Sei sulla pagina 1di 1

Commento su Prima Giovanni 5,14 Carissimi, questa la fiducia che abbiamo nel Figlio di Dio: qualunque cosa gli

i chiediamo secondo la sua volont , !gli ci ascolta" 1Gv 5,14 Come vivere questa Parola# $a fiducia come un%atmosfera di aria &ulita, ossigenata da abeti in montagna" 'i a&re il cuore in sem&licit " (ai di &oter contare &ienamente su Colui di cui ti fidi e bene, quando la fiducia ri&osta in Ges), il Figlio di Dio che &er dirci tutto il suo amore ha &reso su di s* tutta la nostra natura, &ossiamo davvero vivere una &rofonda &ace" Perch* a $ui, che &ienamente uomo, &ossiamo consegnare la nostra vita anche nella sua fragilit e debole++a" ,n $ui, che veramente Dio &ossiamo alimentare la certe++a che, quando lo &reghiamo, ci ascolta" C% una sola clausula da ris&ettare nel nostro &regare: si tratta di chiedere a Dio quel che in linea con la sua volont che sem&re volont di bene &er esem&io &regassi il (ignore di mandare una disgra+ia &unitiva a chi ha mormorato di me o mi ha calunniato, non solo Dio non mi esaudirebbe ma anche la voce stessa della mia coscien+a, se retta e sana mi accuserebbe" -" De .namuno dice: (en+a di 'e Ges), nasciamo &er morire" Con 'e, fidandoci di 'e, moriamo solo &er rinascere" (ignore, effondi in me il tuo (&irito &erch*, quando ti &rego, io sia nell%abbraccio forte del tuo santo volere" $odato sia Ges) Cristo"
/0 Preghiamo &er i nostri difunti /0 $1iterno ri&oso donagli, o (ignore, 20 ! ris&lenda su di loro la luce &er&etua /0 2i&osino in &ace