Sei sulla pagina 1di 2

Liceo Artistico di Civitavecchia Istituto di Istruzione Superiore Guglielmotti Civitavecchia anno scolastico 2013/1 !

ro"# $lena %ondini

Programma di Discipline Plastiche


Classe 1 A e 1 B
La finalit del programma di discipline plastiche & 'uella "ormare gli allievi alla comprensione( alla capacit) di rappresentazione e di progettazione rispetto alla terza dimensione# Al contempo si considerano centrali e prioritarie le "inalit) educative e 'uelle di "ormazione umana( come la "ormazione culturale attraverso esperienze di apprendimento dei linguaggi artistici( con il "ine ulteriore di stimolare le capacit) creative degli studenti# Il programma delle materie si sviluppa seguendo gli obiettivi ministeriali e 'uelli determinati nel !#*#+# dell,Istituto per l,insegnamento delle -iscipline !lastiche# In particolare l,allievo durante il .iennio dovr) ac'uisire le capacit) di rappresentazione plastica .asilari( mediante lo studio tridimensionale dal vero e la progettazione creativa di ela.orati plastici propri( apprendendo e le conoscenze tecnico/operative di .ase dei linguaggi plastici( passando dalla .idimensionalit) alla tridimensionalit) e sperimentando pro.lematicamente e criticamente tecniche e strumenti# Segnalati con corsivo sottolineato gli obiettivi minimi( che( per 'uanto accetta.ili anche se ottenuti in maniera sommaria( andranno posseduti per ottenere un pro"itto su""iciente0# Alla "ine del primo anno l,allievo dovr) aver ac'uisito le seguenti conoscenze: concetto di forma e volume; le caratteristiche dello sviluppo della forma nel piano 1rilievo( tipi di rilievo02 concetto di struttura( modulo, ritmo 1simmetria/asimmetria( andamenti per ri.altamento( rotazione( traslazione0

la conoscenza delle possi.ilit) espressive dei materiali in "unzione all3uso2 le di""erenze tra diverse "initure di super"icie 1te4tures02

Alla "ine del primo anno l,allievo dovr) aver ac'uisito le seguenti competenze e capacit5 capacit di utilizzo di tutte le conoscenze di cui sopra all'interno delle proprie realizzazioni; ac'uisizione e uso corretto dei termini del linguaggio plastico2

sviluppo delle capacit di osservazione e comprensione delle forme tridimensionali, con particolare riguardo alla struttura della forma. acquisizione di una manualit corretta e specifica alluso dei materiali e degli strumenti utilizzati; capacit di rappresentazione bidimensionale tramite chiaroscuro volumetrico; capacit di riconoscimento della struttura della forma (studio dal vero) e della sua rappresentazione bidimensionale e tridimensionale; acquisizione un metodo di rappresentazione tridimensionale con tecniche elementari. essere in grado di produrre ed organizzare composizioni seriali e non, utilizzando il piano come supporto allo sviluppo della terza dimensione (parallelo/ortogonale, inclinato, concavo/convesso); essere in grado di produrre rappresentazioni di particolari della "igura umana tramite il chiaroscuro volumetrico e tramite .assorilievo# essere in grado di organizzare il proprio pensiero in forma compiuta tramite progettazioni

complete e corrette; Le metodologie utilizzate prevedono l,utilizzo di strategie diversi"icate a seconda dei casi( con particolare ri"erimento alla didattica la.oratoriale( alla ricerca/azione ed al learning b! doing. L,insegnamento si svolger) secondo un rapporto pluridisciplinare( e si "ocalizzer) sulle diversit) dei singoli discenti( approntando le strategie didattiche pi6 utili all,ottenimento delle "inalit) previste5 lezioni seminariali( tutoring tra pari( eventuale somministrazione di dispense e test( etc I contenuti della disciplina5

Il chiaroscuro volumetrico5 la linea2 le possi.ilit) espressive del segno 1sul piano( nella terza
dimensione02 il tratteggio2 le variazioni tonali come rappresentazione del volume#

La struttura dello spazio nella composizione plastica# Progettazione di un bassorilievo astratto5 introduzione ai temi della progettazione e della composizione per la terza dimensione# La struttura del campo# !rogettazione di un,ela.orato plastico sul tema# %ealizzazione del de"initivo tridimensionale#

Il modulo 1interdisciplinare con discipline geometriche ed /eventualmente/ la.oratorio artistico0# !rogettazione( realizzazione del de"initivo tridimensionale( "ormatura( eventuale realizzazione di copie# %ealizzazione di composizioni con i moduli ottenuti tramite rotazione( traslazione( ri.altamento( "orma in negativo# $sercitazioni di disegno dal vero indirizzati alla progettazione per la scultura5 disegno di particolari della "igura umana 1teste mani piedi0 tramite costruzione geometrica( con chiaroscuro volumetrico realizzato al tratteggio# Costruzione dell,immagine direttamente per piani e volumi Progettazione e realizzazione di un bassorilievo figurativo a partire da un particolare di una "igura di arte classica( mani( piedi( teste 1possi.ilmente interdisciplinare con storia dell,arte e/o discipline pittoriche0# Superfici e textures# %icerca sulle "initure super"iciali5 studio di diversi materiali tramite stampaggio o "initure con attrezzature particolari# $sercitazioni di formatura5 La "ormatura in alginato a vivo 1mano( piede( etc0# La "ormatura a "orma perduta dai migliori .assorilievi realizzati#

Si prevedono le esercitazioni interdisciplinari descritte ed altre eventuali( ideate a seconda delle necessit) dei discenti con lo scopo di sviluppare le capacit) creative( sviluppare particolari a.ilit) manuali( ra""orzare conoscenze o e""ettuare recuperi# La valutazione avverr) alla conclusione di ogni lavoro previsto per dare modo agli allievi di cominciare ad autoregolarsi rispetto ai tempi e doveri della scuola# !er la valutazione verranno utilizzati i criteri usualmente sta.iliti nel !*+( ovvero5 ordine e pulizia( completezza dell,ela.orato( uso corretto degli attrezzi e degli strumenti( pertinenza dell,ela.orato con le richieste( creativit)( consegna nei tempi e modi sta.iliti# 7ali criteri verranno esplicitati all,inizio dell,anno scolastico e verr) "atto ri"erimento agli stessi nell,emissione del giudizio di merito sulla singola prova( per iscritto o oralmente( in modo da rendere la valutazione chiara e agli allievi stessi# Si potranno prevedere durante il corso alcune .revi esercitazioni per lo sviluppo della creativit) che prevedono la sospensione del giudizio e l,autovalutazione o la valutazione di gruppo#