Sei sulla pagina 1di 4

Elica cilindrica. Composizione di un moto circolare uniforme con un moto rettilineo uniforme secondo una retta ortogonale al piano di giacitura della circonferenza e passante per il centro di questa.

> restart;

> with(plots):

Si disegna il grafico 3D di un'elica cilindrica di passo h e raggio R:

>

h:=1; R:=5;

h := 1 R := 5

L'istruzione spacecurve appartiere al package grafico plots, caricato all'inizio del worksheet. Cliccare sulla figura per attivarla e trascinare il cursore per ruotarla a piacere.

>

spacecurve([R*cos(2*Pi/h*t),R*s

in(2*Pi/h*t),t], t=0 4*h, color=red, axes=boxed,

numpoints=200);

Con il package linalg si rendono disponibili varie procedure utili nella manipolazione algebrica di vettori e matrici:

> with(linalg):

Warning, new definition for norm

Page 1

Warning, new definition for trace

Calcolo della velocità istantanea del moto elicoidale uniforme mediante il comando diff:

> vel:=diff(

[R*cos(2*Pi/h*t),R*sin(2*Pi/h*t

),t], t);

vel := [ 10 sin( 2 π t ) π, 10 cos( 2 π t ) π, 1 ]

Verifica del risultato:

> vel; [ 10 sin( 2 π t ) π, 10 cos( 2 π t ) π, 1 ]

Il modulo della velocità istantanea è indipendente dal tempo t: si tratta effettivamente di un moto uniforme.

> modvel:=

simplify(sqrt(dotprod(vel,vel,

orthogonal)));

modvel :=

simplify(sqrt(dotprod(vel,vel, orthogonal))); modvel := 100 π 2 + 1 Verifica del risultato: > modvel; 100

100 π

2 + 1

Verifica del risultato:

> modvel;

orthogonal))); modvel := 100 π 2 + 1 Verifica del risultato: > modvel; 100 π 2

100 π

2 + 1

Page 2

Il versore associato all'asse del moto rettilineo

uniforme componente

z è dato da:

> etre:= [0,0,1]; etre := [ 001,

> etre;

,

[001,

,

]

]

ed è ovviamente di modulo unitario (versore):

> modetre:= sqrt( dotprod(etre,etre) ); modetre := 1

> modetre;

1

Si calcola il coseno dell'angolo compreso fra la velocità istantanea del moto elicoidale e il versore etre:

> cosangolo:=

dotprod(vel,etre)/(modvel*modet

re);

cosangolo :=

1

dotprod(vel,etre)/(modvel*modet re); cosangolo := 1 100 π 2 + 1 L'angolo corrispondente risulta allora:

100 π

2 + 1

L'angolo corrispondente risulta allora:

> angolo:= arccos(cosangolo);

Page 3

angolo := arccos

 1        2  100 π + 1
1
2
100 π
+ 1

ossia, esprimendo il risultato in forma numerica per mezzo del comando evalf (valutazione di una espressione con aritmetica floating point):

> evalf(angolo);

1.538976082

Si tratta di un angolo costante, indipendente

dalla posizione lungo la traiettoria. La traiettoria

è un'elica cilindrica.

>

Page 4