You are on page 1of 1

Vi sono due discariche dimenticate. Sono le discariche degli ortaggi radioattivi dei mesi di Cernobyl.

Una a Castelnuovo Scriva, laltra a Castellazzo Bormida, non molto lontano dalla discarica Barco. La discarica castellazzese era una delle infinite fosse er estrazione di ghiaia, ma non Barco nel nostro caso, che venivano concesse e che vengono concesse !ne hanno concessa unaltra di fianco un aio di anni orsono del tutto attiva" dal comune di Castellazzo. #a $uesta ha una storia a dir oco singolare. Se l autorizzata abusivamente, motu ro rio, senza relazioni tecniche, erizie geologiche, ecc., e con tanto di delibera firmata di cui ho co ia, il sindaco di allora, e rima di Cernobyl. %uando vi fu lirruzione dei carabinieri nella discarica Barco, ero in zona, er cercare di entrare in unaltra discarica, in s onda sinistra della Bormida, tuttora esistente, e vidi tutto il movimento dei carabinieri, di cui non sa evo nulla. #a vidi anche la seguente curiosit&' o erai del comune stavano non so se mascherando, o abbellendo, con un rustico ortale la discarica abusiva comunale, immagino temendo che $ualche carabiniere() *u utilizzata er oco, in $uanto, cambiato il sindaco, si utilizz+ con trattativa rivata unaltra fossa, in cui, guarda caso, vi era ac$ua) La fossa degli ortaggi radioattivi scavata direttamente nelle ghiaie, e non mi consta che, data limmensa urgenza, abbiano rovato a fare $ualche im ermeabilizzazione. ,nni fa domandai allUSSL di sa ere se radioattiva o ancora radioattiva, e se le radioattivit& entrata in falda, falda che va verso ,lessandria, e a un -m vi un ozzo dellac$uedotto alessandrino. .iba ris oste.

gian domenico zucca u stu-