Sei sulla pagina 1di 2

Energia, Flavio Cattaneo, Terna, Trino Vercellese e Lacchiarella, al via lelettrodotto a tempo di record

Terna, parte la nuova linea dellalta tensione da 500 megawatt fra Trino Vercellese e Lacchiarella che render pi fluido lo scorrimento della corrente elettrica francese riducendo la dispersione di energia elettrica e portando un beneficio stimato dell'ordine dei 0 milioni di euro l'anno sulle bollette elettriche di famiglie e imprese! Flavio Cattaneo, "# di Terna$ %&lettrodotto reali''ato in tempi record(!

)i *accende* una nuova linea di alta tensione, l'elettrodotto da 500 megawatt fra Trino Vercellese e la periferia sud di +ilano che serve a rendere pi fluido lo scorrere della corrente elettrica francese che s'ingolfa nel ,iemonte orientale! -l beneficio stimato da Terna, la )pa dell'alta tensione, . dell'ordine dei 0 milioni di euro l'anno sulle bollette elettriche di famiglie e imprese! / meglio misurabile il beneficio in termini di paesaggio$ la posa di 0uei 15 chilometri con pali di design fra le risaie vercellesi e della Lomellina ha significato togliere di me''o 235 chilometri di vecchie linee sfiatate sostenute dalle centinaia di tralicci brutti, diventati inutili, che sottolineavano l'ori''onte della pianura! La linea Trino4Lacchiarella ha avuto i collaudi nelle settimane scorse, . costata a Terna 5ete -talia circa 600 milioni e, rispetto ai tempi infiniti che i *no* locali impongono a 0uesto tipo di opere, il lavoro . durato un lampo, appena due anni e me''o! 7ome se fossimo in &uropa! La )pa guidata da Flavio Cattaneo ha esperien'a di rela'ioni con sindaci e assessori di tutt'-talia$ ne deriva un accordo con l'"nci, l'associa'ione dei 7omuni! Cattaneo e il presidente dell'"nci, ,iero 8assino 9sindaco di Torino:, firmeranno un'intesa che consentir a Terna e ai municipi di condividere il tracciato delle future linee di alta tensione e i luoghi dove posare i tralicci, armoni''ando i programmi elettrici con i piani regolatori e gli altri strumenti di pianifica'ione urbanistica e territoriale dei 7omuni! ;ualche dettaglio sull'opera! L'elettrodotto attraversa tre province e 6< comuni e = come dicono gli ingegneri = *sbottiglia* il flusso di corrente a basso pre''o che arriva dalla 8rancia, evita di disperdere 220 milioni di chilowattora l'anno e rimette in marcia le centrali

elettriche piemontesi e liguri, tenute spente per l'eccesso di corrente intasata nella rete del >ord4?vest! ,er la posa hanno lavorato 500 addetti e 50 imprese! ?ra dalla 8rancia entrano liberamente nelle 'one di consumo dell'"lta -talia i 500 megawatt di corrente francese sbloccati anche dal rifacimento del collegamento alpino di ,iossasco47ornier, uno degli interventi previsti dagli "ccordi di >i''a del 200@ tra -talia e 8rancia! L'intesa ni''arda prevede anche un nuovo elettrodotto con la )avoia*, in corso di costru'ione nel tratto italiano! Terna stima che le maggiori opere reali''ate in 0uesti anni 90ualche esempio$ il colossale cavo sottomarino )apei tra )ardegna e Toscana o la +atera )anta )ofia nel +e''ogiorno: abbiano contribuito a ridurre i sovraccosti dovuti all'intasamento del mercato con un beneficio di 5,< miliardi di euro, di cui 2 miliardi per le opere principali gi reali''ate e 6,< miliardi di costi minori per la migliore gestione dei flussi di energia, il cosiddetto dispacciamento! Ali investimenti sulla rete = circa B miliardi di euro dal 2005 con la posa di 2!500 chilometri di nuova rete = hanno consentito di allineare 0uasi ovun0ue i pre''i della 'one di mercato a 0uello medio na'ionale, mitigando gli sbal'i di pre''o pagati alla Corsa elettrica! "ll'appello manca perD ancora la linea )orgente45i''iconi per la )icilia, dove non a caso ci sono ancora pre''i energetici pa''i 9si veda l'articolo 0ui sotto:, e fatica a procedere in Veneto il progetto #olo47amin tra Vene'ia e ,adova! 8?>T&$ Il Sole 24 Ore

Interessi correlati