Sei sulla pagina 1di 2

Corso di Programmazione Neuro Linguistica dispense di riferimento

LO SWISH PATTERN
Dopo tutto il lavoro che avete fatto nelle lezioni precedenti, oggi siamo pronti per affrontare una tecnica davvero potente ed efficace. Sto parlando dello Swish Pattern, un metodo che vi da la possibilit di fornire una nuova direzione al vostro cervello cambiando le vostre abitudini limitanti, eliminando vizi e dandovi pi opportunit di realizzare le cose che vi siete prefissi. Prima di parlare dello Swish Pattern per, vorrei insegnarvi un'altra tecnica sulle sub-modalit. Cos che possiamo dire, di aver davvero finito anche con questo argomento. Questa tecnica prevede un grado di consapevolezza maggiore rispetto a quelle che gi avete sperimentato nella lezione precedente. Inoltre, richiede di prendere visione di tutti i sistemi rappresentazionali coinvolti nelle vostre rappresentazioni. Infatti vi ricordo che nelle rappresentazioni, o immagini mentali, sono coinvolti SEMPRE TUTTI i sistemi rappresentazionali. Io vi avevo chiesto precedentemente di considerarne solo un aspetto, ma ora che facciamo sul serio, tenete in mente che ogni visivo ha rappresentazioni anche cenestesiche e auditive, bench meno evidenti. E cos funziona anche per gli auditivi e i cenestesici. Ma vediamo questa tecnica, punto per punto: 1- Trovate una convinzione che vi ostacola nell'atto di apprendere. Trovatene una vostra rappresentazione ed entrandoci dentro notate quali sono le sub-modalit implicate. Fate attenzione all'immagine che ne create, se ci sono suoni e le sensazioni che provate. Poi scrivete tutto su un quaderno. 2- Trovate una convinzione forte di cui siete sicuri, riguardante il fatto che sapete fare una cosa in particolare. Non importa cosa, l'importante che siate davvero convinti che quella cosa la sapete! Estraetene tutte le sub-modalit di tutti i sistemi implicati nella vostra immagine mentale. Scriveteli sul quaderno. 3- Notate come differiscono queste immagini fra loro. 4- Entrate nuovamente dentro di voi alla ricerca dell'immagine numero 1. allontanatela fino a che vi sembra un puntino. Successivamente riavvicinatela facendola assomigliare, in tutto e per tutto all'immagine 2. Mettetela cio nella stessa posizione, distanza, grandezza e cos via per tutte le altre sub-modalit nei vari sistemi rappresentazionali coinvolti. 5- Fate questo esercizio pi e pi volte durante i giorni a venire. Con questo esercizio cambierete le vostre convinzioni e le orienterete verso l'aspetto che pi vi funzionale. L'esempio esposto sopra ha a che fare con l'apprendimento, e se lo utilizzerete io ne sar contento, considerato quanto ritengo importante apprendere. Ci nonostante potete utilizzarlo anche per altre convinzioni limitanti, la struttura non cambia. Ed ora veniamo allo Swish Pattern. Mentre l'esercizio di prima fa assomigliare una convinzione ad un'altra che ritenete pi potenziante e coerente con i vostri obiettivi, lo Swish Pattern, macroscopicamente, ha a che fare con il concetto della sostituzione. Lo schema generale : INVECE DI X...Y. Per esempio volete smettere di mangiarvi le unghie e invece volete fare pi attivit fisica... oppure... non volete pi fumare e volete invece essere pi concentrati e studiare di pi... etc. La stuttura generale dello Swish Pattern la seguente: 1- Pensate ad una sensazione, reazione o comportamento che vorreste cambiare. 2- Entrate dentro di voi, ad occhi chiusi, e osservate l'elemento problematico dal punto di vista associato, in prima persona. Se state trattando un comportamento, trovatene l'azione che lo innesca. Poi mettete una cornice intorno alla rappresentazione e rendetela luminosa ed intensa. Chiameremo questa immagine "A" 3- Create un'immagine mentale di voi che avete gi attuato il cambiamento. Notate tutti i sistemi rappresentazionali coinvolti in quella rappresentazione, vedetevi dissociati, e fate in modo che questa rappresentazione sia molto pi positiva di quella precedente. Chiameremo questa immagine "B". 4- Restringete l'immagine "B" e rendetela scura, fino a quando riuscite a farne un puntino in un angolo dell'immagine "A". 5- Adesso invertite le immagini e, mentre ingrandite l'immagine "B", rimpicciolite l'immagine "A". invertendole di posto e ritrovando per la B le sub-modalit di A... e viceversa. 6- Aprite gli occhi, cambiate stato, pensate ad altro. Qualche secondo dopo ripetete l'esercizio. Fatelo per almeno 7 volte e pi velocemente possibile, accompagnandolo col suono della voce "SWISHHHHHH". Copyright Abacusonline.it a cura di Caruso Colzi

Corso di Programmazione Neuro Linguistica dispense di riferimento Nella stragrande maggioranza dei casi, il soggetto che ha compiuto questo esercizio non riesce a ritrovare la rappresentazione "A". Questo permette di reimpostare quel comportamento che vi eravate prefissi di cambiare e di sostituirlo con la funzione dell'immagine "B". Il minimo che pu succedere che troviate molto pi facile l'abbandono del comportamento depotenziante. Il massimo che succede che non ci pensate proprio pi! Naturalmente, pi praticate questo esercizio, pi consolidate la sostituzione. Nella mia esperienza ho visto persone smettere di mangiarsi le unghie, evitare reazioni irruente con il partner, sostituire sensazioni sgradevoli in gradevoli, produrre facilit d'apprendimento e quant'altro. Questa tecnica, ve lo ripeto, davvero potente, e come al solito vi consiglio di cominciare con piccole cose della vostra vita. Prima fate esperienza e poi potrete valutare se siete pronti a cambiamenti pi radicali. Evitate di cominciare con aspetti di voi che stanno alla base di grosse problematiche. Come si suol dire: "chi va piano, va sano, e va lontano!". Considerate le ultime tecniche apprese in questo corso, posso dirvi che siete gi un bel pezzo avanti rispetto a tante persone. Questo vale sia dal punto di vista della presa di coscienza e conoscenza di voi stessi, sia per quanto riguarda gli strumenti che avete a disposizione. Ci nonostante vi aspettano ancora esercizi e informazioni utili, oltre a tecniche efficaci e concetti importanti. Quindi continuate a praticare ed integrare il materiale appreso fino adesso. Nella prossima lezione parleremo di processi associativi e impareremo altre tecniche utili per comunicare, oltre ad assicurarci un buon punto di partenza per impostare alcuni stati d'animo di cui abbiamo bisogno. Come al solito, non vedo l'ora! Ma per adesso... BUONO STUDIO!

Copyright Abacusonline.it a cura di Caruso Colzi