Sei sulla pagina 1di 30

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

MUAY THAI REGOLAMENTO DI GARA


I pubblicazione maggio 20 !

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

"ap# # REGOLE GENERALI 1.1 Status dellatleta 1.2 Attivit Istituzionale e Promozionale 1.3 Inquadramento degli atleti 1.4 Limiti det "ap# 2# AREA DI GARA 2.1 Bordo ring "ap# !# U$$I"IALI DI GARA 3.1 Presidente della Commissione e!ni!a 3.2 Commissario di riunione 3.3 Ar"itri e #iudi!i 3.3.1 Ar"itro 3.3.2 Poteri dellar"itro 3.3.3 #iudi!i 3.4 Cronometrista 3.$ Annun!iatore 3.% Salute e si!urezza 3.& C'e!()u* medi!o *er gli ar"itri "ap# %# &ERDETTI "ap# '# MODI$I"HE AL &ERDETTO "ap# (# "RITERI DI GIUDI)IO %.1 +irettiva 1 ) sui !ol*i %.1.1 Parti del !or*o utilizzate *er !ol*ire nella ,ua- 'ai %.1.2 Azioni vietate %.2 +irettiva 2 . sui *unti %.2.1 In !aso di *areggio %.3 +irettiva 3 ) sul !om*ortamento %.4 +irettiva 4 ) sulle *enalit %.$ Criteri *er l/attri"uzione del minus *oint "ap# *# ATLETA +A TERRA, "ap# -# .O/ R0"/ R0"1H/ R0"1I 0.1 123 4SC3 4SC)53 4SC 0.2 6erite e intervento sanitario "ap# 2 1 3ENDAGGIO "ap# 0 1 A33IGLIAMENTO 17.1 A""igliamento degli atleti
2

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

17.2. 8iolazioni 17.3. Atlete donne "ap# 1 ROUND0

"ap# 2 1 0E"ONDI "ap# ! 1 &I0ITA MEDI"A E 4RO"EDURE DI 4E0O 13.1 8isita medi!a 13.2 Categorie di *eso *er atleti senior 13.2.1. 9omini seniors :14 !ategorie; 13.2.2. +onne seniores :17 Categorie; 13.3.1. 9omini <unior :1% Categorie; 13.3.2. +onne <unior :12 Categorie; 13.4 Peso 13.$ Atlete donne "ap# % 1 0ORTEGGI E 3YE0 14.1 Sorteggio 14.2 B-es :*assaggio del turno senza gareggiare; 14.3 2rganizzazione del *rogramma "ap# ' 1 MI0URE DI0"I4LINARI "ap# ( 1 0OMMINI0TRA)IONE DI $ARMA"I E 0O0TAN)E 4ROI3ITE 1%.1. +o*ing 1%.2 Sanzioni 1%.3 Somministrazione di anestesia lo!ale 1%.4. Sostanze *roi"ite "ap# * 1 "OM4ITI DEL MEDI"O 1&.1 Com*iti del medi!o 1&.2 Postazione del medi!o e *ersonale sanitario 1&.3. Certi=i!azione medi!a 1&.4. Certi=i!ato di "uona salute. 1&.$. Limitazioni agli atleti 1&.%. agli3 =erite e a"rasioni 1&.&. 4egolamento medi!o "ap# - 1 0TRETTA DI MANO "ap# 2 1 INTER4RETA)IONI E DI04O0I)IONI 0U44LEMENTARI "ap# 20 1 INTER4RETA)IONE
3

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

"api5olo 1 REGOLE GENERALI A65# # 05a5u7 8ell9a5le5a Con il tesseramento 6I1B,S gli atleti a!!ettano in ogni *arte e ad ogni e==etto lo Statuto e i 4egolamenti della 6ederazione. #li atleti si im*egnano a rendersi dis*oni"ili3 *er la *re*arazione e le==ettuazione di gare di interesse 6ederale a !arattere regionale3 interregionale3 nazionale e internazionale3 in Italia e all/estero. A65# #2 A55i:i5; I75i5uzionale e 46omozionale 8iene !lassi=i!ata !ome >Istituzionale? tutta lattivit di interesse 6ederale a !arattere regionale3 interregionale3 nazionale e internazionale :ad es. Cam*ionati3 Co**e3 ornei;. 8iene !lassi=i!ata !ome >Promozionale? tutta lattivit svolta sotto legida della 6I1B,S !'e non rientra in quella Istituzionale :ad es. gala ad in!ontri singoli3 gala >*romozionali?;. A65# #! In<ua86amen5o 8egli a5le5i Latleta *er essere tesserato alla 6I1B,S deve avere !ittadinanza italiana o essere in *ossesso di regolare *ermesso di soggiorno. Per =ar *arte delle squadre nazionali @ ne!essario essere !ittadino italiano. I tesserati 6I1B,S *ossono *arte!i*are a gare di s*ort del ring solo dai 1% anni !om*iuti in *oi. La CAPro @ lorgano *re*osto alla valutazione e allinquadramento degli atleti di s*ort da ring. #li atleti sono divisi3 in "ase della loro es*erienza e validit te!ni!a3 in tre serieB

+ILC +ILC

AA I P4I,A SC4IC AA I SCC2A+A SC4IC

CS24+ICA I C4DA SC4IC

La Commissione Aazionale Pro 'a il !om*ito di stilare un ran(ing di tutti gli atleti della 6I1B,S in "ase ai risultati ottenuti nelle varie gare nazionali ed internazionali. Il ran(ing sar aggiornato *eriodi!amente in "ase ai risultati *ervenuti in 6ederazione3 ed il !ui invio tem*estivo @ !om*ito dei Commissari di 4iunione. Se l/atleta *roviene da altre =ederazioni di s*ort da !om"attimento il suo inquadramento agonisti!o verr sta"ilito sulla "ase del re!ord *ersonale *regresso. L9a5le5a non pu= e77e6e amme77o al comba55imen5o 7e non 8opo un pe6io8o 8i p6epa6azione 7peci>ica/ in pale756a# +ella rigorosa osservanza di tale norma ris*ondono3 an!'e dis!i*linarmente3 i +irettori e!ni!i delle So!iet e i loro Presidenti. I Comitati eEo i Commissari 4egionali dovranno svolgere adeguata vigilanza a==in!'F !iG non avvenga.

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

A65# #% Limi5i 89e5; #li atleti sono divisi in due !ategorie a se!onda della loro et anagra=i!a :a =ar =ede dalla data di nas!ita;. ?unio6e7B +al giorno in !ui latleta !om*ie 1% anni =ino al giorno *rima di !om*ierne 1H. 0enio6e7@ +al giorno in !ui latleta !om*ie 1H anni =ino al giorno in !ui ne !om*ie 47. No5a@ Ael !aso in !ui latleta !om*ia gli anni nel !orso di un torneo o di un !am*ionato3 :e questo !om*orta an!'e un !am"io di !ategoria; rimarr nella !ategoria in !ui si @ is!ritto =ino alla =ine del torneo. Si intende *er torneo o !am*ionato il tem*o !'e inter!orre dal *eso u==i!iale =ino alla =ine dellultima =inale. 0peci>icAe@ Al !om*imento del 1HI anno di et latleta <uniores *assa automati!amente nella !ategoria dei seniores3 senza *oter *iJ tornare a gareggiare !ome <uniores. Aellattivit Istituzionale @ *ossi"ile is!riversi e gareggiare in una sola !lasse di *eso *er !ias!un anno s*ortivo. Se latleta 'a !om"attuto3 al !om*imento del 10I anno3 !ome seniores non *otr *iJ gareggiare tra gli <uniores. La relativa domanda di a==iliazione3 *er gli atleti agonisti !'e non avessero an!ora !om*iuto il 10esimo 'anno di et3 dovr essere integrata dalla >autorizzazione? da *arte di !'i eser!ita la *atria *otest. Aellattivit Istituzionale lautorizzazione dovr essere *resentata3 al momento dellis!rizione alla gara. "A4ITOLO 2 1 AREA DI GARA Il quadrato :ring; @ una su*er=i!ie delimitata da !orde tese tra quattro *ali equidistanti3 su una *iatta=orma di legno. La *iatta=orma deve essere orizzontale3 *er=ettamente *iana3 di legno solido e "en unito3 !o*erta *er intero :e !io@ =ino allestremo "ordo; da un =eltro o da analogo materiale *lasti!o mor"ido :meterassina; sul quale @ *osto un ta**eto3 "en teso3 di tela =orte. I giri di !orda3 in numero di tre o quattro3 sono tesi !ias!uno mediante quattro tenditori :uno *er angolo; !ollegati orizzontalmente ai *ali. Le !orde devono risultare orizzontali e3 in !ias!un lato del quadrato3 essere sullo stesso *iano verti!ale. Le !orde devono essere avvolte *er intero di sto==a lis!ia o di materiale equivalente. Sono !ollegate verti!almente3 *er ogni lato del quadrato3 mediante due stris!e di materiale =orte3 "en =isse e "en tese3 !ollo!ate a !ias!un terzo di ogni lato3 in modo da non *ermettere lo s!orrimento verti!ale delle !orde. Il quadrato deve inoltre essere munito3 in ognuno dei quattro angoli3 di !us!ini !'e *artono dalla *rima !orda ed arrivano =ino allultima. #li angoli o!!u*ati dagli atleti devono essere distinti in angolo rosso :alla sinistra del tavolo della giuria; e angolo "lu :diagonalmente o**osto al *rimo;K gli angoli neutri devono essere di !olore "ian!o3 o altro identi!o !olore.

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

+imensioniB Lati del quadrato :entro le !orde;B lung'ezza minima m. 43H7K massima m. &377K Piatta=ormaB tale da assi!urare3 =uori dalle !orde3 un "ordo li"ero di almeno !m. %7K 6eltro e ta**etoB uguali alle dimensioni della *iatta=ormaK S*essore del =eltroB minimo !m. 13$K massimo !m. 23$K +iametro delle !ordeB minimo !m. 3K massimo !m. $K Altezza delle !orde ris*etto al *iano del quadratoB !on tre !ordeB *rimo giro !m. 473 se!ondo giro !m. 073 terzo giro !m. 137K !on quattro !ordeB *rimo giro !m. 413 se!ondo giro !m. &1K terzo giro !m. 1713 quarto giro !m. 132K Lung'ezza tenditori in o*eraB almeno !m. $7K Larg'ezza delle stris!e verti!ali di !ollegamento delle !ordeB minimo !m. 3K massimo !m. 4K Altezza dei *ali sul *iano del quadratoB !m. 13$ al massimoK +iametro dei *ali :*er la *arte sovrastante il *iano del quadrato;B massimo !m. 12. Il quadrato deve essere !orredato dai seguenti a!!essoriB sga"elli *er gli atleti e *er i loro assistentiK due se!!'i e due "ottiglie !on a!qua *ota"ileK due im"uti s*uta!!'iere :o altra attrezzatura analoga;K almeno due3 ma meglio se tre3 s!ale di a!!essoB due agli angoli o!!u*ati dagli atleti ed una allangolo neutro *osto a destra ris*etto al tavolo della giuria3 *er la!!esso del medi!o e dellar"itroK un !ontenitore igieni!o agli angoli neutri. A65# 2# 3o68o 6ing A "ordo ring devono essere *redis*oste le seguenti attrezzatureB avoli e sedie *er gli u==i!iali di garaK 9n gong o una !am*anellaK CronometriK Cartellini *er ar"itri e giudi!iK 9n (it *er il *ronto so!!orso !on guanti *er gli ar"itri3 da usare negli in!ontri3 e !arta o altro materiale mor"idoK 9n mi!ro=ono !ollegato al sistema audio.

"api5olo ! 1 U$$I"IALI DI GARA A65# !# 46e7i8en5e 8ella "ommi77ione Tecnica Aellattivit Istituzionale il Presidente della Commissione e!ni!a agir !ome mem"ro della #iuria dA**ello3 assieme ai mem"ri della Commissione Aazionale Ar"itri :CAA; ed al Consiglio +irettivo.

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

A65 !#2 "ommi77a6io 8i 6iunione Il Commissario di 4iunione ra**resenta la massima autorit della riunione !ui @ stato designato3 e ris*onde del *ro*rio o*erato direttamente alla CAA e al Consiglio Aazionale. Il Commissario di 4iunione @ luni!a autorit =ederale !om*etente a im*artire ordini e direttive in merito allo svolgimento della riunione. Lorganizzatore e gli u==i!iali di servizio sono tenuti ad uni=ormarsi alle dis*osizioni im*artite dal Commissario di 4iunione3 a norma del *resente 4egolamento. Il Commissario di 4iunione 'a l/o""ligo di *resentarsi sul luogo della mani=estazione almeno due ore *rima del suo inizio. C dovere del Commissario di 4iunione adottare3 in sede di o*erazioni *reliminari3 tutte le misure *reventive ne!essarie a==in!'F la riunione si svolga in !on=ormit !on le norme 6ederali e nel migliore dei modi. Il Commissario di 4iunione viene nominato dal 4es*onsa"ile Ar"itri 4egionale o3 qualora l/evento sia di rilevanza =ederale3 direttamente dalla CAA. Il "ommi77a6io 8i Riunione 8e:e p6o::e8e6e a B is*ezionare il luogo destinato alla riunione e alle o*erazioni *reliminari3 dis*onendo eventualmente a==in!'F vengano eliminate ogni de=i!ienza o irregolaritK *ro!edere al !ontrollo della "as!ulla :o della "ilan!ia;3 del quadrato3 dei guanti e di tutto il materiale ne!essario *er lo svolgimento delle !om*etizioniK !om*ilare i !artellini *er i giudi!i designatiK assegnare i ris*ettivi servizi :ove non vi a""iano *rovveduto altre Autorit 6ederali; agli ar"itri ed ai giudi!i designati3 a!!ertando !'e dis*ongano e indossino la divisa regolamentareK !ontrollare !'e vi sia la *resenza del *ersonale medi!o e sanitario3 oltre alla *resenza di una am"ulanza *er tutta la durata della mani=estazioneK a!!ertarsi !'e venga garantito un adeguato servizio delle =orze dellordine o dello sta== della mani=estazione3 in modo da assi!urare il regolare svolgimento della riunioneK veri=i!are !'e gli atleti e gli assistenti si *resentino sul quadrato e allangolo nella tenuta *res!rittaK !ontrollare la *osizione 6ederale degli atleti3 degli assistenti e a!!ertarsi della loro identit *ersonale :latleta !'e non risulti in regola o !'e non sia in grado di =arsi identi=i!are3 non *uG *rendere *arte alla mani=estazione;K ritirare e !om*ilare lo >s*ort *ass? degli atletiK !ontrollare i do!umenti sanitari e !ontro=irmare il ver"ale di visita medi!aK eser!itare le =unzioni di Commissario al *eso !ontro=irmando il ver"ale del *eso3 o in alternativa3 delegare altro u==i!iale 6ederaleK dis*orre il !ontrollo del "endaggio e dei guanti3 *rima di salire sul quadrato. Nello 7peci>ico B compi5o 8el "ommi77a6io 8i Riunione@ siglare i !artellini di *unteggio *rima di !onsegnarli ai giudi!iK veri=i!are i !artellini e *ronun!iare il verdetto *er gli in!ontri terminati ai *untiK rendere noti al *u""li!o tutti i verdetti a mezzo dellannun!iatore e =are tutte le altre o**ortune !omuni!azioniK
7

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

ordinare la sos*ensione o il rinvio della riunione3 *er !ause di =orza maggiore nei !asi *revisti dal *resente 4egolamento.

+urante lo svolgimento della riunione3 @ =a!olt del Commissario di 4iunione allontanare o es*ellere !'iunque non osservi la ne!essaria dis!i*lina3 arre!'i distur"o o venga meno ad un normale !om*ortamento di ris*etto e de!oro. Il Commissario di 4iunione non deve mai a""andonare il suo *osto durante tutto lo svolgimento della riunione. In !aso di ne!essit3 e *er un lasso di tem*o limitato3 dovr =arsi sostituire da altro u==i!iale 6ederale. Salvo !asi e!!ezionali3 il Commissario di 4iunione non *uG eser!itare an!'e la =unzione di ar"itro o di giudi!e. Al termine della riunione il Commissario di 4iunione *rovvede a redigere un !ir!ostanziato re=erto3 nel quale deve ri*ortare lesito degli in!ontri3 evidenziando eventuali 4SC3 4SC53 4SCI o 123 i nomi degli u==i!iali di servizio3 le irregolarit eventualmente !onstatate e tutte le altre osservazioni utili *er des!rivere e ar!'iviare la mani=estazione. Il re=erto3 !ui devono essere allegati i !artellini di *unteggio e tutti i ver"ali redatti3 deve essere tem*estivamente inviato agli u==i!i della 6ederazione. A65# !#! A6bi56i e Giu8ici +urante lattivit Istituzionale :Cam*ionati Italiani3 interregionali3 regionali3 Co**eL; ogni sessione di in!ontri deve essere su*ervisionata da almeno due ra**resentanti 6I1B,S3 a**ositamente nominati dalla CAA3 i quali *otranno o*erare nel ring3 senza *erG ri!o*rire il ruolo di giudi!e. 2gni in!ontro sar valutato da tre giudi!i 6I1B,S :*re=eri"ilmente in *ossesso della quali=i!a MnazionaleM nellattivit Istituzionale;. I giudi!i devono sedere vi!ino al ring3 se*arati dagli s*ettatori. I giudi!i devono sedere al !entro di tre distinti lati del ring. Aellattivit Istituzionale *er garantire la neutralit di giudizio3 lar"itro ed i tre giudi!i di ogni in!ontro saranno s!elti dal Commissario di 4iunione in a!!ordo3 *er quanto *ossi"ile3 !on le seguenti dis*osizioniB 2gni u==i!iale in servizio deve *rovenire da una regione di==erente da quella degli atleti in gara. 8iene ra!!omandato di non utilizzare due 9==i!iali residenti o originari di una stessa regione3 *er dirigere e giudi!are un in!ontro. Se un 9==i!iale si @ tras=erito da *o!o in unaltra regione non *uG essere utilizzato se uno dei due atleti *roviene dalla sua regione dorigine. Ael !aso in !ui non sia *ossi"ile a**li!are le so*ra!!itate direttive il Commissario di 4iunione dovr =arsi garante di una soluzione !'e *ossa garantire la neutralit e lim*arzialit degli 9==i!iali designati. Coloro !'e *rendono servizio !ome ar"itri o giudi!i3 sia in attivit MIstituzionaleM !'e MPromozionaleM3 non *otranno in nessun momento della gara eser!itare an!'e il ruolo di manager3 allenatore o se!ondo di un atleta o di una squadra di atleti.
8

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

N es*ressamente vietato an!'e eser!itare il ruolo di 9==i!iale in un in!ontro in !ui gareggi un atleta tesserato nella stessa so!iet di a**artenenza. In=ine ar"itri e giudi!i3 sia in attivit MIstituzionaleM !'e MPromozionaleM3 devono mostrarsi sem*re im*arziali e so*ra le *arti3 mantenendo un o**ortuno de!oro senza mani=estare =avoritismi nei !on=ronti di uno o *iJ atleta !on urla3 in!itamenti o altro atteggiamento ino**ortuno e sanziona"ile. La CAA o un suo ra**resentante u==i!iale *uG sos*endere3 tem*oraneamente o *ermanentemente3 dai suoi ruoli un ar"itro o un giudi!e !'e3 nella sua o*inione3 non ris*etti i regolamenti 6I1B,S o !'e e==ettui *restazioni insoddis=a!enti. Se un ar"itro si dimostra inadeguato nel !orso di un in!ontro3 il Commissario di 4iunione 'a il dovere di interrom*ere il mat!' e sostituirlo !elermente3 se e quando *ossi"ile. All/ 9==i!iale di gara in servizio @ =atto d/o""ligo indossareB *antaloni di !olore grigio o nero3 !ami!ia "ian!a !on logo OA12 o 6I1B,S3 s!ar*e di !olore nere !on suola di gomma3 =ar=allino OA12 :o nero; e gia!!a "lu. Aell/attivit Promozionale all/9==i!iale di gara @ !onsentito di indossare una *olo o una !ami!ia =ornita dall/organizzatore. A65# !#!# A6bi56o Il compi5o p6ima6io 8i un a6bi56o B <uello 8i 7al:agua68a6e l9in5eg6i5; >i7ica 8egli a5le5i# 9n ar"itro deve quindi assolvere sono le seguenti mansioniB

8igilare a==in!'F le regole e la lealt di gara siano strettamente osservate dagli atleti *er tutta la mani=estazioneK Controllare il vestiario e la tenuta di gara degli atleti :*resenza delle *rotezioni regolamentari e assenza di *rotezioni o a!!essori vietati;K ,antenere il !ontrollo della !om*etizione in tutte le sue =asiK Cvitare !'e gli atleti in !ondizioni di mani=esta in=eriorit o a terra ri!evano ulteriori !ol*i. 4a!!ogliere3 quando *revisto3 i !artellini di *unteggio dei giudi!i e do*o averli !ontrollati3 !onsegnarli al Commissario di 4iunioneK Comuni!are il verdetto al Commissario di 4iunione e su!!essivamente ai giudi!i3 quando un in!ontro termina *rima del limiteK Indi!are il vin!itore3 alzando il "ra!!io dell/atleta3 al momento dellannun!io del verdettoK Indi!are3 !on a**ro*riata mimi!a *revista3 ogni singola violazione del regolamento.

Al termine della danza rituale :4am mua-; !'e *re!ede l/in!ontro3 lar"itro deve !'iamare gli atleti al !entro del quadrato invitandoli a stringersi la mano in segno di ris*etto3 mandandoli su!!essivamente allangolo *er indossare le *rotezioni ri!'ieste dall/in!ontro :*aradenti in *rimis;. L/ar"itro3 durante un in!ontro3 deve utilizzare i seguenti !omandi !odi=i!ati nella dis!i*lina della ,ua- 'aiB >C'o(? : ) equivalente all/inglese M"oPeM; *er ordinare agli atleti di !om"attereK

>Qud? : ) equivalente all/inglese Msto*M; *er ordinare agli atleti di =ermarsiK >Qa(? : RSequivalente all/inglese M"rea(M; *er ordinare agli atleti di se*ararsi.
9

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

AotaB Il !omando >Qa(? ri!'iede !'e entram"i gli atleti =a!!iano un *asso indietro *rima di ri*rendere il !om"attimento3 *ossi"ilmente senza !'e venga im*artito nuovamente il !omando >C'o(?. #li ordini >C'o(? e >Qud? devono essere sem*re im*artiti an!'e allinizio e al termine di ogni ri*resa. Lar"itro 'a l/o""ligo di segretezza e non deve in al!un modo annun!iare agli atleti o terze *ersone il verdetto3 *rima della sua u==i!ializzazione *u""li!a. Se un ar"itro de!ide *er qualsiasi grave e do!umenta"ile motivo di squali=i!are un atleta3 o di interrom*ere lin!ontro3 deve !omuni!arlo in modo u==i!iale e in *rimis al Commissario di 4iunione3 motivando la sua de!isione3 !osT !'e il Commissario di 4iunione *ossa attivarsi nell/immediato *er rendere *u""li!a la de!isione mediante annun!io u==i!iale. A65# !#!#2 4o5e6i 8ell9a6bi56o Lar"itro @ in *ossesso dei seguenti *oteri de!isionali e o*erativiB Porre =ine ad un in!ontro ogni qualvolta ritenga !'e uno dei due atleti si trovi in stato di evidente in=eriorit =isi!a o te!ni!a e3 quindi3 non in grado di *roseguire lin!ontroK Porre =ine allin!ontro ogni qualvolta un atleta :o entram"i; a""ia ri*ortato una =erita o un in=ortunio e non lo ritenga *iJ in grado di *roseguire. In questa eventualit @ sem*re "ene !'e il giudizio dell/ar"itro venga su**ortato da a**osita diagnosi mani=estata e redatta del medi!o della mani=estazione3 il solo in grado di garantire lo stato di salute e si!urezza dell/atleta. Sentito il *are del medi!o3 l/Ar"itro deve attenersi strettamente a quanto da questi sta"ilitoK Porre =ine allin!ontro3 quando !onstati !'e un atleta :o entram"i; gareggino in modo s!orretto violando una o *iJ norme del *resente regolamentoK Interrom*ere lin!ontro *er ammonire3 ri!'iamare o squali=i!are un atleta !'e non ris*etti le regole della garaK Interrom*ere lin!ontro *er ammonire o allontanare dallangolo il se!ondo !'e non mantenga un !om*ortamento regolamentareK Interrom*ere lin!ontro qualora si veri=i!'i un in!onveniente nella tenuta degli atleti3 *rovvedendo !on solle!itudine ad eliminarloK Interrom*ere lin!ontro qualora si veri=i!'i irregolarit !ir!a lassetto del quadratoK Inter*retare il 4egolamento *er quanto esso @ a**li!a"ile o rilevante alla gara in !orso o de!idere e *rendere misure *er qualsiasi !ir!ostanza della gara3 !'e non vi sia !ontem*lata. Ael !aso di 1+3 sos*endere il !onteggio se latleta avversario non si re!a allangolo neutro o si attarda nel =arlo. Linterruzione dellin!ontro3 da *arte dellar"itro3 *er *ro!edere ad una ammonizione3 deve essere tem*estiva in modo da arre!are non *regiudizio allazione dellatleta non !ol*evole. Lar"itro 'a =a!olt di squali=i!are3 an!'e senza averlo *rima ri!'iamato3 un atleta !'e !om*ia una grave s!orrettezza.

10

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

Ammonizione ) Lammonizione 'a =unzione di M!onsiglioM o Mrim*rovero "enevoloM allo s!o*o di *revenire il ri*etersi delle in=razioni rilevate. Lar"itro *er *ro!edere allammonizione3 interrom*e lin!ontro e indi!ando !'iaramente latleta !ol*evole3 deve evidenziare lirregolarit !ommessa !on la *res!ritta mimi!aK =a!endo ri*rendere tem*estivamente e senza ulteriori indugi la gara. La somma di due ammonizioni da luogo alla terza al ri!'iamo u==i!iale. RicAiamo u>>iciale ) Il ri!'iamo u==i!iale 'a lo s!o*o di *enalizzare3 sottraendo un *unto allatleta !'e3 *er somma di ammonizioni o *er una grave in=razione3 determini questa sanzione. Lar"itro *er *ro!edere al ri!'iamo u==i!iale3 interrom*e lin!ontro e3 indi!ando !'iaramente latleta !ol*evole3 do*o aver inviato laltro allangolo neutro3 evidenzia lirregolarit !ommessa !on la *res!ritta mimi!a3 ai giudi!i e al *u""li!o3 mani=estando la *ro*ria de!isione3 !on un gesto a**ro*riato della manoK do*odi!'F3 ri*etuta la mimi!a *re!edente3 se del !aso3 =a ri*rendere lin!ontro.Se un atleta viene ri!'iamato u==i!ialmente quattro volte durante un in!ontro viene immediatamente squali=i!ato. AotaB L/atleta !'e intenzionalmente s*uti il *ro*rio *aradenti durante lin!ontro deve essere ammonito. Se l/atleta3 durante l/in!ontro3 ri*eter il gesto gli deve essere dedotto un *unto o in!orre in squali=i!a3 se!ondo quanto ritenuto dall/ar"itro. Uuando un/atleta *erde il *aradenti l/ar"itro deve interrom*ere l/azione3 a!!om*agnarlo allangolo e =ar *ulire il *aradenti *rima !'e questo sia rimesso nella "o!!a dellatleta. In questo lasso di tem*o non @ *ermesso ai se!ondi3 *arlare !on il *ro*rio atleta o *restargli so!!orso :in!lusa la somministrazione di a!qua o "evande;. A65# !#!#! Giu8ici 2gni giudi!e 'a il !om*ito e il dovere di individuare il vin!itore di ogni in!ontro in "ase al regolamento3 indi*endentemente dai meriti *ersonali dellatleta.Ael !orso dellin!ontro non deve *arlare !on gli atleti3 gli altri giudi!i o altre *ersone3 ad e!!ezione dellar"itro. Se ne!essario alla =ine di ogni round il giudi!e *uG !omuni!are allar"itro situazioni inerenti la gara !'e *ossono essere state ignorate :ad esem*ioB !ondotta dei se!ondi3 !orde allentateL;. Il giudi!e deve aver !ura di segnare sul !artellino il *unteggio :17)173 17)H3 17)0 e!!; attri"uito ad ogni atleta3 avendo !ura di annotare sul retro del !artellino il numero di !ol*i validi3 e a segno3 !'e 'a visto *er ognuno dei due atleti o !on un numero :se usa i !li!(er; o !on lineette3 avendo !ura di se*arare i singoli *unteggi round *er round :vedi an!'e !a*. 4 ) 8erdetti;. Per !onvenzione langolo rosso @ sem*re a sinistra ed il "lu a destra3 in tutti e due i lati del !artellino. +urante l/in!ontro il giudi!e non deve alzarsi dal suo *osto =ino a !'e non viene annun!iato il verdetto. AotaB nellattivit Istituzionale @ o""ligatorio *er tutti i giudi!i lutilizzo di !li!(er *ersonali. A65# !#% "6onome56i75a Il Cronometrista *rende *osto al tavolo del Commissario di 4iunione. Com*iti del CronometristaB 4egolare il numero e la durata delle ri*rese e degli intervalli tra una ri*resa e laltraK 2rdinare di sgom"erare il quadrato3 die!i se!ondi *rima dellinizio di !ias!una ri*resa im*artendo lordine a vo!e altaB >=uori i se!ondi?K
11

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

San!ire tramite il suono del gong linizio e la =ine di !ias!una ri*resa. Uualora il termine di una ri*resa !oin!ida !on le==ettuazione di un !onteggio da *arte dellar"itro3 il !ronometrista dovr attendere le de!isioni di questi e suonare il gong solo nel !aso in !ui lar"itro3 terminato il !onteggio3 intenda =ar ri*rendere lin!ontro im*artendo il !omandoB MC'o(M. Annun!iare il numero di !ias!una ri*resa3 immediatamente *rima dellinizio della medesimaK 6ermare il !ronometro allordine di MSto* imeM dellar"itro e ri*ristinarlo allordine di >C'o(?. Uualora3 allordine di >QudM segua il !onteggio di un atleta3 il !ronometro non deve essere =ermatoK S!andire3 in !aso di !onteggio3 i se!ondi sulla *iatta=orma del quadrato3 in modo !'e lar"itro *ossa avere nozione del !onteggioK 4egistrare lesatta durata della ri*resa qualora lin!ontro =inis!a *rima del termine *revisto3 dandone o**ortuna !omuni!azione al Commissario di 4iunione. Il tem*o dell/in!ontro deve sem*re essere visi"ile *er gli allenatori. A65# !#' Annuncia5o6e Com*iti dell/annun!iatoreB Prende *osto al tavolo del Commissario di 4iunione ed @ alle sue dirette di*endenze. Cgli 'a il !om*ito di rendere note al *u""li!o3 !'iaramente e su!!intamente3 le !omuni!azioni !'e il Commissario di 4iunione riterr o**ortune. +eve *rovvede direttamente ad annun!iare lordine di sgom"erare il quadrato :=uori i se!ondi; e il numero dordine della ri*resa3 se!ondo le indi!azioni del !ronometrista. C!!ezion =atta *er le indi!azioni ri!evute dal !ronometrista3 @ =atto divieto allannun!iatore di =are qualsiasi !omuni!azione al *u""li!o !'e non gli sia ordinata o autorizzata dal Commissario di 4iunione. A65# !#( 0alu5e e 7icu6ezza Lar"itro3 negli s*ort del ring3 deve usare guanti in latti!e o materiale gommoso3 avendo !ura di sostituirli al termine di ogni in!ontro in !ui si siano veri=i!ate =erite agli atleti o !omunque *erdita di sangue. Ad un lato del ring deve essere *osto un quantitativo o**ortuno di !arta o altro tessuto so==i!e !'e lar"itro *ossa utilizzare sugli atleti durante tutta la mani=estazione. Il materiale di !onsumo utilizzato su di un atleta non *uG essere utilizzato su un altro atleta. Ad uno degli angoli del ring deve essere *resente un !ontenitore *er gettare il so*ra!itato materiale di !onsumo A65# !#* "AecC1up me8ico pe6 gli a6bi56i Prima di *restare servizio in un torneo in !ui vige il *resente regolamento un ar"itro deve sotto*orsi ad un !ontrollo medi!o *er o**ortuna veri=i!a del suo stato di salute *si!o=isi!a. C =atto divieto allar"itro di indossare o!!'iali da vista durante gli in!ontri3 @ inve!e !onsentito l/utilizzo di lenti a !ontatto.
12

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

"api5olo %1 &ERDETTI &i55o6ia ai pun5i :4; Il verdetto ai *unti 'a luogo nei seguenti !asiB Uuando entram"i gli atleti 'anno *ortato a termine le ri*rese *revisteK quando un in!ontro di attivit MPromozionaleM3 su*erato il termine della *rima ri*resa3 e quando un in!ontro di attivit MIstituzionaleM3 deve essere interrotto *er so*ravvenute !ir!ostanze di =orza maggioreK Uuando in un in!ontro di attivit MPromozionaleM3 su*erato il termine della *rima ri*resa3 e quando in un in!ontro di attivit MIstituzionaleM un atleta :o entram"i; viene messo nelle !ondizioni di non *oter *roseguire *er !ause im*uta"ili allassetto del quadrato o *er altro analogo in!identeK Uuando un in!ontro di attivit MPromozionaleM3 su*erato il termine della *rima ri*resa3 e quando un in!ontro di attivit MIstituzionaleM3 deve essere interrotto *er il ri*ristino di una delle *rotezioni o""ligatorie e !iG non si rende *ossi"ile entro il termine di !inque minutiK Uuando un in!ontro di =inale di orneo o Cam*ionato3 su*erato il termine della *rima ri*resa3 de""a essere sos*eso *er =erita o in=ortunio di un atleta senza !'e vi sia stata res*onsa"ilit da *arte dellavversarioK Uuando lar"itro de!reta il du*li!e 1.2. o 4.S.C. o 4.S.C.5. o 4.S.C.I.K +eve essere assegnato il *unteggio an!'e *er la ri*resa !'e non @ stata !on!lusa. Il verdetto viene *ro!lamato a maggioranza della giuria. 4a6eggio DNE Il verdetto di *areggio 'a luogo nei !asi di verdetto ai *unti3 in in!ontri di attivit MPromozionaleM3 quando dai !artellini di *unteggio della giuria non sia *ossi"ile sta"ilire una maggioranza. non @ ammesso il verdetto di *areggio *er gli in!ontri di attivit MIstituzionaleM. In questi !asi3 se un giudi!e alla =ine di una gara registra sul !artellino un *unteggio uguale3 deve !omunque assegnare la vittoria *er *re=erenza ad uno dei due atleti in a!!ordo !on i *arametri ri*ortati nellArt. % del *resente regolamento. &i55o6ia pe6 a66e75o 8ell9incon56o 8a pa65e 8ell9a6bi56o DR0"EDR0"HE 5a luogo nei seguenti !asiB

Uuando lar"itro ritenga !'e uno dei due atleti si trovi in stato di evidente in=eriorit e non sia in grado di !ontinuare lin!ontroK Uuando tra gli atleti vi sia una *alese dis*arit te!ni!aK Uuando un atleta 'a su"ito tre !onteggiK Uuando lin!ontro @ arrestato dallar"itro a seguito di =erita3 sem*re !'e questa non sia dovuta a !ol*o *roi"ito o =allo dellavversario. In questo !aso lar"itro 'a la =a!olt di !onsultare il medi!o e3 qualora lo =a!!ia3 @ tenuto ad osservare le sue valutazioni :4SCI;K Uuando il medi!o3 ritenendo ris!'ioso il *roseguimento dellin!ontro3 !'iede allar"itro3 durante lintervallo3 di sos*enderlo. Lar"itro @ tenuto ad attenersi a tale valutazione :4SCI;.
13

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

8iene de!retato il verdetto di 4.S.C. se i !ol*i !'e 'anno determinato la sos*ensione dellin!ontro sono stati ri!evuti al !or*o e di 4.S.C.5. se gli stessi !ol*i sono arrivati alla testa. &i55o6ia pe6 >uo6i comba55imen5o D.OE 5a luogo quando lavversario @ !ontato dallar"itro =ino Mall2utM. &i55o6ia pe6 Abban8ono DA33E Uualora un atleta3 o il suo se!ondo *rin!i*ale3 *er giusti=i!ato motivo3 dimostri3 in maniera inequivo!a"ile3 la volont di =ar sos*endere lin!ontro3 il verdetto sar u==i!ializzato !ome vittoria dellavversario *er MA""andonoM.La volont di =ar sos*endere lin!ontro non *uG essere mani=estata durante il !onteggio dellar"itro. &i55o6ia pe6 7<uali>ica DDI0FE 5a luogo quando lar"itro *ronun!ia la squali=i!a dellavversario. Lar"itro deve squali=i!are latleta !'e 'a ri!evuto tre ri!'iami u==i!iali ed in!orre nel quarto. Lar"itro 'a il *otere di squali=i!are uno dei due atleti nei seguenti !asiB Uuando un atleta non gareggia in modo leale o se!ondo le *ro*rie *ossi"ilitK Uuando un atleta3 an!'e *re!edentemente ri!'iamato3 si @ reso intenzionalmente !ol*evole di !ol*i *roi"iti o =alli di gravit tale da giusti=i!are la sua es!lusione dalla garaK Uuando l/atleta si @ reso !ol*evole di !ol*i *roi"iti o =alli !'e 'anno determinato larresto dellin!ontroK Uuando l/atleta a""andona la gara senza giusti=i!ato motivoK Uuando il suo se!ondo *rin!i*ale getta las!iugamano senza giusti=i!ato motivoK Uuando i se!ondi dell/atleta in!orrono in gravi in=razioni. Ael !aso in !ui l/atleta sia in du""io !ir!a lesistenza o la gravit di un !ol*o *roi"ito3 l/ar"itro 'a =a!olt di !onsultare i giudi!i o di !'iedere al medi!o !'e *ro!eda alle o**ortune veri=i!'e sanitarie3 limitatamente a quelle !'e *ossono essere eseguite sul quadrato. Similmente *uG !'iedere il *arere dei giudi!i eEo del *ersonale sanitario se gli risulti du""io !'e la""andono :o il getto dellas!iugamano; sia o no giusti=i!ato. Aelluno o nellaltro !aso l/ar"itro de!ide3 tenendo !onto delle !on!lusioni del medi!o3 o**ure di quelle dei giudi!iK in questa ultima i*otesi deve tenere !onto della maggioranza di giudizio. In !aso di equivalenza di giudizio3 vale quello del giudi!e !'e 'a visto il !ol*o regolare. ,an!ando di testimonianza !erta3 de!ider a suo insinda!a"ile giudizio. &i55o6ia pe6 a77enza 8ell9a::e67a6io DGOE Uuesto verdetto @ *revisto solo negli in!ontri di orneo o Cam*ionato. 5a luogo quando lar"itro di!'iara lassenza dellavversario3 do*o !'e questi sia stato !'iamato !on lalto*arlante e !'e non si sia *resentato sul quadrato entro !inque minuti dal momento in !ui vi @ salito laltro atleta. No1"on5e75 8iene emesso il verdetto di no)!ontest3 nei seguenti !asiB Uuando lar"itro squali=i!a entram"i gli atletiK

14

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

Uuando durante la *rima ri*resa un in!ontro di attivit Istituzionale deve essere interrotto *er so*ravvenute !ir!ostanze di =orza maggiore e non *uG essere =atto *roseguireK Uuando durante la *rima ri*resa3 la se!onda se trattasi di titolo3 di un in!ontro di attivit MPromozionaleM3 un atleta :o entram"i; viene messo nelle !ondizioni di non *oter *roseguire lin!ontro *er !ause im*uta"ili allassetto del quadrato o *er altro analogo in!identeK Uuando durante la *rima ri*resa3 la se!onda se trattasi di titolo3 un in!ontro di attivit MPromozionaleM3 deve essere interrotto *er il ri*ristino di una delle *rotezioni o""ligatorie e !iG non si rende *ossi"ile entro il termine di !inque minutiK Uuando un in!ontro di attivit MPromozionaleM viene sos*eso durante la *rima ri*resa3 la se!onda se trattasi di titolo3 *er =erita o in=ortunio a!!identale. "api5olo ' 1 MODI$I"HE AL &ERDETTO utti i verdetti sono de=initivi e non *ossono essere modi=i!ati3 e!!etto i seguenti !asiB Sono stati !om*iuti errori nel !al!olo del *unteggioK 9no degli ar"itri di!'iari di aver !ommesso un errore e invertito i *unteggi degli atletiK Ci siano state evidenti violazioni del regolamentoK C ammesso re!lamo alla**osita Commissione del Comitato 4egionale nella !ui giurisdizione 'a avuto luogo lin!ontro. I re!lami relativi ad in!ontri di orneo sono *ro*osti alla #iuria dA**ello3 a tal =ine !ostituita dalla 6I1B,S3 e le !ui de!isioni sono ina**ella"ili. Il Commissario di 4iunione in servizio !on il su**orto della #iuria dA**ello deve immediatamente *rendere atto della *rotesta3 !'e deve essere *resentata in =orma s!ritta e =irmata dal Presidente della so!iet o da un suo ra**resentante in!ari!ato. Il Collegio #iudi!ante si deve *ronun!iare3 !on la dovuta tem*estivit3 sulla "ase delle risultanze dei !artellini e del ra**orto del Commissario di 4iunione3 ra!!olto il *arere3 se re*utato ne!essario3 gli interessati. Il Collegio #iudi!ante 'a =a!olt di interrogare3 redigendo a**osito ver"ale3 an!'e lar"itro ed i giudi!i dellin!ontro. Ael !aso !'e la!!oglimento del re!lamo !om*orti una de!isione te!ni!a diversa da quella im*ugnata3 il Collegio #iudi!ante si *ronun!ia modi=i!ando il verdetto in tal senso. Ael !aso in !ui il re!lamo venga res*into3 il Collegio #iudi!ante !on=erma il verdetto *ro!lamato. Per *resentare re!lamo @ ne!essario versare una tassa di V 177377 !'e verr restituita solo nel !aso in !ui venga a!!olta la validit del re!lamo.

15

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

"api5olo ( 1 "RITERI DI GIUDI)IO Ael !al!olo del *unteggio vanno seguite le seguenti direttiveB (# Di6e55i:a 1 7ui colpi TecnicAe :ali8e D0i pu= colpi6e con pugni/ pie8i/ ginoccAia o gomi5iE In ogni round i giudi!i devono assegnare *unti agli atleti *er ogni !ol*o !onsentito dalla ,ua'ai3 se non sono *arati e sono *ortati !on e==i!a!ia e deterinazione. L/atleta *uG !ol*ire tutti i "ersagli validi sul !or*o dellavversario !on ogni ti*o di te!ni!a della ,ua- 'ai :in!luse *roiezioni;3. (# # 4a65i 8el co6po u5ilizza5e pe6 colpi6e nella MuaH TAai Aella ,ua- 'ai @ !onsentito !ol*ire l/avversario !on te!ni!'e diB !al!io3 *ugno3 gino!!'io3 gomito e avam"ra!!io3 s"ilan!iamenti e *roiezioni. Con gli arti in=eriori @ *ermesso !ol*ire !on lavam*iede3 !on il taglio del *iede3 !on il !ollo del *iede3 !on il tallone3 !on la ti"ia e !on il gino!!'io in ogni sua *arte. Con gli arti su*eriori @ valido !ol*ire !on i *ugni "en !'iusi nella loro *arte =rontale :ossa meta!ar*i!'e; e dorsale :"a!(=ist; e !on il gomito !on qualsiasi traiettoria3 ad es!lusione di te!ni!'e !on mano a martello !on traiettoria dis!endente. C !onsentito a==errare lavversario *er la *arte te!ni!a denominata !lin!' *er !ol*ire3 s"ilan!iare o *roiettare l/avversario Il !lin!' deve essere >attivo? !onsiderando !ome *arte >attiva? dello stesso an!'e le =asi di lotta *er la >*resa? migliore da !ui *oter s"ilan!iare3 *roiettare o !ol*ire. Possono essere !ol*ite in ogni sua *arte le gam"e3 i glutei e le arti!olazioni. C !onsentito a==errare :su te!ni!a ri!evuta; la gam"a avversaria *er !ol*ire di *ugno3 gomito3 !al!io o gino!!'io. Limitatamente all/avanzamento o arretramento di massimo 3 *assi. (# #2 Azioni :ie5a5e Sono vietate le seguenti azioniB Aon @ valido indirizzare !ol*i ai genitali e nu!a. Aon @ valido !ol*ire !on il *almo3 !on la testa3 e le s*alle. Aon @ valido !ol*ire lavversario a terra. Aon @ valido !ol*ire alla !olonna verte"rale !on !ol*i diretti :questultima azione non sar ritenuta =allo se lavversario3 durante lazione datta!!o3 in qual!'e modo ruota su sF stesso e quindi su"is!e il !ol*o *er !ol*a sua. Aon @ valido eseguire *roiezioni =a!endo *erno sulle an!'e. Aon @ valido ostruire il !lin!' !on te!ni!'e non !onsentite.
16

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

Aon @ valido morsi!are l/avversario Aon @ valido tenersi alle !orde nella =ase di !lin!' Aon arrestare la *ro*ria azione allo sto* dellar"itro o !omunque non seguire i suoi ordini Adottare una !ondotta di gara *o!o s*ortiva3 !ome gettarsi a terra volontariamente3 essere tro**o *assivo e!!.

AotaB non !om*ie =allo latleta !'e a !iG @ indotto dalla ne!essit di di=endersi dallazione =allosa dellavversario. L/ar"itro deve3 in questo !aso3 valutare *rontamente la situazione e adottare i *rovvedimenti del !aso :ammonizione sem*li!e3 ri!'iamo u==i!iale3 *enalizzazione e squali=i!a;. (#2 Di6e55i:a 2 1 7ui pun5i Per tutte le te!ni!'e ammesse e *ortate a segno su un "ersaglio valido3 !on e==i!a!ia3 determinazione3 *otenza ed equili"rio il giudi!e deve segnare 1 sul retro del !artellino o nella M!li!(erM. Alla =ine di ogni round il giudi!e deve !ontare il numero di !ol*i segnati e attri"uire il *unteggio in "ase alla seguente ta"ellaB +i==erenza da 1 a 2 !ol*i W 17 . 17 +i==erenza da 3 a & !ol*i W 17 . H +i==erenza di 0 !ol*i o *iJ W 17 ) 0 A.B. 2gni 1+ nella ri*resa vale solo 1 !ol*o Alla =ine dellin!ontro il giudi!e deve sommare i *unteggi ottenuti in ogni round :17)17 o 17)H o 17)0; e !er!'iare3 o evidenziare3 il nome dell/atleta !'e risulta vin!itore. (#2# In ca7o 8i pa6eggio Se lin!ontro termina !on un verdetto di *arit :identi!o *unteggio alle =ine delle ri*rese regolamentari; ed @ !omunque ne!essario individuare un vin!itore3 *er la sua determinare il giudi!e deve attenersi alle seguenti !onsiderazioni :nell/ordine qui di seguito elen!ato;B 46e>e6enza nell9ul5imo 6oun8B se un atleta 'a messo a segno 3 o *iJ !ol*i nellultimo round3 e !iG im*li!a la vittoria del round 17)H3 viene di!'iarato vin!itore in virtJ del =atto !'e 'a mostrato una migliore !ondizione =isi!a e tenuta s*ortiva. Nume6o 8i colpi 5o5ali@ *er determinare il vin!itore si !onsiderano i !ol*i totali di tutte le ri*rese.
U7o 8elle +no5e, D6ema6C7E@ Se la di==erenza tra i !ol*i *ortati a segno dai due atleti alla

=ine dellin!ontro @ di un solo !ol*o o nulla il giudi!e deve avvalersi delle note sul =ronte del !artellino *er s!egliere il vin!itore. Csse3 in a!!ordo !on i !artellini OA12 sonoB 1. ,ore a!tive :*iJ attivoE!om"attivo; 2. ,ore (i!(s :*iJ !al!i a segno; 3. Better de=en!e :migliore te!ni!a di=ensiva; 4. Better st-le and te!'niques :migliore stile e te!ni!a; $. 2t'ers :altri motivi3 !'e vanno o""ligatoriamente s*iegati sul retro del !artellino;

17

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

(#! Di6e55i:a ! 1 7ul compo65amen5o 9n atleta !'e non ris*etti i !omandi im*artiti dallar"itro3 !'e violi il regolamento3 !'e mostri un !om*ortamento antis*ortivo o !'e !ommetta s!orrettezze *uG ri!evere unammonizione3 un ri!'iamo o essere squali=i!ato dallar"itro :senza *rima essere stato ammonito o ri!'iamato;. Ad un atleta *ossono essere u==i!ializzati soltanto quattro ri!'iami nel !orso dello stesso in!ontro3 il quarto im*li!a lautomati!a ed immediata squali=i!a. Ael !orso del round il giudi!e non deve *enalizzare ogni !om*ortamento s!orretto !'e vede3 sia !'e lar"itro lo a""ia notato3 !'e in !aso !ontrario. N !omunque tenuto a ri!'iamare lattenzione dellar"itro su tali !om*ortamenti. Uuando lar"itro !ommina un ri!'iamo u==i!iale ad uno dei due atleti il giudi!e deve segnarlo sul !artellino indi!andolo !on il sim"olo MOM nella !olonna M629LSM del !artellino3 !iG non im*li!a automati!amente l/attri"uzione del Mminus *ointM. Uuando lar"itro de!ide l/attri"uzione del Mminus *ointM ad uno dei due atleti deve aver !ura di mani=estarlo ai giudi!i !on a**ro*riata mimi!a3 il giudi!e 'a l/o""ligo !onseguente di tras!riverlo !on M)1M nella a**osita !olonna del !artellino. (#% Di6e55i:a % 1 7ulle penali5; Ammonizioni e ri!'iami devono essere !omminati !on le seguenti modalitB
RicAiamo :e6bale D$a7e bona6iaE / 6icAiamo u>>iciale D7i 7egnala al 5a:olo giu6a5i e a6bi56iE 2 6icAiamo u>>iciale D1 pun5oE D7i 7egnala al 5a:olo giu6a5i e a6bi56iE ! 6icAiamo u>>iciale D1 pun5oE/ D7i 7egnala al 5a:olo giu6a5i e a6bi56iE % 6icAiamo /ul5e6io6e penalizzazione D0<uali>icaE

(#' "6i5e6i pe6 lIa556ibuzione 8el minu7 poin5 Il minus *oint deve essere attri"uito nei seguenti !asiB Stile di !om"attimento !on=uso e *eri!olosoK L/atleta MlegaM !ostantemente in modo *assivo3 im*edendo l/azione dell/avversarioK L/atleta ri=iuta in modo *alese il !om"attimento o volta di *ro*osito le s*alle all/avversarioK L/atleta su"is!a tre A,,2AIDI2AI K L/atleta viola ri*etutamente il regolamento di gara3 o mostri un atteggiamento non !onsono durante la gara. "api5olo * 1 ATLETA + A TERRA, 9n/atleta viene !onsiderato > a terra? nei seguenti !asiB Uuando3 in seguito ad un !ol*o o ad una serie di !ol*i3 to!!a il suolo del quadrato !on qualsiasi *arte del !or*o !'e non siano i *iediK Uuando3 in seguito ad un !ol*o o ad una serie di !ol*i3 si trova =uori dalle !orde o *arzialmente al di =uori di esse3 in modo !'e an!'e una sola !orda si =ra**onga =ra lui e lavversarioK Uuando @ aggra**ato alle !orde *er rialzarsi da terra o *er rientrare nel quadratoK quando3 in seguito ad un !ol*o o ad una serie di !ol*i3 si a**oggia o si aggra**a3 alle !orde *er mantenersi in *iedi3 quando @ a""andono sulle !orde in !ondizioni di non *otersi di=endereK

18

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

Uuando si ri=ugia in di=esa *assiva o quando3 a seguito di !ol*o o serie di !ol*i3 *ur non !adendo a terra nF rimanendo a**oggiato alle !orde3 si trovi in !ondizioni di in=eriorit tali da non essere in grado3 a giudizio dellar"itro3 di *oter *roseguire lin!ontroK +urante il !onteggio dellar"itro. Il !onteggio 'a lo s!o*o di =ornire un tem*o di re!u*ero ad un/atleta :o ad entram"i; in di==i!olt e3 nel !ontem*o3 !onsente allar"itro di valutare se l/atleta oggetto del !onteggio si trova nelle !ondizioni di *oter ri*rendere lin!ontro. Il con5eggio Aa la 8u6a5a minima 8i o55o 7econ8i e non compo65a ne77una 8e56azione 8i pun5i#

9noB Aueng +ueB Song reB Sam UuattroB See CinqueB 5a SeiB 5o( SetteB Xed 2ttoB Pad AoveB 1ao +e!iB Si"

:noon; :son; :sarm; :see; :'a; :'o; :<et; :*ed; :!au; :si";

2gni qualvolta un atleta si trova nelle !ondizioni di Ma terraM o di M!onsiderato a terraM3 lar"itro deve interrom*ere lin!ontro mediante lordine di sto* :Aueng; iniziando simultaneamente a !ontare *re=eri"ilmente in lingua tailandese e3 indi!ando allaltro atleta langolo neutro da o!!u*are. L/ar"itro *rosegue nel !onteggio seguendo la !adenza indi!ata dal !ronometrista3 indi!ando !on le dita3 e in modo "en visi"ile3 i se!ondi !ontati in modo !'e l/atleta *ossa avere3 in ogni !aso3 !onos!enza del !onteggio. Se lavversario non si *orta allangolo neutro indi!atogli o se ne allontana3 lar"itro deve interrom*ere il !onteggio =ino a !'e l/atleta non 'a ottem*erato al suo ordine. Lar"itro3 nel !aso ritenga ne!essario =ar so!!orrere un atleta duramente !ol*ito o lesionato3 *uG interrom*ere il !onteggio in qualsiasi momento3 de!retando la =ine dellin!ontro. Uualora un atleta rimanga a terra in stato di in!os!ienza @ !onsentito solo al medi!o di salire sul quadrato. Ael !aso !'e un atleta sia stato !ontato e3 alla ri*resa dellin!ontro :ordine di M=ig'tM dellar"itro; torni nella !ondizione di >a terra? senza avere ri!evuto !ol*i3 lar"itro *rosegue il !onteggio *re!edentemente interrotto. Uuando entram"i gli atleti sono nelle !ondizioni di su"ire un !onteggio3 lar"itro li !onta !ontem*oraneamente e se arrivato al numero die!i del !onteggio3 entram"i gli atleti non risultano essere nelle !ondizioni di ri*rendere lin!ontro3 viene de!retata la =ine dellin!ontro !on !onseguente verdetto ai *unti. Se inve!e l/ar"itro3 giunto a !ontare =ino al numero otto3 giudi!a uno dei due atleti in !ondizione di ri*rendere l/in!ontro3 *rosegue il !onteggio dellaltro =ino al Mdie!iM3 al !'e lin!ontro si ritiene
19

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

!on!luso. In=ine3 se al numero otto del !onteggio ritiene entram"i gli atleti in !ondizioni di ri*rendere la gara3 ordina il >C'o(?. Il !onteggio non deve essere interrotto dal suono del gong. Il gong *uG essere =atto suonare solo qualora lar"itro3 terminato il !onteggio3 =a!!ia ri*rendere lin!ontro !on lordine >C'o(?. "api5olo - 1 .O/ R0"/ R0"1H/ R0"1I1A33ANDONO Se un atleta ri*orta una =erita3 il medi!o @ luni!a *ersona a"ilitata a valutarne l/entit e ad emettere adeguata diagnosi. Se un atleta resta a terra *rivo di sensi solo lar"itro ed il medi!o sono autorizzati a stare sul ring3 =atto salvo !'e il medi!o non ri!'ieda assistenza di terze *ersone. A65# -# .O/ R0"/ R0"1H/ R0"1I1A33ANDONO Se l/atleta su"is!e un 12 a !ausa di un !ol*o alla testa su"ito nellin!ontro o se lar"itro =erma lin!ontro a !ausa di una serie di !ol*i su"iti dallatleta sem*re al !a*o :4SC5;3o se l/atleta a""andona l/in!ontro ed il medi!o ritiene !'e 'a su"ito duri !ol*i al CAP2 :ABB;3 questi deve essere visitato *rontamente da *ersonale sanitario e nel !aso3 a!!om*agnato allos*edale dallam"ulanza in servizio. L/atleta sotto*osto a tali *rovvedimenti *re!auzionali non *uG *rendere *arte ad altre !om*etizioni *er un *eriodo minimo di 4 settimane. Se questo evento si ri*ete nellar!o di tre mesi l/atleta non *otr *rendere *arte alle !om*etizioni *er un *eriodo non in=eriore ai 3 mesi do*o il se!ondo 12 o 4SC5 Se l/atleta su"is!e un 12 o lar"itro de!reta l4SC5 3 volte in 12 mesi latleta deve essere =ermato dalle !om*etizioni *er un intero anno :do*o il terzo 123 4SC5;. Il *eriodo di =ermo *uG essere esteso dal medi!o di servizio qualora lo ritenesse utile o indis*ensa"ile. An!'e il medi!o dell/os*edale 'a la =a!olt di estendere il *eriodo di =ermo dell/atleta. Il *eriodo di =ermo @ valido *er tutte le dis!i*line e tutte i ti*i di !om*etizione. rattandosi un *eriodo di tem*o minimo o""ligatorio3 non *uG essere ridotto o sos*eso in nessun !aso. Lar"itro deve in=ormare giuria e giudi!i di ver"alizzare i giudizi M12M o M4SC5M o M4SCMo >ABBAA+2A2? sui loro !artellini do*o aver de!retato lim*ossi"ilit dellatleta a !ontinuare lin!ontro a !ausa dei !ol*i su"iti. Uuindi!i giorni *rima3 della ri*resa degli allenamenti3 l/atleta !'e 'a su"ito un 1.2E4SC5EABBAA+2A2 PC4 C2LPI S9BI I AL CAP23 in qualsiasi ti*o di gara3 @ tenuto a ri*rodurre tutta la !erti=i!azione di idoneit ri!'iesta dalla visita medi!a s*ortiva MB $M o""ligatoria negli s*ort da ring a !ontatto *ieno3 elettroen!e=alogramma in!luso3 se!ondo le norme Legislative del ,inistero della Salute e del regolamento sanitario vigente. +ella rigorosa osservanza di tale norma ris*ondono an!'e dis!i*linarmente3 gli atleti3 i +irettori e!ni!i di So!iet e i loro Presidenti. I Comitati o i Commissari 4egionali dovranno svolgere adeguata vigilanza. A.B. La sos*ensione !autelativa dovr essere segnalata sul *assa*orto s*ortivo dellatleta a !ura del Commissario di 4iunione immediatamente do*o il 1.2)4SC5)ABB.
20

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

Il *assa*orto di ogni atleta deve essere sem*re *resentato al Commissario di 4iunione *rima !'e questi salgano sul ring. A65# -#2 $e6i5e e in5e6:en5o 7ani5a6io In !aso di =erita3 e!!etto M12M o M4SC)5M3 il medi!o deve assegnare allatleta un *eriodo di =ermo adeguato ra!!omandandogli3 se lo ritiene o**ortuno3 tera*ie o visite s*e!ialisti!'e. Se l/atleta3 o un ra**resentante della so!iet ri=iuta di seguire le direttive del medi!o3 questi @ tenuto a =are ra**orto al Commissario di 4iunione3 o ad un ra**resentante della 6I1B,S3 di!'iarando !'e essendo stata ri=iutata lassistenza medi!a3 le !onseguenti res*onsa"ilit risultano interamente a !ari!o dellatleta e della so!iet di a**artenenza. 4estano !omunque validi sia il *eriodo di =ermo sta"ilito ed il verdetto dell/in!ontro. "api5olo 2 1 3ENDAGGIO C !onsentito utilizzare un "endaggio mor"ido *er le mani3 non *iJ largo di 3 !entimetri e non *iJ lungo di 23$7 metri3 o un ti*o di tessuto ti*o M8al*a(M *er !o*rire le mani degli atleti. Aessun altro ti*o di "endaggio @ *ermesso. C assolutamente vietato utilizzare tutti i ti*i di resina gommosa o di !erotto !ome "endaggio. #li atleti *ossono utilizzare una "enda elasti!a di 3 *olli!i di lung'ezza e 1 daltezza *er =ermare il "endaggio3 a**li!ata al *olso. Aon @ *ermesso mettere tale materiale sulle no!!'e degli atleti. Aei tornei internazionali il *aese os*itante deve *rovvedere ai "endaggi *er la !om*etizione. utti gli atleti devono utilizzare "endaggi *er le mani nuovi3 =orniti dagli u==i!iali di gara negli s*ogliatoi *rima di ogni in!ontro. "api5olo 0 1 A33IGLIAMENTO 0# Abbigliamen5o 8egli a5le5i #li atleti durante le !om*etizioni devono indossare solo *antalon!ini tradizionali della ,ua- 'ai e non di altre dis!i*line da ring. #li atleti non devono indossare s!ar*e. Le ung'ie dei *iedi devono essere tagliate molto a!!uratamente. #li atleti devono indossare tutte le *rotezioni *reviste *er l/intera durata dell/in!ontro. Aelle !om*etizioni =ederali *ossono essere indossate solo *rotezioni omologate 6I1B,S. L/atleta deve indossare il tradizionale !o*ri!a*o :,ong(ol; solo durante il !aratteristi!o rituale della 4am ,ua- *rima della gara. C !onsentito indossare gli >arm ring?. Altri amuleti o *reg'iere ri!amate *ossono essere legate in vita3 avvolte strettamente e "en !o*erte *er *revenire danni agli atleti durante lin!ontro. L/atleta deve indossare la !on!'iglia *rotettiva omologata3 in grado di *roteggere i genitali dalle gino!!'iate o da altri !ol*i !onsentiti. L/atleta deve indossare un *aradenti3 di materiale gommoso3 *er *roteggere i denti dai !ol*i. C *roi"ito indossare ornamenti metalli!i3 !ome !ollane3 "ra!!iali3 orologi3 e!!. Aon e !onsentito a**li!are vaselina3 grasso3 oli vegetali o altre sostanze *er avvantaggiarsi sullavversario.
21

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

N es*ressamente vietato a**li!are sostanze irritanti sul !or*o dellatleta o sulle sue *rotezioni. L/atleta *rima dell/in!ontro deve avere !ura ne radersi "ar"a e "a==i a taglio netto. C !onsentito *ortare la "ar"a3 ma latleta deve avere "a==i molto sottili3 *er las!iare s!o*erto e "en visi"ile il la""ro su*eriore. 0#2 46o5ezioni Sono o""ligatorie le seguenti *rotezioni3 di mar!'e omologate33 *er tutte le !ategorie e !lassi di merito Cor*etto :e!!etto i *rima serie;3 Cas!'etto im"ottito an!'e nella *arte su*eriore3 *aradenti3 *araseno :*er le donne;3 guanti 17 on!e :salvo diverse dis*osizioni;3 *arainguine3 *arati"ie ti*o t'ai !on *ara*iede :*ossi"ilmente a !alza;. C/ vietata la s!ar*etta *ara*iede. La divisa @ la stessa *er senior e <unior3 torso nudo o maglietta e *antalon!ini *er gli uomini3 to* s*ortivo e *antalon!ini *er le donne. . 0#!# &iolazioni N !om*ito dellar"itro non autorizzare l/atleta alla !om*etizione3 qualora questi risulti a""igliato in maniera ina**ro*riata o lesiva del de!oro. Ael !aso in !ui i guanti o la""igliamento dell/atleta non siano indossati !orrettamente lar"itro deve interrom*ere lazione e *rovvedere3 senza al!un indugio3 a =ar ri*ristinare la""igliamento !orretto "api5olo 1 ROUND0

9n in!ontro @ !om*osto da un numero varia"ile di round :e sua durata; in =unzione della !ategoria di a**artenenzaB Attivit Istituzionale Atleti *rima serieB 3 rounds P 3 minutiK 1 minuto di re!u*ero. Atleti se!onda serieB 3 rounds P 2 minutiK 1 minuto di re!u*ero. Atleti terza serieB 3 rounds P 13$ minutoK 1 minuto di re!u*ero. Sono vietati in!ontri traB atleti di sesso diverso atleti di serie diversa atleti la !ui di==erenza di *eso sia su*eriore a quella !'e inter!orre tra il limite minimo e massimo della !ategoria in !ui rientra l/atleta di *eso in=eriore Prima dellinizio del *rimo round ogni *ugile deve eseguire il tradizionale omaggio al *ro*rio maestro e s!uola di a**artenenza eseguendo la 4am ,ua- !aratteristi!a. In alternativa 3 e !ondizione minima3 l/atleta dovr eseguire un giro !om*leto del *erimetro del quadrato indossando la**osito !o*ri!a*o :,ong(ol; in a!!ordo !on la tradizione tailandese3 a!!om*agnato da musi!a strumentale tradizionale >saraama?.Lin!ontro 'a inizio do*o !'e @ 'a avuto termine tale omaggio.
22

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

Aon @ !onsentito rendere omaggio in maniera s!orretta o di==orme dal modello !odi=i!ato *er la dis!i*lina della ,ua- 'ai :4am ,ua-;. "api5olo 2 J 0E"ONDI #li atleti sono assistiti allangolo da un se!ondo :se!ondo *rin!i*ale; il quale *uG =arsi !oadiuvare da un aiuto. Il se!ondo *rin!i*ale @ res*onsa"ile dellangolo da lui o!!u*ato e3 in *arti!olare3 ris*onde della !ondotta del suo aiutante. Possono eser!itare le =unzioni di se!ondo e di aiutante solo i e!ni!i S*ortivi e gli as*iranti e!ni!i S*ortivi regolarmente tesserati. Il se!ondo e il suo aiuto devono3 nelleser!izio delle loro =unzioni3 indossare indumenti a**ro*riati. Il se!ondo e laiutante3 allordine M=uori i se!ondiM dell/annun!iatore3 devono a""andonare in modo solle!ito il quadrato3 avendo !ura e o""ligo di sgom"rare il medesimo da tutti gli a!!essori eventualmente *resenti :se!!'i3 "orra!!e3 s*ugne3 as!iugamani...;3 sedendosi ai *osti loro assegnati3 !'e devono o!!u*are3 senza mai allontanarsene3 *er tutta la durata delle ri*rese del mat!'. +urante lintervallo3 il se!ondo e il duo aiuto *ossono salire sul quadrato *er *restare la loro assistenza all/atleta. Solo il se!ondo *rin!i*ale @ autorizzato ad oltre*assare le !orde e salire sul ring *er *rendere *osto all/angolo di !om*etenza dell/atleta assistito. I se!ondi sono tenuti a ris*ettare e ad a**li!are le norme 6ederali e le dis*osizioni loro im*artite dallar"itro e dal Commissario di 4iunione. +urante lo svolgimento dellin!ontro s*etta solo allar"itro im*artire dis*osizioni ai se!ondi ed eventualmente *orre in essere ulteriori ri!'iami. +urante lo svolgimento delle ri*rese3 il Commissario di 4iunione *uG3 ammonire i se!ondi *er in=razioni relative a !ontegno inadeguato3 avendo !ura di u==i!ializzarle allar"itro durante lintervallo. Il se!ondo *rin!i*ale 'a la =a!olt di de!idere l/a""andono del *ro*rio atleta3 qualora non lo ritenga in grado di !ontinuare lin!ontro. PuG mani=estare tale volont3 in uno dei seguenti modiB gettare las!iugamano sul quadrato :o*erazione non !onsentita se @ in !orso un !ontestuale !onteggio ar"itrale;K togliere i guanti allatleta durante lintervallo o trattenerlo allangolo su!!essivamente il suono del gongK =ar !a*ire in modo !'iaro e inequivo!a"ile l/intenzione di voler ritirare il *ro*rio atleta3 ri!'iamando lattenzione dellar"itro. Aello s*e!i=i!o @ =atto o""ligo ai se!ondiB Assistere l/atleta a!!om*agnandolo nello s*ogliatoio3 verso il quadrato di gara e3 al termine dellin!ontro3 ria!!om*agnarlo allo s*ogliatoio *restandogli le eventuali !ure o !on=orto del !asoK
23

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

8igilare e *romuovere3 verso l/atleta assistito3 le "uone norme di de!oro3 !ontegno e "uona !ondottaK 8igilare a==in!'F all/atleta non vengano somministrati =arma!i o altre sostanze3 vietate in *rossimit o durante il mat!'K Cvitare ogni !ommento o azione verso lo*erato degli ar"itri3 dei giudi!i e degli altri u==i!iali di servizioK Astenersi dal salire sul quadrato *rima !'e lin!ontro sia stato di!'iarato !on!luso dal 4es*onsa"ile di garaK +urante lo svolgimento delle ri*rese i se!ondi sono tenuti ad osservare il silenzio *iJ assoluto3 astenendosi di alzarsi3 to!!are o salire sul ring an!'e se =uori dalle !orde. Il se!ondo !'e !ontravviene alle norme di !ui so*ra *uG essere ammonito3 allontanato dallangolo :an!'e *er tutta la durata della riunione;3 =atti salvi i !onseguenti e ulteriori *rovvedimenti dis!i*linari !'e gli 2rgani di #iustizia 6ederale ritenessero o**ortuno adottare. Lar"itro3 qualora lo giudi!asse o**ortuno3 *uG altresT *ronun!iare la squali=i!a dellatleta an!'e *er in=razioni !om*iute e ri*etute dai suoi se!ondi. "api5olo ! 1 &I0ITA MEDI"A E 4RO"EDURE DI 4E0O

!# # &i7i5a me8ica +urante lorario =issato *er la *ro!edura del *eso all/atleta @ =atto o""ligo di sotto*orsi an!'e all/a**osita visita medi!a. Uuesta deve essere eseguita dal medi!o in!ari!ato dallorganizzazione dellevento3 al=ine di !erti=i!are l/idoneit =isi!a dell/atleta *rima delle o*erazioni di *eso. Per motivi *rati!i3 @ !onsentito !on!ordare ed eseguire la visita medi!a immediatamente *rima delle o*erazioni del *eso. Ael !aso in !ui l/atleta *rima del mat!' non dis*onesse o ri=iutasse l/esi"izione del suo *ass 6ederale o della do!umentazione relativa alla visita medi!a e alle o*erazioni di *eso deve essere es!luso dalla !om*etizione. !#2 "a5ego6ie 8i pe7o pe6 a5le5i 7enio6

!#2# # Uomini 7enio67 D % ca5ego6ieE Men 0enio6 1 Peso Pin 2 Peso ,os!a Leggero 3 Peso ,os!a 4 Peso #allo $ Peso Piuma % Peso Leggero & Peso Yelter leggero 0 Peso Yelter H Peso medio leggero Minimum 42 4$ 40 $1 $4 $& %7 %3.$ %& MaKimum 4$ 40 $1 $4 $& %7 %3.$ %& &1
24

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

17 11 12 13 14

Peso medio ,assimi Leggeri Cruiser Peso ,assimo Peso Su*ermassimo

&1 &$ 01 0% H1

&$ 01 0% H1 H1Z

!#2#2# Donne 7enio6e7 D 0 "a5ego6ieE Gomen 0enio6 1 Peso Pin 2 Peso ,os!a Leggero 3 Peso ,os!a 4 Peso #allo $ Peso *iuma % Peso Leggero & Peso Yelter leggero 0 Peso Yelter H Peso medio leggero 17 Peso medio Minimum 42 4$ 40 $1 $4 $& %7 %3.$ %& &1 MaKimum 4$ 40 $1 $4 $& %7 %3.$ %& &1 &$

!#!# # Uomini Lunio6 D ( "a5ego6ieE Men ?unio6 1 Peso Cotton 2 Peso *a*er 3 Peso *in 4 Peso ,os!a Leggero $ Peso ,os!a % Peso #allo & Peso Piuma 0 Peso Leggero H Peso Yelter leggero 17 Peso Yelter 11 Peso medio leggero 12 Peso medio 13 ,assimi Leggeri 14 Cruiser 1$ Peso massimo 1% Peso su*ermassimo Minimum 30 47 42 4$ 40 $1 $4 $& %7 %3.$ %& &1 &$ 01 0% H1 MaKimum 47 42 4$ 40 $1 $4 $& %7 %3.$ %& &1 &$ 01 0% H1 H1Z
25

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

!#!#2# Donne Lunio6 D 2 "a5ego6ieE Gomen ?unio6 1 Peso Cotton 2 Peso Pa*er 3 Peso Pin 4 Peso ,os!a Leggero $ Peso ,os!a % Peso #allo & Peso Piuma 0 Peso Leggero H Peso Yelter leggero 17 Peso Yelter 11 Peso medio leggero 12 Peso medio !#%

Minimum 30 47 42 4$ 40 $1 $4 $& %7 %3.$ %& &1

MaKimum 47 42 4$ 40 $1 $4 $& %7 %3.$ %& &1 &$

4e7o utti gli atleti devono essere *resenti *er lo svolgimento della visita medi!a e delle o*erazioni di *eso all/orario =issato e !omuni!ato dal Commissario di 4iunione :viene ri!ordato !'e la visita medi!a deve essere sem*re svolta *re!edentemente alle o*erazioni di *eso;. La !ommissione degli u==i!iali di gara in a!!ordo !on la !ommissione della 6I1B,S 'a lautorit di estendere il tem*o destinato alle o*erazioni di *eso qualora una situazione di e!!ezionalit lo rendesse ne!essario. I mat!' e la mani=estazione non *ossono avere inizio *rima di due ore dal termine delle *ro!edure di *eso. #li u==i!iali di gara sono tenuti a ri!'iedere alla Commissione medi!a la lista !'e !erti=i!'i lidoneit alla gara degli atleti e il loro relativo *eso u==i!iale. Il *eso u==i!iale dellatleta nel *rimo giorno di gara sar il *eso di ri=erimento dell/atleta durante tutto il torneo3 tuttavia egli deve *esarsi tutti i giorni3 in !ui @ *revisto gareggi3 negli orari sta"iliti3 L/atleta *uG gareggiare solo nella !ategoria nella quale @ stato is!ritto ed 'a quindi su*erato in modo *ositivo l/o*erazione del *eso u==i!iale. In !aso di ornei o mani=estazioni su *iJ giorniB *er ogni giornata di *eso all/atleta @ !onsentito di salire sulla "ilan!ia u==i!iale solo una e una sola volta. Il *eso registrato sar quello de=initivo. L/atleta =uori *eso deve essere *osto dalla Commissione in una !ategoria diversa3 se nessuno del suo team @ gi in tale !ategoria e il *eso di!'iarato @ an!ora valido. Prima di ogni sessione di *eso all/atleta @ =atto o""ligo di sostenere la visita medi!a di idoneit. Il medi!o ingaggiato *er la mani=estazione deve !erti=i!are la "uona salute =isi!a e lidoneit a sostenere i !om"attimenti da *arte degli atleti. Il *eso degli atleti deve essere determinato senza vestiti e !on il solo a""igliamento intimo. Il *eso deve essere misurato nel sistema metri!o de!imale o se *ossi"ile attraverso "ilan!ia elettroni!a.
26

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

!#'

A5le5e 8onne Le atlete devono dis*orre di tutti i !erti=i!ati medi!i *revisti *er l/is!rizione alle !om*etizioni :test di gravidanza in!luso; in =ormato originale e in !orso di validit. In !aso di manomissione dei dati o loro non veridi!it3 le atlete in questione saranno ritenute le uni!'e res*onsa"ili di eventuali danni =isi!i o *si!'i!i su"iti nel !orso dello svolgimento della !om*etizione. Il *eso e la visita medi!a delle atlete devono svolgersi in un lo!ale di==erente o !omunque se*arato da quello in uso agli atleti di sesso mas!'ile. Ael !aso di *arte!i*azione di atlete alle !om*etizioni3 devono essere *reviste3 *er il !orretto svolgimento delle o*erazioni di *eso3 an!'e u==i!iali di gara di sesso =emminile. "api5olo % 1 0ORTEGGI E 3YE0

%# # 0o65eggio La *ro!edura del sorteggio deve aver luogo do*o !'e la visita medi!a e le o*erazioni di *eso sono state !orrettamente es*letate. Il sorteggio deve svolgersi alla *resenza degli atleti o loro ra**resentanti / avendo !ura !'e nessun atleta dis*uti due in!ontri !onse!utivi *rima !'e siano tras!orse almeno 24 ore. Il sorteggio deve avvenire *rima *er gli atleti !'e gareggeranno nel *rimo turno3 e su!!essivamente *er i su!!essivi in!ontri. L/atleta !'e non *rende *arte ad almeno un in!ontro non *uG ri!evere al!un *remio o medaglie relativi alla !om*etizione in !orso. %#2# 3He7 Dpa77aggio 8el 5u6no 7enza ga6eggia6eE Aei tornei !on *iJ di 4 atleti *uG rendersi ne!essaria una M"-eM nel *rimo round in modo di ridurre il numero di !ontendenti3 in modo da *ortare nel turno su!!essivo il loro numero ad un multi*lo di 43 03 1%3 32 o %4. Latleta !'e *er sorteggio *assa il *rimo turno deve o""ligatoriamente gareggiare nel se!ondo. Se il numero di M"-esM nel *rimo turno @ dis*ari3 lultimo atleta del M"-esM deve !om*etere nel se!ondo turno !ontro un il vin!itore del *rimo. Se il numero di M"-esM @ *ari3 gli atleti devono gareggiare nel se!ondo turno !ome da sorteggio. Latleta sorteggiato *er *assare il *rimo turno non *uG vin!ere *er due O.2. !onse!utivi nei turni su!!essivi. Il 4es*onsa"ile degli 9==i!iali di gara deve3 nell/eventualit3 in=ormare l/atleta o il suo team e *ro!edere ad un nuovo sorteggio *re!edente all/inizio del *rogramma di giornata. %#! O6ganizzazione 8el p6og6amma C !onsuetudine3 e quindi !onsigliato3 *redis*orre le sessioni di *eso3 *er ogni turno3 a *artire dalla !ategoria *iJ leggera =ino alla *iJ *esante. Identi!o *ro!edimento deve essere utilizzato *er gli eventuali turni su!!essivi. Lorganizzatore della !om*etizione *uG !omunque redigere il *rogramma di gara se!ondo un *ro*rio metodo3 =atto salvo il ris*etto di quanto @ stato sorteggiato o sta"ilito *er la !om*osizione dei mat!'.

27

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

"api5olo ' 1 MI0URE DI0"I4LINARI I mem"ri ese!utivi della Commissione e!ni!a 6I1B,S3 o i loro ra**resentanti3 'anno lautorit di rimuovere gli ar"itri e i giudi!i dalla lista di servizio :tem*oraneamente o an!'e in modo *ermanente; qualora la giuria ritenga la *restazione dellar"itro3 o dei giudi!i3 insoddis=a!ente o totalmente ingiusti=i!ato il *unteggio attri"uito al mat!' da uno o *iJ giudi!i. "api5olo ( 1 0OMMINI0TRA)IONE DI $ARMA"I E 0O0TAN)E 4ROI3ITE (# # Doping C =atto divieto agli atleti l/assunzione di =arma!i o sostanze do*anti inserite nei dis!i*linari del C2AI in materia di do*ing e sostanze *roi"ite. (#2 0anzioni 2gni atleta o u==i!iale di gara !'e violi le norme antido*ing deve essere sanzionato !on la squali=i!a immediata3 senza *oter *roseguire nello svolgimento di mani=estazioni o tornei !ontestuali. Latleta !'e ri=iuta o mostra o**osizione a test medi!i o !ontrolli sanitari di routine al termine dello svolgimento dell/in!ontro3 mostra la volont di violare le norme antido*ing e sar sanzionato !ome so*ra s*e!i=i!ato :1%.2 Sanzioni;. Identi!a sanzione dovr essere elevata verso !oloro !'e in!oraggiano gli atleti a !om*iere azioni !ontrarie alle normali dis*osizioni sanitarie. (#! 0ommini756azione 8i ane75e7ia locale Agli atleti *uG essere !onsentito luso di =arma!i *er la !ura o *revenzione di *atologie3 solo dietro autorizzazione redatta *er is!ritto dalla Commissione ,edi!a =ederale. (#%# 0o75anze p6oibi5e Le sostanze vietate3 !ome da a**osito regolamento3 emanato e aggiornato dal CI23 sono !onsiderate do*ing e quindi es*ressamente vietate dal *resente 4egolamento. "api5olo * 1 "OM4ITI DEL MEDI"O *# "ompi5i 8el me8ico Il medi!o di gara deve essere *resente !on !ontinuit *er tutta la durata della !om*etizione3 senza mai a""andonare la sua *ostazione *rima del termine dellultimo in!ontro da dis*utare. *#2 4o75azione 8el me8ico e pe67onale 7ani5a6io Il medi!o del ring in servizio deve sedere vi!ino alla giuria. Se il medi!o de!ide se!ondo s!ienza e !os!ienza3 di =ermare un atleta *er qualunque motivo3 deve in=ormare tem*estivamente il Presidente di #iuria o altro ra**resentante u==i!iale3 a==in!'F questi segnali allar"itro di interrom*ere lin!ontro. Il medi!o deve quindi salire *rontamente sul ring e *ortare le !ure del !aso allatleta "isognoso.

28

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

*#!# "e65i>icazione me8ica Latleta non *uG *arte!i*are ad un torneo internazionale se non @ in *ossesso di idonea !erti=i!azione medi!a3 rilas!iata da un medi!o a!!reditato3 !'e deve essere !ontrollata dal medi!o *re*osto ai !ontrolli e veri=i!'e sanitarie *er mat!'. *#%# "e65i>ica5o 8i buona 7alu5e# utti gli atleti !'e si re!ano ad un torneo o ad una !om*etizione in !am*o internazionale devono essere in *ossesso del !erti=i!ato medi!o *revisto dalla normativa sanitaria =ederale3=irmato da un medi!o autorizzato3 nel quale deve essere s*e!i=i!ato !'e *rima di las!iare la *ro*ria Aazione3 l/atleta @ integralmente sano3 *rivo di =erite3 *atologie3 malattie in=ettive o altri sintomi *atologi!i !'e ne limitino la salute e "enessere eEo *ossono !ostituire *eri!olo verso terzi. *#'# Limi5azioni agli a5le5i #li atleti *ortatori di 'andi!a* =isi!i e *si!'i!i :!ome ad esem*io3 in via es*li!ativa e non limitativaB sordit3 mutismo3 *atologie !on!lamate3 e*ilessia; non *ossono *rendere *arte alle !om*etizioni. *#(# Tagli/ >e6i5e e ab6a7ioni Aon @ !onsentito gareggiare agli atleti !'e evidenzino =erite !utanee o an!'e !on "endaggi *er !o*rire tagli3 a"rasioni3 ematomi o lividi in testa o in =a!!ia :naso3 o!!'i e ore!!'ie in!lusi;. uttavia3 ra!!olto il *arere =avorevole del medi!o *re*osto all/in!ontro3 allatleta *otre""e essere !onsentito !om*etere se la =erita *uG essere !om*letamente medi!ata3 *rotetta e giudi!ata inin=luente *er la salute e in!olumit dell/atleta stesso. La de!isione =inale sulla *ossi"ilit di *arte!i*azione all/in!ontro3 s*etta !omunque in via es!lusiva al medi!o res*onsa"ile dell/in!ontro. Aon 'anno quindi al!un valore !erti=i!ati medi!i *regressi o altre valutazioni !lini!'e =ornite dall/atleta o dal suo team di a**artenenza. *#*# Regolamen5o me8ico Il regolamento medi!o @ s*e!i=i!ato in dettaglio nel 4egolamento 6ederale statutario. "api5olo - 1 0TRETTA DI MANO #li atleti devono stringersi la mano :@ su==i!iente il to!!o dei guantoni; *rima e do*o gli in!ontri in modo edu!ato3 signi=i!ando !'e la !om*etizione si svolge in uno s*irito di ami!izia e s*ortivit nel ris*etto delle regole. La stretta di mano : o to!!o dei guantoni; deve aver luogo su!!essivamente alla !ele"razione della 4am ,ua-3 inizio del mat!'3 e do*o !'e lannun!iatore 'a *ro!lamato il verdetto dellin!ontro3 termine del mat!'. Aon @ !onsentito stringere la mano durante lin!ontro.

29

REGOLAMENTO SETTORE MUAY THAI FIKBMS

"api5olo 2 1 INTER4RETA)IONI E DI04O0I)IONI 0U44LEMENTARI utti gli atleti di ,ua- 'ai3 i se!ondi ed i team manager sono tenuti a seguire i seguenti ritualiB Prima di entrare nel ring l/atleta deve ringraziare il maestro3 il !oa!' o !oloro !'e lo 'anno istruito nellarte della ,ua- 'ai amatoriale3 sostando3 an!'e "revemente3 nel *ro*rio angolo :rosso o "lu;. 9na volta sul ring l/atleta deve *osizionarsi al !entro3 davanti al Presidente di giuria3 tri"utandogli l/omaggio e saluto di ritoB >Oai?:eseguito *ortando i *almi delle mani al *etto3 in segno di ris*etto;3 *osizione !'e @ "ene ri*etere in tutte e quattro le direzioni3 mostrando il *ro*rio ris*etto an!'e agli s*ettatori. #li atleti sono tenuti ad eseguire il saluto tradizionale :4am ,ua-; *rima di iniziare la gara3 !ele"rando i riti *ro*ri della ,ua- 'ai tradizionale. +urante la *ro!lamazione del vin!itore3 l/ar"itro deve alzare il "ra!!io dell/atleta3 avendo !ura di ri*etere il gesto in tutti e quattro le direzioni del quadrato di gara. Su!!essivamente alla *ro!lamazione del vin!itore da *arte dell/ar"itro3 gli atleti sono tenuti a re!arsi re!i*ro!amente allangolo avversario *er salutare l/avversario3 i se!ondi ed il maestro mostrando loro ris*etto e s*ortivit. I se!ondi di un atleta devono stare sul ring =ino a !'e lavversario non @ venuto a *orgere loro il saluto. "api5olo 20 1 INTER4RETA)IONE Per linter*retazione delle regole o Uualora si *resentasse una !asisti!a non !ontem*lata nel *resente regolamento3 o *er inter*retazione di *arti di esso3 il Commissario di 4iunione e la giuria detengono il *otere de!isionale al =ine di dirimere l/eventuale !ontroversia.

30