Sei sulla pagina 1di 1

Anatomia dello spirito

Che Dio sia nella mia testa e nel mio comprendere, Che Dio sia nei miei occhi e nel mio vedere, Che Dio sia nella mia bocca e nel mio parlare, Che Dio sia nella mia lingua e nel mio gustare, Che Dio sia sulle mie labbra e nel mio salutare. Che Dio sia nel mio naso e nel mio odorare e inspirare, Che Dio sia nelle mie orecchie e nel mio udire, Che Dio sia nel mio collo e nel mio mortificarmi, Che Dio sia nelle mie spalle e nel mio sopportare, Che Dio sia nella mia schiena e nel mio stare in piedi. Che Dio sia nelle mie braccia e nel mio raggiungere e ricevere, Che Dio sia nelle mie mani e nel mio lavorare, Che Dio sia nelle mie gambe e nel mio camminare, Che Dio sia nei miei piedi e nel mio radicarmi, Che Dio sia nelle mie articolazioni e nel mio confrontarmi con gli altri. Che Dio sia nelle mie viscere e nel mio sentire Che Dio sia nel mio intestino e nel mio perdonare, Che Dio sia nei miei lombi e nel mio copulare, Che Dio sia nei miei polmoni e nel mio respirare, Che Dio sia nel mio cuore e nel mio amare. Che Dio sia nella mia pelle e nel mio toccare, Che Dio sia nella mia carne e nel mio soffrire, Che Dio sia nel mio sangue e nel mio vivere, Che Dio sia nelle mie ossa e nel mio morire, Che Dio sia alla mia fine e al mio rivivere.

Da Jim Cotter, Prayer at Night, Sheffield, Cairns Publications, 1988.