Sei sulla pagina 1di 28

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTA DI FARMACIA

FITOTERAPIA
Corso di Farmacoterapia e Fitoterapia
Dott. Daniele Lecca AA 2008/09

Aloe vera (Aloe barbadensis)

HABITAT Esistono numerose specie di Aloe, originarie delle zone tropicali e subtropicali dell'Africa, America ed Europa

Famiglia: Liliacee

DROGA Gel fogliare

In effetti, la parte officinale della pianta la foglia, dalla quale si ottengono tre diversi prodotti. L'aloe droga (succo), l'essudato che cola spontaneamente dalle foglie recise alla base ed secreta dalle cellule della cuticola (ricca di composti fenolici, i cui principali costituenti sono laloina A e B, miscele di antrachinoni). Essiccato per riscaldamento o al sole (in questo modo laloina si separa per cristallizzazione), si presenta come una massa resinosa di colore bruno scuro, totalmente solubile in acqua. E commercializzata come agente amaricante e lassativo, ed prodotta soprattutto in Sud Africa (A. ferox). 2) L'aloe gel, il liquido viscoso incolore ed insapore, ricco in polisaccaridi, ottenuto dalla mucillagine contenuta nella polpa parenchimatosa della foglia. Si trova in commercio in forma liofilizzata, come polvere che si reidrata in acqua. Gli indigeni del Sud Africa la utilizzano per curare ferite, abrasioni e ustioni. Per la produzione di aloe gel oggi utilizzata quasi esclusivamente l'Aloe vera L. 3) Estratti totali dellAloe, ottenuti dalle foglie di varie specie, soprattutto di A. vera L. o di A. arborescens, che contengono i composti propri dell'aloe droga e dell'aloe gel. Si attribuiscono loro propriet antitumorali.

Aloe

COMPOSIZIONE CHIMICA (Aloe droga SUCCO)


Caratterizzata dalla presenza della Frazione antrachinonica (aloina A e B o barbaloina, un C-glucoside il cui aglicone laloe-emodina. Aloesina, C-glucoside, Aloeresina, Aloesone)
LAloe droga ha propriet lassative, ed agisce come lassativo stimolante, in contrapposizione agli agenti di massa, che esplicano unazione fisica nel lume intestinale. Gli antranoidi totali presenti nelle preparazioni di Aloe utilizzati come lassativi sono 20-40%, con una dose giornaliera di max 0,1 g.

Aloe

COMPOSIZIONE CHIMICA (gel)

Privata della Frazione antrachinonica (aloina A e B o barbaloina) Polisaccaridi (galattani 30%, glucomannani, acemannani 70%). Enzimi (bradichinasi, ...ecc.) Saponine Acidi organici (acido malico, succinico, citrico, salicilico) Lignina Glicoproteine (alactoina A) Fitosteroli Ormoni vegetali (gibberelline, auxine) Vitamine Sali minerali Aminoacidi

Aloe

COMPOSIZIONE CHIMICA (gel)

Privata della Frazione antrachinonica (aloina A e B o barbaloina) Polisaccaridi (galattani 30%, glucomannani, acemannani 70%). Enzimi (bradichinasi, ...ecc.) Saponine Acidi organici (acido malico, succinico, citrico, salicilico) Lignina Glicoproteine (alactoina A) Fitosteroli Ormoni vegetali (gibberelline, auxine) Vitamine Sali minerali Aminoacidi

Aloe

Usi tradizionali Digestivo Abortivo Contraccettivo Antitumorale Usi attuali Aloe Gel: Antinfiammatorio Immunostimolante Cicatrizzante Aloe Succo: Lassativo
Aloe

ATTIVIT FARMACOLOGICA (Aloe GEL)


Il gel di Aloe ha un'azione: Immunomodulatrice Antinfiammatoria (soprattutto del tratto gastroenterico) Analgesica Detossificante Antiossidante Cicatrizzante (soprattutto a livello cutaneo, am anche gastroenterico) Azioni antimicotiche (Candida albicans) ed antivirali (Herpes Simplex)

Aloe

ATTIVIT FARMACOLOGICA (Aloe SUCCO)


Il succo di Aloe ha un'azione purgante estremamente potente. Tale azione e esplicata dagli antrachinoni:
Le erbe contenenti antrachinoni operano direttamente sulla mucosa intestinale, inducendo un movimento intestinale non fisiologico con dissenteria e coliche frequenti. LAloe il lassativo naturale antranoide pi potente e pi usato in Europa. A causa della sua azione eccessivamente potente, non la si utilizza negli Stati Uniti. Non tuttora perfettamente chiaro il suo meccanismo dazione, n quale componente lipofila delle aloine sia responsabile dellazione lassativa.

Aloe

ATTIVIT FARMACOLOGICA: meccanismi dazione


Lazione antinfiammatoria sembra riconducibile allinibizione della produzione di leucotrieni (aloctina A) e di istamina (magnesio lattato).

Aloe

ATTIVIT FARMACOLOGICA: meccanismi dazione


Lazione antinfiammatoria sembra riconducibile allinibizione della produzione di leucotrieni (aloctina A) e di istamina (magnesio lattato). Studi in vitro evidenziano l'attivit antiossidante della droga, attribuita alla frazione glicoproteica (Yagi et al., 2003).

Aloe

ATTIVIT FARMACOLOGICA: meccanismi dazione Lazione antinfiammatoria sembra riconducibile allinibizione della produzione di leucotrieni (aloctina A) e di istamina (magnesio lattato). Studi in vitro evidenziano l'attivit antiossidante della droga, attribuita alla frazione glicoproteica (Yagi et al., 2003). Le propriet citoprotettive sono correlate alla capacit della droga di stimolare i fibroblasti del tessuto connettivo e la produzione di collagene.

Aloe

ATTIVIT FARMACOLOGICA: meccanismi dazione Lazione antinfiammatoria sembra riconducibile allinibizione della produzione di leucotrieni (aloctina A) e di istamina (magnesio lattato). Studi in vitro evidenziano l'attivit antiossidante della droga, attribuita alla frazione glicoproteica (Yagi et al., 2003). Le propriet citoprotettive sono correlate alla capacit della droga di stimolare i fibroblasti del tessuto connettivo e la produzione di collagene. Le attivit antimicotica (Candida albicans) e antivirale (Herpes simplex) sono correlata all'acemannano.

Aloe

ATTIVIT FARMACOLOGICA: meccanismi dazione Lazione antinfiammatoria sembra riconducibile allinibizione della produzione di leucotrieni (aloctina A) e di istamina (magnesio lattato). Studi in vitro evidenziano l'attivit antiossidante della droga, attribuita alla frazione glicoproteica (Yagi et al., 2003). Le propriet citoprotettive sono correlate alla capacit della droga di stimolare i fibroblasti del tessuto connettivo e la produzione di collagene. Le attivit antimicotica (Candida albicans) e antivirale (Herpes simplex) sono correlata all'acemannano. Per quanto concerne le altre azioni, nonostante gli studi sperimentali confermino gli effetti emollienti, ricostituenti, antinfiammatori, idratanti e cicatrizzanti, il meccanismo dazione non tuttora chiaro.

Aloe

STUDI in vitro. Attivit antinfiammatoria dellAloe

Lattivit antinfiammatoria dellAloe sarebbe riconducibile alle azioni dellaloina e dellaloe-emodina (suo aglicone) come dimostrato dalla riduzione in maniera dosedipendente della produzione di NO (iNOS), dei livelli di ciclossigenasi (COX-2) e di prostaglandine, attraverso la soppressione della produzioni dei rispettivi RNAm. Aloe

STUDI in vitro. Attivit antibatteriche


In studi precedenti gli stessi autori hanno dimostrato che lAloe inibisce lo sviluppo dellEscherichia coli dalla cavit peritoneale di topi infettati.

In questo studio gli AA valutano lazione dellAloe a carico dei macrofagi in un modello dinfezione nel topo, nel quale lEscherichia coli viene iniettata i.p. I controlli sono stati trattati con gentamicina. Aloe

STUDI in vitro. Attivit antibatteriche

Effetto dellAloe su a. ADESIONE, b. FAGOCITOSI, c. UCCISIONE dei batteri da parte dei macrofagi

Effetto dellAloe sulla produzione di NO da parte dei macrofagi dellessudato peritoneale.

I risultati suggeriscono che lAloe pu inibire il processo infettivo potenziando i meccanismi di difesa dellorganismo, soprattutto la fagocitosi e luccisione dei batteri da parte dei macrofagi

Aloe

STUDI IN VIVO In uno studio di Asada et al. (1987) sull'azione antiulcera dell'aloctina A, una glicoproteina estratta dalla droga, stata dimostrata un'attivit gastroprotettiva efficace sulle lesioni indotte dall'indometacina. In uno studio di Saito (1982) sulle propriet antinfiammatorie dell'aloctina A contenuta nella droga, stata osservata un'attivit significativa sull'edema dell'animale da esperimento indotto da carragenina.

Aloe

STUDI CLINICI In uno studio in doppio cieco e randomizzato di Syed et al. (1996) su sessanta pazienti affetti da Psoriasi vulgaris leggera o moderata, un trattamento topico con una crema idrofila con gel di Aloe (0,5%), applicata 3 volte al d, 5 giorni a settimana per un mese, ha mostrato di migliorare la sintomatologia nell'83,3% dei casi, mentre nel gruppo placebo il miglioramento avvenuto su 2 pazienti su 30. In numerosi studi stata osservata un'azione cicatrizzante e ricostituente a livello cutaneo del gel di Aloe su pazienti ustionati.

Aloe

INDICAZIONI TERAPEUTICHE Il gel di Aloe indicato per uso esterno su lesioni cutanee da bruciature o punture di insetti, su piaghe da decubito, ustioni solari o da sostanze irritanti e allergeni. ammazioni bronchiali croniche.

Aloe

INDICAZIONI TERAPEUTICHE Il gel di Aloe indicato per uso esterno su lesioni cutanee da bruciature o punture di insetti, su piaghe da decubito, ustioni solari o da sostanze irritanti e allergeni. Il gel di Aloe si dimostrato efficace delle bruciature cutanee in pazienti sottoposti a radioterapia.

Aloe

INDICAZIONI TERAPEUTICHE Il gel di Aloe indicato per uso esterno su lesioni cutanee da bruciature o punture di insetti, su piaghe da decubito, ustioni solari o da sostanze irritanti e allergeni. Il gel di Aloe si dimostrato efficace delle bruciature cutanee in pazienti sottoposti a radioterapia. indicata nel trattamento complementare delle micosi cutanee.

Aloe

INDICAZIONI TERAPEUTICHE Il gel di Aloe indicato per uso esterno su lesioni cutanee da bruciature o punture di insetti, su piaghe da decubito, ustioni solari o da sostanze irritanti e allergeni. Il gel di Aloe si dimostrato efficace delle bruciature cutanee in pazienti sottoposti a radioterapia. indicata nel trattamento complementare delle micosi cutanee. Per uso interno la droga indicata nelle condizioni di stress e di deficit immunitario.

Aloe

INDICAZIONI TERAPEUTICHE Il gel di Aloe indicato per uso esterno su lesioni cutanee da bruciature o punture di insetti, su piaghe da decubito, ustioni solari o da sostanze irritanti e allergeni. Il gel di Aloe si dimostrato efficace delle bruciature cutanee in pazienti sottoposti a radioterapia. indicata nel trattamento complementare delle micosi cutanee. Per uso interno la droga indicata nelle condizioni di stress e di deficit immunitario. indicata nell'ulcera gastrica, nelle gastriti e nelle coliti.

Aloe

INDICAZIONI TERAPEUTICHE Il gel di Aloe indicato per uso esterno su lesioni cutanee da bruciature o punture di insetti, su piaghe da decubito, ustioni solari o da sostanze irritanti e allergeni. Il gel di Aloe si dimostrato efficace delle bruciature cutanee in pazienti sottoposti a radioterapia. indicata nel trattamento complementare delle micosi cutanee. Per uso interno la droga indicata nelle condizioni di stress e di deficit immunitario. indicata nell'ulcera gastrica, nelle gastriti e nelle coliti. L'Aloe indicata contro la Candida albicans e l'Herpes Simplex.

Aloe

INDICAZIONI TERAPEUTICHE Il gel di Aloe indicato per uso esterno su lesioni cutanee da bruciature o punture di insetti, su piaghe da decubito, ustioni solari o da sostanze irritanti e allergeni. Il gel di Aloe si dimostrato efficace delle bruciature cutanee in pazienti sottoposti a radioterapia. indicata nel trattamento complementare delle micosi cutanee. Per uso interno la droga indicata nelle condizioni di stress e di deficit immunitario. indicata nell'ulcera gastrica, nelle gastriti e nelle coliti. L'Aloe indicata contro la Candida albicans e l'Herpes Simplex. indicata per i fumatori, nelle infiammazioni bronchiali croniche.

Aloe

POSOLOGIA E MODALIT DI SOMMINISTRAZIONE Gel di Aloe privo della frazione antrachinonica: Uso esterno: Applicare sulla cute 1-2 volte al d. Uso interno: 1 cucchiaino 1-3 volte al d. INTERAZIONI Non sono state segnalate interazioni con i farmaci.

Aloe

CONTROINDICAZIONI E PRECAUZIONI D'IMPIEGO I preparati di gel di Aloe privi di antrachinoni non hanno controindicazioni. Per la presenza nella droga di zuccheri semplici e polisaccaridi si consiglia in caso di diabete di richiedere il consiglio del medico. In gravidanza, durante l'allattamento e nell'infanzia raccomandabile il controllo medico. I preparati di succo d'Aloe, contenenti antrachinoni (aloina) sono molto irritanti per le mucose gastrointestinali e altamente controindicati nel trattamento della stipsi. Il succo d'Aloe con la frazione antrachinonica assolutamente controindicato in gravidanza, durante l'allattamento, nell'infanzia e nell'anziano.

Aloe