Sei sulla pagina 1di 1

26 CULTURA

LA CURATRICE
HA SEGUITO LA REALIZZAZIONE LA STORICA DELLARTE ANNA MARIA AMBROSINI

DOMENICA 8 DICEMBRE 2013

LIBRI

LA PRESENTAZIONE
LOPERA SARA ILLUSTRATA SABATO PROSSIMO ALLE 11.30 A PALAZZO MONTANI ANTALDI

I PIU VENDUTI IN CITTA

La classifica della Libreria del Barbiere, in via Rossini Kundera La festa dellinsignificanza Adelphi; Seplveda Storia di una lumaca... Guanda; Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi; Falcones La regina scalza Longanesi; Carofiglio Il bordo vertiginoso delle cose Rizzoli; Daverio Guardar lontano Veder vicino Rizzoli; Camilleri La banda Sacco Sellerio; Mazzantini, Splendore Mondadori; Allende Il gioco di Ripper Feltrinelli; .Volo La strada verso casa Mondadori.

Parola di libraio

PAGINE CHIARE & PAGINE SCURE

QUESTO non sar mai un libro di Storia dellArte. piuttosto un viaggio esoterico nelle storie dellarte. Forte della sua esperienza, Philippe Daverio non mai banalmente divulgativo, non intende semplificare fenomeni complessi, ma affronta le vicende degli artisti, delle opere e dei committenti secondo un metodo dindagine che diventato la sua cifra personale: sa guardare da lontano o accostarsi per vedere da vicino. Philippe Daverio Guardar lontano Veder vicino Rizzoli

IL SAGGIO LATTUALITA DI PADRE SERPIERI

Galateo dei giovincelli


TRA i miei scritti, un libretto intitolato La civilt specchio della morale potrebbe stamparsi per bene dei giovani. Lo scriveva il 10 dicembre del 1870 nel suo testamento olografo il padre scolopio Alessandro Serpieri (1823 1885), educatore, studioso, per quarantanni docente di fisica allUniversit di Urbino e fondatore dellOsservatorio meteorologico che porta il suo nome. Adesso quel libretto ha visto la luce grazie al lavoro e alla cura di Loretta Bravi, padre Giancarlo Rocchiccioli e Cesarino Balsamini: La civilt specchio della morale. Galateo poer giovinetti e specialmente per gli alunni dei Collegi (Argalia, 2013). Un galateo scritto per il suo tempo... alcuni comportamenti divengono spontanei... altri diventano inutili e perfino ridicoli... scrive nella prefazione Cesarino Balsamini attuale curatore dellOsservatorio Serpieri dellUniversit di Urbino . Perch, in definitiva un giovane doggi dovrebbe con piacere leggere queste pagine traendone benefici per la sua formazione? Bene, lettori giovani o adulti che siate, la mia speranza che troviate la risposta leggendolo. E unopera di ieri che sembra scritta per i tempi di oggi, commenta Loretta Bravi. Fra il 1861 e il 1872 Serpieri fu anche maestro di Giovanni Pascoli che in Urbino studi nel collegio degli Scolopi e magari venne educato proprio secondo i dettami del galateo di Serpieri. Il tempo non passa mai.

Alessandro Serpieri (1823 1885), padre della meteorologia, pioniere nello studio dei terremoti

Potrebbero piacerti anche