Sei sulla pagina 1di 7

PSICOMETRIA

SCOPO DEL CORSO

IL CORSO SI PROPONE DI OFFRIRE ALLO STUDENTE UNINTRODUZIONE ALLE TEMATICHE CONNESSE ALLA MISURA IN PSICOLOGIA E UNA TRATTAZIONE DI CONCETTI DI BASE PER AFFRONTARE PROBLEMI DI QUANTIFICAZIONE E DI ELABORAZIONE DI DATI. DOPO UN ACCENNO AGLI ARGOMENTI TRADIZIONALI DELLA MISURA IN PSICOLOGIA (ATTENDIBILITA, VALIDITA, COSTRUZIONE DI SCALE, ECC.), CHE VERRANNO SVILUPPATI IN MODULI APPOSITI NEGLI ANNI SUCCESSIVI, NEI MODULI DI PSICOMETRIA I E PSICOMETRIA II AFFRONTEREMO LO STUDIO DEI CONCETTI DI BASE DELLA STATISTICA, INDISPENSABILI PER UNA CORRETTA COMPRENSIONE ED UN CORRETTO USO DEI TEST NELLA RICERCA E NELLELABORAZIONE DEI DATI DI NATURA PSICOLOGICA

PSICOMETRIA

PSICOMETRIA E STATISTICA

LA PSICOMETRIA LA DISCIPLINA CHE STUDIA LA MISURA DI CARATTERISTICHE PSICOLOGICHE. TEMA PRINCIPALE DELLA PSICOMETRIA QUELLO DELLA COSTRUZIONE, VALIDAZIONE E TARATURA DI STRUMENTI DI MISURA.

VALIDAZIONE: TERMINE USATO PER INDICARE IL PROCEDIMENTO ATTRAVERSO IL QUALE SI DETERMINA QUANTO UNO STRUMENTO, O UN TEST, MISURA EFFETTIVAMENTE CI CHE VUOLE MISURARE. (ESEMPIO DI ALTEZZA E BILANCIA)

TARATURA: PROCEDURA DI SOMMINISTRAZIONE DI UNO STRUMENTO O DI UN TEST, IN CONDIZIONI CONTROLLATE, AD UN CAMPIONE DI SOGGETTI AMPIO E RAPPRESENTATIVO DELLA POPOLAZIONE, ALLO SCOPO DI DETERMINARNE LE NORME (LIVELLI TIPICI, STANDARD, DI PRESTAZIONE)

MA PER POTER APPLICARE CORRETTAMENTE LE PROCEDURE PSICOMETRICHE, OCCORRE AVERE SOLIDE CONOSCENZE DELLE TECNICHE STATISTICHE. PERCHE' LA STATISTICA NEL CORSO DI PSICOMETRIA LO PSICOLOGO PER CAPIRE LA REALTA' IN CUI OPERA DEVE ESSERE IN GRADO DI

STUDIARLA (CONDURRE STUDI ESPLORATIVI RACCOGLIENDO E ANALIZZANDO INFORMAZIONIDATI) LEGGERE E INTERPRETARE (IN MODO CRITICO) STUDI SPERIMENTALI PROGETTATI E/O ESEGUITI DA ALTRI E, SE FA RICERCA, CONOSCERE E APPLICARE TECNICHE STATISTICHE SOFISTICATE

I MODULI DI PSICOMETRIA HANNO LO SCOPO DI FORNIRE ALLO STUDENTE DI PSICOLOGIA GLI STRUMENTI PER: AFFRONTARE LE MATERIE SPECIFICHE DEGLI ANNI SUCCESSIVI (QUALI, PER ESEMPIO, ANALISI DEI DATI E TECNICHE DI MISURAZIONE IN PSICOLOGIA) CAPIRE LE RICERCHE FATTE DA ALTRI PROPORRE E ATTUARE RICERCHE PERSONALI LE FORMULE SERVONO COME GUIDA AI CALCOLI DA SVOLGERE E' IMPORTANTE CAPIRE COSA USARE E COME INTERPRETARE I RISULTATI IN GENERALE IL RUOLO DELLA STATISTICA NEL PROCEDIMENTO DI RICERCA RIGUARDA 2 FASI: PRIMA DELLA RACCOLTA DEI DATI, PREPARAZIONE DEL CAMPIONE E DEL PROGRAMMA DI ANALISI DOPO LA RACCOLTA DEI DATI, ELABORAZIONE DEI DATI, CALCOLO DEGLI INDICI STATISTICI, VERIFICA DELLE IPOTESI DAL PUNTO DI VISTA PRATICO LA STATISTICA E' UNO STRUMENTO CHE HA 2 FUNZIONI: descrizione e induzione DESCRIZIONE RIASSUMERE LE INFORMAZIONI (I DATI) IN MODO DA RENDERLE FACILMENTE UTILIZZABILI E POTER COSI AVER E UNA IDEA GLOBALE DELLE LORO CARATTERISTICHE ESEMPIO DI STATISTICA DESCRITTIVA: MISURE "RIASSUNTIVE" COME PERCENTUALI, MEDIE, MISURE DI VARIABILITA' SI SOSTITUISCONO A MOLTI NUMERI POCHI INDICI PERDITA DI INFORMAZIONI E RISCHIO DI DISTORSIONE DELLA REALTA' ESEMPIO DEL REDDITO PRO-CAPITE A = 60 MILIONI B = 28 MILIONI C = 2 MILIONI 2

MEDIA 30 MILIONI (QUESTI TEMI SARANNO OGGETTO DELLA PRIMA PARTE DEL PROGRAMMA DI PSICOMETRIA) INFERENZA (O INDUZIONE) ESTENDERE AD UN UNIVERSO (POPOLAZIONE) LE INFORMAZIONI RELATIVE AD UN CAMPIONE TRATTO DA QUELLA POPOLAZIONE, CIOE' GENERALIZZARE I DATI OTTENUTI SU UNA PARTE DELLA POPOLAZIONE (SOTTOINSIEME) ALLA POPOLAZIONE TOTALE (INSIEME) SI TRATTA DI PROCEDIMENTI DI INFERENZA BASATI SU ASPETTI DELLA MATEMATICA (TEORIA DELLA PROBABILITA') DA INFORMAZIONI LIMITATE PER MOTIVI DI TEMPI E DI COSTI TRARRE GENERALIZZAZIONI ESEMPIO: SONDAGGI ELETTORALI (QUESTI TEMI SARANNO OGGETTO DELLA SECONDA PARTE DEL PROGRAMMA DI PSICOMETRIA) TESTI 1) - Ercolani A.P., Areni A., Leone L., Elementi di statistica per la psicologia, Il Mulino, Bologna 2008 (cap 1- 5, cap 6 paragrafi 1, 2, 3, 4) 2) - Areni A., Scalisi T.G., Bosco A. Esercitazioni di psicometria Problemi ed esercizi svolti e commentati (comprensivo di CD-ROM WIN e MAC con esercizi in formato elettronico). Masson, Milano 2005 Per esercitarsi ulteriormente e ripassare Barbaranelli C., Areni A., Ercolani A.P., Gori F., 450 quesiti di statistica psicometrica e psicometria, L.E.D., Milano, 2000 PSICOMETRIA

MODALIT DI SVOLGIMENTO DELLESAME LESAME CONSISTE IN UNA PROVA SCRITTA, COMPRENDENTE ALCUNI ESERCIZI DA SVOLGERE PER ESTESO, UNA SERIE DI DOMANDE CON QUATTRO ALTERNATIVE DI RISPOSTA. DURANTE LA PROVA SCRITTA CONSIGLIATO LUSO DI UNA CALCOLATRICE ED CONSENTITO CONSULTARE ESCLUSIVAMENTE UN FORMULARIO, COMPRENSIVO DI TAVOLE STATISTICHE, SCARICABILE DAL SITO DEL DOCENTE. PER SOSTENERE LESAME GLI STUDENTI DEVONO PRENOTARSI ENTRO LE DATE STABILITE DAL CALENDARIO DEGLI ESAMI ANDANDO SU: HTTP://WWW.INFOSTUD.UNIROMA1.IT/ 3

SI ACCEDE CON LA PASSWORD PERSONALE POSSIBILE CONSULTARE GLI AVVISI DEI DOCENTI SUL SITO DI FACOLTA Orario di ricevimento: mercoled ore 10-12 o per appuntamento (esclusi i giorni di esami, sedute di laurea, CdF o CdD) Indirizzo e-mail: alessandra.areni@uniroma1.it

DEFINIZIONE DI VARIABILE VARIABILE: QUALSIASI ATTRIBUTO O CARATTERISTICA CHE PUO' CAMBIARE (VARIARE), CHE PUO' CIOE' ASSUMERE VALORI DIVERSI IN UN DATO INTERVALLO O ESSERE CLASSIFICATO IN CATEGORIE DIVERSE. LOPPOSTO DELLA VARIABILE E LA COSTANTE (VALORE CHE RIMANE LO STESSO PER TUTTE LE UNITA DI ANALISI) VARIABILE: L'ETA' , IL REDDITO, L'INTELLIGENZA, LA SPESA MENSILE PER PRODOTTI DI BELLEZZA, MA ANCHE LA RELIGIONE PROFESSATA, IL GENERE, LA MARCA DI ACQUA MINERALE PREFERITA PERO': IN UNA RICERCA FOCALIZZATA SULLE CONSUMATRICI DICIOTTENNI DI UNA MARCA X DI CREMA SOLARE, IL GENERE, LETA E LA MARCA DELLA CREMA SONO COSTANTI DEFINIRE VARIABILE O COSTANTE UNA CARATTERISTICA DIPENDE QUINDI DAL RUOLO CHE LA CARATTERISTICA SOTTO STUDIO HA NELLA RICERCA IN ALTRI TERMINI: UNA CARATTERISTICA VARIABILE SI RAPPRESENTA CON UN SIMBOLO (X, Y ecc.) CHE PUO ASSUMERE QUALUNQUE VALORE ENTRO UN PREDETERMINATO INSIEME DI VALORI, DETTO DOMINIO DELLA VARIABILE. SE LA CARATTERISTICA PUO ASSUMERE UN SOLO VALORE, E DETTA COSTANTE. Definizione: con n (o N) si indica il numero delle osservazioni rilevate (cio per quanti soggetti abbiamo misurato la variabile X) CONCETTO DI MISURA MISURARE SIGNIFICA RAPPRESENTARE CARATTERISTICHE (EVENTI/OGGETTI) MEDIANTE NUMERI. MA QUALI PROPRIETA' DEI NUMERI RAPPRESENTANO MEGLIO GLI EVENTI/OGGETTI CHE SI VOGLIONO MISURARE? DIPENDE DALLE CARATTERISTICHE DELLE VARIABILI OGGETTO DI STUDIO

MISURARE: STABILIRE UNA CORRISPONDENZA TRA CERTE PROPRIETA' DEI NUMERI E CERTE PROPRIETA' DEGLI EVENTI/OGGETTI

PER LE MISURE FISICHE NON SI PONE IL PROBLEMA: PESO, TEMPERATURA, LUNGHEZZA, SONO GIA' PENSATE COME NUMERI.

PROBLEMA DI MISURA PER CARATTERISTICHE PSICOLOGICHE: HA SENSO TRADURRE IN NUMERI GLI ATTEGGIAMENTI, LE CARATTERISTICHE DI PERSONALITA', I COSTRUTTI PSICOLOGICI? SI TRATTA DI MISURE INDIRETTE PER ES: INTELLIGENZA : SI IPOTIZZA CHE IL COMPORTAMENTO CHE OSSERVIAMO, COME PER ESEMPIO LA RISOLUZIONE DI PROBLEMI POSTI, SIA LEGATO ALLA CARATTERISTICA CHE CI INTERESSA 4

PER ESEMPIO: ATTEGGIAMENTO VERSO LA PUBBLICITA DI UN NUOVO PRODOTTO : SI IPOTIZZA CHE TRAMITE IL PUNTEGGIO ATTRIBUITO A UNA SERIE DI RISPOSTE DATE DA UN CONSUMATORE INTERVISTATO CIRCA LA CAMPAGNA PUBBLICITARIA CHE GLI VIENE FATTA VEDERE SI POSSA RICAVARE UNA MISURA DEL SUO ATTEGGIAMENTO (SFAVOREVOLE/FAVOREVOLE)

SECONDO IL TIPO DI VARIABILE, AVREMO DIVERSI LIVELLI DI MISURA Per mezzo della misura, la caratteristica dell'oggetto osservato diventa manipolabile secondo le propriet dei numeri. Per esempio: misuro i confini di una propriet terriera che fa parte di un lascito e la suddivido in parti uguali tra gli eredi.

Tipi di Variabili: qualitative e quantitative Qualitative: ANALIZZANDO LA PUBBLICITA DI UN PRODOTTO SULLA PAGINA DI UN SETTIMANALE, SI RILEVA LUSO DEI COLORI, DEL TIPO DI FIGURA (UMANA, OGGETTO, ANIMALE, PAESAGGIO) PRESENTE. Quantitative: SI MISURA IN CM2 IL RAPPORTO TRA LO SPAZIO DELLE FIGURE E QUELLO DELLE PAROLE continue e discrete VOTO ALLESAME: DISCRETA ETA, ALTEZZA, PESO: CONTINUA, MA .... le variabili continue possono essere, se utile o necessario ai fini della ricerca, trasformate in discrete. Esempi PSICOMETRIA

RIPASSO NOZIONI DI BASE

ARROTONDAMENTO DEI DATI IL RISULTATO DELLARROTONDAMENTO DI UN NUMERO COME 72.8 ALLUNITA PIU PROSSIMA E 73 PERCHE 72.8 E PIU VICINO A 73 CHE A 72. COSI 72.8146 ARROTONDATO AI PRIMI DUE DECIMALI E 72.81 PER 72.465 ABBIAMO DIFFICOLTA, PERCHE E EQUIDISTANTE TRA 72.46 E 72.47 IN QUESTI CASI E INVALSA LA PRATICA DI ARROTONDARE ALLA CIFRA PARI CHE PRECEDE IL 5 SE PARI, ALLA CIFRA +1 SE DISPARI COSI 72.465 DIVENTA 72.46, INVECE 183.675 DIVENTA 183.68 ESEMPI Dati i seguenti valori di x: 4,35 8,67 2,96 12,31 4,45 a1) sommarli cos come sono e arrotondare il risultato alla prima cifra decimale 4,35 + 8,67+ 2,96 + 12,31 + 4,45 = 32,74 arrotondamento 32,7 a2) sommarli dopo aver arrotondato ciascun valore alla prima cifra decimale 4,4 + 8,7 + 3,0 + 12,3 + 4,4 = 32,8

DISEGUAGLIANZE I SIMBOLI < E > SIGNIFICANO RISPETTIVAMENTE MINORE DI E MAGGIORE DI MENTRE E SIGNIFICANO RISPETTIVAMENTE MINORE O UGUALE A E MAGGIORE O UGUALE A INFINE IL SIMBOLO SIGNIFICA DIVERSO DA

Esempi: 4 < 10 8>2 ab

1) usando i simboli di uguaglianza e disuguaglianza ordinare in senso crescente i

numeri:

3,42

-0,6

-2,1

1,45

-3

1,45

0,89

Soluzione 1)

2) Indicare tutti i valori di X < di 1,45 Soluzione 2)

3) Indicare tutti i valori di X 1,45: Soluzione 3)

SOMMATORIA Il simbolo indica sommatoria

X significa sommare tutti i valori di X,


1

per X che va dal 1 al 5 6

Per esempio se abbiamo i seguenti 3 valori rilevati misurando il peso di n = 3 bambini: 20, 25, 18, per farne la somma indicheremo:

X 20 25 18 63
1
Formula generica

X
1

significa sommare tutti i valori di X, da 1 a n, cio dal 1 allo n (ennesimo)

ATTENZIONE AL SIGNIFICATO DIFFERENTE DELLE SEGUENTI SOMMATORIE:

Y X
( Y ) 2 Y 2

(Y )2

Y XY X Y
2

XY X Y
TestY 66 84 90 76

Consideriamo due variabili X (voto diploma) e Y (punt. Test di ammissione) rilevati su n = 4 iscritti a Psicologia Studente A B C D Calcolo di : Voto X 80 75 92 85

Y X
Studente A B C D somme

( X ) 2

XY X Y
XY

Voto X 80 75 92 85 332

TestY 66 84 90 76 316

X2