You are on page 1of 1

UOMINI PERSI

CLAUDIO BAGLIONI

RE-7 DO Anche chi dorme in un angolo pulcioso REcoperto dai giornali le mani a cuscino SOL7 ha avuto un letto bianco da scalare DO e un filo di luce accesa dalla stanza accanto LAdue piedi svelti e ballerini a dare calci al mare FA# FA nell'ultima estate da bambino, piccole giostre SOL7 DO con tanta luce e poca gente e un giro soltanto. REDO Anche questi altri strangolati da cravatte REche dentro la ventiquattrore portano la guerra SOL7 sono tornati con la cartella in braccio al vento DO che spazza via le foglie del primo giorno di scuola LAFA# raggi di sole che allungavano i colori sugli ultimi giochi RE FA tra i montarozzi di terra e al davanzale SOL7 DO di una casa senza balconi due dita a pistola. REDO Anche quei pazzi che hanno sparato alle persone REbucandole come biglietti da annullare SOL hanno pensato che i morti li coprissero DO perch non prendessero freddo e il sonno fosse lieve MI hanno guardato l'aereoplano e poi l'imboccano FA LAe sono rimasti cos senza inghiottire n sputare su una stradina MI4 MI7 e quattro case in una palla di vetro che a girarla viene gi la neve. LA MI7 Anche questi cristi caduti gi senza nome senza croce SOL sono stati marinai dietro gli occhiali storti e tristi RE FA#DO#sulle barchette coi gusci delle noci e dove sono i giorni di domani RE7 MI le caramelle ciucciate nelle mani di tutti gli uomini LA RE MI7 RE7 MI4 MI persi dal mondo di tutti i cuori dispersi nel mondo.