Sei sulla pagina 1di 4

ALLENARE IL POSSESSO PALLA

Gli esercizi proposti in questa pagina hanno lo scopo di stimolare la


creatività e il senso critico dei lettori in modo che ognuno di voi possa
modificare, integrare o variare in maniera determinante le
esercitazioni proposte allo scopo di adattarle alle caratteristiche
tecniche e tattiche della squadra che allena.

Il mantenimento del possesso della palla da parte di una squadra può avvenire
a seguito di mantenimento individuale della palla o a seguito di cessione della
palla ad un compagno tramite passaggio. Tutti quegli esercizi che insegnano al
singolo la difesa (protezione) della palla e le tecniche di trasmissione sono
quindi la base per riuscire poi a sviluppare gli esercizi globali da noi proposti.

Il primo esercizio (vedi figura sotto) vede fronteggiarsi, su di un campo


adeguato al numero dei giocatori che prendono parte all'esercitazione, due
squadre, composte da un numero eguale di calciatori, che per guadagnare il
punto hanno la necessità di mantenere la palla fino al raggiungimento di un tot
di passaggi o secondi. E' importante evidenziare che ampliando o restringendo
il campo si modificano gli spazi ed i tempi di gioco dei calciatori rendendo
l'esercitazione più o meno complessa.

Il secondo esercizio vede la presenza sul campo di un numero di porticine


superiori perlomeno di una unità rispetto al numero dei componenti di ogni
singola squadra. Obiettivo del giocatore, per far guadagnare il punto alla
propria squadra, è quello di riuscire a passare la palla ad un proprio
compagno facendogli attraversare una delle numerose porticine disposte sul
campo di gioco. E' possibile inoltre modificare la valenza dell'esercizio
aggiudicando il punto alla squadra il cui giocatore riuscirà palla al piede ad
attraversare una delle porticine. Mentre nella prima situazione si cerca di
sviluppare un possesso palla imperniato sulla tecnica del passaggio, la
seconda tipologia è invece più specifica per allenare il giocatore alla
conduzione ed al mantenimento individuale della palla.
Anche determinate partitelle a tema sono utili a sviluppare le capacità del gruppo
nel mantenere il possesso della palla. Vediamo alcuni esempi:

1. Gol + possesso. Due squadre si affrontano su di un campo adeguato al numero


dei componenti che prendono parte all'esercitazione. Scopo di ogni squadra è fare
gol e, riconquistata palla, mantenerne il possesso fino al raggiungimento di un
numero prestabilito di passaggi o secondi. Occorre però che la squadra che deve
legittimare la segnatura non subisca la rete avversaria altrimenti il goal
precedentemente realizzato sarà annullato e saranno gli avversari impegnati nel
mantenimento della palla a poter acquisire il punto.

2. Gol dopo cross. Attraverso questa partitella a tema le due squadre che si
affrontano sul terreno di gioco devono riuscire a rifinire l'azione tramite
cross da una delle due zone più scure evidenziate nella figura sotto. Altra
regola da seguire sarà quella che prevede che se la conquista della palla
avviene nella metà di destra del campo il cross dovrà partire dal settore di
sinistra e viceversa. Si possono poi stabilire ulteriori regole che definiscano
il modo con cui pervenire alla segnatura (ad esempio: solo dopo colpo di
testa, solo colpendo di prima la palla, di testa o di piede ma con palla in volo
ecc.). Il campo di gioco dovrà essere adeguato al numero dei componenti
che prendono parte all'esercitazione, le porte dovranno essere
regolamentari e l'impiego dei portieri può essere superfluo.