You are on page 1of 1

Manifestiamo la nostra opposizione a una politica dove i tagli agli sprechi si sono tradotti in sfratti, chiusura di ospedali, riduzione

del diritto allo studio, dei trasporti pubblici, dei servizi sociali e in un aumento della disoccupazione (ormai oltre il 12%). In particolare, a fronte di una disoccupazione giovanile del 39,5%, ll Governo prevede di spendere nel settore militare pi di 20 miliardi e 226 milioni nel 2014. Sono previsti 15 mld per l'acquisto di 90 F-35, 6,8 mld per 7 navi da guerra, 22 mld per armamenti ad altatecnologia, 1,5 mld per le missioni militari Chiediamo al Presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, perch mentre esalta lo stabilimento di Cameri e gli F-35, affermando che lunico grande programma industriale attivato di recente nel nostro territorio taglia milioni di euro sui servizi pubblici, sulla sanit perch ci ha raccontato della nuova occupazione ( che non c') che avrebbe portato questo enorme investimento, tacendo per dell'occupazione che stanno cancellando, delle fabbriche che chiudono o che vengono dismesse, come il gruppo Ansaldo (settore civile di Finmeccanica), o dei lavoratori di Alenia messi in cassa integrazione. Il Movimento Novarese NO F-35, si oppone ormai da anni a questa politica serva degli interessi di pochi ed a svantaggio di quelli della cultura della pace e della dignit umana. Riteniamo infatti offensivo della dignit umana lo sperpero che stanno attuando di questi tempi in guerre in giro per il mondo. Per questo Chiediamo al Consiglio Regionale di operare per bloccare il progetto F35, cacciabombardiere di attacco preposto anche a portare bombe atomiche e per utilizzare queste ingenti somme, anzich per la guerra, per servizi necessari alla collettivit quali previdenza, istruzione, sanit, trasporti, cultura, assistenza sociale,esodati,casa,ambiente, salvaguardia del territorio... Alle ore 13 incontro con i Gonsiglio Regionalecruppi Consigliari a seguito della richiesta di incontro al PresidentMovimento NO F-35 Novarese > Comitato NO