Sei sulla pagina 1di 10

UNIVERSIT DEGLISTUDIDI BERGAMO Facolt diIngegneria

PROGETTAZIONEDEISISTEMIMECCANICI Prof.SergioBaragetti

CALCOLODELLEUNIONIBULLONATE: VERIFICHEALTAGLIO
RIFERIMENTINORMATIVIEBIBLIOGRAFIA: BARAGETTIS.,TERRANOVAA.,PROGETTOECALCOLODI SISTEMIMECCANICI, HOEPLI BALLIOG.,MAZZOLANIF.M.,STRUTTUREINACCIAIO,HOEPLI CNRUNI10011 UNI3740
PROGETTAZIONEDEISISTEMIMECCANICI Prof.SergioBaragetti 1

UNIONIBULLONATE
Classificazionebulloni Adaltaresistenza (AR)

Normali Bullone Rosetta [UNI3740] Dadoecontrodado Rosettaelastica(Grower)

Resistenzavite(esempio): Classe8.8 Rm =8x100=800MPa Rs =8x8x100=640MPa


[CNRUNI10011]
PROGETTAZIONEDEISISTEMIMECCANICI Prof.SergioBaragetti 2

UNIONIBULLONATE(2)
Schemidicalcolo: 1. Unioniataglio(forzeparallelealpianodigiunzione)

F/2 F F/2
F/2 F F/2
Bulloninormali:sforzi dirifollamento

F/2 F F/2
2. Unioniatrazione 3. Unionimiste
PROGETTAZIONEDEISISTEMIMECCANICI Prof.SergioBaragetti 3

BulloniAR

UNIONIBULLONATEATAGLIO
Comportamento:

Collassodellagiunzione

Variazionedelpreserraggio odella preparazionedellesuperficiacontatto

PROGETTAZIONEDEISISTEMIMECCANICI Prof.SergioBaragetti

UNIONIBULLONATEATAGLIO(2)
Ipotesiperilcalcolo(BULLONINORMALI):
Comportamentoperfettamenteelasticodibullonielamiere Non possibiletrasmettereilcaricoperattritotralelamiereacontatto Ilgambo sottopostosoloadazioniditaglio

PROGETTAZIONEDEISISTEMIMECCANICI Prof.SergioBaragetti

UNIONIBULLONATEATAGLIO(3)
1. VERIFICAATAGLIODEIBULLONI Siconsideraunugualeimpegnostaticodeibulloni(forzaripartitaequamentetraibulloni) selaforza applicatanelbaricentrodellabullonatura

Rb b = b ,adm n Ar ,b

n =numerodeipianiditagliodellapiastraconsiderata Ar,b =arearesistentedellavite Rb =forzascambiatatraviteepiastraconsiderata b,adm =sforzotangenzialeammissibiledellavite


6

PROGETTAZIONEDEISISTEMIMECCANICI Prof.SergioBaragetti

UNIONIBULLONATEATAGLIO(4)
1. VERIFICAATAGLIODEIBULLONI(2)

Rb b = b ,adm n Ar ,b
dove: n =numerodeipianiditagliodellapiastraconsiderata Ar,b =arearesistentedellavite Rb =forzascambiatatraviteepiastraconsiderata b,adm =sforzotangenzialeammissibiledellavite
d 2 selasezioneresistentelapartenonfilettatadelgambo 4 Ar ,b = 2 d res selasezioneresistentelapartefilettatadelgambo 4 d = diametronominaledellavite d n = diametrodinocciolodellavite d res = (d n + d m ) / 2 = diametrodellasezioneresistente [BALLIOG.,MAZZOLANIF.M.,STRUTTUREINACCIAIO,HOEPLI] d m = diametromediodellavite

F v /2 = R b /2 Fv F v /2 = R b /2

n.2pianidi taglio n =2

PROGETTAZIONEDEISISTEMIMECCANICI Prof.SergioBaragetti

UNIONIBULLONATEATAGLIO(5)
2. VERIFICAELEMENTIINDEBOLITIDAIFORI Siconsideraunadistribuzioneuniformedelletensioninellesezionideglielementiconnessi (piastre)

Anom,aa =(L 2) sp.

Fv = adm Anom
dove: Fv =risultantedeicarichiapplicatonellasezionediverificaconsiderata Anom =areadellasezioneresistentedepuratadaifori ( =d+1mmperd 20mm; =d+1.5mmperd>20mm)
PROGETTAZIONEDEISISTEMIMECCANICI Prof.SergioBaragetti

UNIONIBULLONATEATAGLIO(6)
3. VERIFICAARIFOLLAMENTODEGLIELEMENTICONNESSI(PIASTRE) Si considera una distribuzione uniforme della pressione di contatto tra il gambo della vite elasuperficiedicontornoforo

rif =valore normalemedio dellapressione dicontatto d

t d

rif

Rb = rif ,adm = adm t d

dove: =a/decomunquenonmaggioredi2.5(seipiattilavoranoatrazione);tipicamente =2 Rb =forzascambiatatraviteepiastraconsiderata td = area della proiezione diametrale della superficie cilindrica del gambo della vite per un trattopariallospessoredellapiastraconsiderata d =diametronominaledelbullone
PROGETTAZIONEDEISISTEMIMECCANICI Prof.SergioBaragetti 9

UNIONIBULLONATEATAGLIO(7)
4. VERIFICADELLEDISPOSIZIONICOSTRUTTIVE Perch siano applicabili i criteri di verifica precedenti e per garantire, nel contempo, compattezza della bullonatura e facilit per le operazioni di serraggio necessario rispettareleseguentilimitazioni:

dove: tmin =minoretraglispessorideglielementicollegati

PROGETTAZIONEDEISISTEMIMECCANICI Prof.SergioBaragetti

10