a55iso, con il solo effetto fotoelettrico (ricc3issimo !i a..licazioni .ratic3e)$ Ma il .ro7lema non 5iene s.ostatoB ): necessario a5ere a !is.osizione materiale a c i attin&ere .er arri5are a! na conoscenza a!e& ata !ei fenomeni e !ella loro inspiega$ilit#% Molti testi, tra c i 0 esto, trattano in5ece la cosa con s .erficialit4 (in5ero 0 i l: effetto fotoelettrico 8 .resentato in maniera mi&liore c3e in altri testi)$ Cn cenno storico 0 i, na !oman!a senza ris.osta l4, e! ecco a..arire la mitica costante h !i #lancD$ Ma c:e: !a c3ie!ersi" se non si ca.iscono a fon!o i .ro7lemi c3e sf &&ono a! na s.ie&azione 'classica; come 8 .ossi7ile ca.ire la teoria c3e tale s.ie&azione fornisce> Se non si ca.isce il .ro7lema insomma, come si . 9 ca.ire la sol zione> ,ornan!o al testo, il .rimo .ara&rafo 8 a mio a55iso il 5ero tallone !: Ac3ille$ ,ermini .oco o n lla s.ie&ati, form le .resentate senza ar&omentazione, t tto contri7 isce a ren!ere f mosa non tanto la sol zione .ro.osta ma .ro.rio il .ro7lema, a.. nto$ #i< ra&ione5ole n .ara&rafetto s l concetto !i 'contin o; e '!iscreto; (sce5ro !a in tili ri&orismi, e !i!atticamente efficace) e la sezione se& ente s ll Eeffetto fotoelettrico$ Si .otre77e s &&erire na trattazione c3e .arta !a 0 i e rin nci a .ro.orre il .ro7lema !el cor.o

Michele Antenucci SSIS Fisica - Matematica - Informatica (A049 A038) VII ciclo, II Anno, II Semestre Relazione s l mo! lo" Didattica della Fisica (#rof$ %on&o) nero$ Me&lio non trattare alc ni ar&omenti .i ttosto c3e risc3iare !i ren!ere la trattazione f mosa e !isomo&enea$ Altro . nto !e7ole 8 il mo!o in c i 5iene s.ie&ato l: effetto (om.ton$ Si accenna tro..o 7re5emente al fatto c3e classicamente non !o5re77e esserci 5ariazione !i l n&3ezza !:on!a nella ra!iazione scatterata (scatterin& ,3omson)$ +on si accenna .oi alla .resenza in o&ni caso !i na l n&3ezza !: on!a & ale a 0 ella inci!ente (!o5 ta all: rto con elettroni fortemente le&ati ai n clei), ma 0 esto . 9 anc3e essere n .re&io, nel senso c3e si concentra l:attenzione s lla .ec liarit4 inas.ettata !el fenomeno .i ttosto c3e s lla s a attesa normalit4$ Al termine !el ca.itolo, na sezione !i la7oratorio '5irt ale; e: !e!icata a! na sim lazione al com. ter !ell: effetto (om.ton$ #i ttosto sem.lice, ma il testo e: !el F994, e i softAare mo!erni consentono certamente es.erienze .i : ela7orate$ Il secon!o ca.itolo in esame (' !eccanica "uantistica;) 8 s scetti7ile !i na analisi !i !etta&lio .i : strin&ente, 5isto lo sco.o c3e si .refi&&e" .resentare, nelle !o5 te forme, la teoria nella s a compiutezza e consistenza% 2escri5iamo intanto il filo lo&ico se& ito$ Si .resenta (.ar$ F) la necessit4 !i arri5are a! na form lazione com.leta !i na teoria !ella meccanica atomica c3e consenta !i s .erare t tte le i.otesi ad hoc e le costr zioni a!atti5e !is.oni7ili sino al F9/4$ (orrettamente, !a n . nto !i 5ista !i sem.licit4 !i!attica, 5iene ric3iamata l: attenzione s lla contra!!ittoriet4 !ell: so !i le&&i classic3e e !ella loro 5iolazione all: interno !ello stesso mo!ello atomico-.lanetario$ Il secon!o .ara&rafo 8 interamente !e!icato al ! alismo on!acor. scolo e all: i.otesi !i 2e Gro&lie$ In na .rima sezione si intro! ce 0 est: ltima con&ett ra$ %a trattazione .resenta il &rosso !ifetto !ella eccessiva sintesi$ Ven&ono infatti .resentati 'no!i; concett ali in se0 enza, certamente corretti (anc3e se non sem.re .recisissimi, 5!$ l: so !el termine 'im.ro55isamente; riferito alla .ro.osta !ella i.otesi !i 2e Gro&lie$ (ost i 3a na l n&a se0 ela !i .re!ecessori)$ , tta5ia lH !o5e &li a tori .ote5ano a..rofittare .er ar&omentare !i .i : s come la scienza .roce!a .er con&ett re s &&erite !a .rinci.i .i ttosto meta-fisici (simmetria, analo&ia e altro), cosH non 8$ Si li0 i!a t tto a.. nto con na ra.i!a s ccessione !i concetti e !ate !i es.erimenti !i conferma$ Altra manc3e5olezza" la form la !i 2e Gro&lie, . I 36 5iene sem.licemente .resentata$ , tta5ia na s a sem.lice !eri5azione !alla analo&a .er il fotone (c3e i ra&azzi !o5re77ero &i4 conoscere) a&&i n&ere77e .i : nat ralezza alla con&ett ra$ %a sezione s ccessi5a, c3e a! a55iso !i c3i scri5e 8 il me&lio c3e l: intero ca.itolo . o: .resentare, !eri5a il mo!ello !i Go3r !alla i.otesi !i 2e Gro&lie $ +ote5ole, come n lam.o a ciel sereno, l: a5er ri.ortato n .asso !ello stesso 2e Gro&lie, estremamente c3iaro$ #ro.rio !a n . nto !i 5ista !i!attico$ Si .resenta 0 in!i in mo!o sem.lice la !eri5azione !elle 0 antizzazioni !elle or7ite !i Go3r$ = ello .er9 c3e 5o&liamo .orre all: attenzione, sono ! e .erio!i estremamente interessanti e 0 in!i critica7ili$ Il .rimo, molto corretto e !i!atticamente efficace" &%%%Certo, da un punto di vista concettuale, siamo al"uanto in difficolt# a parlare di &elettroni destinati a muoversi lungo una particolare or$ita%%%poich' per spiegare i nuovi concetti "uantistici% utilizziamo ancora la consueta terminologia classica (.$ 304)$ Il secon!o molto meno 'innoc o; e .resentato in mo!o .i ttosto s rrettizio" '%%la fisica "uantistica dovre$$e descrivere solo in termini matematici ci( che accade a livello atomico; (.$ 304)$ Il .rimo concetto !o5re77e essere ar&omento !i trattazione '5er7ale; in classe$ Si e: al limite !elle ca.acit4 'ra..resentati5e; !e&li allie5i (e non solo)$ ): no !i 0 ei temi c3e !o5re77ero essere sati in am7ito inter-

Michele Antenucci SSIS Fisica - Matematica - Informatica (A049 A038) VII ciclo, II Anno, II Semestre Relazione s l mo! lo" Didattica della Fisica (#rof$ %on&o) !isci.linare .er ri!are la sensazione, almeno 0 ella, !i na !isci.linari .ri5e in realt4 !i '7or!i; 7en !efiniti$ %a secon!a frase, in5ece,sem.licemente '!ona; na ris.osta !el t tto .ersonale, al .ro7lema c3e 5ien .osto .rima$ ): !a a..rezzare il cora&&io !e&li a tori !i !are tale ris.osta$ 2a 7iasimare il non a5erla .resentata come .arziale$ ,ra l:altro e: .oco c3iara$ (3e si&nifica !ire$$$; descrivere solo in termini matematici%%);> +e esistono altri> Se sH, 0 ali> (3i scri5e 3a la sensazione c3e si sia a!ottata na caricat ra !ella .osizione !i Jeisen7er&$ Si 5 ole s &&erire !i rin nciare a 0 alsiasi .retesa realista> Si !e5e s.ie&are ai ra&azzi allora la ra!ice filosofica !i tale .osizione$ Ma 0 i ci arrestiamo$ %:ar&omentazione .ortere77e oltre lo sco.o !ella .resente relazione$ #er na sorta !i com.ensazione, s 7ito !o.o 0 esta sezione in se interessante, 5iene la .arte .e&&iore !el ca.itolo" la sezione s ' "uazione donda di Schroedinger;$ Il .ara&rafo .resenta inesattezze concett ali " l:o&&etto microsco.ico sare77e 'concettualmente rappresentato mediante un algoritmo ;(.$ 30K)$$$ *ra, l: o&&etto microsco.ico e: se stesso, . nto e 7asta$ Semmai la s a descrizione si 7asa s evoluzione e: so&&etta a! n al&oritmo$$$ecc$$$ Ma 0 el c3e .i< !el !e 8 la f mosit4 !i t tta la .resentazione !el concetto !i f nzione !: on!a, !ella s a e5ol zione e !ella s a inter.retazione$ ): 5ero c3e il .assa&&io e: !elicatissimo$ Ma forse 0 i 'im.recisione; ai tere77e$ Si .otre77e .ro.orre in mo!o .i< a..rofon!ito n .ercorso !i 0 esto ti.o" particella <--> onda --> e"uazione che descrive "uest onda (anc3e se non e: esatto) <--> interpretazione di "uesta "uantit# che oscilla$ = esta e: na .ro.osta$ + ll: altro$ Il fatto e: c3e il .ara&rafo in esame a fine lett ra lascia conf si e .ri5i !i concetti n o5i a..resi$ Il concetto !i 'ri! zione !i .acc3etto; e: .resentato in n mo!o assol tamente .ri5o !i a&&anci con na 0 alsi5o&lia 'ra..resentazione;$ +on ci sono 7asi s c i fon!are n siffatto costr tto$ %: nico esem.io (on!a sferica associata all:emissione !i n fotone) e: assol tamente inefficace oltre c3e ! 77io$ Anc3e 0 i la .ro.osta . 9 essere 0 ella !i sare na 'scorrettezza; . r !i a55icinare correttamente al n o5o concetto$ A! esem.io sare n esem.io .ro7a7ilistico e .er analo&ia esten!erlo (a55erten!o al momento o..ort na !ella sostanziale !ifferenza !ei fenomeni)" )sem.io" !escrizione !ello stato !i na moneta in na scatola, c3e al momento !ella a.ert ra (mis razione) !i5enta o testa o croce$ ) cosH 5ia$ (Ri.eto, 0 esto esem.io 8 assol tamente errato, a ri&oreB) Sono esem.i 7anali, certo, ma 7 oni com.a&ni !i 5ia&&io s n sentiero t tto n o5o$ Cn intero .ara&rafo !e!icato .oi alla meccanica !elle matrici !i Jeisen7er&$ Assol tamente tro..o, .er n ar&omento c3e e: &i4 conf so .er &li a!!etti ai la5ori$ %a s ccessi5a sezione e: !e!icata al .rinci.io !i in!eterminazione !i Jeisen7er&$ %: es.osizione 8 !iscreta$ 2i!atticamente sosteni7ile, cre!iamo$ Ricalca na .resentazione ormai classica (!o5 ta allo stesso Jeisen7er&, ma non .articolarmente cal!e&&iata !a Go3r c3e insiste5a s lla s a !eri5azione !iretta !al ! alismo on!a-cor. scolo, e 0 esto concetto e: ri.ortato in fine !i .ara&rafo)$ +on altrettanto !icasi .er la sezione se& ente s ll: effetto t nnel$ Il .ro7lema e: sem.re 0 ello" mancanza !i n serio tentati5o !i a55icinamento al n o5o concetto, .er 0 anto controint iti5o esso sia$ (re!iamo c3e l: effetto cosH otten to s i ra&azzi sia estremamente ne&ati5o$ Cna sorta !i sensazione !i allontanamento gratuito !alla o&&etti5ita: fisica nella 0 ale noi . r sem.re ci ostiniamo a 5i5ere$ #er 0 anto ri& ar!a le a..licazioni .ratic3e !i 0 esti n o5i concetti, 5iene .resentato il microsco.io elettronico$ G ona la es.osizione !ei concetti !i 7ase$ Cn ltimo .ara&rafo s lla com.lementariet4 e ! e n .o: !i na funzione, la c i nit4 !el sa.ere c3e tra5alica scom.osizioni

Michele Antenucci SSIS Fisica - Matematica - Informatica (A049 A038) VII ciclo, II Anno, II Semestre Relazione s l mo! lo" Didattica della Fisica (#rof$ %on&o) com.lementi s l &atto !i Sc3roe!in&er e s l !eterminismo in fisica c3i !ono il ca.itolo$ In .articolare il com.lemento s l &atto !i Sc3roe!in&er 5a f ori 7ersa&lio$ Sare77e me&lio eliminarlo o corre&&erlo$ %:esem.io ori&inale a5e5a a c3e fare con la sin&olare e5ol zione !ei sistemi entangled e s lla o&&etti5ita: !i .ro.riet4 fisic3e, .i : c3e s lla ri! zione !i .acc3etto$ *.inione !i c3i scri5e e: c3e l:ar&omento si sia sem.lificato sino alla 7analizzazione me!iante n esem.io c3e, come s &&erito .rima, .ote5a essere tile in5ece in n a..roccio &ra! ale al concetto !i ri! zione !i .acc3etto$ %: ltimo com.lemento e: s !eterminismo e .ro7a7ilit4$ (orrettamente si ric3iama il classico %a.lace e il r olo !elle .ro7a7ilit4 e.istemic3e in fisica classica$ Si accenna .er9 tro..o 7re5emente alla .ec liarit4 !ella .ro7a7ilit4 0 antistica$ +on si insiste s ll Eatto !ella mis razione come 5era ra!ice !ell: in!eterminismo 0 antistico (a .arte na o..ort na citazione !i 2irac)$ Cn errore a nostro a55iso e: .resentare l: in!eterminismo come !o5 to a '$%%nostre possi$ilit# di analisi condizionate da limiti fondamentali $(.$ 3/F)$ Alc ni rilie5i s &rafica, .resentazione, e! esercizi$ 2iscreta la 5este &rafica !ei ! e ca.itoli$ Anc3e 0 i .er9 si fa notare l: assenza !i !ise&ni 'c3iarificatori; (.er 0 anto ci9 sia .ossi7ile in n tale contesto)$ Lli esercizi, .osti a fine li7ro sono in n mero accetta7ile$ = ello c3e .otre77e essere mi&liorato e: il conten to !i esem.i concreti in ciasc n ca.itolo$ +on solo rele&ati in a..ositi ri0 a!ri ma anc3e e so.ratt tto inseriti all: interno !ella 'narrazione; !el tema$ A nostro a55iso ci9 3a in! 77ia efficacia !i!attica$ 4. Conclusioni %e concl sioni c3e e: .ossi7ile trarre !alla analisi !i 0 esti ! e 7re5i ca.itoli sono a.. nto non esten!i7ili all: intero testo$ )ssenzialmente il &i !izio 8 ne&ati5o$ +el senso c3e l: efficacia !i!attica !i 0 anto 8 .resentato 8 stata minima, a mio .arere$ I ! e ca.itoli sono !i scarso res.iro 'narrati5o;$ +on & i!ano lo st !ente con mano sic ra s n sentiero cosH acci!entato$ Ven&ono a.erte 0 estioni non ri!otte al loro 5ero 5alore !i rott ra concett ale$ In !efiniti5a t tta l: es.osizione soffre !i n &ra5e !ifetto" non suscita domande$ ) senza !oman!e a c i ris.on!ere non c:8 n lla !a ricercare$ !ichele Antenucci