Sei sulla pagina 1di 7

N

E L A T A

i n r o t n i D & e t t e c i R

3 1 0 2

E C I D IN
..... ........... . . . . . . . . . . .......... ........... ........

3 gno o l a .. 4 c s ........... e . . . . . . o . . i i . . t ...... agg tipas ........... m n r e A o f i m l .. 5 a G on e c ........... i . c . t . . . a . i . a . l . . ep i sa ......... m o ........... . . c . . . . . . o . Biscott . .. .... 6 n a i r ........... ........... . . a . . . . t . . . . . . . . e . . . . . . ......... ......... veg ........... ........... . . . . . . . . . . . . . . . i . Pate l . ......... pisel i ........... . d . . . . i a t t i mis g g Velluta a m di for .. 7 e r ........... e . i . l . . . . . g . . . Ta ..... ...........
........ ........... ........... . .... ........... I Primi e n r 9 i ca d i l .......... . . o . i . . . . v . . . Ra ......... ........... . . . . . . . . . . .. ........... ........... . . . . . . o nd rda Il Seco i alla lomba 1 t s i ....... 1 . m . . . i . . . t . i . l . ......... Bol ........... . . . . . . . . . . . 12 ........... ... . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .......... le........ a t ........... . i . . a . . . c . l . N . . ......... I Do ro di e ........... . . b . . l . . . . a . . ro e........ n o p r Pando asca m l a Crema

I T S A P I T N A I L G
Biscotti salati con formaggio e scalogno
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
310 gr di farina oo - 30 gr di farina di mais bianco - 110 gbr di burro 100 ml di latte - 230 gr di Cheddar o Asiago stagionato - 4 scalogni 1 cucchiaio di zucchero - 1 cucchiaio di lievito in polvere istantaneo 3/4 di cucchiaino di sale - 1/2 cucchiaino di bicarbonato

Questi biscotti salati sono un antipasto sfizioso che pu essere servito sia da solo che in abbinamento ad altre ricette grazie al suo sapore delicato e pu essere servito sia caldo appena sfornato che come piatto freddo. Sar possibile quindi organizzare gli antipasti con piatti principali e comprimari e scegliere se organizzare i tempi giocando danticipo, con il tutto gi pronto sui piatti da servire oppure sfornare allultimo momento per offrire biscotti caldi e formaggio ancora filante. In questa ricetta il formaggio originale asiago o cheddar stato sostituito con la fontina bresciana e la farina bianca di mais con quella di riso per polenta, la scelta ovviamente sta ai vostri gusti; lo scalogno, tritato finemente, aggiunge ai biscotti un sapore delicato appena percettibile quindi, per chi fosse preoccupato per i palati sensibili, una ricetta che resta tuttaltro che forte. La preparazione della ricetta abbastanza veloce quindi, in relazione alla velocit del vostro forno, potete gi accenderlo per preriscaldarlo fino ad arrivare a 200 gradi. Prima di tutto prepariamo gli ingredienti e quindi tagliamo il formaggio scelto a pezzettini piccoli e lo scalogno lo tritiamo finemente. Per preparare la pasta mettere in una ciotola (o nellimpastatrice) le farine, lo zucchero, il lievito, il sale, il bicarbonato e il burro a pezzettini. Impastate fino ad ottere un impasto grezzo, a questo punto unite il formaggio, lo scalogno ed il latte e mescolate fino ad amalgamare bene il tutto. Preparate la teglia con la carta forno, stendete (fuori dalla teglia) limpasto aiutandovi con il mattarello fino a ridurlo ad un foglio di mezzo centrimetro circa di altezza. Con un coppapasta piccolo oppure con un bicchiere ritagliate i dischetti e disponeteli sulla carta forno.

www.ricettedintorni.net - Pag. 3

Pate vegetariano come piace a me


INGREDIENTI PER 4 PERSONE
200 gr di sedano - 2 carote di media grossezza - 300 gr di ricotta fresca - 25 olive nere - noce moscata - 2 cucchiai di olio extravergine doliva - sale - peperoncino in polvere - fette di pane integrale PER GUARNIRE qualche oliva intera - alcune rondelle di carota

Vellutata di piselli
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
un porro medio o 3-4 scalogni - 400 gr di piselli freschi o surgelati - latte a sufficienza per coprire i piselli - 2 patate sale e pepe

Pulite il sedano, eliminate i filamenti, lavatelo, asciugatelo e tritatelo molto finemente. Raschiate le carote sotto acqua corrente, asciugatele, grattugiatele e unitele al sedano in una terrina. Amalgamate la ricotta con un po di acqua calda e aggiungetela alle verdure. Snocciolate le olive, tritatele assai finemente, aggiungetele al composto, condite con sale, peperoncino, una spolverata di noce moscata e lolio; amalgamate il tutto con molta cura e versatelo in uno stampo da budino scannellato, pareggiando la superficie. Mettete infine in frigorifero per qualche ora e poi sformatelo sul piatto da portata, decorando con qualche oliva e qualche rondella di carota. Servite con le fette di pane integrale calde.

La vellutata di piselli una ricetta semplice e veloce da preparare e che si pu usare come base per stuzicanti antipasti. Pui servirla da sola con un filo di olio crudo in bicchierini mono porzioni oppure utilizzarla come letto per i gusti pi saporiti di carne come la pancetta, il lardo o lo speck o per i pi delicati di pesce come i gamberoni. Prepariamo gli ingredienti: sbucciare le patate, lavarle e tagliarle a pezzettini piccoli, questo fa si che cuocciano rapidamente. Per risparmiare tempo nella cottura della vellutata possiamo sbollentare leggermente sia le patate che i piselli. Prepariamo ora il soffritto mesciando in una padella antiaderente un mix di olio e burro che assieme creano un punto di fumo superiore che se usati singolarmente. Quando lo scalogno comincia ad imbiondire aggiungi i piselli e lascia a fuoco basso giusto il tempo di scottarli. Copri con il latte e aggiungi le patate e, a bollore raggiunto, abbassa al minimo la fiamma controllando che non si asciughi la zuppa e non si attacchi, correggi con acqua o latte su necessit rimestando di tanto in tanto. A cottura terminata frulla bene ad immersione e regola la densit se preferisci una vellutata pi liquida. Correggi con il sale se serve. Versa la vellutata nella scodellina o nel bicchierino mono porzione, aggiungi un pizzico di pepe e un filo di olio crudo extravergine. Come anticipato puoi scegliere di servire la vellutata da sola oppure, grazie al suo sapore delicato, utilizzarla come base per un ingrediente pi forte come affettati o crostacei. Consiglio di usare il porro o lo scalogno che hanno un sapore pi delicato rispetto alla cipolla bianca e si non rischia di coprire i piselli.

Pag. 4 - www.ricettedintorni.net

www.ricettedintorni.net - Pag. 5

Tagliere di formaggi misti


INGREDIENTI PER 4 PERSONE
almeno 2 formaggi a pasta dura almeno 2 formaggi a pasta media almeno 1 formaggio a pasta morbida

La preparazione di un tagliere di formaggi che abbia successo segue alcune semplici regole che lo rendono bilanciato ed appetibile a tutti (o alla maggior parte) degli invitati. La scelta dei formaggi il punto di partenza del nostro tagliere, bisogner scegliere almeno 5 formaggi: 2 con pasta dura, due con pasta semidura e uno morbido che dovranno essere serviti a temperatura ambiente, quindi ricordarsi di toglierli dal frigorifero almeno un paio dore prima. Durante la scelta dei formaggi tener presente se tra gli invitati saranno presenti dei bambini, ai pi piccoli infatti piace molto labbinamento grana padano e miele. Unaccortezza simpatica di nominare ogni formaggio con una bella etichetta cos da permettere anche ai non esperti di riconoscerli e nominarli e se si vuole completare lopera si pu preparare un piccolo menu che elenca e descrive brevemente i formaggi scelti indicando quali sono i migliori abbinamenti con il miele, le confetture ed il vino presenti. Fare ordine sulla tavola: disponi i formaggi sul tagliere partendo da quello con pasta pi dura e via via disponi quelli con pasta pi morbida mentre le confetture ed il miele mettili in ciotoline separate ognuna con il suo cucchiaino ed un cartellino con il nome. Ad ogni formaggio sarebbe opportuno togliere la buccia cos da servirlo gi pronto, questo ovviamente non va fatto al brie ed al camembert che vanno mangiati cos come sono!. Attenzione al taglio, per ogni formaggio va scelto il taglio e quindi la presentazione come ad esempio il grana che va presentato a scaglie, la fontina che va tagliata in pezzettini triangolari, i formaggi di capra o di pecora che vengono serviti a fettine e via dicendo. Affianco al tagliere o meglio ad ogni formaggio disponi i coltelli appropriati, vicino a quelli morbidi metterai un coltello a spatola, per quelli semiduri con i rebbi e per quelli a pasta dura come il grana meglio un coltellino a mandorla. Se nel tagliere hai scelto formaggi dai sapori forti, piccanti o aromatici come il gorgonzola meglio utilizzare un coltello per ogni tipo di formaggio cos da non mischiare i sapori. In ultima utile avere a disposizione anche una paletta che aiuta a tenere fermo il pezzo di formaggio mentre si sta tagliando. Accompagnare il tagliere di formaggi con un cestino di pane unottima idea che pu essere sfruttata per diventare anche simpatica e sfiziosa. Se riesci a procurarti panini di tipo diverso (integrale, ai cereali, alle patate, pane nero etc) tagliali a fettine e crea un cestino colorato. Pag. 6 - www.ricettedintorni.net

I M I I PR
Ravioli di carne
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
PER LA PASTA mezzo chilo di farina 0 - 5 uova se piccole - sale PER IL RIPIENO 3 etti di carne di vitello macinata - 1 etto di prosciutto crudo grasso - 1 uovo - mezza cipolla - poco vino bianco - poco sugo di arrosto o brodo vegetale - poco olio e burro - sale, pepe e noce moscata - una cucchiaiata di parmigiano PER IL CONDIMENTO 1 etto di burro - qualche fogliolina di salvia - parmigiano

Prepara il ripieno: Trita la cipolla con il prosciutto e soffriggili con un po di olio e burro poi aggiungi la carne e fai rosolare bene; bagna con il vino, fai evaporare, una spolverata di sale, pepe e noce moscata e prosegui la cottura aggiungendo del sugo di arrosto se si asciugasse troppo o del brodo vegetale. Quando la carne si un po asciugata, toglila dal fuoco, unisci il parmigiano e fai raffreddare poi incorpora luovo.

Prepara la pasta casalinga: Versa la farina sulla spianatoia (preferibilmente di legno) fai una conca al centro e rompendo le uova falle cadere nel mezzo. Aiutandoti con una forchetta incorpora le uova alla farina e con le mani impasta facendo un movimento dallesterno verso linterno, ripiegando la pasta su se stessa. Il lavoro di impasto fatto soprattutto con i palmi delle mani. Le dita raccolgono i lembi esterni della pasta e li portano al centro e con il palmo premi per tornare allesterno. Continua a lavorare la pasta fino a formare un impasto molto liscio e omogeneo. Avvolgi ora la pasta nella pellicola poi in un telo e lasciala riposare circa mezz?ora. Passato questo tempo prendi limpasto ne stacchi un piccolo pugnetto coprendo il rimanente per non farlo asciugare troppo. Infarina il pezzo staccato appiattiscilo e, con la macchina per la pasta gi pronta, lo passi nel rullo alla massima larghezza. Man mano che passa lo raccogli, lo ripieghi in due e lo ripassi. Questa operazione va fatta, sempre piegando la striscia in due, finch il pezzo diventato liscio, regolare e rettangolare, procedi fino ad esaurimento dellimpasto. www.ricettedintorni.net - Pag. 7

Man mano che prepari i pezzi, stendili sulla spianatoia ma tienili sempre coperti per non farli asciugare. Quando hai ottenuto una striscia giusta e di forma regolare, la passi nel rullo meno grosso senza pi piegarla in due e per ultimo nellultima o penultima tacca, aiutandoti con le mani mentre esce dal rullo. Se devi fare i ravioli, e non hai molto spazio per mettere tutte le strisce stese e coperte, ogni striscia la completi con il ripieno ritagliando i ravioli che metterai su un vassoio infarinato. Fai bollire abbondante acqua salata, cuoci i ravioli per circa 8 minuti, scolali e condiscili con burro e salvia e una spolverata di parmigiano. Queste dosi sono per circa 150 ravioli

O D N O C E S IL
Bollito misto alla lombarda
INGREDIENTI PER 12 PERSONE
800 di muscolo di coscia - 1 kg di cappello del prete - 600g di spalla - 500g di lingua - 1 coda - 1 zampetto di vitello 1 cotechino di 1 kg circa - 1 gallina - 1 cipolla, 1 carota e 1 costa di sedano - 1 foglia di alloro - 2-3 chiodi di garofano

Una ricetta che si pu trovare nella tradizione di molte regioni, paesi e famiglie sicuramente il bollito misto, un mix di carni tenere, gustose e saporite che fanno venire lacquolina al solo pensiero. Esistono molte varianti di questa ricetta, ognuna con un particolare che la differenzia luna dallaltra ed ovviamente non esiste la ricetta per eccellenza ma solo quella che si preferisce fare e mangiare. Quella che proponiamo si tramanda trovi i natali in terra lombarda ed unisce carne di manzo, pollo e maiale. Preparate il cotecchino avvolto in un canovaccio bianco e legato largo a forma di caramella. Mettetelo in una casseruola e copritelo abbondantemente di acqua. Quando bolle si abbassa la fiamma e lo si cuoce lentamente per 3 ore, di pi se nostrano.

Pag. 8 - www.ricettedintorni.net

www.ricettedintorni.net - Pag. 9

Dopo 1 ora di cottura pungete delicatamente con uno stuzzicadente per dare sfogo alla pelle facendo uscire il grasso e la pelle non pi in tensione. Sar cotto quando lo stuzzicadente penetra facilmente. Spegnete e lasciatelo nella sua acqua fino al momento di servirlo. Preparate una seconda grande pentola per contenere tutte le carni, riempitela dacqua ed aggiungete le verdure, lalloro e i chiodi di garofano, fate arrivare al bollore poi immergete le carni. Si inizia con la gallina, dopo 1 ora aggiungete il muscolo, la spalla, il cappello del prete e la coda. Intanto avrete raschiato lo zampetto di maiale e avrete bruciacchiato i peli e lavato poi aggiungetelo alle altre carni. Cuocete ancora per 1 ora e mezza. Provate la tenerezza delle carni sempre con uno stuzzicadente oppure togliendo un pezzo di carne e tagliarne un pezzo per verificare la giusta cottura. Durante la cottura potete schiumare di tanto in tanto se si rende necessario; utilizzate una fiamma bassa con un bollore appena accennato perch la bollitura forte impoverisce la carne. Accompagnamenti: I bolliti vengono accompagnati da molte salse diverse tradizionali delle diverse regioni che elenchiamo rimandando la ricetta ad una ricerca specifica: salsa verde, miele e marmellate, maionese, mostarda, salsa al cren, senape, salssa pear.

I C L I DO
Pandoro - albero di natale
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
1 pandoro di buona qualit - 1/2 kg crema al mascarpone - 1 biscotto a forma di stella

La preparazione del pandoro ad albero di Natale molto semplice e pu essere personalizzata aggiungendo le decorazioni a piacere. Tagliare il pandoro a fette orizzontali alte almeno 3-4 cm, partendo dalla base del pandoro stendere un velo leggero di crema su tutta la superficie, appoggiare la fetta successiva disallineando le punte e stendere un velo leggero di crema anche su questa fetta. Continuare fino a ricostruire per intero il pandoro. Versare un cucchiaio di crema al mascarpone su ogni punta e decorare con scagliette di cioccolata o con chicchi di caff tostati. Aggiungere il biscotto a forma di stella sulla cima del pandoro e spolverare il tutto con zucchero a velo. Pag. 10 - www.ricettedintorni.net www.ricettedintorni.net - Pag. 11

Crema al mascarpone
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
250gr di mascarpone - 100gr di zucchero - 2 cucchiai di marsala - 2 uova medie

Per ottenere una buona crema al mascarpone necessario utilizzare ingredienti di buona qualit e freschissimi. La crema al mascarpone in coppette dolce goloso facile e veloce da preparare e pu diventare unottima scelta per un dessert dellultimo minuto oppure pu essere utilizzata per guarnire dolci pi elaborati come le torte alla crema. Prearate in una ciotola i tuorli e conservate gli albumi in una ciotolina a parte. Aggiungete ai tuorli lo zucchero e sbattete il tutto con la frusta o con uno sbattitore elettrico fino ad ottenere un risultato chiaro e spumoso. Aggiungere a filo il marsala continuando ad agitare il composto con la frusta ed infine il mascarpone; continuare a mescolare per amalgamare bene il tutto. Montare a neve gli albumi ed aggiungerli al composto, mescolare il tutto con una spatola dal basso verso lalto per non smontare gli albumi.

Ricette&Dintorni
www.ricettedintorni.net

Pag. 12 - www.ricettedintorni.net