Sei sulla pagina 1di 20

ERA UN TRANQUILLO

POMERIGGIO DI PRIMAVERA...
Dunque, tutto inizi cos, proprio cos, proprio proprio cos... Era un tranquillo pomeriggio di Primavera, anzi, era proprio il primo pomeriggio di Primavera. A Topazia, la Citt dei Topi, il cielo era limpido e i primi timidi raggi di sole gi annunciavano larrivo della

b e l l a st a g i o n e . . .

la Primave ra iva v ! v E

TOPAZIA, LA C

ITT DEI

TOPI!

Ecco lEco del Roditore!

5 7 8

10

13 12

11

15

14

1. Eliporto 2. Soffitta 3. Servizi 4. Sala riunioni 5. Ufficio di Geronimo Stilton 6. Servizi 7. Redazione

8. Area relax 9. Grafici e illustratori 10. Cucina 11. Ingresso e ascensore

12. Centralino 13. Ufficio stampa 14. Tipografia 15. Cantina

i! a tutt o ia
Che bello!
C he prof
o! um

Evviva!

E la

C il cap

riun ione ? ? o

Sorri di!

ss Sono belli

amore! h, l
Ch e so nn o!

im i!

EC CO LA RE
Se con il cuore lavorerai pi felice tu sarai!
... o

DAZIONE

nd ta i ed ! m onf o R St

Che

le l so be
!
Ciao Ger !

Fiiit fiiit

e! azi no per te! r G So


C

. mavera.. Pri

! lle he belle farfa

a! unide o H

ERA UN TRANQUILLO

POMERIGGIO DI...

Gli uccellini sui rami e i fiori di ciliegio profumavano delicati. Chiuso nel mio ufficio, lavoricchiavo pigramente. Leggevo manoscritti di nuovi autori, scrivevo e-mail agli amici, controllavo i cOnTi . Oh, scusate, non mi sono ancora presentato: il mio nome Stilton, Dirigo lECO DEL RODITORE, il giornale pi famoso dellIsola dei Topi!

cinguettavano

Geronimo Stilton!

ERA UN TRANQUILLO

POMERIGGIO DI...

frullarono Spalancai la finestra e i miei baffi frullarono per frullarono lemozione. Squit, come mi piace la Primavera: il cuore di ogni topo si colma di felicit! Dunque vi dicevo, mentre lavoravo la porta si spalanc... ed entr il mio nipotino Benjamin! Benjamin corse verso di me e mi abbracci.

a? r e s t e t i o , Z p a o s t so venire a cena da te s
Io sorrisi: Ma certo, nipotino adorato! Andiamo a casa mia, festeggeremo il primo giorno di Primavera invitando tutta la famiglia Stilton a

MANGIARE LA PIZZA!

17

CASA DI GERONIMO STILTON

FORSE HO ESAGERATO CON LE PIZZE...


Tutta la FAMIGLIA STILTON si riun a cena a casa mia: cerano mia sorella Tea, mio cugino Trappola, nonno Torquato, zia Lippa... Arriv anche Patty Spring con suo fratello Dakota e la nipotina Pandora. Mio cugino Trappola cucin pizze di tutti i tipi: al pomodoro , con le VERDURE GRIGLIATE ,

FORSE HO ESAGERATO

CON LE PIZZE...

ai quattro formaggi , con luovo , ma anche pizze strane... all ananas per esempio! A me piace soprattutto la pizza al triplo gorgonzola. Cos ne mangiai una ... due ... tre ... ehm, poi persi il conto! Avevo la panza sempre pi TONDA! Gnaragnam gnam gnammm! Finito di mangiare, sparecchiammo tutti insieme. Poi augurai la ai miei parenti e andai a nanna. Forse avevo esagerato con le pizze...

buonanotte

E MI RIGIRAI...
Quella , io mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai, mi girai e mi rigirai nel letto...
22

MI GIRAI

notte

h aag a A

MI GIRAI E

MI RIGIRAI...

Mi sentivo un peso sullo stomaco e non riuscivo a prendere sonno. Eh s, avevo davvero esagerato con le pizze! Provai a leggere. Io adoro i libri ! Ma quella volta scelsi il libro sbagliato: era una spaventosissima storia di fantasmi! Cos anzich prendere sonno mi svegliai ancora di pi. Rimasi con gli occhi sbarrati a fissare il soffitto per un bel po...

A mezzanotte in punto mi alzai per prepararmi la trentunesima CAMOMILLA (trenta le avevo gi bevute prima...). Ma ero tutto attorcigliato nelle lenzuola! Inciampai, facendo c r o l l a r e la pila di trenta tazze che avevo sul comodino... Crollarono a terra e andarono in mille pezzi, non pi g a n d i di una b r i c i o l a .

24

MI GIRAI E

MI RIGIRAI...

Mentre cercavo di rimanere in equilibrio misi una su un coccio appuntito.

zampa

5 CORSI 6

in bagno a cercare un cerotto ma scivolai su una pozza dacqua... E sbattei il cranio sul bordo del lavandino! Mentre svenivo mi ricordai... Cera acqua per terra perch il gabinetto perdeva! E io mi ero dimenticato di chiamare lidraulico !!!
Gabinetto di Geronimo!

Oo

i d r a u l i c oo ooo l , s op

o!

25

ob! Gl

A mezzanotte mi alzai per farmi unaltra camomilla...

...ma inciampai e feci crollar e le tazz e gi dal comodino .


aa ag h!
A

! ash r C
Le tazz e caddero per ter ra e andar ono in mille pezzi!

i ahi! i ah h A

Mi f erii una zampa su un coccio appuntito ...

...corsi in ba gno a cercare un cerotto , ma scivolai su una pozza dacqua...

s! oop o O

Sbang!

...sbattei il cranio contr o il lavandino ... e sv enni!