Sei sulla pagina 1di 4

Registrati

Entra

Voce Discussione

Leggi Modifica sorgente Cronologia

Ricerca

Parco Gell
Da Wikipedia, l'enciclo pedia libera.
Coordinate: 412449N 20910E

Navigazio ne Pagina principale Ultime mo difiche Una vo ce a caso Vetrina Aiuto Co munit Po rtale Co munit Bar Il Wikipediano Fai una do nazio ne Co ntatti Stampa/espo rta Crea un libro Scarica co me PDF Versio ne stampabile Strumenti Puntano qui Mo difiche co rrelate Pagine speciali Link permanente Info rmazio ni sulla

Il Parco Gell (in catalano Parc Gell ) una delle realiz z az ioni dell'architetto Antoni Gaud a Barcellona che appaiono nell'elenco dei patrimoni dell'umanit dell'UNESCO. Progettato agli iniz i del Novecento, sarebbe dovuto diventare una citt- giardino. oggi un parco pubblico, aperto tutto l'anno, ed uno dei monumenti- simbolo della citt catalana, con un'alta frequentaz ione turistica. Da Ottobre 2013 l'ingresso della z ona monumentale sar a pagamento [ senza fonte].
Indice 1 Sto ria 2 Descrizio ne 3 Immagini 4 Opere ispirate al parco 5 Biblio grafia 6 Co llegamenti esterni 7 Altri pro getti

Bene protetto dall'UNESCO


Patrimo nio dell'umanit Parc Ge ll ( EN ) Works of Antoni Gaud

Storia

[modifica sorgente]

T ipo Culturali

Particolare della terraz z a

Realiz z ato tra il 1900 e il 1914, doveva essere Pe rico lo No n in perico lo all'origine una specie di citt- giardino sul modello Rico no sciut o dal 19 8 4 inglese. Fu commissionato a Gaud dal suo Sche da UNESCO (EN ) Scheda mecenate, l'industriale Eusebi Gell, che aveva comprato una collina (El Carmel ) a nord della (FR ) Scheda citt. Il progetto complessivo dell'insediamento prevedeva alloggi, studi, una cappella ed un parco, per un totale di 60 abitaz ioni, ma fu acquistato solo uno dei lotti e furono completate solo due abitaz ioni. In una delle due abitaz ioni gi edificate abit per molti anni lo stesso Gaud, con il padre e la figlia della sorella, fino al suo trasloco definitivo nel cantiere della Sagrada Famlia. La citt di Barcellona lo acquist nel 1922, trasformandolo in parco pubblico.
PDFmyURL.com

Crit e rio (i) (ii) (iv)

pagina Elemento dati Cita questa vo ce In altre lingue Catal esky Deutsch English Esperanto Espao l Euskara Suo mi Franais Frysk Galego Magyar Ltzebuergesch Bahasa Melayu Nederlands No rsk bo kml Occitan Po lski Po rtugus

trasformandolo in parco pubblico.

Descrizione

[modifica sorgente]

Gaud cerc di conservare l'andamento naturale del terreno in rilievo, lasciando libero sfogo alla sua immaginaz ione, generando unopera originale dal profilo sinuoso. Per la sua costruz ione fece impiego di variopinte ceramiche di recupero e pez z i di vetro, utiliz z ati come tessere di mosaici colorati, assieme alle sue sculture in calcestruz z o, che rappresentano tutto un universo di animali fantastici, rifacendosi in maniera chiara al concetto del pittoresco . Fedele al suo stile, Gaud cre unopera che si integra nella natura e che la riproduce: tra gli esempi la passeggiata coperta con delle colonne che hanno le forme dei tronchi degli alberi o delle stalattiti, le fontane e le arcate artificiali di roccia. In cima alla scalinata principale con la fontana a forma di salamandra (simbolo dell'alchimia e del fuoco) si trova la sala ipostila, realiz z ata come un tempio classico greco. Questa sala, chiamata I due edifici all'entrata del parco anche sala delle 100 colonne (bench soltanto 85 siano state completate), si situa sotto la piaz z a centrale del parco. La piaz z a delimitata da un sedile sinuoso come un serpente di 150 m di lunghez z a. Su questa panchina straordinaria, seduti in curva, si al riparo e si vedono i propri vicini, in uno spaz io intimo, pur avendo la vista sul resto della panchina.

La scrittamosaico all'ingresso del parco

Nelle altre z one del parco Gaud cre spaz i altrettanto fantastici, dove ponti in cemento armato sembrano strutture ottenute dalla scultura della roccia, dissimulando cos l'incredibile sforz o architettonico.

Immagini

[modifica sorgente]

PDFmyURL.com

Ro mn Slo venina / srpski Svenska Trke Winaray Mo difica link Uno dei due edifici all'ingresso del parco visto da una finestra di quello a fianco . Partico lare del tetto di uno dei due edifici all'entrata del parco . La Salamandra all'entrata del parco . Partico lare dei mo saici del Parc Gell. Co lo nnato o bliquo all'interno del parco .

Co lo nnato all'interno del parco .

Partico lare della terrazza so vrastante la Sala delle 100 colonne .

Partico lare del so ffitto della Sala delle 100 colonne .

Opere ispirate al parco Bibliografia

[modifica sorgente]

Il Giardino dei Tarocchi, dell'artista Niki de Saint Phalle , ispirato al Parco Gell. [modifica sorgente]

Juan Eduardo Cirlot: Gaud: introduzione alla sua architettura - Triangle Postals - 2007 ISBN 978- 84- 89815- 95- 7

Collegamenti esterni

[modifica sorgente]

(ES, CA, EN ) Casa Museo Gaud

PDFmyURL.com

Altri progetti

[modifica sorgente]

Commons contiene immagini o altri file su Parco Gell


Ope re di Ant o ni Gaud

Casa Vicens Il Capriccio Padiglio ni Gell Palazzo Gell Co llegio Teresiano Palazzo episco pale di Asto rga Casa Bo tines Cantine Gell Casa Calvet Bellesguard Parco Ge ll Cattedrale di Maio rca Casa Batll Casa Mil Cripta della Co lo nia Gell Sagrada Famlia

Port ale Archit et t ura Categorie: Giardini della Spagna

Port ale Bot anica Patrimoni dell'umanit della Spagna

Port ale Spagna Architetture di Barcellona Architetture di Antoni Gaud

Questa pagina stata modificata per l'ultima volta il 6 ago 2013 alle 14:03. Il testo disponibile secondo la licenz a Creative Commons Attribuz ione- Condividi allo stesso modo ; possono applicarsi condiz ioni ulteriori. Vedi le Condiz ioni d'uso per i dettagli. Wikipedia un marchio registrato della Wikimedia Foundation, Inc. Politica sulla privacy Informaz ioni su Wikipedia Avvertenz e Sviluppatori Versione mobile

PDFmyURL.com

Interessi correlati