Sei sulla pagina 1di 2

www.ilsole24ore.

com

E 1,50* In Italia

Mercoled 4 Settembre 2013

Quotidiano Politico Economico Finanziario Y Fondato nel 1865

Posteitaliane Sped. inA.P. - D.L. 353/2003

DIRITTO SOCIETARIO

HOLDING

Per la costituzione di Srl stradaancorain salita


Angelo Busani u pagina 12

La Sapaz degli Agnelli stacca cedole per 24 milioni


Marigia Mangano u pagina 19

DOMANI CASA 24 Investire nellimmobiliare

conv. L. 46/2004, art. 1, c. 1, DCB Milano

Anno 149 Numero 242

VENERD MODA 24 Stili, tendenze, prodotti e beauty

Il documento di Genova. Il premier: la priorit la ripresa con calo della disoccupazione - Ocse: lItalia unica del G-7 che non cresce I leader del Congresso favorevoli al blitz Usa

Letta: subito il confronto con le parti


RIFORME PER CRESCERE
di Fabrizio Forquet e Nicoletta Picchio
el giorno in cui lOcse mette a nudo lItalia come unico Paese del G-7 ancora in recessione, il premier Enrico Letta rilancia il piano per la crescita contenuto nel documentopresentato da ConfindustriaesindacatilunedaGenova.Lavoreremo su tutti e tre i punti nel merito, dice il premier al Sole 24 Ore, perch la crescita la priorit del Governo. Sulla spending review, annuncia Letta, il lavoro gi avviato in vista della legge di stabilit, mentre su fisco e industria - le altre urgenze individuatedallepartisociali apriremo il confronto a breve.
Continua u pagina 3

Siria, i repubblicani al fianco di Obama Lavoreremo su tutte le tre proposte per la crescita di imprese e sindacati Israele, test di missili
RATING 24

Una lezione di metodo e di merito


di Alberto Quadrio Curzio
ovrebbe essere chiaro a tutti che il Governo Letta opera in una situazione politica molto difficile nella qualetroppe"occasioni"vengonobranditecomeminacce perun "licenziamentoin tronco". Ci rallenta lazione del Governo che, date le condizioni, sta operando al meglio echehaadottato nonpoche buonemisure di politica economica. Certo che se fosse dato un orizzonte di durata a tutto il 2014 per gestire anche il semestre europeo a presidenza italiana, questo Governo potrebbe agganciare la ripresa che da molte autorevoli analisi si sta delineando nella eurozona.LOcsesottolineainfattichedopo sei trimestri di contrazione(con lultimo del 2012 e il primo del 2013 particolarmente pesanti) la ripresa si delineata nel secondo trimestre del 2013 e si prevede proseguir nei due trimestri finali dellanno. Non si tratta di una crescita importantetantchelOcseprevede,perletregrandieconomiedelleurozona, uno0,4%.Purtroppopernoi compostodaFranciaeGermania che crescono e Italia ancora in calo ma con tassi trimestrali che via via si attenuano. Per questo lapporto costruttivo della maggioranza delle rappresentanze politiche e quello di non pochi commentatori influenti molto importante per ridare fiduciaalPaeseesostenereilGoverno.noto come la critica si metta sempre dalla parte della ragione quando non pu essere messa alla prova. Per questo il contributo fornito luned da Confindustria edai tre grandi sindacati (Cgil,Cisl,Uil) molto importante ed per questo che il Presidente Letta senza esitazionihaespressoilsuoapprezzamento. Squinzi, Camusso, Bonanni e Angeletti hanno infatti datoa Genova una lezione di metodo e di merito. Nel metodo dimostrando come parti sociali, usualmente collocate su fronti se non opposti almeno fortemente dialettici, possono concordaresuproposte nellinteressenazionaleitaliano. Nel merito in quanto il documento unitariononfattodigenericheesortazioni(sucuiunaccordodifacciatasipusempre trovare) ma di proposte articolate ed in vari casi analitiche sulle quali i distinguo diventano poi molto difficili.
Continua u pagina 11

Ilcantiereaperto sullemisure perleconomia


Grado di priorit (rosso) e stato di avanzamento (verde) delle misure RIDUZIONE DEL CUNEO FISCALE FONDI DI GARANZIA PER LINNOVAZIONE

Due razzi lanciati nel Mediterraneo Il Papa: condanno le armi chimiche


Sale la tensione in Medio Oriente: Israele e Usa hanno testatoasorpresasulMediterraneo,con il lancio di un missile radar, il sistema di intercettazione antimissile "Arrow". Il premier Netanyahu:attaccare Israele non consigliabile. I leader del Congresso si schierano con Obama a favore del blitz Usa in Siria. Il Papa ribadisce: condannolusodiarmichimiche.
Valsania u pagina 8

100% 10% 90% 50%

VARO DELLA DELEGA FISCALE SPENDING REVIEW E COSTI STANDARD

100% 50% 90% 10%

WASHINGTON

GERUSALEMME

Bartoloni, Dominelli, Fotina, Marini, Paris u pagina 2

La Casa Bianca Netanyahu si rafforza avverte Assad


di Mario Platero di Gianandrea Gaiani
e non fosse stato per i potenti esofisticatiradarrussi,imbarcatisullenavioschierati nellabase siriana di Tartus, forse nessuno avrebbe fatto caso al test missilistico effettuato dagli israeliani ieri mattina intorno alle 10 ora locale. Un test del tutto difensivo ma che ha allarmato tutti gli osservatori internazionali.
Continua u pagina 8

IL CONTATORE DELLA CRISI


Il Sole 24 Ore-Cerved Group Nuovi fallimenti archiviati luned FALLIMENTI DEL GIORNO FALLIMENTI DA INIZIO ANNO

Il governo vede la ripresa Fitoussi: taglio al cuneo


di Dino Pesole
on il Pil in flessione dell1,7%, contro l1,3% previsto in aprile, come certifica il Governo nella Relazione al Parlamento che prelude alla Nota di aggiornamento al Def, i margini di azione per il 2013 si restringono. Con alcune carte di riserva, a partire dalleffetto delle misure contenute nel decreto Imu. Continua u pagina 4

di Davide Colombo

a richiesta di riduzione del cuneo fiscale avanzata da Confindustria e sindacati giusta, dice leconomista Jean-Paul Fitoussi. Ma il taglio devessere stabile: Bisogna ridurre la pressione fiscale sui principali fattori della produzioneinmaniera tale da garantireagli investitoriche tra tre o cinque anni il quadro non cambier. u pagina 2

arack Obama ha vinto una prima scommessa. Il suo avversario di sempre, John Boehner, leader dei repubblicani alla Camera, ha dato luce verde per lattacco in Siria. LAmerica sar unita.ObamaarrivaoggiinEuropa per rafforzare il consenso internazionale in casa di un altro suo avversario, Vladimir Putin.
Continua u pagina 8

Il titolo finlandese ha guadagnato in Borsa il 34% mentre il gruppo Usa ha ceduto il 6%

Microsoft sfida Apple e Samsung


Microsoft rileva i cellulari di Nokia per5,44miliardidieuro:intesaoperativa ainizio2014.Iltitolodelcolossofinlandesevola(+34%),Microsoftperdeil6%.OltrearispondereaprecisestrategieaziendalieasfidareSamsungeApplenelsettoredeglismartphone,lamaxi-operazione si inserisce in un pi ampio risiko delle tlcchevedeinprimafilaAt&teVerizon.
Servizi e analisi u pagine 6-7

PANORAMA

Il colosso di Redmond compra i telefonini Nokia per 5,4 miliardi di euro


Smartphone I leader del mercato
Vendite globali in base ai sistemi operativi nel 2013 (quote % e unit in migliaia)
Altri

Renzi: Bersani spompo e ha perso La replica: Non hai contenuti


Durobotta e rispostatrai leaderdel Pd invista delcongresso. Matteo Renzi in un fuorionda a Bologna ha detto che Pier Luigi Bersani durante le primarie del partito stato perfetto ma che poi ha perso le elezioni perch era spompo. Lex segretario ha replicato criticando la nuova alleanza tra Renzi e Dario Franceschini, sostenendo che loperazione non ha contenuti. u pagina 9

79%

177.898,2

14,2%

31.899,7

3,3%

7.407,6

2,7%

6.180,0

0,8%

1.940,7

IL PUNTO di Stefano Folli

La minoranza di Bersani
u pagina 9

LA BUSSOLA

Eccotuttii titoli delletlc sucui conviene scommettere neiprossimimesi


Frisone u pagina 6

I confini delle imprese Un futuro per i big del passato


di Giorgio Barba Navaretti di Luca De Biase
rano i giganti degli anni Novanta. Controllavano i loro mercati, quando il digitale era essenzialmente fatto di computer, telefoni, software e reti. Poi internet ha disintermediato e linternet mobile ha consentito la nascita di aree protette per chi inventa modelli di utilizzo della rete digitale.
Continua u pagina 7

FonSai: Giulia Ligresti patteggia 2 anni e 8 mesi


Giulia Ligresti, ex presidente di Premafin, ha patteggiato ieri presso iltribunalediTorinounapenadi2 annie8mesi,uscendodallinchiesta FonSai. La figlia di Salvatore Ligresti (tuttora ai domiciliari) ha subito un sequestro di beni stimati pi di 250 milioni. u pagina 18

curioso che le operazioni Vodafone-Verizon e MicrosoftNokia vengano concluse nel giorno della mortedel centoduenne Ronald Coase. Nobel per lEconomia nel 1991, Coase ilpadredella teoriasuiconfini dellimpresa,che spiegaperch leimpreseesistanoeancheperchVodafoneabbiavendutola suaquotain Verizon eMicrosoft sisia comperata Nokia.
Continua u pagina 6

Sangueinfetto,aumentalindennizzo peri contaminati


La Corte europea dei diritti delluomo ha stabilito che lItalia dovr integrarecon larivalutazione (inbase allinflazione) lindennitintegrativa speciale alle persone contaminate a causa di trasfusioni di sangue infetto. u pagina 15

I M Q . P r o v e , i s p e z i o n i , c e r t i f i c a z i o n i.

Mercati

FTSEMib
16941,03

B DowJonesI. L XetraDax B Nikkei225 L FTSE100 B E/$


14833,96 8180,71 13978,44 6468,41

1,3172

B Brentdtd L OroFixing L
117,43 1399,50
variaz.% var.%ann.

-0,28 10,96

variaz.% var.%ann.

0,16 13,32

variaz.% var.%ann.

-0,77 16,62

variaz.% var.%ann.

2,99 59,14

variaz.% var.%ann.

-0,58 12,33

variaz.% var.%ann.

-0,27 4,81

0,90 1,25
02.09

variaz.% var.%ann.

0,52 -17,26

variaz.% var.%ann.

LA QUALIT DELLA TUA AZIENDA MERITA DI PI DI UNA SEMPLICE CERTIFICAZIONE.


Utilizza il QR Code e un esperto IMQ ti contatter!

e Borse europee chiudono negative a eccezione di Madrid e Vienna in marginale rialzo, e soprattutto di Helsinki (+3,14%)trascinata dal titoloNokia chehaguadagnatoil34%dopolannunciodellavendita a Microsoft. Pesano i realizzi e le incertezze sullevolversidellacrisisiriana,chehannoanche notevolmenteridottoafinesedutaiguadagniinizialidi WallStreet.
BORSAITALIANA IndiciGenerali FTSEIt.AllShare(31.12.02=23356,22) FTSEMIB(31.12.97=24401,54) FTSEIt.MidCap(31.12.02=20146,67) FTSEIt.Star(28.12.01=10000) Mediobanca(2.1.06=100) ComitGlobale(1972=100) 03.09 18008,26 16941,03 21914,98 14063,83 47,93 932,86 Var% 02.09 Var% in.an. 18064,62 16988,57 21972,92 14088,32 47,83 931,21 -0,31 4,85 -0,28 4,10 -0,26 24,29 -0,17 28,58 0,21 4,26 0,18 6,85

PRINCIPALI TITOLI - Componenti dellindice FTSE MIB


Titolo A2A Ansaldo Sts Atlantia Autogrill Azimut H. B. Popolare B.P. E.Romagna B.P. Milano Buzzi Unicem Campari Diasorin Enel Green Power Enel Eni Pr.Rif.E Var.% 0,660 6,610 14,000 11,790 16,440 1,098 5,630 0,384 10,540 6,070 31,290 1,595 2,556 17,350 -0,75 0,15 0,00 -1,42 -1,32 -0,18 -0,09 -0,70 -1,13 -0,08 -1,39 -0,50 0,31 -0,97 Titolo Exor Fiat Ind. Fiat Finmecc. Fondiaria-Sai Generali Gtech IntesaSanpaolo Luxottica Mediaset Mediobanca Mediolanum Monte Paschi Si Parmalat Pirelli & C. Prysmian S. Ferragamo Saipem Snam STMicroelectr. Telecom Italia Tenaris Terna Tod's UBI Banca Unicredit Pr.Rif.E Var.% 25,960 9,120 5,850 3,908 1,478 14,550 21,530 1,531 39,920 3,142 4,772 5,310 0,221 2,454 9,160 17,000 25,620 16,730 3,528 6,345 0,561 16,820 3,254 139,600 3,720 4,398 -0,15 -0,87 0,69 -0,51 1,23 -0,95 0,14 -0,33 -0,80 -0,70 -0,79 -1,30 -0,14 0,16 2,63 -0,87 0,16 0,00 -1,12 1,12 1,91 -0,59 0,12 0,65 1,64 0,09

QUANTITATIVI TRATTATI E
03.09 Azioni:numero 850.865.684 Azioni:valore 1.579.858.230 Titolidi Stato 752.397.593 Obbligazioni 47.033.837 770.862.683 1.299.792.533 602.582.393 45.192.416

INDICI
Paese/Indice BORSE EUROPEE D.J.EuroStoxx Amsterdam Am. Exc. Bruxelles Bel 20 Francoforte Dax Helsinki Omxh Gen Lisbona Psi 20 Londra Ftse 100 Madrid Ibex35 Parigi Cac 40 Vienna Atx Index Zurigo Swiss Mkt ALTREBORSE NewYork DJInd. NewYork S&P 500 NewYork Nasdaq C. Tokyo Nikkei225 HongKong Hang S. SanPaolo BrspBov. Shanghai Comp. Sydney All Ordin. Singapore StraitsT. Toronto 300 Comp. 03.09 Var.% 280,46 367,09 2707,20 8180,71 6557,20 5887,79 6468,41 8445,20 3974,07 2460,57 7866,23 -0,38 -0,59 -0,08 -0,77 3,14 -0,28 -0,58 0,19 -0,80 0,30 -0,32

FUTURES
03.09 Var FTSE MIBSettembre 13 16977 -2 EurexBund 10a(set13) 139,61 -0,49

ICAMBIDELLEURO (rilev.Bce)
Valuta 03.09 DollaroUsa 1,3172 Yengiapponese 130,9800 Sterlina inglese 0,8473 Franco svizzero 1,2325 Renminbi cinese 8,0621 Dollarocanadese 1,3864 Corona svedese 8,7031 Dollaroaustral. 1,4583 Diff. -0,0035 -0,1100 -0,0004 0,0008 -0,0201 -0,0043 -0,0191 -0,0097

-0,31
18140 18060
apertura chiusura

www.imq.it

U N V A L O R E C H E V A O L T R E I L T E M P O.
Prezzidivendita allestero:Albania E 2,Austria E 2,Belgio E 2,Francia E 2,Germania E 2,Monaco P. E 2,Slovenia E 2,SvizzeraSfr3,20,Uk lgs1,80.

MATERIE PRIME
Prezzi uff. a Londra ($/t) 03.09 Var.% Alluminio 1773,0 0,50 Caff rob 1762,0 1,70

17980 17900

14833,96 0,16 1639,77 0,42 3612,61 0,63 13978,44 2,99 22394,58 0,99 51625,50 -0,40 2123,11 1,18 5188,91 0,21 3054,78 -0,03 12740,50 0,68

INDICE CAMBI (22 valute) IndiceSole-24Ore 110,61 -0,01

*Con "Dossier lavoro" E 9,90 in pi; con "LImpresa" E 6,90 in pi; con "Storia del West" E 5,90 in pi; con "La Biblioteca dellInterior Design" E 12,90 in pi; con "Il pensiero dei Padri Costituenti" E 9,90 in pi; con "Il Grande Blek" E 5,90 in pi; con "Mia Martini" E 9,90 in pi; con "Noir Italia" E 6,90 in pi; con "La Biblioteca della fantasia - Mario Lodi" E 7,90 in pi; con "Credo la vita eterna" E 9,90 in pi; con "Mediazione civile e commerciale" E 9,90 in pi; con "Redditometro e controlli fiscali" E 9,90 in pi. Nella Regione Calabria in abbinamento obbligatorio con Il Quotidiano della Calabria a E 1,20. Nelle regioni Puglia (esclusivamente nelle province di Lecce, Brindisi e Taranto) e Basilicata in abbinamento obbligatorio con La Gazzetta del Mezzogiorno a E 1,20. Nella regione Umbria in abbinamento obbligatorio con Il Giornale dellUmbria a E 1,10

Il Sole 24 Ore Mercoled 4 Settembre 2013 - N. 242

I nodi della ripresa

LE PROPOSTE CONFINDUSTRIA-SINDACATI

Detassazione e decontribuzione Obiettivo della parti sociali rendere strutturali le attuali misure sperimentali

Riforma tributaria La delega dovrebbe essere varata entro ottobre Sulle semplificazioni solo piccoli interventi
AGF

Fitoussi: sul cuneo fiscale serve un taglio stabile


Davide Colombo
ROMA.

Un documento ambizioso e pieno di buona volont. Che parte da un presupposto: bisogna concentrare tutte le risorse possibili sulla crescita e, in particolare, per il rilancio delleimpresee delloccupazione.Jean-Paul Fitoussi, docente di Economia internazionale alluniversitLuiss-GuidoCarli di Roma e professore allistituto di studi politici di Parigi (Sciences Po) oltrech membro del board di Telecom Italia e del comitato di sorveglianza di Intesa San Paolo, condivide la filosofia generale del testo elaborato da Confindustria esindacati in vista della prossi-

ma legge di stabilit. Ma a una condizione: che gli interventi proposti vengano adottati in via strutturale. La richiesta di ridurre il cuneo fiscale sacrosanta. Bisogna per che la scelta che il governo, auspicabilmente, far, sia nel segno della stabilit. Bisogna ridurre selettivamente la pressione fiscale sui principali fattori della produzione in maniera tale da garantire a un investitore che tra tre o cinque

anni il quadro non cambier, e che quindi potr calcolare con certezzail ritornodeisuoiinvestimenti. Inoltre bisogna evitareinterventiche introducano nuove complicazioni nel sistematributario oppurecheaumentino, anche indirettamente, il carico sui redditi che gi troppo elevato. Serve un fisco prevedibile, insomma. Ma anche efficiente e capace di garantire comunque,dopo lesceltechesonosta-

Bisogna ridurre il fisco in modo da garantire agli investitori che il quadro non cambier tra tre anni

Anche i crediti dimposta per investimenti in nuove tecnologie devono essere stabili e certi

te fatte in materia di imposte sullacasa,i saldidifinanzapubblicaraggiunticontantisacrifici: Sul sistema dei sussidi alle attivit produttive, per esempio, bisogna saper fare delle scelte spiega leconomista . E io credo che la strada giusta sia quella di coraggiosi crediti dimposta per sostenere gli investimenti in ricerca e sviluppo e nelle nuove tecnologie. Ma anche in questo caso devono essere stabili, certi. Altro capitolo giudicato molto interessante da Fitoussi quello sulla green economy: Lobiettivodiridurre il costo dellenergia giusto - dice - ma bisogna anche guardare al lungo periodo, a un siste-

madiincentivi miratoallariduzione del consumo complessivo di petrolio in favore di altre fonti energetiche. Jean-Paul Fitoussi ha appena dato alle stampe con Einaudi un nuovo libro (Il teorema del lampione, o come mettere fine alla sofferenza sociale) in cui approfondisce le sue analisi critiche delle politiche di austerityeuropee degli ultimi anni. Nel documento di Confindustria e dei sindacati osserva si chiede una revisione selettiva della spesa pubblica a tutti i livelli di governo. una cosa giusta anche perch, se si riqualifica la spesa in favore di nuovi investimenti come per esempio le reti digitali o luni-

versit, gli effetti espansivi sonocerti. Mentre picomplicata lipotesi di ulteriori strette sul pubblico impiego: In una fase di crisi cos acuta del mercatodel lavoro difficilespiega e abbiamo gi visto anche in altri paesi che gli effetti sono discutibili. Bisogna, invece, procedere con una revisione dei diversi livelli di governo, a partire dal superamento delle Province per arrivare a una revisione dei rapporti tra Stato e Regioni. Fitoussi parla pi in generale di un pi trasparente assetto istituzionale capace di garantire processi decisionalicertisulleprincipali politiche pubbliche nazionali.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Economista. Jean-Paul Fitoussi

CANTIERE APERTO SULLE PROPOSTE


Spending review gi allesame dellEsecutivo - In via dattuazione la cabina di regia per le crisi dimpresa
CUNEO FISCALE SEMPLIFICAZIONI FISCALI DELEGA FISCALE DETASSAZIONE E DECONTRIBUZIONE CRISI DAZIENDA CREDITO D'IMPOSTA SU RICERCA FONDI GARANZIA PER INNOVAZIONE

Pressione record: si punta a un taglio spalmato nel tempo


ROMA

Nel ddl del governo solo interventi spot di alleggerimento


LA PROPOSTA Unsistemafiscaleefficiente, semplice,trasparenteecerto, conpocheestabiliscadenze, nonostileallattivitdiimpresa eallacreazionedioccupazione echenonscoraggigliinvestitori LO STATO DELLARTE IlDdlsemplificazioniapprovato dalgovernoLetta,allesamedel Senato,contienesolointerventi spotperlalleggerimentodi alcuniadempimentifiscaliper leimprese.Entrolafinedel meseilvarodiDestinazione Italiadovrebbeintrodurreun pianocertoditassee adempimentifiscalidilunga durata(almeno5anni)peri grossiinvestitoriesteri LIMPATTO SULLECONOMIA Unfiscostabileservirebbea restituireattrattivitalPaese. Obiettivoimmediatopercha costozero
GRADODIPRIORIT

Varo in autunno per la riforma del sistema


LA PROPOSTA Subitoilvarodelladelegafiscale. Riequilibrarelatassazionesui fattoriproduttivi.Lotta all'evasioneperalleggerirela tassazione LO STATO DELLARTE Ladelegafiscaledovrebbeessere varatadalleCameretra settembreeottobre.Obiettivo: rivedereilsistemariducendola pressionesuicontribuenti.Si puntaairisparmisuitagliagli incentivialleimpreseesulletax expenditure(cheerodonogettito per160miliardi)perridurre l'imposizionesulleaziende LIMPATTO SULLECONOMIA Conlevafiscalesirilancerebbela competitivit.LItaliainfattiora alprimopostotraleeconomiepi industrializzateinterminitassee contributisultotaledeiprofittidi unaPmi,conuntotaltaxrateal 68,3%(stimeBancamondiale)
GRADODIPRIORIT

Con misure stabili produttivit in crescita del 7,2%


LA PROPOSTA Renderestrutturalileattuali misuresperimentalidi detassazionee decontribuzioneper lincrementodellaproduttivit dellavoro LO STATO DELLARTE Ladetassazionestata introdottanel2010 prevedendounprelievoIrpefal 10%sullapartediretribuzione collegataallaproduttivit. Vienerifinanziataannoper annoconlaleggedistabilit. LIMPATTO SULLECONOMIA Secondolestimedi Confindustriacontenutenel "ProgettoperlItalia"del gennaioscorsodestinareun miliardoallannoalla detassazionedellaproduttivit consentirebbediaumentarla finoa7,2puntipercentualinel quinquennio2013-2018
GRADODIPRIORIT

Pi coordinamento per rilanciare il manifatturiero


LA PROPOSTA Unacabinadiregianazionale sullacrisidimpresache prevedalapartecipazionedel Governo,ditutteleforzesociali edeglialtrisoggetticoinvolti,a partiredabanchee amministrazionefiscale. LO STATO DELLARTE IlministerodelloSviluppo economicocontinuaagestire centinaiadidossier.Unaprima formadicabinadiregia,in funzionediraccordo,giin viadiattuazionehadettoieri ilsottosegretarioalloSviluppo ClaudioDeVincenti. LIMPATTO SULLECONOMIA Unoperazionedimaggiore coordinamentodeitavolidi crisiaziendalepotrebbeessere dialtaefficaciapermetterea fuocostrategieorganichedi rilanciodeisingolisettoridel manifatturiero
GRADODIPRIORIT

Si cercano le risorse: lagevolazione allo studio light


LA PROPOSTA Introdurreunamisurastabilee automaticadiagevolazione fiscale(anchenellaformadel creditodimposta)pergli investimentidelleimpresein ricercae sviluppo. LO STATO DELLARTE Pochelerisorseadisposizione. Neldecretofarebisallostudio potrebbearrivareuncreditodi imposta"light"sugli investimentiinricerca,limitato persoloallaquota incrementale.Ginellascorsa leggedistabilitnonerano statetrovatelerisorseper finanziarlo LIMPATTO SULLECONOMIA unamisuracheleaziende chiedonoconforzaperch, rispettoaglialtriincentivieai classicibandi,unamisurapi sempliceedefficacenel sostenerelinnovazione.
GRADODIPRIORIT

Norma ad hoc sui grandi progetti nel decreto fare bis


LA PROPOSTA Definireunmeccanismodi garanziapubblicaperfavorire lapartecipazionedelsistema finanziarioalfinanziamentodi grandiprogettidi innovazione industrialerealizzatidafiliereo retidiimprese LO STATO DELLARTE Unanormaintalsensoeragi statapreparatainoccasionedel decretodelfare,mainextremis fuespuntadaltestofinale. Potrebbeessererecuperatanel decretodelfarebis,con lobiettivodi mobilitarerisorse dellaBei(Bancaeuropeadegli investimenti) LIMPATTO SULLECONOMIA Inassenzadirisorsediretteda iniettarenelleconomiareale,il sistemadellagaranziapubblica uncanalequantomai prezioso.Ancheperriattivare innovazioneindustriale
GRADODIPRIORIT

Il governo pronto al confronto su molte delle misure prioritarieperimpreseesindacati, come ha detto lo stesso premier Enrico Letta (si veda la pagina a fronte). Daltra parte c gi un buon numero di proposteallostudiodellesecutivo, alcune in stato avanzato, altre ancora in forma di bozza. Limportante, ora, che queste iniziative abbiano un impatto sufficientesullacrescitaeconomicadelPaese,mentreilgoverno alla ricerca delle coperturefinanziarieadeguate.Ildocumento firmato luned da Confindustria, Cgil, Cisl e Uil, contenente le priorit per rilanciare il Paese (dal titolo Una legge di stabilit per loccupazione e la crescita), affronta tutti i principali nodi dellItalia che si sono sedimentati negli ultimidecenni.Epropriola prossimaleggedistabilitsarloccasione per fare un bilancio. Per imprese e sindacati urgente ridurre il cuneo fiscale, con detrazioni per i lavoratori ed eliminando la componente del lavoro dallimponibile Irap. allo studio nella prossima legge di stabilit un intervento dagli effetti progressivi nel tempo, partendo da un primotaglionel2014.Ogniiniziativa a favore della crescita non puprescindere dal nodo delle coperture. Locchio qui puntato sulla revisione della spesa, per garantire anche servizi di qualit a cittadini e imprese. Lesecutivo sta lavorando a una spending review selettiva e progressiva, che introdurr il vincolo dei costi e dei fabbisogni standard, e che a partire dal 2015 dovrebbe portare 3,5-4 miliardi di risparmi. gi in via di attuazione, ha detto detto ieri il sottosegretario allo Sviluppo Claudio De Vincenti, una prima forma di cabina di regia come chiestodaConfindustria e sindacati sulle crisi dimpresa. Sul fronte riforme istituzionali, siamo ancora allo stato embrionale: il Comitato dei 42, previsto dal Ddl di riforma costituzionale approvato dal Senatoin prima lettura (la Camera se ne occuper alla riapertura dei lavori), dovr proporre misure sul riassetto di Parlamento, Governo, del ruolo del capo dello Stato e di Regioni e enti locali. Non sar facile trovare unintesa che metta daccordo la maggioranza.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LA PROPOSTA urgenteridurreilcaricofiscale condetrazioniperilavoratori cheavrebberocospireddito perrilanciareiconsumied eliminandolacomponente lavorodallimponibileIrap favorendoinquestomodole impresecheassumono. LO STATO DELLARTE allostudionellaleggedi stabilituninterventodagli effettiprogressivineltempo, partendodaunaprima sforbiciatanel2014soprattutto suicontributisocialinon previdenziali LIMPATTO SULLECONOMIA Unariduzioneeffettivadelcuneo fiscaleoggialivellirecord tasseecontributiassorbonoil 53,5%deisalaridarebbeuna scossaalleconomia,attraendo investimentiecreandopostidi lavoro
GRADODIPRIORIT

100% 10%

80% 30%

100% 50%

90% 70%

80% 30%

90% 20%

90% 50%

STATODIAVANZAMENTO

STATODIAVANZAMENTO

STATODIAVANZAMENTO

STATODIAVANZAMENTO

STATODIAVANZAMENTO

STATODIAVANZAMENTO

STATODIAVANZAMENTO

AGENDA DIGITALE

GREEN ECONOMY PIANO BONIFICHE

AIUTO ALLA CRESCITA ECONOMICA (ACE)

INFRASTRUTTURE ENERGETICHE

TITOLO V DELLA COSTITUZIONE

ABOLIZIONE PROVINCE

SPENDING REVIEW

Resta il ritardo dei principali decreti attuativi


LA PROPOSTA Sulpuntoildocumentocongiunto Confindustria-sindacatitanto stringatoquantocategorico: RapidaattuazionedellAgenda digitaleitaliana LO STATO DELLARTE LAgendadigitaleingrave ritardo.Idecretiattuativiprevisti daldecretocrescita2.0del governoMontiinlargapartenon sonostatiancoraadottatieanche lanominadiuncommissario governativoadhoc,Francesco Caio,finoranonhaportatola svoltaattesa LIMPATTO SULLECONOMIA Sonodecineleproiezionidi centristudichedocumentano limpattoelevatosulPil.Secondo unastimadellOsservatorio AgendadigitaledelPolitecnicodi Milano,lattuazionedel programmapuliberarerisorse per70miliardidieuro
GRADODIPRIORIT

Piano nazionale per le bonifiche dei siti strategici


LA PROPOSTA Unpianostrutturaledi sostegnoallefficienza energeticae allosviluppodelle rinnovabili,daaffiancareaun pianonazionalediintervento sullebonifichedeisitidi interessenazionale LO STATO DELLARTE Ildecretodel farebispotrebbe contenereunpianoper facilitarelebonificheela riduzionedeglioneridelle rinnovabilisullabolletta elettricamediantelemissione diobbligazionidedicate. LIMPATTO SULLECONOMIA Iprogrammidi efficientamentoenergetico possonorappresentare un volnoper diversisettori manifatturieri.Lariduzione dellabollettaelettricapu ridurreilgapconigrandi competitorstranieri
GRADODIPRIORIT

Incentivi robusti per rafforzare la capitalizzazione


LA PROPOSTA Rafforzarei meccanismidi detassazionedegliutili reinvestiti,comelAce introdottadalGovernoMonti, chepremialeimpresechesi ricapitalizzano LO STATO DELLARTE Comeannunciatoanchedal ministrodellEconomia Saccomannitralemisureallo studionellaleggedistabilit cancheunrafforzamento degliincentivifiscaliprevisti dallAce LIMPATTO SULLECONOMIA Leaziendeitalianeoggisono ampiamentesottocapitalizzate rispettoaicompetitoreuropei. Leagevolazionipossonoinvece aumentarelasoliditdelle nostreimpresecheavrannopi facilitadaccederealcreditoe quindiarilanciaregli investimenti
GRADODIPRIORIT

Iter pi rapidi per le opere e incentivi in bolletta da rivedere


LA PROPOSTA Decisionipirapideper sviluppareleinfrastrutture energeticheeriduzionedelle componentiparafiscaliin bolletta-comegliincentiviperle rinnovabili-,pagatedagliutenti. Ildocumentochiedepoi,tra laltro,direnderestrutturalela convergenzadeiprezzidelgas italianieinternazionali LO STATO DELLARTE Ancoratroppelelungagginiche bloccanolavanzamentodelle opere,mentresilavoraalla rimodulazionedellerisorse destinateallefontiverdi.IlMise stapoistudiando,nelfare-bis, lemissionedibondper alleggerirelabolletta LIMPATTO SULLECONOMIA Linterventoalvagliodel Governositradurrebbeinuncalo del7-8%delcostodellenergia perimpreseeconsumatori
GRADODIPRIORIT

Allo Stato i poteri sulle materie di interesse generale


LA PROPOSTA Vannorivistelecompetenzetrai varilivelliistituzionali,per restituirealloStato lapossibilit diintervenireunitariamentesu alcunemateriedidiinteresse generale,comesemplificazione, infrastrutture,energia, comunicazioni,commercio estero LO STATO DELLARTE LariformadelTitoloVuna delleprioritdelComitatodei 42,previstodalDdldiriforma costituzionaleapprovatodal Senatoinprimaletturaelacui discussioneriprenderagiorni allaCamera(poiservirla secondalettura) LIMPATTO SULLECONOMIA Verrebberoadiminuireicosti dellamoltiplicazionedeicentri decisionali(daldecentramento avviatonel2001leRegioni hannospeso89miliardiinpi)
GRADODIPRIORIT

Stop alle Province e istituire le Citt metropolitane


LA PROPOSTA VannoaboliteleProvince, aumentatalasoglia dimensionaledeipiccolicomuni, istituitelecittmetropolitanee, coerentemente,ridotto drasticamenteilnumerodei componentidegliorganielettivi atuttiilivellidigoverno LO STATO DELLARTE Aiprimidiluglioilgovernoha approvatoinconsigliodei ministriunDdldiriforma costituzionale(quindiservirla doppialetturainCamerae Senato)perabolireleProvince.Il testostatopresentatoalla Camerail20agostomanon ancorastatoassegnato LIMPATTO SULLECONOMIA Oltreallasemplificazionedei livelliistituzionali,cisarebbeun tagliodeicosti(alcunestime parlanodi2miliardi)da reimpiegareperlacrescita
GRADODIPRIORIT

Analisi selettiva e definire subito i costi standard


LA PROPOSTA Occorreunanalisiselettiva dellaspesapubblicaatuttii livellidigoverno,coinvolgendo larevisionedellefunzionidelle amministrazionicentraliedi quelledecentrate,riducendoi costiimpropridellapoliticae definendoicostistandard,che vannoattuatirapidamente comemetododifinanziamento delleamministrazioni pubbliche LO STATO DELLARTE Lesecutivostalavorandoper unaspendingreview selettivae progressiva,chegarantiscaa regime3,5-4miliardidi risparmi.Conlobiettivodi farneunodeipilastridella prossimaleggedistabilit LIMPATTO SULLECONOMIA Lerisorseliberatepotrebbero essereimpiegateperridurrele tasseopermisurepro-crescita
GRADODIPRIORIT

Marzio Bartoloni, Celestina Dominelli, Carmine Fotina, Andrea Marini, Marta Paris

A CURA DI

80% 50%

80% 40%

70% 20%

90% 40%

80% 40%

80% 20%

90% 10%

STATODIAVANZAMENTO

STATODIAVANZAMENTO

STATODIAVANZAMENTO

STATODIAVANZAMENTO

STATODIAVANZAMENTO

STATODIAVANZAMENTO

STATODIAVANZAMENTO