Sei sulla pagina 1di 1
42|Cultura8Societa Quando Gianbecchina in quel di Sciacca scoprila ceramica Fino al 25 ottobre in rassegna anchele opere di giovant artl- glanl del centro dell’Agrigen- tino. Ifiglio delartista: «Miopadre amavalebellezze naturallemonumentali di ‘questo paese». Giuseppe Pantano scACes 00 Nogli anni Ottanta, dun- que non pit giovane, Gianbec- china frequent® le botteghe di ceramica saccensi, studiando tecniche, innamorandosi della Javorazionedellamaiolica.Adi- stanzadiquasi rent‘anni, Je un- dici opere che ha realizzato sa- anno esposte, pera prima vol- ta nel complesso monumer Je San Francesco, Liomaggio al Gianbecchina ceramista é in programma nell'ambito delle celebrazio centenario dellanascita del'atistasambu- jugurazionedellamo- stra @ in programma sabato prossimo, 12 settembre, alle 20, Levento espositivo, curato lostorico dell'arteTanino Boni- facioe da Alessandro Becchina, figio de! maestro, & promosso dall‘Assemblea Regionale Sici- liana, dalla Regione Sicilia, dalla Provincia regionale di Agrigen- to, dal Comune di Sciacea, dall Archivio Giambecchina esoste- nuto da Tele Radio Sciacca. Glanbeechina trapitturaemaio- licapropone anche unaorigina- le sezione nella quale diciotto ceramistl saccens! espongono ‘opere dedicate al maestro sii iano. Arendere omaggioa Gian- becchinahanno contribuitoat che glialunnidellesezioni dice- ramicaedi decorazione pittori- ca dell stituto statale d'Art di Sciacca «Giuseppe Bonachia», «Lamostta- dice Tanino Bo- nifacio -ha il dono di resttuire alla fruizione colletiva un'ope- ra creativa che si fa strumento didocumentazione della realta sociale e naturale, Documenta- zione analitca che racconta di quellaciviltacontadina che nel tumilta dol lavoro quotidiano consumala propria esistenzae, al contempo, fonda la sua pro: spettivadi vita. Queste opere in ‘maiolica di certo appartengono ‘a quella cifra stlistica che per decennihacaratterizzatola pro- e [se FU«ALLIEVO», NEGLIANNI’80, DELLE BOTTEGHE ARTIGIANE duzione del maestro:ilrealismo lirico, un'idea di ereativita nella quale a dimensione della natu. raedel paesaggio non sono mai concepiti attraverso i dettamt del “pitoresco"». Linizativa @ stata presenta. talieri al Comune di Sciacca da Bonifacio, da Alessandro Gian- becchinae dal sindaco della ct ‘termale, VitoBono. Bonifacio hha sotolineato che al esper za della pitura maiolicata di Gianbecchina, vissuta in quella “Terra della Luce” che @ Sciac- ca, appartiene al bisogno di ri- cerca dei saperi, per sperimen- tatsiesperimentarenuovimon- di creativs, Ianciando idea di dove operano ben quaranta maestri cerami- sti,una biennale della ceramica strutturata con la stessa formu Ia della mostra dedicataa Gian- becchina. L'idea & quella di fare inmodo che’ ceramistidi Sciac- ‘capossanoincontraree celebra- reungrande maestro della pitt raitaliana del Novecento. Ales ssandroBecchinahadatounate- stimonianzadellegame che uni- vailpadreaSciacca: «Papi ama vva sogglomare in questa citta lwovava una grande accoglien- za, anche da parte dei suof tantt artist edaibravi maestu cerami- sti, Amava Sciaeca anche per ‘ché una citta che dona bellez ‘za attraverso il suo riceo patri- ‘monio monumentale e natura «Sono certo chella luce di Sciae: caabbia influenzato la sua ope- za pittorica, fondata su un lin- guaggio cromatico cheattingea pierie manialla natura della no: stra terrav. Per il sindaco di Sciacca, VitoBono, «questamo- stra rappresenta la felice occa sione di fare incontrare la no: stra importante e antica tradi: zione artigianale della ceramnica con opera del maestro Gian: becchina che nella nostra citta, fatta di bellezze e di luce medi- terranea,ha rovatouna suaper- sonalissima e intima ispirazio- La serata_inaugurale. della ‘mostra sara presentata dll at- tice Stefania Blandeburgo, che hha anche scelto alcune letture dedicate all ppera del maestro. La mostra rimarra aperta fino al ottobre. csr) ARTE, Da sabato, nel complesso monumentale di San Francesco, le opere che l'artista di Sambuca modelld in ta Alcune delle opere di Gianbec esposte dasabat