Sei sulla pagina 1di 3

Perizia CTU Come Redigere una Perizia - Presentation

Transcript
1. Perizia
2. Perizia
3. 1. Aspetti Giuridici
4. 5.Esempio pratico: il caso FG
5. Descrizione generale • SWOT matrix
6. SWOT matrix Predisporre la SWOT matrix S=Strength W=Weakeness O=Opportunity
T=Threath Punti di forza S=Strength. Il caso nasce dal fatto che la figlia minorenne non ha
più avuto contatti con padre e fratelli. La madre non ha messo in atto alcuna iniziativa per
facilitare i contatti. Punti di debolezza. La figlia si è espressa chiaramente. Non sente nulla
per padre e fratelli e non li vuole vedere. La madre dice:\"non posso forzare la figlia se
questo è il suo parere\". Opportunità. Poche. In questo caso la poca passione del CTU per le
procedure che regolano la CTU stessa. Minacce
7. Finalità della memoria di parte in corso di perizia Considerato che il CTU ha sempre
manifestato, anche dalle prime fasi, una chiara posizione contraria alle nostre tesi, rendere
evidente la atipicità della procedura e dei metodi adottati.
8. Identificazione della struttura logica della argomentazione Alcuni comportamenti della
madre, evidenziati in perizia, potrebbero essere indicativi per determinate ipotesi
diagnostiche. Tali comportamenti sono stati negati dalla madre. Vengono a mancare quindi i
dati certi su cui formulare la diagnosi. I test servono a ricavare un profilo oggettivo della
personalità Sono stati richiesti al CTU che li ha negati In assenza di evidenze di alcun tipo
non è possibile rispondere al quesito.
9. Considerazioni di strategia Riunione con Avvocato.Rendiconto dell'andamento della CTU.
10. 3. Aspetti operativi
11. Strategia della controparte L'identificazione della strategia più probabile del
consulente della controparte è parte cruciale dell'intero processo. Si deve partire dalla lettura
degli atti processuali dai quali si identificano gli obiettivi potenziali. In alcuni casi
L'obiettivo è piuttosto chiaro e implicito. Ad esempio in un caso di danno biologico
/psichico il consulente della parte convenuta
12. L'affidamento dell'incarico • Quesito – Considerazioni generali – Esempi di quesiti: •
Affidamento dell'incarico di CTU • L'affidamento dell'incarico di CTP
13. Quesito • Considerazioni generali • Esempi di quesiti:
14. Rapporti con Avvocato Come si posiziona la perizia nel processo? Quali tesi sono
coerenti con la più generale strategia legale? Ho discusso con il legale i punti rilevanti, le
proprie posizioni e quelle dell'avversario? Chi ha chiesto la CTU? Con quali motivazioni?
Dette motivazioni sono state recepite nel quesito? Entro quando è prevista la consegna della
memoria di CTU?
15. Difendere la memoria in dibattimento In alcuni casi può succedere che il
perito/consulente venga chiamato in dibattimento per rispondere a domande finalizzate a
chiarire alcuni punti. Le domande possono essere poste al consulente dall'Avvocato il quale
solitamente si avvale del suo consulente per identificare le domande maggiormente
appropriate al caso. Le domande del controesame ovviamente sono progettate per gettare
discredito sul CT esaminato.
16. 4. Struttura della perizia
17. Identificazione del punto di forza della argomentazione Predisporre la SWOT matrix
S=Strength W=Weakeness O=Opportunity T=Threath Un punto di forza o di debolezzza
deve essere valutato in relazione al quesito. Lo stesso dicasi del punto di debolezza
18. Predisposizione della scaletta Verificare che il flusso della scaletta sia coerente, che
le conclusioni siano logiche, che non ci siano errori nel ragionamento. Punto iniziale deve
essere il quesito Punto finale deve essere la risposta puntuale al quesito Deve esserci
sequenzialità fra quesito e risposte. I passaggi intermedi, la scelta delle metodologie sono
tutti aspetti che devono essere approfonditamente motivati. Le tesi scientifiche alla base dei
passaggi logici dovrebbero essere tesi accreditate e maggioritarie fra gli specialisti del
settore. Dimostrare questo con referenze bibliografiche appropriate.
19. Alcune strutture retoriche della argomentazione • L'argomentazione dal punto di
vista logico
20. Identificazione dello stile espositivo La memoria è rivolta esclusivamente al CTU
(esempio CT parte che vuole esporre delle tesi o delle richieste al CTU). In questo caso si
dovrebbe privilegiare un linguaggio tecnico. La memoria è rivolta al Giudice ? (esempio
CTU che risponde al quesito oppure CT parte che contrasta le tesi depositate dal CTU). In
questo caso si dovrebbe privilegiare un linguaggio poco tecnico. Eventuali termini tecnici
dovrebbero essere preventivamente definiti.
21. Espansione progressiva della scaletta fino ad arrivare alla stesura quasi finale. Una
euristica efficace per costruire la relazione e più in generale ogni tipo di testo argomentativo
compreso un testo scientifico è la seguente: identificare l'argomento forte aver chiari punti di
forza e di debolezza utilizzare tutto l'armamentario della retorica fare una scaletta di 3-4
punti espandere ogni punto in sottopunti espandere ogni sottopunto in due- tre frasi scegliere
la forma espositiva più efficace verificare il flusso logico e in particolare: i) i termini tecnici
sono stati introdotti e definiti ii) i metodi sono stati introdotti e definiti iii) si è giustificata la
scelta di un particolare metodo? iv) si sono fatti i debiti riferimenti blbiografici?
22. Principali errori da evitare • Logici • Quando un errore può diventare un metodo di
lavoro
23. Logici Argomentazioni ad hominem Uso di tesi scientifiche non accreditate, non
aggiornate Uso di argomentazioni del tipo: \"in base alla mia esperienza...\" Riferimento a
teorie scientifiche sorpassate Uno degli errori più frequenti è quello di ritenere ... sensibilità
sensitività
24. Quando un errore può diventare un metodo di lavoro In alcuni casi è conveniente
violare i principi riportati: quando non si hanno grosse argomentazioni è meglio costruire un
discorso paludoso molti consulenti fanno ricorso a esposizioni che tendono a far leva su
aspetti emotivi più che razionali
25. Come demolire una tesi avversaria Una argomentazione scientifica si compone di:
assunzioni di base che se si dimostrano improprie, non vere o non attinenti determinano la
fallacia dell'intero ragionamento un insieme di metodologie che applicate al caso in esame
sulla base degli assunti permettono di arrivare a delle conclusioni I punti di attacco sono
quindi per lo meno due: le assunzioni e le metodologie Molto frequentemente le assunzioni
sono inespresse. E' necessario identificare le assunzioni implicite. Ad esempio \"dare i figli
alla madre è meglio che al padre\"
26. 2. Stesura delle memorie
27. Memorie di parte Devono coerentemente allinearsi all strategia legale complessiva la
cui tela è nota all'Avvocato Sono intrinsecamente deboli agli occhi del Tribunale. Quindi, di
solito, devono contenere argomentazioni che possono essere interpretate come
smaccatamente di parte.
28. Memoria di CTU In alcuni casi il lavoro del CTU è molto facilitato dalla conoscenza
delle posizioni dei CT di parte. Ad esempio solitamente nel caso del danno
biologico/psichico ci sono agli atti delle memorie di parte che fanno delle richieste
quantificando il danno. In altri termini il CTU sa già in anticipo, sentendo i CT di parte che
il danneggiato chiede il 45% mentre il convenuto chiede il 5%. Tutto questo facilita di molto
il suo lavoro. In altri casi invece deve prendere posizione e quindi assum,ere un
orientamento favorevole ad una sola delle due parti. In questo caso si crea una alleanza di
obiettivi fra CTU e il CTP beneficiato dal suo orientamento. Un esempio si trova nelle
perizie sulla imputabilità (capacità di intendere e volere) o sulla interdizione.
29. I pareri pro-veritate In alcuni casi l'Avvocato su una particolare questione può
chiedere un parere di un esperto ponendo un quesito. Questo tipo di parere serve per
acquisire un orientamento su un tema controverso, dal punto di vista del senso comune, per
il quale invece esistono delle posizioni scientifiche chiare.