Sei sulla pagina 1di 7

CRISTALLINO

Il cristallino una struttura lenticolare , trasparente, incolore, avascolare, elastica interposta tra liride ed il corpo vitreo dallinterno verso lesterno nucleo del cristallino, formato da fibre, derivati epiteliali nastriformi unicellulari strato corticale, la corteccia, formata dagli strati cellulari pi recenti -la capsula o cristalloide, formata da lamelle cementate tra di loro da una sostanza mucoproteica.

Il Cristallino
Lo sviluppo ed il processo di accrescimento del cristallino iniziano alla seconda settimana di vita embrionale. Alla nascita, la zona fertile continua a proliferare ed a generare nuove fibre che, disponendosi concentricamente, danno origine ai nuclei delladolescente e delladulto ed in fine alla corticale. Lo sviluppo del cristallino continua quindi fino allet adulta ed rappresentato da un processo di crescita molto graduale in cui ciascuna fibra e ciascuno strato di fibre successivo si giustappone a quello formato immediatamente prima accrescendo cos le dimensioni della lente.

Patologie del cristallino


Anomalie di forma, grandezza e posizione

Anomalie della trasparenza

CATARATTA

CATARATTA

CATARATTA

CATARATTA
Quando il cristallino si opacizza le immagini dell'occhio colpito possono apparire sfuocate, avvolte nella nebbia, talvolta sdoppiate, con i colori sbiaditi.