Sei sulla pagina 1di 16

Lambdin 1

Il sostantivo: il genere
i sostantivi ebraici appartengono al genere grammaticale maschile o femminile i sostantivi che denotano esseri animati hanno di solito il genere grammaticale corrispondente al genere naturale (sesso) in altri casi non c una chiara correlazione tra genere e significato, ad es.

har (montagna) maschile


Gib`h (collina) femminile

Sostantivi femminili
di solito hanno la desinenza -h, -et, -at

hK'l.m; (malKh) regina -et: tr,a,p.Ti (Tiperet) gloria -at: tB; (bat) figlia
-h:

Sostantivi maschili
Sono di solito quelli che non fanno le desinenze femminili appena menzionate

%l,m,

(melek)

re

ECCEZIONI

!b,a, (eben) pietra (f.) ry[i (ir) citt (f.) #r,a, (eres) terra (f.)

Il numero
In ebraico appaiono tre categorie di numero: singolare, duale e plurale.

singolare

duale

plurale

dy" (f.)

~yId;y"

tAdy"
~ymiy"

mano

~Ay (m.) ~yIm;Ay

giorno

Il numero
SINGOLARE nessuna desinenza particolare DUALE

~yId;y"
MASCHILE

~yI;

(- ayim)

PLURALE: pi frequentemente

~ymiy"

~yi

(- m)

maggior frequenza ma non regola


Ad es.:

ba' (padre) plurale tAba' (maschile!) hV"ai (donna) plurale ~yvin"


(femminile!)

NB: un sostantivo non cambia il suo genere nonostante la desinenza che presenta al plurale

il plurale non sempre formato semplicemente con laggiunta di una desinenza al tema del singolare. In un gran numero di sostantivi avvengono cambiamenti nella vocalizzazione del tema, ad es.:

%l,m, ~ykil'm.

Larticolo determinativo
Larticolo indeterminativo in ebraico non esiste: %l,m, re, un re Larticolo viene prefisso direttamente al sostantivo che determina. La forma base dellarticolo ha- al quale segue il raddoppiamento della consonante che lo segue h;

%l,m, %l,M,h; il re

1. Preposizioni inseparabili

K. , l. , B. sono preposizioni che vengono


aggiunte direttamente alla parola che segue:

%l,m,K. %l,m,l. %l,m,B.

come un re ad un re

in un re

Quando un sostantivo determinato dallarticolo queste tre preposizioni si combinano con larticolo formando una singola sillaba che ha la stessa vocale dellarticolo:

%l,M,h; K. %l,M,K;

NB:

%l,m,K. %l,M,K;

come un re come il re

2. Preposizioni aggiunte con maqqp


Ad es.:

tyIB;h;-la, alla casa, verso la casa tyIB;h;-l[; sulla casa tyIB;h;-!mi dalla casa

3. Preposizioni separate
Si tratta di preposizioni scritte come parole separate:

tyIB;h; lc,ae vicino (presso) la casa ~['h' dg,n< di fronte al popolo %l,M,h; ynEp.li alla presenza del re

Proposizioni con predicati avverbiali


In ebraico, un sostantivo e un sintagma preposizionale o avverbio locale giustapposti costituiscono una predicazione.

tyIB;;B; r[;N:h; Il giovane nella casa. ~v' r[;N:h; Il giovane l. r[;N:h; hYEa; Dov il giovane?
(NB: avverbio interrogativo nella prima posizione)

Esercizi: traslitterare, dividere in sillabe

ybek.AKmi $'yTiv.Q;Bi tm'Y"w: Wdm.v.y" ynIT;d>G:hi