Sei sulla pagina 1di 29

Colin C.

Tipping

IL

PERDONO ASSOLUTO

Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

Parte Prima Guarigione Assoluta

Nota dellAutore Affinch i miei lettori possano comprendere cosa significhi Perdono Assoluto, ecco la storia vera di come tale processo abbia salvato il matrimonio di mia sorella e cambiato la sua vita. passato tanto tempo ormai, e il Perdono Assoluto ha avuto un impatto positivo sulla vita di moltissime altre persone giacch, non molto tempo dopo questo episodio, mi sono reso conto che lo stesso processo poteva essere usato sotto forma di sostegno del tutto differente da una psicoterapia tradizionale o dalla consulenza di coppia. Oggi offro a chi si rivolge a me ci che definisco Coaching di Perdono Assoluto, sia in forma privata sia in seminari pubblici, e ho raramente bisogno di fare ricorso alla terapia tradizionale di cui mi servivo in precedenza. Ci dovuto al fatto che i problemi finiscono per scomparire completamente, o quasi, soltanto grazie al Perdono Assoluto. C.T.
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

1 La storia di Jill

Appena la vidi arrivare nel corridoio dellaeroporto internazionale Hartsfield di Atlanta, mi resi conto che mia sorella Jill aveva qualche problema. Non era mai stata capace di nascondere bene le sue emozioni, e quel giorno stava chiaramente soffrendo. Jill era arrivata dallInghilterra negli Stati Uniti con mio fratello John, che non vedevo da 16 anni. John era emigrato dallInghilterra allAustralia nel 1972, mentre io mi ero trasferito in America nel 1984; di conseguenza, Jill era, ed tuttora, la sola della mia famiglia a vivere in Inghilterra. John aveva fatto un salto a casa, e quel viaggio ad Atlanta rappresentava lultimo segmento che precedeva il suo ritorno in Australia. Jill lo aveva accompagnato ad Atlanta cos da potermi fare visita e restare con me e mia moglie JoAnna per un paio di settimane, giusto il tempo che restava a John prima di riprendere laereo. Dopo esserci abbracciati e baciati, non senza un certo impaccio, ci dirigemmo allalbergo. Avevo prenotato per loro una camera per quella notte, di modo che JoAnna e io potessimo portarli a visitare Atlanta il giorno seguente, prima di spostarci pi a nord, a casa nostra. Non appena trovammo un momento per parlare seriamente, Jill mi disse: Colin, a casa le cose non vanno affatto bene. Jeff e io potremmo separarci. Malgrado mi fossi gi perfettamente reso conto che cera qualcosa che non andava in mia sorella, a quella notizia ci restai
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

16 - Il Perdono Assoluto

di sasso. Avevo sempre pensato che, nel corso dei loro sei anni di matrimonio, Jill e suo marito Jeff fossero stati felici. Erano entrambi reduci da un altro matrimonio, ma quella loro relazione sembrava forte. Dalla sua ex moglie Jeff aveva avuto tre figli, mentre nel suo precedente matrimonio Jill ne aveva avuti quattro. Paul, il minore, era lunico che viveva ancora con lei. Ma che succede?, le chiesi. Be, tutto cos confuso che non saprei proprio da che parte cominciare, rispose Jill. Jeff si comporta in modo davvero strano, e non ne posso pi. Siamo arrivati al punto che non riusciamo nemmeno a parlarci. Questa situazione mi sta soffocando. Non mi dedica pi alcuna attenzione e dice che tutta colpa mia. Spiegami meglio, le dissi, lanciando unocchiata a John, che rispose sollevando gli occhi al cielo. Prima del suo arrivo ad Atlanta era rimasto a casa loro per una settimana, e dal suo atteggiamento potevo dedurre che di quella faccenda ne avesse gi fin sopra i capelli. Ti ricordi di Lorraine, la figlia maggiore di Jeff?, mi chiese Jill. S, me ne ricordavo. Be, suo marito morto in un incidente dauto circa un anno fa. Da quel momento in poi lei e Jeff hanno sviluppato un rapporto veramente bizzarro. Ogni volta che lei lo chiama, lui le fa un sacco di salamelecchi, la chiama amore e passa delle ore a parlarle sottovoce. Non si direbbe che sono padre e figlia, sembrano due amanti! Se lei chiama mentre lui sta facendo qualcosa, lascia perdere tutto quanto e comincia a parlarle. E se per caso viene a casa nostra, lui si comporta nello stesso modo, se non addirittura peggio. Si stringono luno allaltro in una conversazione intima che esclude ogni altra cosa, me compresa. Non riesco pi a sopportarlo. Mi sembra che lei sia diventata il centro della sua vita, mentre io non so pi bene che ruolo ho. Mi sento completamente esclusa e ignorata. Jill prosegu con tutta una serie di dettagli sulla strana dinamica familiare che si era sviluppata. JoAnna e io lascoltavamo
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

1. La storia di Jill - 17

con grande attenzione. Dopo esserci esplicitamente chiesti quali potessero essere le cause del comportamento di Jeff, le manifestammo la nostra pi grande comprensione e le suggerimmo di provare a parlare con lui del suo comportamento e di cercare un modo per sistemare le cose. Era proprio ci che un fratello e una cognata erano tenuti a fare. Anche John fece del suo meglio, offrendo la sua interpretazione della situazione. Ci che mi sembrava strano era la natura atipica del comportamento di Jeff. Il Jeff che conoscevo era estremamente affettuoso con le sue figlie, e sicuramente abbastanza co-dipendente da aver bisogno della loro approvazione e del loro amore, ma non lavevo mai visto comportarsi nel modo in cui Jill aveva descritto. Nei confronti di Jill era sempre stato estremamente attento e amorevole. Mi sembrava impossibile che la trattasse in modo cos crudele. Era assolutamente ovvio che Jill ne fosse sconvolta e infelice, mentre il fatto che Jeff insistesse sul fatto che lei si stava immaginando tutto quanto, in una sorta di paranoia, non faceva che peggiorare le cose. Continuammo a parlarne per tutto il giorno seguente. Cominciai ad avere unidea di ci che poteva essere accaduto tra Jill e Jeff, interpretandolo secondo la prospettiva del Perdono Assoluto, ma decisi di non farne cenno, almeno non subito. Era troppo presa da quella situazione drammatica, e non sarebbe stata capace di ascoltare e capire ci che volevo dirle. Il Perdono Assoluto si basa su una prospettiva spirituale estremamente ampia, e ci non corrispondeva affatto alla realt che condividevamo quando vivevamo ancora in Inghilterra. Sapevo per certo che sia lei sia John erano alloscuro delle mie convinzioni circa il Perdono Assoluto, e sentii che non era ancora arrivato il momento di presentargli una visione cos radicalmente innovativa. Non potevo ancora dirgli: ci che sta accadendo assolutamente perfetto, soltanto una opportunit di guarigione.
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

18 - Il Perdono Assoluto

Tuttavia, dopo aver girato attorno al problema per un altro giorno, decisi che era il momento giusto per cercare di offrirle lapproccio del Perdono Assoluto. Ci implicava che mia sorella avrebbe dovuto accettare lidea che stesse accadendo qualcosa di tuttaltro che ovvio, qualcosa ispirato dal divino, e che era rivolto unicamente al suo benessere assoluto. Ma Jill dimostrava di essere talmente votata al ruolo di vittima della situazione che temevo di non riuscire a proporle una interpretazione del comportamento di Jeff capace di disincagliarla da quel ruolo. Tuttavia, non appena Jill cominci a ripetere per lennesima volta ci che aveva gi detto il giorno precedente, decisi di intervenire. Tanto per cominciare le proposi: Jill, perch non cerchi di analizzare la situazione da una prospettiva differente? Ti va? Non vorresti provare a offrirti una interpretazione assolutamente diversa di ci che sta accadendo?. Mi guard stupita, quasi si stesse chiedendo: Come pu esserci unaltra interpretazione della realt? Le cose stanno andando proprio cos!. Peraltro, lavevo gi aiutata in precedenza a risolvere alcuni problemi di coppia, cosicch mi concesse la fiducia sufficiente per dirmi: Be, potrei provarci. Che cosa ti passa per la mente?. Finalmente si apriva il varco che stavo aspettando. Quello che sto per dirti potr sembrare strano, ma ti pregherei di astenerti da qualsiasi giudizio finch non avr finito. Mantieniti semplicemente aperta alla eventualit che ci che sto dicendo possa essere vero, poi cerca di capire se possa avere un qualche senso e fare al caso tuo. Fino a quel momento John aveva fatto del suo meglio per prestare attenzione alle lamentele di Jill, ma tutto quel parlare di Jeff e della situazione che si era creata aveva finito per annoiarlo terribilmente. A un certo punto, aveva semplicemente smesso di darle retta. Peraltro, mi resi conto che quel
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

1. La storia di Jill - 19

mio intervento aveva risvegliato la sua attenzione, cosicch anche John era tuttorecchie. Cara Jill, quello che ci hai raccontato rappresenta sicuramente la verit, almeno per come la vedi tu, cominciai con la massima delicatezza. Non dubito affatto che le cose stiano andando come ci ha spiegato tu. Inoltre, John che rimasto con te nelle ultime tre settimane, ha potuto rendersi conto della situazione e pu confermarla, nevvero, John? Dal momento che mi ero rivolto direttamente a lui, John rispose: Assolutamente! Mi sono reso conto di quel che sta accadendo, ed proprio come dice Jill. Lho trovato molto strano, e a dire il vero la situazione mi ha messo in notevole imbarazzo. Non mi sorprende affatto risposi. Comunque sia, Jill, voglio che tu sappia che con ci che sto per dire non intendo affatto negare quanto mi hai detto n smentire in qualsiasi modo la tua versione delle cose. Sono convinto che stia accadendo proprio ci che hai spiegato. Ma permettimi di darti unidea di ci che potrebbe esserci dietro tutto ci. Cosa intendi dire con dietro tutto ci?, mi chiese Jill guardandomi sospettosa. Pensare che tutto ci che c l fuori corrisponda integralmente alla realt perfettamente naturale, le spiegai. Ma forse, sotto il velo di quella realt, stanno accadendo molte altre cose. Non riusciamo a percepire tutta la realt nel suo complesso perch i nostri cinque sensi non sono in grado di assolvere un compito del genere. Il fatto che i sensi non riescano a coglierlo non significa per che non ci sia nientaltro. Analizziamo il tuo problema. Tu e John state affrontando questa situazione complicata. Su questo non c dubbio. Ma non potrebbe essere che, al di l di questo dramma, stia accadendo qualcosa di natura pi spirituale qualcosa che riguarda le stesse persone e gli stessi eventi ma che ha un significato completamente diverso? Non potrebbe essere che le vostre due anime
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

20 - Il Perdono Assoluto

stiano ancora danzando la stessa danza, anche se si trovano su armonie completamente diverse? E se fosse la tua danza di guarigione? Che accadrebbe se riuscissi a interpretarla come una occasione per crescere e guarire? Significherebbe accedere a un punto di vista completamente diverso, non ti pare?. Sia Jill sia John mi lanciarono unocchiata interdetta, quasi stessi parlando una lingua aliena. Decisi allora di lasciar perdere qualsiasi tentativo di spiegazione teorica e di occuparmi direttamente dellesperienza che Jill stava vivendo. Jill, ritornando con la mente alla tua esperienza degli ultimi tre mesi, che cosa hai provato, soprattutto, osservando Jeff nel suo comportamento cos dolce verso sua figlia Lorraine?. Soprattutto rabbia, rispose Jill, cominciando a rifletterci. Poi aggiunse: Ma anche frustrazione. E dopo una lunga pausa fece: E tristezza. Mi sono sentita veramente triste. A quel punto aveva le lacrime agli occhi: Mi sono sentita cos sola, non amata. Cominci a singhiozzare sommessamente: Non ci sarei stata cos male, se mi fossi resa conto che Jeff infine non in grado di manifestare amore, ma invece pu amare, e lo esprime, ma con lei, non con me!. Pronunci quelle ultime parole con veemenza e rabbia, quindi scoppi in un pianto incontrollato come non era mai successo dal suo arrivo. Aveva versato qualche lacrima in precedenza, ma non si era mai lasciata veramente andare. A quel punto, finalmente, la diga si era spezzata. Il fatto che Jill fosse riuscita a entrare in contatto con le sue emozioni cos rapidamente era unottima cosa. Ci volle una buona decina di minuti prima che si calmasse e che fosse di nuovo in grado di parlare. A quel punto le chiesi: Jill, riesci a ricordare se ti sei mai sentita nello stesso modo quando eri una bambina?. Certo che s!, rispose senza la minima esitazione. Non riusciva a ricordarsi le circostanze precise, ma insistetti affinch me le spiegasse. Le ci volle un po prima che riuscisse a rispondere.
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

1. La storia di Jill - 21

Nemmeno mio padre mi voleva bene!, sbott infine prima di ricominciare a singhiozzare. Avrei voluto che mi amasse, ma non lha mai fatto. Ero convinta che non fosse capace di amare nessuno! Poi, Colin, arrivata tua figlia, e lui lha amata subito. Ma allora perch diavolo non ha mai saputo volermi bene?. Mentre urlava quelle parole e si lasciava andare a lacrime disperate, batt il pugno sul tavolo. Jill si riferiva a mia figlia maggiore, Lorraine. Per pura coincidenza, o forse solo per sincronicit, portava lo stesso nome della figlia maggiore di Jeff. Quelle lacrime fecero davvero bene a Jill. Le servirono a ripulirsi lanimo e a segnare un possibile punto di svolta. A quel punto mi resi conto che la trasformazione era a portata di mano. Dovevo semplicemente continuare a stimolarla. E allora le chiesi: Raccontami qualcosa di pi della faccenda di mia figlia Lorraine e di pap. Be rispose Jill, cercando di darsi un contegno, non mi sono mai sentita amata da pap, e avevo veramente bisogno del suo amore. Non mi ha mai tenuto per mano, n mi ha mai presa in braccio. Ho sempre temuto che in me ci fosse qualcosa che non andava. Una volta, quando ero pi grande, la mamma mi ha detto che non pensava che pap fosse in grado di amare chicchessia, neppure lei. Allora giunsi alla conclusione che se davvero non era capace di amare nessuno, non potevo considerarmi responsabile della sua freddezza nei miei confronti. Non amava proprio nessuno! Non aveva mai dedicato nessuna particolare attenzione nemmeno ai miei figli, i suoi nipoti, niente di pi di quanto concedesse a chi non faceva parte della sua famiglia. Non era un cattivo padre, era semplicemente incapace di amare. E ci mi addolorava immensamente. Jill pianse ancora un po, senza trattenersi. Capivo bene che cosa volesse dire circa nostro padre. Era un uomo gentile e tranquillo, ma molto freddo e distaccato. Nella maggior parte
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

22 - Il Perdono Assoluto

delle situazioni si dimostrava emotivamente non partecipe, e manteneva lo stesso atteggiamento verso tutti quanti. Non appena Jill recuper una certa padronanza di s, continu: Mi ricordo di un giorno preciso, a casa tua. Tua figlia Lorraine doveva avere quattro o cinque anni. I nostri genitori erano venuti a farci visita da Leicester e avevamo deciso di riunirci tutti da te. A un certo punto Lorraine ha preso pap per mano e gli ha detto: Dai nonno, fammi vedere il giardino e tutti i miei fiori. Lui si lasciato portare in giro da lei, come un cagnolino, e non ha smesso un secondo di parlarle e di mostrarle tutti i fiori. Lo aveva incantato. Ho continuato a osservarli dalla finestra per tutto quel tempo. Quando sono tornati in casa, lha presa in braccio e ha cominciato a giocare con lei, felice come non lavevo mai visto. Quella rivelazione mi ha distrutto: Ma allora capace di voler bene a qualcuno!, ho pensato. Se pu voler bene a Lorraine, perch non ha mai voluto bene a me?. Le sue ultime parole le uscirono di bocca tutte dun fiato, seguite da copiose lacrime piene di dolore e tristezza, lacrime che aveva trattenuto per tutti quegli anni. Pensai che per quel momento potesse bastare e proposi di farci un bel t (Be, dopotutto siamo ancora inglesi, dobbiamo prendere il t, comunque vada!). Interpretando la storia di Jill secondo la prospettiva del Perdono Assoluto, potei facilmente constatare come il comportamento di Jeff, in apparenza bizzarro, forse inconsciamente volto ad aiutare Jill affinch potesse guarire la sua relazione con nostro padre, un conto che era rimasto in sospeso per tutti quegli anni. Se fosse riuscita a rendersene conto, e a riconoscere la perfezione del comportamento di Jeff, il suo dolore sarebbe guarito e, con ogni probabilit, Jeff avrebbe smesso di comportarsi in quel modo. Peraltro, non ero sicuro di poter spiegare tutto ci a Jill, di modo che potesse comprenderlo immediatamente. Ma fortunatamente non dovetti nemmeno provarci: arriv alla conclusione pi ovvia da sola.
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

1. La storia di Jill - 23

Pi tardi, nel corso di quella stessa giornata, mi disse: Colin, non trovi strano che la figlia di Jeff e tua figlia abbiano lo stesso nome? A ben pensarci, sono tutte e due primogenite e bionde. Che strana coincidenza! Non pensi che ci sia una connessione?. Le sorrisi e risposi: Ma certo! proprio questa la chiave per comprendere lintera situazione. Mi guard per qualche lungo istante, intensamente, poi chiese: Cosa intendi dire?. Prova ad arrivarci da sola, le consigliai. Quali altre analogie riesci a cogliere tra il rapporto di pap con mia figlia Lorraine e la tua situazione attuale?. Be, vediamo, fece Jill. Le due ragazze portano lo stesso nome. Entrambe sembrano riuscire a ottenere ci che io non ho potuto avere dagli uomini della mia vita. cio?, le chiesi. Amore, mormor. Vai avanti, la incitai con la massima gentilezza. Sembrerebbe proprio che la tua Lorraine sia riuscita a ottenere da suo nonno, nostro padre, quellamore a cui io aspiravo tanto. E la figlia di Jeff, anche lei Lorraine, ottiene da suo padre tutto lamore che vuole, ma a spese mie. Oh, mio Dio!, esclam. Stava davvero cominciando a capire. Jill continu la sua analisi. Ma perch? Non capisco perch! La cosa un po inquietante! Che cosa diavolo sta succedendo?, chiese, improvvisamente in preda al panico. Era giunto il momento che laiutassi a completare il puzzle. Vedi Jill, la interruppi, lascia che ti spieghi come funziona. In realt questo un perfetto esempio di ci di cui ti stavo parlando in precedenza, quando dicevo che, oltre il dramma che chiamiamo vita, si nasconde una realt del tutto diversa. Ma credimi, non c nulla di spaventoso! Quando comprendi quali sono i meccanismi, hai pi fiducia, ti senti pi sicura, sperimenti
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

24 - Il Perdono Assoluto

una pace di gran lunga maggiore di quella che avresti potuto immaginare. Ti rendi conto che luniverso, o se vuoi puoi chiamarlo Dio, ti offre tutto il suo sostegno in qualsiasi giorno della tua vita, indipendentemente dal fatto che la situazione in cui ti trovi possa sembrarti veramente brutta, le dissi cercando di rassicurarla come meglio potevo. Se osserviamo la situazione da un punto di vista spirituale, il nostro disagio in una qualsiasi situazione problematica una sorta di segnale con il quale veniamo informati che siamo disarmonici rispetto alle leggi spirituali, e che ci viene offerta una opportunit per guarire qualche aspetto del nostro essere. Pu trattarsi di un dolore personale, o forse di una credenza che ci intossica e ci impedisce di trasformarci nel nostro vero s. Purtroppo, spesso, non riusciamo a vederla secondo questa prospettiva, e analizziamo maldestramente la situazione incolpando gli altri di ci che ci sta accadendo, il che ci impedisce di ricevere il messaggio o di comprendere la lezione. Ovviamente in questo modo non possiamo guarire. Peraltro, se non ci prendiamo cura di ci che deve essere guarito, dovremo procurarci un disagio maggiore, fino al punto in cui saremo letteralmente costretti a chiederci: Ma che cosa sta succedendo nella mia vita?. Talvolta, per riuscire a farsi sentire, il messaggio ce lo devono strillare nelle orecchie, il dolore deve farsi estremamente intenso. Per esempio, una malattia che mette a repentaglio la nostra vita rappresenta un messaggio estremamente forte. Eppure, persino di fronte alla morte, alcune persone non riescono a cogliere il rapporto tra ci che sta accadendo loro e lopportunit di guarigione che rappresenta. Nel tuo caso, ci che emerge in questa particolare occasione e che deve essere guarito, proprio il tuo vecchio dolore in rapporto a tuo padre e al fatto che non ti abbia mai dimostrato il suo amore. Tutto il dolore che stai sperimentando, tutto questo disagio, ti riporta esattamente a quel nodo irrisolto. un dolore che precedenteAcquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

1. La storia di Jill - 25

mente si gi manifestato molte volte, in occasioni differenti, ma dal momento che non sei riuscita a cogliere loccasione, non lhai mai guarito. Ecco perch dovresti considerare questa ennesima opportunit di toccare quel dolore e guarirlo come un dono prezioso!. Un dono?, fece Jill incuriosita. Intendi dire che un dono perch in tutto ci c un messaggio per me? Un messaggio che avrei gi potuto cogliere molto tempo fa, se solo fossi riuscita a vederlo? S. Se te ne fossi gi accorta, il tuo disagio si sarebbe attenuato e non avresti dovuto vivere questa esperienza. Ma non fa nulla! Va benissimo anche cos! tutto perfetto cos com, e non avrai bisogno di ammalati gravemente per avere unaltra occasione di capirlo, come invece accade a molte persone. Ci stai arrivando fin da ora: stai cominciando a capire e a guarire. Permettimi di spiegarti nei dettagli che cosa successo e in che modo tutto ci ha influenzato la tua vita fino a ora, le dissi cercando di renderla pienamente consapevole delle dinamiche della sua problematica attuale. Quando eri bambina, ti sei sentita abbandonata, non amata da tuo padre. Per una bambina ci assolutamente devastante. Per poter crescere psicologicamente sana, una bambina deve sentirsi amata da suo padre. Dal momento che non hai sperimentato quellamore, sei giunta alla conclusione che in te ci fosse qualcosa che non andava: hai cominciato a convincerti di non essere sufficientemente brava o degna di quellamore di cui avevi cos bisogno. Questa credenza si profondamente radicata nel tuo subconscio e ha assunto un ruolo dominante in tutte le relazioni della tua vita. Per dirla altrimenti, affinch tu potessi rispecchiare la tua credenza inconscia di non essere degna di essere amata, nella tua vita ti sei ripetutamente trovata ad affrontare situazioni che ti dimostravano che davvero non meritavi lamore che cercavi. La tua vita ha continuato a confermarti la correttezza della tua credenza.
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

26 - Il Perdono Assoluto

Da bambina, il dolore che ti procurava non ricevere lamore di pap era pi forte di quanto potessi sopportare, di conseguenza ne hai soffocato una parte e represso tutto quel che avanzava. Quando soffochi unemozione sai che presente, ma te la tieni sullo stomaco. Per contro, una emozione repressa viene sepolta talmente in profondit nella mente inconscia, che non puoi pi esserne consapevole. Successivamente, quando hai cominciato a renderti conto che tuo padre non era un uomo spontaneamente amorevole, e che probabilmente non era in grado di amare nessuno, hai cominciato in qualche modo a riabilitarti o a guarirti dagli effetti di quella mancanza di amore. Probabilmente sei riuscita a liberare una parte del dolore che avevi soffocato, e forse, almeno in parte, hai rinunciato allidea di non essere degna di essere amata. Dopotutto, se tuo padre non era capace di amare nessuno, perch mai doveva essere colpa tua se non ti amava? Ma poi scoppiata la bomba che ti ha riportata dritta filata al punto di partenza. Quando ti sei resa conto che pap era perfettamente in grado di amare Lorraine, sei tornata a credere che fosse tutta colpa tua. Ti sei detta qualcosa del genere: Ecco qui: mio padre capace di amare qualcuno, ma non ama me. Deve essere necessariamente colpa mia. Non ho le qualit per meritarmi lamore di mio padre, quindi non avr mai le qualit per meritarmi lamore di nessuno. E da quel momento in poi hai preso a creare delle situazioni che ti permettessero di continuare a credere di non essere degna di essere amata. Ma come posso aver fatto qualcosa del genere?, minterruppe Jill. Non vedo proprio come potrei aver creato da sola questa immagine distorta di me stessa.... Be, per esempio, comera il rapporto con Henry, il tuo primo marito? le chiesi per farle approfondire ulteriormente lanalisi. Jill era stata sposata con Henry, padre dei suoi quattro figli, per una quindicina di anni.
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

1. La storia di Jill - 27

Per certi versi non era male, ma era assolutamente infedele: era sempre alla ricerca di nuove occasioni per fare sesso con altre donne, e questo non riuscivo a sopportarlo. Vedi? In quella situazione lui assumeva il ruolo del mascalzone e tu della vittima. Ma la verit che lhai attratto nella tua vita proprio perch, a qualche livello, sapevi che ti avrebbe dimostrato ancora una volta che non eri affatto degna di essere amata. Con la sua infedelt avrebbe confermato le tue credenze su te stessa. Non verrai a dirmi che mi stava facendo un favore? Sono disposta a bermele tutte, ma non questa!, disse con una risata nervosa che palesava una certa rabbia. Be, ti ha comunque aiutata a mantenere la tua convinzione, non ti sembra? Tu non eri abbastanza, e non lo eri al punto che lui era costretto a cercarsi sempre altre donne per avere qualcosa di pi. Se si fosse comportato nel modo opposto e ti avesse immancabilmente trattata come se fossi totalmente degna della pi assoluta fedelt, avresti provocato qualche altro dramma nella tua vita, cos da poter comunque dimostrare ci di cui eri convinta. Sono state proprio le tue credenze su te stessa, per quanto completamente false, a renderti impossibile di meritarti lamore di qualcuno. Per lo stesso motivo, se tu fossi riuscita a guarire il tuo dolore originario, quello derivato dal rapporto tra te e pap, ne fossi uscita e avessi cominciato a credere di meritare di essere amata, Henry avrebbe immediatamente smesso di cercare di portarsi a letto le tue amiche. E se non avessi smesso, non avreste avuto nessun problema nel lasciarlo e trovarti qualcun altro, capace di trattarti con tutto lamore che sentivi di meritare. Non facciamo altro che creare la nostra realt in accordo con le nostre credenze. E se vuoi sapere quali sono le tue credenze, non devi fare altro che analizzare di che cosa fatta la tua vita. La vita riflette sempre le nostre credenze.
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

28 - Il Perdono Assoluto

Jill sembrava alquanto perplessa, quindi decisi di ritornare su alcuni dei punti di cui avevamo appena discusso: Ogni volta che Henry ti tradiva, ti offriva una opportunit di guarire il tuo dolore originario, lamore che non avevi ricevuto da pap. Henry non stava facendo altro che dimostrare e interpretare per te la tua convinzione di non essere abbastanza per qualsiasi uomo. Le prime volte che successo, con ogni probabilit ti sei sentita talmente male, talmente arrabbiata, da essere a un passo dal rientrare in contatto con il dolore originario e renderti conto del tuo sistema di credenze su te stessa. In pratica, quei suoi primi tradimenti hanno rappresentato la tua prima occasione di praticare il Perdono Assoluto e di guarire il tuo dolore originario. Ma non hai saputo coglierla. Ti sei limitata a trasformarlo nel colpevole della tua infelicit e a sistemarti nel ruolo della vittima, il che ha reso impossibile la guarigione. Ma che cosa intendi per perdono?, mi chiese Jill, che continuava a sembrare turbata. Vuol forse dire che avrei dovuto perdonarlo per aver sedotto la mia migliore amica o chiunque altra gli fosse capitata sotto mano? Sto dicendo che, in quella circostanza, Jeff ti ha fornito una occasione per entrare in contatto con il tuo dolore originario e per acquisire consapevolezza di come alcune credenze su te stessa stessero dominando la tua esistenza. Cos facendo ti ha messo nella condizione di capire e cambiare quelle tue credenze e di guarire il tuo dolore originario. ci che intendo per perdono. Adesso capisci perch merita di essere perdonato, Jill? S, penso di s, rispose Jill. Non era che il riflesso delle mie convinzioni, quelle che mi ero creata perch mi mancava cos tanto lamore di pap. Volevo continuare a credere di non essere degna di essere amata, e lui mi aiutava in quel senso, nevvero? Esatto, e nella misura in cui ti ha concesso quella occasione, merita rispetto, in realt molto pi di quello che sei pronta a concedergli ora. Non possiamo sapere se avrebbe smesso di comportarsi
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

1. La storia di Jill - 29

in quel modo qualora tu avessi sciolto quel tuo nodo con pap, o se magari lavresti lasciato. Comunque sia, ti ha reso un gran servizio. E quindi, in tal senso, merita non solo il tuo perdono, ma anche una profonda gratitudine. E sai che ti dico? In fondo non colpa sua se tu non hai capito il messaggio concreto che si nascondeva nel suo comportamento. Mi rendo ben conto che possa risultarti assai difficile accettare che stava semplicemente cercando di farti un regalo. Non proprio ci che ci hanno insegnato a pensare! Nessuno ci insegna mai a guardare la realt nella sua natura pi profonda e a dire: Guarda un po che cosa ho creato nella mia vita. Interessante!. No, ci insegnano a giudicare, ad accusare, a dare la colpa agli altri, a fare le vittime e a cercare di vendicarci. E non ci viene neppure spiegato che le nostre vite sono dirette da ben altre forze, ben pi potenti della nostra mente cosciente. In sostanza, era lanima di Henry che stava cercando di aiutarti a guarire. A livello superficiale, Henry non faceva che manifestare la sua dipendenza dal sesso, ma la sua anima, che lavorava con la tua, aveva scelto di servirsi di quella dipendenza per stimolare la tua crescita spirituale. Il Perdono Assoluto consiste semplicemente nel riconoscimento di questa verit. Con il Perdono Assoluto diventi pienamente consapevole della verit al di l delle circostanze apparenti di una situazione, e riconosci lamore che sempre pienamente presente. Sentii che parlare della sua situazione attuale avrebbe aiutato Jill a comprendere appieno i principi che le avevo descritto. Quindi aggiunsi: Cerchiamo di dare unaltra occhiata a tuo marito Jeff, questa volta sotto una prospettiva differente, per cercare di capire se per caso questi stessi principi stiano operando anche nella tua attuale relazione. Allinizio, Jeff manifestava un grandissimo amore. Era davvero innamorato, sempre estremamente affettuoso nei tuoi confronti. Faceva un sacco di cose per te, comunicava con te. Almeno a livello superficiale, la tua vita con Jeff sembrava perfetta.
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

30 - Il Perdono Assoluto

Ma vedi, ci non corrispondeva alla tua immagine di te stessa, alle tue convinzioni su te stessa. Secondo tali convinzioni, non avresti dovuto avere un uomo che ti dimostrava un amore del genere. In fin dei conti, tu hai sempre pensato di non esserne degna, ricordi?. Jill fece un cenno di approvazione, ma sembrava poco convinta e piuttosto perplessa. La tua anima sa che deve guarire da quel genere di convinzione, quindi ha sempre collaborato con lanima di Jeff affinch, in qualche modo, ne acquisisse consapevolezza. A livello superficiale potrai aver avuto limpressione che Jeff abbia cominciato a comportarsi in modo strano, totalmente innaturale. Ma in realt, dedicando tutto il suo amore a unaltra Lorraine, cos da mettere in scena la stessa situazione che avevi vissuto con pap molti anni fa, stava soltanto cercando di provocare la tua reazione. So che ti sar sembrato che ti stesse atrocemente torturando, e che ti sei sentita impotente e vittima delle circostanze. Ma non proprio questa, pi o meno, la tua attuale situazione? Credo di s disse Jill quietamente. Aggrott le sopracciglia, quasi stesse cercando di afferrare il nuovo quadro della situazione che le si stava gradualmente dipingendo nella mente. Ebbene Jill, a questo punto ti ritrovi a poter fare una scelta. Devi scegliere se guarire e crescere, o mantenerti dalla parte del giusto, le dissi sorridendole. Se la tua scelta sar quella che fanno normalmente tutti quanti, continuerai semplicemente a considerarti una vittima delle circostanze e a ritenerne responsabile Jeff, il che, ovviamente, ti permetter di restare dalla parte della ragione. Dopotutto, questo suo comportamento potrebbe ben essere definito assolutamente crudele e irragionevole, e non ho alcun dubbio che ci siano molte donne che al tuo posto reagirebbero prendendo qualche decisione drastica. La maggior parte delle tue amiche non ti ha forse detto di lasciarlo?
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

1. La storia di Jill - 31

S, rispose Jill. Quello che mi dicono tutti quanti che se non cambia farei meglio a divorziare. In realt, pensavo che tu mi dicessi la stessa cosa, disse con un pizzico di disappunto. Se fosse successo qualche anno fa, probabilmente lavrei fatto!, le risposi facendomi una franca risata. Ma dopo aver lavorato su questi principi spirituali, le mie prospettive riguardo situazioni del genere sono completamente cambiate, come avrai potuto constatare, dissi lanciando unocchiata di sbieco a John, che mi rispose con un sorriso, senza dire nulla. Continuai: Jill, come forse avrai gi capito, laltra scelta consiste nel riconoscere che, al di l di quanto sembra accadere superficialmente, in questa situazione problematica c qualcosa di molto pi significativo e di potenzialmente molto salutare. Laltra scelta consiste semplicemente nellaccettare che il comportamento di Jeff possa includere un altro messaggio, un altro significato, unaltra intenzione, e che in sostanza quanto sta succedendo rappresenti un dono che ti viene offerto. Jill riflett per qualche istante poi disse: Il comportamento di Jeff talmente strano e incomprensibile che per trovargli una qualche buona ragione bisognerebbe davvero mettersi di buzzo buono. Ma forse sta davvero accadendo qualcosaltro, qualcosa che non vedo. Suppongo che ci siano delle analogie con il comportamento del mio ex marito Henry, ma per me difficile riportare tutto quanto accaduto in precedenza a Jeff, perch adesso mi sento totalmente confusa. Non riesco a vedere al di l della realt che ho sotto gli occhi. Va benissimo, le dissi per rassicurarla. Guarda che non c nessun bisogno che tu cerchi di fartene una ragione. Devi semplicemente essere disposta a coltivare lidea che forse sta succedendo qualcosaltro, e avrai gi fatto un gigantesco passo avanti. In realt, la chiave per la tua guarigione la volont di analizzare la situazione sotto un diverso punto di vista. La guarigione avviene, per il novanta percento, semplicemente perch accettiamo lidea
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

32 - Il Perdono Assoluto

che la nostra anima abbia amorevolmente predisposto condizioni del genere per il nostro bene. Nellessere disposta a guardare le cose in modo diverso, abbandoni ogni tentativo di controllare la situazione e ti arrendi a Dio. Sar lui a occuparsi del rimanente dieci percento! Se riesci ad arrivare a un livello di comprensione profonda e ad accettare lidea che Dio possa aiutarti a sistemare le cose, ti aprirai alla sua volont e non avrai bisogno di fare proprio un bel niente. La situazione cambier automaticamente e la tua guarigione avverr spontaneamente. Ma prima di arrivare a ci, devi compiere un passo perfettamente razionale che ti consenta di cominciare subito a vedere le cose in modo diverso. E ci implica separare la realt dalla fantasia. Significa riconoscere che le tue credenze non si basano su nessun dato di fatto concreto: sono soltanto storie che ti stai raccontando, basate su alcuni elementi a cui hai aggiunto un bel po di interpretazione personale. Sai, una cosa che facciamo tutti quanti, continuamente: viviamo qualcosa e subito lo interpretiamo. Poi facciamo combaciare la realt e linterpretazione e cos ci creiamo una storia, per molti versi falsa, per giustificare quanto ci appena successo. Quella storia diventa per ci in cui crediamo, ci che difendiamo ritenendolo verit assoluta. Ma non mai verit assoluta, questo certo! Nel tuo caso, i fatti che hai interpretato sono che pap non ti manifestava amore, non passava del tempo a giocare con te, non ti coccolava, non ti prendeva mai in braccio. In pratica, non ha mai soddisfatto il tuo bisogno di affetto. Sono questi i fatti su cui ti sei basata, e su tale base sei giunta a una conclusione di importanza cruciale: Pap non mi ama. Non forse vero? Jill fece cenno di s con la testa. Tuttavia, il fatto che non soddisfacesse i tuoi bisogni affettivi non significa che non ti amasse. Quella soltanto la tua interpretazione. In realt, pap era soltanto un uomo sessualmente
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

1. La storia di Jill - 33

represso, e lintimit lo spaventava; lo sappiamo bene. Quindi, non vero che non ti amasse, soltanto non sapeva come esprimere il suo amore nel modo in cui tu avresti voluto riceverlo. Ti ricordi che una volta, per Natale, ti fece una stupenda casa per le bambole? Mi ricordo che ci aveva passato intere serate, mentre tu eri gi a letto. Forse quello era lunico modo che conosceva per esprimere laffetto che nutriva per te. Non sto cercando di scusarlo, n voglio che tu pensi che ci che hai detto o sentito sia sbagliato. Sto soltanto cercando di farti notare che cadiamo tutti quanti nella stessa trappola: pensiamo che la nostra interpretazione corrisponda necessariamente alla realt delle cose. La seconda grande credenza che ti sei costruita, continuai a spiegarle, si basata sulla realt fattuale e sulla tua prima interpretazione, quel Pap non mi ama. Da ci sei giunta alla conclusione seguente: Devessere tutta colpa mia. In me deve esserci qualcosa di sbagliato. Questa una fandonia ancora pi grande della precedente, non ti sembra?. Anche in questo caso, Jill fece cenno di s con la testa. Non affatto sorprendente che tu sia giunta a quella conclusione, perch rappresenta il tipico modo di pensare dei bambini. Giacch i bambini percepiscono il mondo come qualcosa di cui sono il centro, pensano sempre che quando le cose non vanno per il verso giusto, devessere colpa loro. La prima volta che un bambino elabora una cosa del genere, associa a quel pensiero un grande dolore. Per ridurre il dolore al minimo, il bambino non pu fare altro che reprimerlo, ma ci rende ancor pi difficile sbarazzarsene. Ecco perch lidea che sia tutta colpa nostra e in noi ci sia qualcosa di sbagliato permane anche da adulti. Ogni qualvolta una delle situazioni della nostra vita attiva il ricordo di quel dolore, o le idee che lo accompagnano, dal punto di vista emotivo compiamo una regressione. Cio torniamo a sentirci e a comportarci come quel bambino nella sua prima esperienza del dolore. In realt, esattamente ci che ti sucAcquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

34 - Il Perdono Assoluto

cesso quando hai visto che pap riusciva a manifestare affetto per mia figlia Lorraine. A quellepoca avevi 27 anni, ma a quella vista sei tornata alla Jill di due anni che non si sentiva amata, quella che avrebbe successivamente condizionato tutta la povert affettiva della tua infanzia. Ed qualcosa che continui a ripetere, solo che questa volta lo fai con tuo marito. Lidea su cui basi tutte le tue relazioni rispecchia linterpretazione erronea compiuta da una bambina di due anni, e non ha assolutamente basi fattuali, conclusi guardandola negli occhi. Te ne rendi conto, Jill?, le chiesi. S, capisco, rispose lei. Ho fatto alcune scelte decisamente sciocche basandomi su questo presupposto inconscio, non cos? S, andata cos, ma quando ti successo soffrivi, ed eri troppo piccola per poter fare meglio. Malgrado tu abbia represso quel dolore per sbarazzartene, la credenza che ne derivata ha continuato a lavorare a livello inconscio per tutta la tua vita. Ed stato soltanto quando la tua anima ha deciso di produrre qualche situazione drammatica nella tua esistenza, cos da riportare quel nodo alla tua attenzione, che ti stata concessa unaltra opportunit di guarire. Hai attratto nella tua vita persone che ti avrebbero messo faccia a faccia con il tuo dolore e ti avrebbero permesso di rivivere la tua esperienza originaria di sofferenza, continuai. proprio ci che Jeff sta facendo in questo preciso momento nella tua vita. Ovviamente non voglio dire che lo stia facendo consciamente. Non affatto cos. Probabilmente il suo comportamento lo lascia perplesso almeno tanto quanto stupisce te. Ricordati che si tratta di unoperazione da anima ad anima. La sua anima sa del tuo dolore originario ed consapevole del fatto che non riuscirai a guarirlo senza riviverlo unaltra volta. Accidenti!, esclam Jill, prendendo un profondo respiro. Per la prima volta da quando avevamo cominciato a parlare dei suoi problemi si rilass fisicamente. Poi disse: Si tratta sicuramente di un modo completamente diverso di analizzaAcquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

1. La storia di Jill - 35

re la situazione, ma sai cosa? Mi sento pi leggera. come se, parlando con te, mi fossi tolta un peso di dosso. Ci succede perch c stata una trasformazione della tua energia, le risposi. Immagina quanta della tua energia vitale stata spesa per continuare a tenere in piedi la storia di pap e Lorraine. A questo aggiungici la quantit di energia richiesta per soffocare le emozioni di dolore e risentimento che si accompagnavano a quella storia le lacrime che hai versato prima, che hanno permesso di lasciar andare un bel po di quella tensione. E adesso ti sei finalmente resa conto che era soltanto una storia che stavi raccontando, ed ovvio che sia un gran sollievo. Inoltre, buona parte della tua energia era bloccata su Jeff, sul metterlo in cattiva luce, sul farti sentire colpevole, una vittima, eccetera. bastata la semplice disposizione danimo a osservare la situazione in modo completamente diverso perch tu rilasciassi tutta quella energia e le permettessi nuovamente di circolare. Non mi stupisco affatto che tu ti senta pi leggera!, le dissi sorridendo. Cosa sarebbe successo se, invece di rendermi conto delle vere radici del mio problema con Jeff, lavessi semplicemente lasciato?, mi chiese Jill. Be, la tua anima avrebbe portato qualcun altro nella tua vita, qualcuno che potesse aiutarti a guarire, le risposi immediatamente. Ma tu non lhai lasciato, nevvero? Anzi, sei venuta qui. Devi capire che questo viaggio non casuale. In questo sistema di cose non ci sono eventi casuali. Sei stata tu, o meglio, la tua anima, a concederti loccasione di questo viaggio, cos da capire le dinamiche della tua crisi con Jeff. La tua anima ti ha condotta fin qui! Lanima di John ha posto le condizioni per il viaggio in questo particolare momento della tua vita, cos che fosse possibile che tu lo accompagnassi. E che dire allora delle due Lorraine?, si chiese Jill. Com potuta accadere una cosa del genere? Non si tratta sicuramente di una coincidenza!.
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

36 - Il Perdono Assoluto

Certo che no! In questo sistema non ci sono coincidenze. Sappi semplicemente che le vostre anime, e le anime di altre persone ancora, hanno collaborato in modo da creare queste premesse, e se analizzi bene la situazione, ti renderai conto che perfetto che sia stata una persona di nome Lorraine a essere implicata sia nellevento originale che in questultima occasione. Non ci sarebbe potuto essere un indizio migliore! Difficile immaginare che non sia stato in qualche modo predisposto, non ti sembra?, le chiesi. E adesso di tutto questo che me ne faccio?, mi chiese Jill. vero, mi sento pi leggera, ma che cosa combino quando torno a casa da Jeff? Da parte tua c ben poco che devi fare, le risposi. Da questo momento in poi ci che conta soprattutto come ti senti dentro. Ti rendi conto che non sei pi una vittima? Capisci che Jeff non pi la persona che ti sta perseguitando? Hai capito fino in fondo che questa proprio la situazione di cui avevi bisogno, che volevi? Ti rendi conto in che misura questo uomo ti ami, intendo dire a livello dellanima? Che cosa intendi?, fece Jill. Jeff si reso disponibile a fare qualsiasi cosa fosse necessaria per portarti al punto in cui tu fossi nuovamente in grado di concentrare la tua attenzione sulle tue credenze riguardo te stessa, e renderti conto della loro falsit. Non puoi neppure immaginare quale disagio sia stato disposto a sopportare per aiutarti Non un uomo crudele per sua natura, quindi per lui devessere stato davvero difficile. Sono pochi gli uomini che avrebbero fatto la stessa cosa, spingendosi fino al punto di rischiare di perderti. Jeff, o meglio, lanima di Jeff, per te stata davvero un angelo! Quando te ne sarai resa pienamente conto, proverai persino gratitudine nei suoi confronti! E in pi, smetterai di mandare in onda il tuo messaggio abituale, quello di non essere degna di essere amata. Forse, per la prima volta nella tua
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

1. La storia di Jill - 37

vita, sarai in grado di accettare lamore che ti viene offerto. A quel punto avrai perdonato Jeff, perch ti sar chiaro che doveva andare proprio cos. stato tutto perfetto, in ogni senso. E ti garantisco una cosa, proseguii. Proprio mentre stiamo parlando, Jeff sta gi cambiando, sta gi abbandonando quel suo comportamento bizzarro. La sua anima ha gi colto il tuo perdono e la guarigione della tua percezione errata di te stessa. Al cambiare della tua energia, cambia anche la sua: energeticamente siete interconnessi. Le distanze fisiche sono irrilevanti. Tanto per tornare alla sua domanda, le dissi: Quindi, non c niente di particolare che devi fare una volta tornata a casa. Anzi, voglio che tu mi prometta che non farai proprio niente di speciale. In particolare, non dovrai in nessun caso condividere subito con Jeff questo tuo nuovo modo di vedere le cose. Voglio che tu ti renda conto e osservi attentamente come tutto quanto si trasformer automaticamente, semplicemente in virt del tuo cambiamento di percezione. Tu stessa ti sentirai gi cambiata, aggiunsi. Scoprirai di sentirti molto pi in pace, molto pi equilibrata e rilassata. Comprenderai anche che tutti questi cambiamenti, almeno per qualche tempo, lasceranno Jeff interdetto. Ci vorr del tempo perch nella vostra relazione intervengano gli aggiustamenti necessari, e per un po, forse, sar ancora difficile, ma il nodo labbiamo gi sciolto, proprio adesso!, conclusi con grande convinzione. Prima che Jill facesse ritorno in Inghilterra, tornammo diverse volte ad analizzare le sue nuove prospettive sulla situazione. Quando ci si trova nel bel mezzo di una crisi emotiva, sempre difficile consolidarsi nella prospettiva del Perdono Assoluto. In realt, per arrivare al punto in cui il Perdono Assoluto pu realmente concretizzarsi, ci vuole un bel po di integrazione e di rinforzo ripetitivo. Per aiutare mia sorella, le insegnai alcune tecniche di respirazione che consentono di lasciar andare le emozioni e di integrare nuove modalit di essere, e le chiesi di
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

38 - Il Perdono Assoluto

completare un foglio di lavoro di Perdono Assoluto. (Si veda la sezione quarta, Strumenti per il Perdono Assoluto). Il giorno della partenza Jill era ovviamente nervosa: avrebbe dovuto tornare a confrontarsi con la situazione che si era lasciata alle spalle. Mentre saliva la scaletta del suo aereo, si volt a guardarmi e mi fece un cenno di saluto con la mano, cercando di sembrare fiduciosa, ma sapevo bene quanto fosse spaventata, quanto temesse di perdere quella sua nuova comprensione delle cose e di ricadere nel suo dramma. Per quanto ne so, il suo primo incontro con Jeff and bene. Jill gli chiese di non farle domande su quanto era accaduto in quel suo viaggio, almeno non subito. Inoltre, gli chiese di lasciarla tranquilla per qualche giorno, cos che potesse riprendere gradualmente i suoi ritmi. Peraltro, Jill not subito una differenza: Jeff era gentile, attento e amorevole, e assomigliava molto di pi al Jeff che aveva conosciuto prima dellinizio della crisi. Nel corso dei giorni immediatamente seguenti Jill disse a Jeff che non ce laveva pi con lui e che non gli avrebbe pi chiesto di cambiare. Gli spieg che aveva capito di doversi assumere la piena responsabilit delle sue emozioni, e che avrebbe affrontato i suoi problemi, quali che fossero, senza pi attribuirne a lui la colpa. Ma non entr nei particolari e non cerc di spiegarsi. Dopo il suo ritorno a casa, per qualche giorno le cose andarono bene e il comportamento di Jeff con sua figlia Lorraine mut drasticamente. In pratica, tutto sembr tornare alla normalit, almeno per quanto riguardava la loro relazione, anche se latmosfera restava tesa e la loro comunicazione era assai limitata. Un paio di settimane dopo giunsero a una svolta. Jill fiss Jeff e gli disse con voce calma e tranquilla: Mi sento come se avessi perso il mio migliore amico. Anchio, fece lui. Per la prima volta da mesi e mesi a quella parte stabilirono una connessione. Si abbracciarono e cominciarono a piangere.
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

1. La storia di Jill - 39

Parliamo un po, propose Jill. Vorrei raccontarti che cosa ho imparato da Colin, in America. Potr sembrarti un po strano, almeno inizialmente, ma voglio condividerlo con te. Non devi credere a tutto quello che ti dico: mi basta che mi ascolti. Ti va? Sono pronto a fare il necessario, rispose Jeff. So che laggi ti successo qualcosa dimportante. Vorrei sapere di che cosa si tratta. Sei cambiata, e mi piace ci che vedo. Non sei pi la stessa persona, non sei pi quella che salita sullaeroplano con John. Allora, per favore, spiegami cos successo. Jill parl a lungo. Spieg a Jeff, meglio che poteva, le dinamiche del Perdono Assoluto, di modo che potesse capire. Si sentiva forte, potente, sicura di s e della sua comprensione, solida e con la mente chiara. Jeff, che era un uomo concreto, sempre scettico verso qualsiasi cosa che non pu essere spiegata razionalmente, quella volta non oppose resistenza, e anzi si dimostr assai ricettivo rispetto alle idee che Jill gli chiedeva di prendere in considerazione. Manifest apertura e accett che potesse esserci una realt spirituale al di l di quella quotidiana che era sotto i loro occhi, e in tal senso trov nel concetto di Perdono Assoluto una certa logica. Non laccett in tutto e per tutto, ma rest comunque disponibile ad ascoltare, a esaminare la situazione e a osservare come quella comprensione avesse cambiato Jill. Dopo quella discussione sentirono entrambi riaccendersi il loro amore, e capirono che la loro relazione aveva buone possibilit di sopravvivere. Tuttavia, non si fecero promesse, e acconsentirono di continuare a parlare e considerare come progrediva il loro rapporto. E alla luce dei fatti progred assai bene! Per certi versi Jeff continuava a stracoccolare sua figlia Lorraine, ma non come in precedenza. Jill, dal canto suo, pot constatare che a quel punto la cosa non la infastidiva praticamente pi. Di certo non faceva scattare in lei la solita regressione emotiva e tutte le reazioni derivanti dalle vecchie percezioni di se stessa.
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

40 - Il Perdono Assoluto

Nel giro di un mese dalla loro prima conversazione sul Perdono Assoluto il comportamento di Jeff nei confronti di Lorraine si normalizz completamente. E a sua volta Lorraine smise di chiamare o di farsi vedere cos spesso, e prese a dedicarsi alla sua vita. Lentamente tutto torn alla normalit, ma la relazione tra Jill e Jeff si trasform e divenne ancor pi solida e amorevole di prima. Jeff torn a essere luomo gentile e sensibile che era per natura, mentre Jill si trasform in una persona meno bisognosa di affetto e Lorraine prese a vivere una esistenza molto pi felice. Riandando al passato, se lanima di Jill non lavesse portata qui ad Atlanta, cos che avessimo una occasione per discutere a fondo dei suoi problemi, sono certo che lei e Jeff si sarebbero separati. E ci sarebbe rientrato comunque nel grande disegno delle cose. Jill avrebbe semplicemente trovato qualcun altro con cui rimettere in scena il suo dramma personale, cos da avere una ennesima opportunit di guarigione. E invece Jill era riuscita a cogliere al volo quelloccasione e a preservare il suo rapporto con Jeff. Nel momento in cui scrivo questa seconda edizione, molti anni dopo quella crisi, Jeff e Jill sono ancora insieme, felicemente sposati. Come in ogni altra coppia, di tanto in tanto inscenano ancora qualche situazione drammatica, ma ormai sanno come sfruttarla per ci che : una occasione per guarire e passare oltre rapidamente e con grazia. Post scriptum: il diagramma della pagina seguente illustra graficamente il percorso di Jill. Mia sorella lha trovato molto utile, perch le ha permesso di constatare come il dolore originario del non sentirsi amata da suo padre lavesse indotta a credere di non essere degna del suo amore, credenza che avrebbe successivamente preso a dominare e plasmare la sua vita. Ognuno dei lettori potr cercare di tracciare qualcosa di analogo, soprattutto se pensa di sperimentare una storia del genere nella propria esistenza.
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

1. La storia di Jill - 41

SEQUENZA TEMPORALE
DOLORE ORIGINARIO Pap non mi ama! CREDENZA FONDAMENTALE Non merito di essere amata!
Do lor ep er

res

so

Regressione allet di 2 o 3 anni

Razionalizzazione Pap non pu amare nessuno!.

INCIDENTE CON LORRAINE ALLET DI VENTISETTE ANNI HENRY METTE IN ATTO IL SUO COMPORTAMENTO 1 episodio di infedelt, che rinforza lidea Non sono degna di essere amata!. 2 episodio di infedelt, che dimostra ancora una volta che Non son degna di essere amata!. 3 episodio di infedelt, devastante, che porta alla credenza Non sar MAI degna di essere amata!. PRIMO MATRIMONIO CON JEFF: qualche anno dopo, Jeff mette in atto il suo comportamento con sua figlia Lorraine. MINACCIA DI UNA SEPARAZIONE DEFINITIVA CON JEFF. Viaggio negli Stati Uniti.

Oh, ma allora era vero! Non mi merito davvero il suo amore!. Eccomi nuovamente vittima delle circostanze. Henry mi tradisce!.

Henry ha distrutto la mia vita, devo lasciarlo. DIVORZIO Perch mi devono sempre succedere cose del genere?.

ESPERIENZA DI PERDONO ASSOLUTO


Figura 1 Il percorso di guarigione di Jill.
Acquista il libro su Macrolibrarsi.it http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il-perdono-assoluto.php

GUARIGIONE DEL DOLORE ORIGINARIO