Sei sulla pagina 1di 5

1

Gi.Fra - Giovent Francescana


Cos' la Gifra - Giovent Francescana 1. La GiFra la Fraternit dei giovani che si sentono chiamati dallo Spirito Santo a fare lesperienza della vita cristiana alla luce del messaggio di S. Francesco dAssisi, allinterno della Famiglia Francescana. A motivo della scelta francescana vissuta nella Secolarit, i giovani maturano la loro vocazione nellaam ito della famiglia dell!rdine Francescano Secolare di cui la Giovent" Francescana parte integrante. #. $ Giovani Francescani considerano la %egola dell!.F.S., approvata da &aolo '$, come documento ispirazionale della propria vita e come singoli e come Fraternit, confermando tale scelta mediante la (&romessa) *cfr. art. +,. -. La norma di vita dei giovani francescani il 'angelo. in ogni sua parola, come in ogni uomo, essi sanno di incontrare Ges" /risto0 per 1uesto si impegnano assiduamente a (passare dal 'angelo alla vita e dalla vita al 'angelo) *%egola !.F.S., art. 2,. 2. La GiFra offre il servizio fraterno ed i mezzi per raggiungere la maturit umana, cristiana e francescana, contri uendo in tal modo a (rendere presente il carisma del comune serafico &adre nella vita e nella missione della /hiesa) *%egola !.F.S., art. 1,. *da ($l 3ostro 'olto), statuto della Giovent" Francescana, 3el convento di S.Antonio la Giovent" Francescana nata negli anni 45. Sono passati tanti anni ed ancora 1ui ., !ggi conta di circa una 1uarantina di ragazzi tra promessi, simpatizzanti e aspiranti. 6 i &%!78SS$ sono coloro che hanno scelto di rispondere alla chiamata di /risto attraverso la (&romessa) cio limpegno del giovane a conoscere ed a vivere il 'angelo secondo lesempio di S. Francesco in seno alla propria Fraternit, che lo accompagna nel cammino di ricerca e di crescita spirituale *$l 3ostro 'olto art.+,0 6 i S$7&A9$::A39$ sono coloro che sono affezionati al cammino ed alla comitiva ma che non seguono il cammino vero e proprio, il pi" delle volte perch ancora scettici0 6 gli AS&$%A39$ sono invece coloro che intendono conoscere e vivere lesperienza di Francesco tra i fratelli. Le attivit che a iamo sono. 6 ogni gioved; la riunione settimanale 6 ogni venerd; il momento di preghiera 6 ogni due settimane di marted; le prove di canto 6 ogni domenica alle 1# la messa comunitaria. 9i aspettiamo<<< http.==centrofrancescano.org=i6gruppi6-=gioventu6francescana= In altre parole... Siamo giovani che si ritrovano per vivere e condividere insieme la propria fede cristiana 6 cattolica facendosi aiutare dalla figura di san Francesco d>Assisi che ancora oggi, 455 anni dopo, si presenta come testimone del nostro tempo, cos; umano, cos; santo. $nsieme e accompaganti da un frate che ci assiste nel nostro cammino di giovani ci interroghiamo su come possiamo vivere coerentemente gli am ienti in cui si sviluppa la nostra 1uotidianit, in famiglia, nella societ, nella politica, nell>affettivit, nella cultura.

# Giovent Francescana ? @niti nella gioia A *7otto della Gi.Fra. d>$talia, La Giovent" Francescana un movimento cattolico *definito fraternit, di giovani cattolici *detti BgifriniB, di et compresa tra i 12 e i -5 anni, che condividono e vivono il 'angelo seguendo l>esempio di Francesco d>Assisi. C chiamata anche con l>acronimo Gi. Fra., o meglio Gifra. $l movimento fa parte del cosiddetto terzo ordine della famiglia francescana *il primo costituito dai frati, il secondo dalle clarisse,, e la sua naturale evoluzione l>!rdine Francescano Secolare. Da esso, tuttavia, se ne distacca per organizzazione *la Gi.Fra. dotata di un proprio statuto, B$l 3ostro 'oltoB, e per la durata dell>esperienza *la &rofessione nell>!FS perpetua, mentre l>esperienza Gi.Fra. limitata all>et giovanile,. La Fraternit La forma di vita e le norme organizzative della fraternit sono raccolte nello statuto della Giovent" Francescana, denominato B$l 3ostro 'oltoB. 8sso si ispira al testo della regola dell>!rdine Francescano Secolare *!FS,. Forma di vita $ giovani entrano a far parte della Fraternit tramite la &romessa, atto con il 1uale i giovani assumono o rinnovano annualmente gli impegni di vita evangelica propri della Gi.Fra.. Bl>8ucaristia come centro, il 'angelo come guida, la /hiesa come madre, i poveri e gli ultimi come fratelliBE1F. %iconoscono come documento ispirazionale della propria vita la regola dell>!FS. in particolare, i giovani sono chiamati aE#F. 6 ricercare la persona di /risto nei fratelli, nella Sacra Scrittura, nella /hiesa e nelle Azioni Liturgiche 6 farsi testimoni tra gli uomini, annunciando /risto con la vita e con la parola 6 conformare il proprio modo di pensare e di agire a 1uello di /risto, mediante un radicale mutamento interiore che nel 'angelo definito ?conversioneA *perciG devono considerare segno privilegiato di 1uesto cammino il sacramento della %iconciliazione, 6 fare della preghiera l>anima del proprio essere e del proprio operare 6 venerare in modo particolare la 'ergine 7aria, imitandone la disponi ilit 6 cercare nel distacco e nell>uso una giusta relazione con i eni terreni, semplificando le proprie esigenze 6 accogliere tutti gli uomini con umilt e cortesia, come dono del Signore 6 esercitare con competenza le proprie responsa ilit, nello spirito cristiano di servizio 6 promuovere la giustizia con iniziative coraggiose *individuali o comunitarie,, impegnandosi in scelte coerenti con la propria fede 6 reputare il lavoro come dono e come partecipazione alla creazione, redenzione e servizio della comunit umana 6 vivere lo spirito francescano nelle proprie famiglie 6 ricercare le vie dell>unit e dell>intesa attraverso il dialogo 6 avere rispetto per le altre creature, animate ed inanimate.

Norme organizzative La Gi.Fra. in $talia articolata in Fraternit operanti su tre diversi livelli *locale, regionale e nazionale,. !gni Fraternit composta da due organismi principali. 6 l>Assem lea, avente potere legislativo e deli erativo0 a livello locale formata da tutti i promessi della Fraternit locale, a livello regionale e nazionale formata dal /onsiglio di pari grado, pi" i presidenti ed un congruo numero di consiglieri del livello immediatamente inferiore. 6 il /onsiglio, rinnovato ogni due anni *tre a livello nazionale, dall>Assem lea di pari grado, avente potere esecutivo ed avente il compito di animare la Fraternit di propria competenza e di rappresentarla al livello superiore. C formato da un &residente, un 'icepresidente ed un numero varia ile di /onsiglieri. &er venire incontro alle esigenze di ognuno, nei momenti formativi spesso la Gi.Fra. si puG suddividere in fasce d>et. 6 Adolescenti *1261H anni, 6 Giovani *146## anni, 6 Giovani6Adulti *#-6-5 anni, L'Assistenza e l'Animazione !gni Fraternit assistita da un Assistente Spirituale, cio un frate che cura la crescita spirituale dei giovani. $noltre, in ogni consiglio *locale, regionale e nazionale, presente un laico delegato dell>!FS, denominato in genere Animatore Fraterno, con il compito di aiutare i giovani francescani nel loro cammino e di curare i rapporti tra la Gi.Fra. e l>!FS. La romessa $l momento della &romessa si svolge di norma durante una cele razione 8ucaristica, dopo l>omelia. $ giovani che intendono rinnovare la &romessa si dispongono davanti all>altare e recitano il testo della &romessaE-F. O Padre nostro amoroso, Tu ci hai radunati nella Fraternit della Giovent Francescana di .... per manifestare il disegno di amore che hai su ciascuno di noi. Per rispondere a questo dono mirabile promettiamo di vivere la nostra giovine a immersa nel !risto Tuo Figlio, sull"esempio del mite poverello di #ssisi. $ogliamo essere una comunit di fede che ha l"%ucarestia come centro, il $angelo come guida, la !hiesa come &adre, i poveri e gli ultimi come fratelli. !i impegnamo agli occhi di tutti, quali discepoli che ti seguono alla luce del giorno' pronti a donarci ad ogni richiamo di bene per essere araldi del tuo pacifico regno. #ccogli, Padre (anto, questa nostra umile offerta che affidiamo alla $ergine (anta, e rendici perseveranti nel tuo #more. #men. )

2 !toria La GiFra nasce ufficialmente nel 1I24. &resso i frati 7inori, il ministro generale, padre &acifico &erantoni, riunisce in un>unica federazione *chiamata inizialmente G$F%A/. Giovent" Francescana di Azione /attolica, tutti i circoli giovanili guidati dai frati dell>!rdine. &resso i frati minori /appuccini, invece, la Giovent" Francescana viene fondata nel 1I24 come confederazione dei gruppi giovanili di /ampo asso, 7ilano, Ascoli &iceno e Firenze, confederazione gradualmente estesa negli anni seguenti ad altri circoli giovanili guidati sempre dai /appuccini. 3egli anni cin1uanta anche i frati minori /onventuali iniziano una graduale promozione della GiFra tra i propri gruppi giovanili. 3el 1I+4, dopo appena dieci anni, all>interno della GiFra sono gi presenti 2+- gruppi sparsi in tutto il territorio nazionale. 3el 1I+2 i /appuccini approvano il primo statuto GiFra *accolto nel 1I+4 anche dai frati minori /onventuali,. 3el 1IJ4 i /appuccini iniziano l>ela orazione del secondo statuto GiFra, B$l nostro voltoB *approvato nel 1IH1,, valevole su ito anche per i gruppi guidati dai frati 7inori e accolto successivamente *1IH2, dalle comunit dei frati minori /onventuali. 3ella seconda met degli anni settanta si manifesta l>esigenza di un nuovo documento nazionale per tutti i giovani appartenenti alle fraternit Gifra. Le assem lee nazionali intero edienziali di 'iter o *1IHH,, 3ola *1IH4, e Seiano *1I45, portano all>ela orazione di una prima ozza di 1uello che diverr dopo pochi anni la Bforma di vitaB o terzo statuto GiFra. $l testo provvisorio sottoposto all>attenzione del /onsiglio internazionale dell>!rdine Francescano Secolare, a cui viene anche richiesta la formulazione di alcune linee orientative per la Giovent" Francescana di tutto il mondo *nel frattempo infatti l>esperienza della GiFra italiana si estesa ad altre nazioni,. $nfine l>Assem lea nazionale intero edienziale riunitasi a &aestum nel luglio del 1I42 approva il testo definitivo dello statuto, adattato alle linee internazionali della GiFra. Sin dall>inizio le fraternit si distinsero a seconda dell>ordine di appartenenza del padre assistente *frati minori, frati minori cappuccini, frati minori conventuali, 9erz>!rdine %egolare,. 1uesta divisione, parallelamente a 1uanto accaduto per l>!FS, si rispecchiG anche nelle istituzioni, portando cos; alla formazione di 1uattro entit diverse *recanti lo stesso nome Gi.Fra., ma con strutture e percorsi formativi separati. Dal #551 iniziato, su iniziativa dell>Assem lea 3azionale $ntero edienziale, un cammino per riunire tutte le fraternit Gi.Fra. in un>unica fraternit nazionale. Kuesto cammino, nonostante 1ualche difficolt, ha portato alla formazione, il 1 settem re #55#, del primo /onsiglio 3azionale @nitario al 1uale, tuttavia, la Giovent" Francescana assistita dai Frati 7inori non ha aderito, mantenendo una sua struttura propria ed ela orando un autonomo percorso sfociato nella ela orazione di un &rogetto 8ducativo &astorale e 'ocazionale, dal titolo B@n luminoso ideale di vitaB *dalle parole che Giovanni &aolo $$ utilizzG per definire il carisma francescano,, che racchiude le peculiarit del cammino Gi.Fra. 7inori. La B1uestione unitariaB si conclusa a giugno #55I con l>unificazione definitiva di tutte le fraternit Gi.Fra., su esortazione della /onferenza dei 7inistri &rovinciali dei Frati 7inori d>$talia. 3el fe raio #515 si cele rato il primo capitolo elettivo nazionale completamente unitario. http.==it.LiMipedia.org=LiMi=GioventN/-NOIPFrancescana

+ I Incontro" #$ otto%re La Gi.Fra. o Giovent" Francescana, un cammino di discernimento per giovani che vanno dai 14 ai -5 anni, che ha, come caratteristica, la se1uela dei Santi Francesco e /hiara dAssisi. 8ssa fa parte del 9erzo !rdine Francescano, 1uindi costituita dalla parte giovane laica dell!rdine Francescano Secolare. $l gruppo Gifra, una Fraternit costituita 1uindi da giovani che si impegnano a vivere da fratelli mettendo /risto al centro della loro vita e cercano di vivere il loro 1uotidiano, nello studio, nel lavoro e 1uantaltro, illuminati da 1uesto piccolo uomo di Dio. Le fraternit sono diverse ed ognuna si ritrova circa una volta alla settimana per condividere con i fratelli , il proprio cammino attraverso incontri di formazione, di preghiera, di testimonianza o semplicemente per stare in (famiglia). /oloro che decidono di seguire 1uesto percorso di discernimento, sono chiamati soprattutto ad (essere) pi" che a fare)< /hi inizia 1uesto cammino, dopo un anno circa ha la possi ilit di far parte in modo ufficiale della fraternit con il %ito dellAccoglienza, dove laspirante che chiede di entrare si impegna a vivere nello stile di Francesco e la fraternit risponde accogliendolo e sostenendolo nel cammino, anche con la preghiera. Ad un anno dallaccettazione, un fratello puG decidere di compiere la &romessa Gi.Fra., che si svolge durante una cerimonia apposita assieme ad altre fraternit, attraverso la 1uale ci si impegna a vivere per un anno con maggior adesione ad una forma di vita cristiana e francescana vera. Kuesto secondo passo, avviene dopo unattenta analisi interiore del singolo e dopo unapprovazione generale della fraternit. &er gestire gli incontri settimanali e per organizzare le attivit, in ogni gruppo Gi.Fra. vi un consiglio composto da un presidente un vicepresidente ed uno o pi" consiglieri, tutti promessi, accompagnati da un frate chiamato assistente. 8siste anche la realt regionale e nazionale della Gi.Fra., costituite anchesse da un consiglio. /irca tre volte allanno, si organizzano incontri regionali tra fratelli, nellultimo dei 1uali si cele ra il %ito della &romessa e un paio di volte nazionali. La Gi.Fra. d$talia, e 1uindi tutte le fraternit locali, sono regolate da uno statuto approvato dall!rdine Francescano Secolare chiamato ($l 3ostro 'olto) in cui vi sono scritte le 3orme di 'ita, le 3orme !rganizzative ed i %iti. 3el 9riveneto, insieme a Lonigo, vi sono nove realt Gi.Fra.. /hiampo, San &ancrazio, 'erona, 7estre=7arghera, 9reviso, 9rieste, &adova e &adova /amposanpiero. Dalla realt nazionale, seguendo anche le indicazioni del &ontefice, viene deciso un progetto formativo Gi.Fra. che puG avere valenza per pi" di un anno. Si procede 1uindi alla creazione di un sussidio formativo per tutti i Gifrini ed uno specifico per i mem ri dei /onsigli, che viene poi (calato) nelle fraternit locali in ase alle esigenze e pro lematiche specifiche. A livello locale vengono organizzate uscite fraterne di due giorni dove si approfondisce maggiormente la fase in corso. $noltre, una volta allanno, si programma una settimana di vita fraterna dove il Gifrino, pur mantenendo le sue attivit 1uotidiane, vive insieme ai fratelli in un luogo appositamente attrezzato. La Fraternit Gi.Fra. di Lonigo si incontra tutti i mercoled; alle #1.55 presso il /onvento San Daniele dei Frati. http.==LLL.fratilonigo.it=indeQ.phpR optionScomPcontentTvieLSarticleTidSJ2T$temidS12#TlangSit