Sei sulla pagina 1di 1

RIVOLUZIONE INDUSTRIALE Non vi era una data precisa d'avvio, ma nasce inghilterra nel 1789 con l'invenzione della

macchina vapore di James Watt, permettendo la meccanizzazione del lavoro (gi accennata nel 1764-70, con la macchina filatrice). Il lavoro di pi persone viene ora svolto da una sola. La rivoluzione investe tutto il 19 secolo, tutta l'Europa tutti lavori. Segna il passaggio da un'economia agricola ad un industriale determinando conseguenze anche dal punto di vista sociale, urbano e quotidiano. Dal punto di vista sociale si creano nuove classi: operaia e dirigente; dal punto di vista urbano si verificano spostamenti di massa dalle campagne alle citt, quindi c' bisogno di nuovi spazi. Vengono introdotti nuovi materiali in quali ghisa e cemento armato; nella citt di Coalbrookdale nascono le prime fabbriche per la lavorazione della ghisa. Conseguenze anche nel paesaggio grazie alla costruzione di nuove strutture (non solo nell'ambiente urbano, ma anche nelle campagne) come l'Iron Bridge, primo ponte in ghisa, a Coalbrookdale tra il 1775-79 fatto da un arco di luce di 30 m e un'altezza di 12,30m. Vengono costruite nuove tipologie di spazi architettonici: stazioni ferroviarie (grandi spazi aperti senza appoggi intermedi per via dei binari) grandi mercati (padiglioni in ferro e vetro) gallerie urbane (passaggi coperti e pedonali costituiti da strade preesistenti che vengono coperte da tetti di ferro e ghisa, trasformazione di uno spazio esterno in interno mantenendo comunque la luminosit). Un altro esempio di architettura la grande serra Kew Garden di Londra in ghisa e vetro, costruita per ospitare in Inghilterra, allora impero coloniale, esemplari esotici per esposizioni e studi (vi era un grande clima culturale). Nel 1851 viene organizzata la prima grande esposizione universale a Londra ad opera del funzionario Henry Cole (1808-82) grande sostenitore delle arti decorative della cultura in generale. Prima dell'esposizione universale per confrontare i prodotti dei vari paesi esistevano le fiere. Per quest'evento viene bandito un concorso per costruire il palazzo per l'esposizione, l'edificio avrebbe poi dovuto essere rimosso il termine delle esposizioni, non bisognava battere nessun albero. I modelli proposti vennero scartati perch (ispirandosi a chiese e stazioni) erano edifici con strutture in muratura che necessitavano quindi di fondamenta. Joseph Paxton, costruttore di serre (come la Vittoria Regia Hause) elabora una proposta e la pubblica come schizzo su un giornale, ci che poi verr realizzato come Cristal Palace. L'edificio, costituito da una struttura interamente in metallo, viene montato in opera, il primo prefabbricato della storia. Costruito dal 2000 operai in quattro mesi, rimasto attivo per 6 e visitato da 6 milioni di persone da tutta Europa grazie a treni speciali. La struttura in ferro e ghisa a pianta modulare i vetri sono schermati con tende per evitare il surriscaldamento dello spazio. La pavimentazione a griglia permetteva alla sporcizia di accumularsi nelle intercapedini sottostanti lasciando il pavimento superficiale pulito. Vi sono diversi ballatoi che si affacciano sul corridoio, si vedono gli elementi strutturali e gli alberi, indicazioni e percorsi sono segnalati con colori primari. Tre categorie di oggetti esposti: ordinari, nuovi e tecnici. Al termine dell'esposizione Paxton cerca di impedire la rimozione ma senza successo. Acquista cos i pezzi per ricostruirla sempre a Londra altrove, ampliandola e sfruttandola come parco divertimento, con piante esotiche, sculture egizie e altre meraviglie lontane. Venne poi distrutto da un incendio nel 1980. Gustav Eiffel nacque a Digione nel 1832 e mor a Parigi nel 1923. Fu un ingegnere e costruttore della torre Eiffel, studi in una scuola di arti e mestieri e si diplom in ingegneria chimica al politecnico di Parigi, per poi spostare i suoi interessi da chimica a costruzioni metalliche, aprendo poi un proprio studio professionale nell 1866 che fungeva anche da officina. Oltre che progettista, Eiffel era anche un imprenditore. Prima della torre era gi famoso per aver costruito diversi ponti tra cui il ponte di Maria Pia sul fiume Douro in Portogallo, montati in opera usando solo metallo, senza punteggi usando un sistema di tiranti. Progett anche l'armatura interna della statua della libert usando come struttura interna un pilone da ponte. Progett la torre della gran esposizione internazionale nel 1889 che celebra i 1000 anni della rivoluzione francese. S voleva costruire qualcosa di mai visto prima, l'idea iniziale era un faro di 300 m (idea della luce e guida). L'idea per il progetto della torre prende spunto dal pilone del ponte e inizialmente era chiamata "gallia" (Francia). L'atelier di Eiffel costruisce nel 1889 la gallerie de machines, un'esposizione delle grandi macchine.