Sei sulla pagina 1di 9

delNOTE SULLANALISI EMOZIONALE DEL TESTO 1 - L'ANALISI DEL TESTO E DEL DISCORSO L'analisi del testo e l'analisi del

discorso 1si fondano re!alente"ente# se non total"ente# s$l significato c%e il testo o il discorso intendono co"$nicare& '$indi s$lla comprensibilit del testo e s$lla coerenza ($ale caratteristica fondante la co" rensione& Sono analisi c%e or)ani**ano ($anto# con il lin)$a))io scritto o arlato# sintende co"$nicare& Nell'i otesi c%e l'inten*ione di co"$nicare non tro!i# se" re# la s$a co" i$ta es ressione entro il testo+discorso& Sta,ilia"o l'e($a*ione- testo .o rod$*ione lin)$istica/ 0 co" orta"ento 0 atto c%e ori)ina nella "ente 0 "odo dessere cosciente+"odo dessere inconscio della "ente& Secondo il rinci io della do ia referen*a# ro osto da 1ornari# ossia"o sostenere c%e il testo .o la rod$*ione lin)$istica/# cos2 co"e o)ni altro atto co" orta"entale# 3 ricond$ci,ile anche all'es ressione del "odo dessere inconscio della "ente& 1in ($i n$lla di n$o!o& La sicoanalisi 3 $na 4cosa di arole4 co"e dice!a 1ornari stesso# e t$tti sanno c%e il rocesso sicoanalitico si s!ol)e tra"ite la arola& Certo# c'3 anc%e il non-!er,ale& Ma il fatto stesso c%e# er definire ci5 c%e es$la dalla arola# si $tili**ino es ressioni c%e ne)ano il !er,ale# es ressioni c%e si confi)$rano co"e 4non4 arola# indica la rile!an*a della rod$*ione lin)$istica entro il la!oro sicoanalitico& E' eraltro interessante se)nalare c%e# er ($anto la arola nella sicoanalisi sia ind$,,ia"ente centrale# si 3 )$ardato alla rod$*ione lin)$istica sicoanalitica i6 con l'o,ietti!o di tro!are il 4senso4 di ($anto detto c%e con lo,ietti!o di le))ere 4 sicoanalitica"ente4 la rod$*ione lin)$istica ($ale es ressione a)ita delle e"o*ioni# ($ale rea*ione co" orta"entale al contesto del settin) e della c$ra& Nelli otesi i" licita c%e il siste"a inconscio si es ri"a nel 4senso4 della arola e non nella arola stessa co"e 4atto4& 7orre""o rile!are la differen*a tra l'inter reta*ione di $n 4atto4 .ad ese" io l'atto "ancato/ e la s$a ri rod$*ione lin)$istica nel rocesso sicoanalitico& L'atto %a 4in s84 $n senso9 ad ese" io il ritardo alla sed$ta non %a ,iso)no di "edia*ioni di senso9 3 $n indi*io s$l ($ale 3 ossi,ile ro orre inferen*e& :er la arola non 3 cos2& La arola %a ,iso)no di senso& Il senso# eraltro# sta nella rela*ione tra le arole& E' lo 4sta,ilire rela*ioni tra4 c%e confi)$ra il ensiero# es resso attra!erso il lin)$a))io co" rensi,ile# co"e 4atto4 del "odo dessere cosciente della "ente& Non solo& La arola 3 anc%e str$"ento fonda"entale della co" rensione sicoanalitica# ed in tal senso 3 $tili**ata dallo sicoanalista& Certo# la arola $5 essere assi"ilata anc%e ad $n atto- $n'i" reca*ione# $n ,or,ottio indistinto# $na arolaccia# $n ins$lto# $n'escla"a*ione di )ioia# $na frase es licita"ente sed$tti!a# $na dic%iara*ione d'a"ore# la ne)a*ione do)ni co" rensione# le arole c%e es ri"ono diffiden*a&&& sono t$tte es ressioni c%e stanno nel )rande 4!allo4 c%e di!ide l'atto# con il s$o si)nificato e"o*ionale 4incor orato4# e la arola ($ale es ressione# ($ale !eicolo del ensiero co" rensi!o&
1

La concatenazione delle "frasi" tramite le quali parliamo o scriviamo produce "discorsi". Tali discorsi sono anche chiamati "testi", bench questa espressione sia tradizionalmente riservata ai discorsi scritti, spesso di natura particolare come le opere letterarie. "...noi li assumiamo come sinonimi, tenendo presente che con testo si fa in genere riferimento pi specificamente al testo scritto, mentre discorso usato soprattutto in relazione a fenomeni orali" (pag. 17, Violi P., Manetti G., L'analisi del discorso, Espresso Strumenti, Milano 1979).

:rose)$endo con l'ese" io# otre""o considerare $n a*iente# in sicoanalisi# c%e dice4;o te"$to di !enire in ritardo alla sed$ta<4& Co"e considerare ($esta rod$*ione !er,ale= Si $5# in i otesi# ensare c%e il a*iente a,,ia !ol$to co"$nicare il s$o 4desiderio4 di arri!are in ritardo alla sed$ta# ca",iando il desiderio in ti"ore .del desiderio stesso# "a anc%e delle ra resa)lie c%e lo sicoanalista otre,,e "ettere in atto# erc%8 !iss$to co"e fi)$ra ericolosa# nella s$a se!erit>/& Si $5# ancora# ensare c%e il a*iente sia co",att$to tra il desiderio di !enire alla sed$ta ed il ti"ore di ($esto desiderio& O sia co",att$to tra la fantasia dell'arri!are con $nt$alit># con il senso si",olico ad essa associato# e ($ella dell'arri!are in ritardo&&&e !ia di ($esto asso& Certo# la frase in esa"e !err> anali**ata# entro il rocesso sicoanalitico# nel s$o senso latente9 "eno interesse a!r> il s$o si)nificato# ($ale sintende co"$nicare con la coeren*a condi!isa della for"a !er,ale .4($ello c%e %o detto 3 ($ello c%e !$ol dire la "ia frase# cos2 co"e $5 essere intesa da t$tte le ersone c%e l'ascoltano4/& Do!e sit$ia"o ($este arole c%e non sono# in ($anto es ressione !er,ale# $n atto !ero e ro rio# $n 4a)ito49 "a c%e non sono ne""eno# dato il contesto in c$i !en)ono co"$nicate# l'es ressione di $n ensiero !olto ad $na co" rensione condi!isa= :erc%8 le arole# al contrario delle a*ioni# se",rano non oter essere sit$ate entro $n'area definita di si)nificati= E' ($esto $n interro)ati!o c%e a are di )rande i" ortan*a er il te"a c%e stia"o trattando& Co"e ossia"o inte)rare $na lett$ra c%e ten)a conto della co" rensione e di ($anto %a a c%e !edere con la coeren*a del testo# con $na lett$ra c%e ossa a!!iare $na co" rensione del significato emozionale? !eicolato con il testo stesso= 1are"o $n ese" io a artire da $n testo c$rioso# !isto c%e 3 stato scritto da U",erto Eco ro rio er conf$tare la olise"ia dei testi& 4E' nat$rale c%e in $n $ni!erso di inter retan*a contin$a e di se"iosi illi"itata# er inter reta*ioni seletti!e si $5 assare da cosacco ad armato a cavallo# da ($esto ad ussaro# da $ssaro a personaggio di operetta e da ($esto infine a vedova allegra& Ma ($esto non consente di dire c%e !i siano arentele se"antic%e fra $n cosacco e la vedova allegra&4@ :arentele semantiche no& Ma arentele psicologiche si# dato c%e sia"o confrontati con lese" io# interessante# delle 4li,ere associa*ioni4 c%e Eco %a rodotto er di"ostrare $n'assen*a di le)a"i di so"i)lian*a tra se)ni# ($ando le so"i)lian*e di fa"i)lia si s in)ono tro o lontano& L'o,ietti!o dell'A$tore era di "ostrare $na ro)ressi!a sf$"at$ra delle so"i)lian*e# sino all'ass$rdo della rela*ione tra 4cosacco4 e 4!edo!a alle)ra4& Ma nel "odo dessere inconscio della "ente di Eco lassocia*ione de!e $re esserci& Se to)lia"o le arole c%e f$n)ono da le)a"i tra le arole iene del testo di Eco9 se ricostr$ia"o la se($en*a delle sole arole dense# se($en*a di c$i si !$ol di"ostrare l'ass$rdit># ossia"o tro!are i6 di $n senso- cosacco - ar"ato a ca!allo - $ssaro ersona))io d'o eretta - !edo!a alle)ra& Si tratta# ad ese" io# di $n testo o!e il "ilitare# ri!ato della s$a ericolosit> ,ellica erc%8 ersona))io d'o eretta# ,$ono er corte))iar le donne# ,ere# cantare e ,allare# 3 associato alla donna 4alle)ra4# la donna c%e 3 ca ace di atten$are la !iolen*a "ilitare cos2 co"e la !iolen*a della fa"i)lia9 ecco $na storia fin de sicle# $na sorta di oc%ade ,$rlona
2

Il significato emozionale di un testo pu essere integrabile con la comprensione del testo stesso, quale si evince dalla sua coerenza. Parleremo di significato emozionale di un testo l dove intendiamo indicare la funzione comunicativo-affettiva del testo, indipendente anche se integrata appunto, dal suo significato coerente, quale compreso grazie alla costruzione sintattica del testo stesso. 3 Eco U., Simbolo, Enciclopedia, Einaudi, Torino 1981,pag.878.

e dolce# o!e l'a"ore# a te" o di !al*er# si sostit$isce alla "orte ed alla )$erra# a)li affari di stato ed alle s$ccessioni dinastic%e& :otre""o contin$are- con il s$ orre l'inten*ione di sorridere dell'istit$*ione dell'esercito# o di ro orre $na critica alla tradi*ione "ilitare r$ssa re-ri!ol$*ione e cos2 !ia& E' e!idente c%e anc%e il nostro testo 4ese)etico4 $5 di!entare o))etto della stessa analisi c%e stia"o ro onendo er il testo di Eco& Cos2# !olendo# all'infinito& Co"e si !ede# il tentati!o di indi!id$are arentele sicolo)ic%e tra le arole del testo ci %a indotti a )$ardare alle sole arole c%e in s8 asso""ano si)nificati e"o*ionali re)nanti ed e!ocati!i di associa*ioni ersonali e c$lt$rali# letterarie se si !$ole& Di contro# la nostra atten*ione# er lo stesso sco o di sco rire arentele sicolo)ic%e# non si 3 !olta alle arole c%e ser!ono er re))ere il costr$tto del testo in ($estione# le arole c%e costr$iscono Arela*ioni traB e c%e str$tt$rano il nesso di senso del testo stesso& :ro on)o di c%ia"are parole dense il ri"o ordine di arole- !edre"o i6 a!anti c%e la i6 s ecifica caratteristica delle arole dense 3 la loro infinita olise"ia& E !edre"o anc%e c%e tale olise"ia !iene ridotta sino al si)nificato $ni!oco c%e la arola stessa $5 ass$"ere entro $n testo c%iaro e co" rensi,ile& :rocedia"o ora nella nostra analisi- to)liendo le arole c%e f$n)ono da ele"enti di connessione tra le arole dense# to)liendo ($indi t$tto ci5 c%e ser!e er sta,ilire 4rela*ioni tra4 le arole dense stesse# si otten)ono sequenze di parole dense c%e si ossono rico" orre nella "ente del lettore secondo ercorsi e"o*ionali inas ettati9 n$o!i forse# ris etto all'inten*ione dell'estensore del testo& Co"$nicati# sen*a $n'inten*ione lin)$istica"ente costr$ita# ($ale sia"o a,it$ati a res$ orre# nella dire*ione da c%i e"ette il testo - "essa))io a c%i lo rice!e& :ercorsi e"o*ionali analo)%i# ro,a,il"ente# a ($elli c%e sta!ano all'ori)ine della )enesi del testo# nella "ente dell'a$tore& Ritornando alla frase del a*iente in analisi- le arole dense# in se($en*a# sono- te"ere !enire - ritardo - sed$ta& La rico" osi*ione $5 essere risolta in 4infiniti4 "odi9 ad ese" io- te"o di !enire alla sed$ta9 er ($esto !en)o in ritardo& O $re- te"o di essere in ritardo .ritardato/9 er ($esto !en)o in sed$ta& O $re- la sed$ta .a!/!iene in ritardo9 er ($esto io te"o er "e stesso& E !ia di ($esto asso& Sar> la ca acit> di co)liere il si)nificato e"o*ionale i6 4$tile4 er il a*iente# in ($el articolare "o"ento# c%e orienter> lo sicoanalista s$l da farsi# ($alora e)li sia confrontato con $n 4testo4 del )enere d$rante $na sed$ta sicoanalitica& Ancora $n ese" io# tratto dal re*ioso !ol$"etto di introd$*ione all'analisi del discorso al ($ale %o fatto cenno i6 so raC4Di fronte ad $n testo a",i)$o ($aleTutte le ragazze del Crazy Horse amano un uomo il lettore de!e essere in )rado di rile!are la ossi,ilit> della do ia lett$raD 1/ O)ni sin)ola ra)a**a del Cra*E ;orse a"a $n $o"o articolare# di!erso da ($ello a"ato da ciasc$na delle altre ra)a**e& D ?/ T$tte le ra)a**e del Cra*E ;orse a"ano $n $nico $o"o# c%e 3 lo stesso a"ato da ciasc$na delle altre& In ($anto 3 solo $na di ($este inter reta*ioni c%e il rosie)$o di $n ossi,ile racconto $tili**er>&4

Violi P., Manetti G., op. cit., pag. 59.

E' c$rioso c%e )li ese" i dei se"iolo)i ri)$ardino s esso :ari)i# le !edo!e alle)re co"e le ra)a**e del Cra*E ;orse9 forse 3 la reocc$ a*ione di farsi co" rendere# anc%e dai lettori i6 distratti& Se si rile))e il 4testo a",i)$o4 e si tol)ono# anc%e ($esta !olta# le arole c%e sta,iliscono rela*ioni# si %a- ra)a**e - Cra*E ;orse - a"ano - $o"o& E' facile associare le ra)a**e 4le))ere4 con l'4$o"o49 il !er,o 4a"are4 ass$"e in ($esto contesto si)nificati i$ttosto es liciti- con($ista# sed$*ione# forse c%a" a)ne e risa s)$aiate& Le inferen*e otre,,ero contin$are# se)$endo !ie differenti9 ci5 c%e re"e sottolineare 3 c%e l'e"o*ione# ($ell'e"o*ione c%e il testo riesce a co"$nicare# se",ra in ($alc%e "odo indipendente dall'ambiguit del testo stesso & Un testo str$tt$ral"ente a",i)$o# $5 essere e"o*ional"ente disa",i)$ato )ra*ie alla oten*ialit> associati!oe!ocati!a delle arole c%e in esso co" aiono# al si)nificato e"o*ionale c%e le arole stesse sono in )rado di !eicolare& ? - SIFNI1ICATO EMOZIONALE DEL TESTO E ANALISI DELLA CULTURA LOCALE :ossia"o res$"ere c%e $n'o era*ione analo)a a ($elle ora resentate# attenta ai si)nificati e"o*ionali c%e i testi o i discorsi ossono !eicolare# sia atti!a nell'atten*ione fl$tt$ante c%e caratteri**a il la!oro dello sicoanalista& Cos2 co"e 3 res$"i,il"ente atti!a nel la!oro associati!o condotto dal a*iente nella c$ra sicoanalitica& Se i rod$ttori di testi sono i6 ersone# entro ra orti este" oranei# co"e ($elli del collo($io 4conosciti!o4 o di analisi della do"anda= Se i testi concernono disc$ssioni di )r$ o# o inter!iste reali**ate entro $n inter!ento sicosociale# con o ola*ioni a" ie= Se# ancora# si riferiscono alle ris oste ad alc$ne do"ande a erte di $n ($estionario= Si %anno se" re testi c%e ossono essere letti entro il rinci io della do ia referen*a& Con $na differen*a# da)li ese" i i6 so ra ri ortati e dal la!oro sicoanalitico& '$ando i testi sono rodotti da i6 ersone c%e %anno in co"$ne il contesto o la te"atica c%e 3 loro ro osta9 ($ando i testi# ($indi# sono 4associa*ioni4 ad $no sti"olo co"$ne# allora la lett$ra 4e"o*ionale4 del testo stesso consente inferen*e s$l rocesso coll$si!o c%e concerne 4($ella4 o ola*ione# in rela*ione a 4($el4 te"a ed in ra orto a 4($el4 ricercatore c%e si 3 ro osto co"e re-testo er il discorso s$l te"a& Sia"o cos2 )i$nti a ($anto !ole!a"o introd$rre con ($esto la!oro& :onia"o allori)ine della nostra "etodolo)ia danalisi dei testi $na recisa affer"a*ione- la olise"ia delle sin)ole arole# intese ($ali rod$*ioni !er,ali a)ite9 in altri ter"ini# ($ali a)iti e"o*ionali sen*a o,ietti!i rod$tti!i& La arola# se intesa in ($esto senso# 3 ori)inaria"ente $n atto e"o*ionale fondante la rocess$alit> coll$si!a# s!incolata ($indi dalle esi)en*e di rod$*ione& :olise"ia# se attri,$ia"o tale acce*ione alle sin)ole arole# si)nifica c%e la arola $5 ass$"ere# in ($anto )esto e"o*ionale# infiniti si)nificati& E $ro si)nificante# sen*a !incoli s ecifici ed $ni!oci di si)nificato& Si)nificante c%e %a senso solo entro la dina"ica coll$si!a# in ($anto atto di co"$nica*ione e"o*ionale infinita& La arola olise"ica e($i!ale al so)no# al la s$s o alla)ito co" orta"entale sen*a !alore di rela*ione or)ani**ata con il contesto& La olise"ia 3 ridotta# controllata# addo"esticata tra"ite il ensiero c%e $5 iscri!ere la arola olise"ica entro il contesto lin)$istico9 con lo,ietti!o di orre le ,asi er $na co" rensione condi!isa della arola inte)rata nel lin)$a))io&

Il contesto lin)$istico# ($indi# %a lo,ietti!o di creare co" rensione e coeren*a nel lin)$a))io9 %a il fine di rid$rre la olise"ia# consentendo cos2 $n rodotto lin)$istico ed in tal "odo $na co"$nica*ione& Ma# ed 3 i" ortante ricordare ($esto# la olise"ia della arola# $r addo"esticata entro la rela*ione del lin)$a))io# non mai persa& Si $5 ritro!are tale olise"ia ($alora la arola sia inserita entro il contesto coll$si!o# do o a!erla tolta# sradicata dal contesto rod$tti!o !er,ale& C%e si)nifica inserire la arola entro il contesto coll$si!o= Si)nifica tro!are $n co" ro"esso tra la olise"ia ori)inaria e l$ni!ocit> di si)nificato della arola stessa entro il lin)$a))io !incolante& Tale co" ro"esso 3 dato dalla se($en*a delle arole entro $n testo rodotto e letto entro il rinci io della do ia referen*a& :ossia"o ora es licitare la nostra i otesi fondante lanalisi e"o*ionale del testo- i testi, se letti con un'ottica differente da quella volta a definirne il senso, tramite la coerenza, possono dare informazioni interessanti sul processo collusivo di una specifica popolazione& A,,ia"o deciso di c%ia"are 4C$lt$ra Locale4 ($anto e"er)e dal rocesso di inferen*a s$l testo# se riferito a tale rocesso coll$si!o& E di deno"inare Ra))r$ a"enti C$lt$rali le co" onenti delle ($ali 3 co" osta la C$lt$ra Locale nel s$o insie"e& :er C$lt$ra Locale# ($indi# intendia"o l'inferen*a tratta dai si)nificati e"o*ionali di !aria,ili lin)$istic%e# entro la rod$*ione di testi a condi*ioni date& O!e le condi*ioni oste si riferiscono alla defini*ione della o ola*ione# al te"a contest$ale c%e or)ani**a la rod$*ione del testo ed a)li o,ietti!i c%e il ricercatore si 3 dato& L'inferen*a 3 ,asata s$i "odelli c%e il ricercatore ossiede e s$ll'incontro fertile tra "odelli e dati ro osti dal siste"a di rela*ioni e"o*ionali tra arole# entro il testo& Si tratta di $na inferen*a a,d$tti!a# e!idente"ente# fondata s$ ($el aradi)"a c%e Fin*,$r) %a c%ia"ato indiziarioG& Co"e rocedere er costr$ire dati s$i ($ali a licare il rocesso dinferen*a= La ri"a difficolt> sta nell'i" ossi,ilit> di rile!are# ad $na se" lice lett$ra del testo# le differenti ossi,ili rela*ioni# e"o*ional"ente si)nificati!e# resenti entro il testo& '$i $5 !enire in ai$to l'infor"atica a licata all'analisi del testo& Ad ese" io ($ei ro)ra""i infor"atici c%e siano in )rado# in ri"o l$o)o# di sco" orre il testo in $nit> di testo ele"entare .en$nciati# intesi co"e frasi a senso co" i$to o ara)rafi resenti nel testo/& Ci5 non tanto er anali**are l'en$nciato# ($anto er a!ere $na $nit> statistica di sco" osi*ione standard del testo& In secondo l$o)o# ro)ra""i c%e siano in )rado di la!orare s$l 4!oca,olario4 resente entro il testo stesso& 7oca,olario di parole denseH# ($indi lessemi intesi co"e insie"i di arole con la stessa radice lessicale& :ro)ra""i c%e siano oi in )rado di ra))r$ are statistica"ente# attra!erso l'analisi fattoriale delle corris onden*e "$lti le# ($elle arole-lesse"i c%e %anno $na ricorsi!it> si)nificati!a entro $no s ecifico )r$ o di $nit> di testo& E di differen*iare si)nificati!a"ente ciasc$n re ertorio di arole-$nit> di testo da)li altri ra))r$ a"enti resenti nell'intero testo in analisi& '$esti ro)ra""i consentono# cos2# di ottenere# ($ale ris$ltato# alc$ni cl$ster costit$iti da 4 arole dense-$nit> di testo4# ,en differen*iati tra loro ed es$a$sti!i delle ricorsi!it> le""atic%e si)nificati!e# resenti entro il testo da anali**are&
5

Ginzburg C., Spie. Radici di un paradigma indiziario; in Ginzburg C., Miti, emblemi, spie, Einaudi, Torino 1986. 6 Per parole demse si intendono quei lessemi che raggruppano al loro interno tutte le possibili articolazioni di parole ad unica radice; ad esempio tutte le parole che hanno la radice "lavor<" (lavorare, lavoro, lavorammo, lavorerei, lavorando etc.). Ma sintendono anche quelle parole che fondano il discorso per il loro senso anche emozionale; quindi parole che non organizzano le relazioni tra parole. Queste ultime (ad es. avverbi, congiunzioni, verbi ausiliari etc.) vengono considerate come variabili "illustrative" e non "attive" nell'analisi del testo.

1accia"o riferi"ento# in articolare# al ro)ra""a 4Alceste4 di MaI Reinert J# c%e consente di es lorare $n testo con ris$ltati analo)%i a ($ello ora descritto& Si otten)ono cos2 delle se($en*e di arole-lesse"i o)n$na delle ($ali %a $no stretto ra orto di ricorsi!it> entro $no s ecifico )r$ o di $nit> ele"entari di testo9 al conte" o $na differen*ia*ione si)nificati!a dalle altre se($en*e& La nostra i otesi 3 c%e# entro la se($en*a di arole# ci siano tracce i" ortanti er la defini*ione di $n reciso 4re ertorio c$lt$rale s ecifico4 con c$i 3 trattato il 4te"a contest$ale4& L'insie"e dei 4re ertori c$lt$rali s ecifici4 e la loro osi*ione entro lo s a*io fattoriale .s a*io c$lt$rale# er noi/ consente oi $na descri*ione dell'insie"e co"e C$lt$ra Locale& 7orre""o essere c%iari& Alceste# "a anc%e 4;E er,ase4 di Etienne Kr$net o DiscAn di :ierre Maranda co"e altri ro)ra""i di analisi del testo# consentono di e!iden*iare la ricorsi!it> di arole entro s ecific%e $nit> ele"entari di testo# co"e entro l'intero testo# )lo,al"ente considerato& Alceste# ad ese" io# e!iden*ia la ricorsi!it> di t$tti i lesse"i c%e il ro)ra""a 4costr$isce4# entro il testo& Il ricercatore $5 effett$are delle scelte# ro!are l'analisi del testo con differenti ara"etri di f$n*iona"ento del ro)ra""a9 l'analisi fattoriale delle corris onden*e "$lti le dar> ris$ltati differenti in f$n*ione delle scelte fatte& Ci5 c%e noi ro onia"o con ($este note non concerne il ris$ltato dell'ela,ora*ione dei testi# ($ale si ottiene con ro)ra""i del ti o di ($ello costr$ito da Reinert& Stia"o ro onendo $na teoria di analisi della rela*ione e"o*ionale tra le arole dense di $n testo& Stia"o cio3 sostenendo c%e le arole dense# $na !olta destr$tt$rato il siste"a di rela*ioni c%e le costrin)e entro il 4si)nificato4# ossano s$))erire se($en*e e"o*ionali di senso# co"e 4atto4 il c$i significato emozionale ossa essere riconosci$to ed inter retato in ,ase ai "odelli dell'inferen*a sicoanalitica e sico - sociale& :ro)ra""i co"e ($elli di Reinert# di Kr$net o di Maranda sono $tili# "olto $tili a ($esto sco o# ($ando il cor $s dei testi da anali**are 3 esteso& Rendono ossi,ile $na 4lett$ra fl$tt$ante4 del testo stesso9 ($ella stessa lett$ra c%e 3 ossi,ile# nel caso della sin)ola sed$ta sicoanalitica o del collo($io con $na sin)ola ersona# con il solo ascolto& L'analisi del si)nificato e"o*ionale di $n testo# d'altro canto# non ric%iede solo $na se($en*a di arole dense s$ c$i esercitare l'inferen*a& Ric%iede in primo luogo "odelli di riferi"ento er il rocesso inferen*iale& Il "odello della coll$sione ci se",ra il i6 fertile in tal senso& Coll$sione intesa co"e si",oli**a*ione affetti!a delle di"ensioni e"o*ionali del contesto# da arte di c%i ($el contesto condi!ide& L'analisi e"o*ionale dei testi rodotti entro $no s ecifico contesto $5 essere co" resa co"e costr$*ione dell'insie"e coll$si!o c%e caratteri**a ($el contesto& Insie"e coll$si!o# erc%8 co" osto di differenti costr$tti e"o*ionali& TESTO E CONTESTO '$ando noi arlia"o# se da $n lato co"$nic%ia"o si)nificati $ni!oci# dallaltro trasfor"ia"o# in Acontesti di aroleB# la si",oli**a*ione affetti!a del contesto stesso& Il contesto# ($indi# %a $na d$ lice !alen*a nei confronti del lin)$a))io e della rod$*ione di arole& S$l lin)$a))io il contesto %a !incoli rod$tti!i# ad ese" io di rod$*ione di senso# di rod$*ione di co"$nica*ione ecc&& S$lla arola il contesto %a $na f$n*ione di costr$*ione dei rocessi e"o*ionali coll$si!i& Riass$"endo
7

la sin)ola arola 3 olise"ica# in ($anto a)ito e"o*ionale entro s ecifici contesti9

Reinert M., I mondi lessicali in un corpus di 304 racconti di incubi attraverso il metodo "Alceste"; in Cipriani R., Bolasco S., Ricerca qualitativa e computer, FrancoAngeli, Milano 1995.

le arole inserite entro il lin)$a))io %anno si)nificato $ni!oco# consentendo la co"$nica*ione !er,ale# ensata9 le arole ossono inte)rarsi# "iti)ando ($indi la loro olise"ia# entro )r$ i di ricorren*a non le)ati dai !incoli del lin)$a))io9 tali )r$ i di arole a si)nifican*a e"o*ionale sono inseriti nel lin)$a))io# e ra resentano i )iaci"enti dellori)inaria olise"ia delle arole stesse&

Il nostro o,ietti!o 3 ($ello di indi!id$are# entro i testi ed i discorsi# ($ei )r$ i di arole c%e# nella loro co" resen*a entro il testo# confi)$rano s ecific%e dina"ic%e e"o*ionali& I oti**ia"o c%e la ricorrenza di s ecific%e arole dense entro $nit> di testo# ed al conte" o la compresenza delle stesse arole ricorrenti entro recise e definite $nit> di testo# siano )li ele"enti c%e "arcano i )r$ i di arole non !incolati dal si)nificato lin)$istico9 siano ($indi le d$e di"ensioni s$lle ($ali esercitare il rocesso di inferen*a concernente la dina"ica coll$si!a& '$anto stia"o ro onendo %a# co"e si 3 detto# ($alcosa di si"ile alle li,ere associa*ioni del "etodo sicoanalitico& Con $na fonda"entale differen*a& Nella sicoanalisi le arole sono indicati!e# all$si!e di $no stato e"o*ionale& Nella loro !alen*a all$si!a esse sono trattate allinterno di rod$*ioni lin)$istic%e coerenti& :ensia"o al racconto di $n so)no& Linter reta*ione dellanalista si s!ol)er> s$l senso latente del so)no# sar> indiri**ato in ($esto anc%e dalle associa*ioni del a*iente s$l so)no stesso& Ma racconto e li,ere associa*ioni !en)ono trattati entra",i co"e lin)$a))io# !en)ono accettati nella loro !alen*a co"$nica*ionale# in ($anto discorsi s$ e!enti e"o*ionali& In ($esto senso la arola della sicoanalisi 3 ($asi escl$si!a"ente $n discorso sulla vita emozionale # del a*iente co"e dellanalista& In tal senso la arola sicoanalitica !iene ,en differen*iata dallatto& La sos ensione della*ione# nella c$ra sicoanalitica# re!ede c%e la rod$*ione lin)$istica renda il osto della*ione& Co"e se rod$rre arole# nella loro ori)inaria !alen*a olise"ia# non fosse $n atto& Le cose# eraltro# non !anno se" re cos2& :ensia"o al a*iente c%e ins$lta con $na arola !ol)are lanalista& In tal caso la !alen*a olise"ica della arola non $5 non rendere il so ra!!ento s$l !alore co"$nica*ionale della arola stessa& Se non si fosse in )rado di ritro!are nella arola la s$a infinita oten*ialit> di co"$nica*ione e"o*ionale9 e se non si fosse oi in )rado di colle)are la arola infinita"ente si)nificante con altre arole della sed$ta# del discorso "a)ari lontano# !i!endo $n colle)a"ento e"o*ionale c%e dia senso e"o*ionale alle!ento# e,,ene non sare,,e i6 ossi,ile contin$are il la!oro analitico& Con lins$lto# il a*iente conosce e"o*ional"ente ($ello c%e fa9 il ro,le"a er lanalista 3 di arri!are a conoscere e"o*ional"ente ($el sa ere del a*iente& :er fare ($esto non ,asta i6 trattare la arola co"e co"$nica*ione entro il lin)$a))io& E necessario trattare la arola entro la dina"ica coll$si!a c%e conferisce senso e"o*ionale alla arola stessa# se iscritta entro $n )r$ o di arole a si)nificante e"o*ionale coerente& Con le s$e associa*ioni lanalista pu# anc%e se non se" re ci5 3 ossi,ile# ricostr$ire il )r$ o e"o*ionale delle arole c%e costr$iscono il si)nificante dellins$lto L& '$esto# co"e si !ede# 3 ossi,ile nel caso di $n ra orto tra d$e ersone&
Gi denominare come insulto la parola in esame, peraltro indica che noi stiamo attribuendo alla parola stessa il suo signi icato condi!iso, !ale a dire che stiamo trattando la parola entro il linguaggio" #on $ cos% nella prospetti!a che stiamo proponendo" &a stessa parola che consensualmente trattiamo come insulto, pu' assumere nel contesto emo(ionale una !alen(a encomiante, oppure di rimpianto per una persona amata, oppure ancora di speran(a d)incontro e cos% !ia" *ipender dal contesto delle parole che ricorrono con la parola in +uestione, l)attribu(ione di senso emo(ionale all)e!ento apparso con la parola stessa"
8

Cosa s$ccede ($ando st$dia"o il si)nificante e"o*ionale di testi rodotti da i6 ersone# sia $r collegate tra loro dalla condivisione dello stesso contesto = :ensia"o# ad ese" io# di in!itare $n )r$ o di ra)a**i delle $lti"e classi della sc$ola s$ eriore a arlare del loro f$t$ro# di co"e !edono il loro f$t$ro la!orati!o# ersonale e sociale# dicendo ($anto !iene loro alla "ente& :ensia"o anc%e c%e ($esta raccolta di testi sia stata contrattata con i ra)a**i# al fine di $n inter!ento sicosociale di orienta"ento s$lla loro c$lt$ra locale# concernente il f$t$ro ed il la!oro& Cosa acco"$ner> )li scritti di ($esti ra)a**i= E!idente"ente il te"a da loro trattato ed il contesto entro il ($ale tale te"a 3 stato trattato& :ro onia"o di considerare il te"a .cosa !i !iene il "ente ensando al !ostro f$t$roM/ co"e il contesto che raggruppa le persone intervistate & I oti**ia"o c%e nel loro testo !i siano .se si sar> ca aci di indi!id$arli/ ra))r$ a"enti di arole c%e es ri"ono differenti "odi c$lt$rali .!ale a dire e"o*ional"ente condi!isi/ di ra resentare e"o*ional"ente les erien*a della ($ale %anno scritto& Se fossi"o in )rado di tro!are ($esti ra))r$ a"enti di arole# ten$ti assie"e dallo stesso si)nificante e"o*ionale# sare""o anc%e in )rado di dare senso ai !ari ra))r$ a"enti c$lt$rali coll$si!i& Linsie"e di ($esti ra))r$ a"enti e la rela*ione e"o*ionale tra loro otre,,e darci infor"a*ioni s$lla C$lt$ra Locale c%e caratteri**a i nostri ra)a**i nella ra resenta*ione del loro f$t$ro& C$lt$ra Locale della ($ale le ersone stesse sono ortatrici sen*a a!erne $na c%iara consa e!ole**a& C$lt$ra Locale c%e non 3 n8 ro ria dei sin)oli n8 $na so""atoria delle osi*ioni dei sin)oli stessi# n8 $ninte)ra*ione delle osi*ioni indi!id$ali& La C$lt$ra Locale caratteri**a )r$ i sociali ed attra!ersa i )r$ i stessi# sen*a alc$n riferi"ento !incolante ai sin)oli& La C$lt$ra Locale 3 es ressione della dina"ica coll$si!a c%e caratteri**a ($el )r$ o sociale# se confrontato con $no s ecifico contesto& Co"e tro!are i )r$ i di arole= E co"e la!orare s$i )r$ i di arole er inferirne il si)nificante e"o*ionale coll$si!o= :er ($anto concerne il ri"o interro)ati!o# si tratta di $na roced$ra c%e i" lica differenti assi& Un primo passo consiste nellindi!id$are le arole dense del testo& Le arole dense# ricordia"olo ancora# sono ($elle c%e con i6 ro,a,ilit> si confi)$rano co"e olise"ic%e entro il testo Un secondo passo consiste nella s$ddi!isione del testo in $nit> ele"entari di testo& Ci5 al fine di costit$ire $nit> di testo entro le ($ali confrontare la ricorsi!it> e la cooccorren*a delle arole dense& E di rile!are i )r$ i di arole dense c%e ricorsi!a"ente sono cooccorrenti entro le stesse $nit> di testo& '$esto asso 3 ossi,ile )ra*ie a ro)ra""i infor"atici danalisi dei testi& Uno di ($esti# ALCESTE di MaI Reinert consente al s$o interno la scelta# da arte del ricercatore# delle arole dense9 al conte" o ese)$e# tra"ite lanalisi fattoriale delle corris onden*e "$lti le# il co" $to delle ricorsi!it> cooccorenti delle arole dense entro s ecific%e e ,en se)nalate $nit> ele"entari di testo Un terzo passo consiste nel dare senso e"o*ionale alle liste di arole dense c%e sono resenti entro i differenti Ra))r$ a"enti coll$si!i cos2 otten$ti& '$esta roced$ra dinferen*a co" orta la!ere a dis osi*ione# da arte del ricercatore# di "odelli sicodina"ici e sicosociali c%e consentano di estrarre il "assi"o si)nificato e"o*ionale#

il "eno ,anale ed o!!io# il i6 coerente con )li o,ietti!i dellinda)ine# dallinsie"e delle arole dense anali**ato& Un quarto passo consentir> infine di anali**are le rela*ioni tra i di!ersi Re ertori Coll$si!i# entro lo s a*io fattoriale . er noi S a*io C$lt$rale/ dato dallanalisi statistica9 ci5 al fine di inter retare ed or)ani**are il senso e"o*ionale dellintera area c$lt$rale& Lesito finale di tale analisi 3 la C$lt$ra Locale riferita allo s ecifico contesto in analisi ed al testo ad esso correlato Si 3 detto dellinter reta*ione nei confronti dei )r$ i di arole dense# resenti in ciasc$n Ra))r$ a"ento Coll$si!o& Si tratta di )r$ i di arole rodotti dallanalisi statistica dei dati& Fr$ i# eraltro# la c$i ricorsi!it> e co-occorren*a entro s ecific%e frasi del testo ra resenta# nella nostra ottica teorica# lesito di $n rocesso sicolo)ico- ($ello di si",oli**a*ione affetti!a coll$si!a del contesto& Linter reta*ione# ($indi# ercorre la strada !olta alla ricostr$*ione della dina"ica coll$si!a c%e 3 resente# in "odo latente# nel A)r$ oB di arole dense& Inter retare si)nifica confrontare il dato con alc$ni "odelli ca aci di trasformare il dato in informazione& Linfor"a*ione# a s$a !olta# %a senso entro $na se($en*a c%e re!ede anc%e linter!ento dello sicolo)o nella",ito del rocesso inter retato& Nellinter reta*ione si tratta di indi!id$are la dina"ica si",olico e"o*ionale sottesa alle arole dense resenti9 ed al conte" o differen*iare ($el A)r$ oB di arole da)li altri A)r$ iB e"ersi entro lintero s a*io fattoriale& Si tratta# ($indi# di reali**are $n la!oro di analisi entro linsie"e delle arole ed $n la!oro di confronto tra )li insie"i delle arole stesse& Un o co"e nellanalisi della !arian*a& I "odelli c%e or)ani**ano linter reta*ione di enderanno dal re ertorio di "odelli del ricercatore e da)li o,ietti!i della ricerca& Tali "odelli saranno orientati ad e!iden*iare la coeren*a si",olica resente allinterno del A)r$ oB di arole dense& Coeren*a si",olica c%e consentir> di for"$lare i otesi s$lla dina"ica coll$si!a c%e fonda il rocesso di coesione ro rio di c%i aderisce alla ra resenta*ione affetti!a del contesto# caratteri**ante ($ello s ecifico Re ertorio Coll$si!o& Co"e )i> si 3 !isto# ($esta roced$ra 3 iscritta entro lo)ic%e di ti o indi*iario# secondo "odelli di analisi c%e ossia"o definire# entro i "odelli lo)ici di inferen*a# co"e a,d$tti!i& Si tratta di $tili**are il dato ($ale traccia er for"$lare i otesi attendi,ili ed $tili9 e non di ro!are i otesi# con lo)ic%e di ti o ded$tti!o od ind$tti!o&
Ren*o Carli per spsonline ?N A rile ?OOO