Sei sulla pagina 1di 8

VERIFICHE SU ATTREZZATURE DI LAVORO

APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO
Edizione 2 15 novembre 2013

IGQ Istituto italiano di Garanzia della Qualit Viale Sarca, 336 20126 Milano www.igq.it/val

VERIFICA SU ATTREZZATURE DI LAVORO APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO

ATTREZZATURE DI LAVORO SOLLEVAMENTO DI CARICHI E PERSONE SOGGETTE A VERIFICA

GRUPPO SC: APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO MATERIALI NON AZIONATI A MANO (ART. 1.1.1. DM 11-04-2011) a) Apparecchi mobili di sollevamento materiali di portata superiore a 200 kg b) Apparecchi trasferibili di sollevamento materiali di portata superiore a 200 kg c) Apparecchi fissi di sollevamento materiali di portata superiore a 200 kg d) Carrelli semoventi a braccio telescopico

GRUPPO SP - SOLLEVAMENTO PERSONE (ART. 1.1.2. DM 11-042011) a) Scale aree ad inclinazione variabile b) Ponti mobili sviluppabili su carro ad azionamento motorizzato c) Ponti mobili sviluppabili su carro a sviluppo verticale azionati a mano d) Ponti sospesi e relativi argani e) Piattaforme di lavoro autosollevanti su colonne f) Ascensori e montacarichi da cantiere scale aeree ad inclinazione variabile

LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO
Art. 71 D.Lgs 81/2008: "Disciplina delle modalit di effettuazione delle verifiche periodiche ed attrezzature di cui all'All. VII del D.L.gs 81/2008, nonch i criteri per l'abilitazione dei soggetti di cui al medesimo articolo" modificato dalla Legge 9 agosto 2013 n. 98e dalla Legge 30 ottobre 2013, n. 125; Decreto Ministeriale 11 aprile 2011: "Attuazione dell'art. 71 co.13 del D.L.gs 9 aprile 2008, n. 81"; Decreto Interministeriale del 22/07/2011; Decreto Interministeriale del 20/01/2012; Legge 9 agosto 2013, n. 98; Legge 30 ottobre 2013, n. 125.

PERIODICIT DELLE VERIFICHE


GRUPPO SC - Sollevamento materiali e centrifughe Apparecchi di sollevamento materiali mobili o trasferibili materiali di portata superiore a 200 kg Es. gru a torre, gru su autocarro, autogru Apparecchi fissi di sollevamento materiali di portata superiore a 200 kg Es. carriponte periodicit verifica biennale (*) per settori "critici" o con et >10 anni la verifica annuale verifica triennale (*) per settori "critici" e con et <10 anni la verifica biennale (*) per settori "critici" e con et >10 anni la verifica annuale verifica annuale verifica annuale periodicit verifica annuale verifica annuale verifica biennale verifica biennale verifica biennale verifica annuale

Carrelli semoventi a braccio telescopico Idroestrattori a forza centrifuga GRUPPO SP - Sollevamento persone Scale aeree ad inclinazione variabile Ponti mobili sviluppabili su carro ad azionamento motorizzato Ponti mobili sviluppabili su carro a sviluppo verticale azionati a mano Es. Ponti sospesi e relativi argani Piattaforme di lavoro autosollevanti su colonne Ascensori e montacarichi da cantiere

(*) Nota: sono settori critici: costruzioni, siderurgico, portuale, estrattivo

PRIMA VERIFICA PERIODICA macchine nuove o rinnovate

La prima verifica periodica viene effettuata dall'INAIL che a sua volta la pu delegare ad IGQ su richiesta del Datore di Lavoro.

Il datore di Lavoro deve fare richiesta di verifica assieme alla notifica di messa in servizio utilizzando i moduli del dipartimento INAIL competente per territorio

Testo del comma 11 dell'articolo 71 del D.Lgs 81/2008 "Testo Unico sulla Sicurezza" modificato dalla Legge 9 agosto 2013, n. 98 e dalla Legge 30 ottobre 2013, n. 125: [] Per la prima verifica il datore di lavoro si avvale dellINAIL, che vi provvede nel termine di quarantacinque giorni dalla richiesta. Una volta decorso inutilmente il termine di quarantacinque giorni sopra indicato, il datore di lavoro pu avvalersi, a propria scelta, di altri soggetti pubblici o privati abilitati secondo le modalit di cui al comma 13.[] Per l'effettuazione delle verifiche l'INAIL pu avvalersi del supporto di soggetti pubblici o privati abilitati.

VERIFICHE SUCCESSIVE ALLA PRIMA


Il Datore di lavoro della Ditta utilizzatrice dell'apparecchio di sollevamento fa richiesta di verifica all'IGQ per le attrezzature che si trovano nel territorio della Regione Lombardia in modo diretto. Resta comunque facolt del Datore di lavoro rivolgersi in alternativa all'ASL competente per territorio. La richiesta deve essere fatta con anticipo rispetto alla scadenza sulla base della periodicit stabilita per la macchina in questione. Non prevista una scadenza temporale specifica per l'effettuazione della verifica se non quella della scadenza naturale del periodo di validit della precedente verifica.

ora pi semplice

La sede di Milano il punto di raccolta di ogni richiesta di informazione che pu essere richiesta per telefono, fax o email. IGQ risponde sempre tempestivamente ai clienti.

Testo del comma 11 dell'articolo 71 del D.Lgs 81/2008 "Testo Unico sulla Sicurezza" modificato dalla Legge 9 agosto 2013, n. 98 e dalla Legge 30 ottobre 2013, n. 125: [] Le successive verifiche sono effettuate su libera scelta del datore di lavoro dalle ASL o, ove ci sia previsto con legge regionale, dallARPA, o da soggetti pubblici o privati abilitati che vi provvedono secondo le modalit di cui al comma 13.[]

LA RICHIESTA DI VERIFICA
Il cliente compila la domanda di verifica disponibile sul sito IGQ indicando tutte le informazioni richieste la firma e la invia per Posta elettronica certificata a igq@pec.igq.it La data e l'ora della verifica sono concordate tra il Tecnico coordinatore IGQ ed il Cliente.

LA VERIFICA
Per le operazioni di verifica i Datori di Lavoro devono mettere a disposizione dei tecnici IGQ: 1. i documenti necessari; 2. il personale occorrente sotto la vigilanza di un preposto; 3. un'area idonea; 4. i mezzi necessari per l'esecuzione delle prove finalizzate ad accertare: la conformit alle modalit di installazione previste dal fabbricante nelle istruzioni d'uso, lo stato di manutenzione e conservazione, il mantenimento delle condizioni di sicurezza previste in origine dal fabbricante e specifiche dell'attrezzatura di lavoro, l'efficienza dei dispositivi di sicurezza e di controllo delle attrezzature da lavoro per il sollevamento di persone e materiali.

SOGGETTI PRIVATI ABILITATI


Sono societ ed enti privati abilitati da una commissione interministeriale (Ministero del lavoro, Ministero dello sviluppo economico, Ministero della sanit) secondo le modalit dettate dal Decreto Ministeriale 11 aprile 2011. Ai sensi del comma 132 dall'art. 71 del D. Lgs 81/2008 i Soggetti Privati Abilitati sono incaricati di pubblico servizio. I Soggetti Abilitati devono operare nel pieno rispetto della norma UN EN ISO 17020 che regolamenta le attivit di ispezione. Anche i singoli ispettori impiegati dai soggetti privati abilitati sono qualificati dalla stessa commissione ministeriale. IGQ Soggetto Abilitato e opera nelle regioni Lombardia (ed a breve Veneto). L'attivit esercitata con professionisti qualificati coordinati da tecnici di provata professionalit ed esperienza. La sede di Milano il punto di raccolta di ogni richiesta di informazione che pu essere richiesta per telefono, fax o email. IGQ risponde sempre tempestivamente ai clienti.

Chi siamo
IGQ, fondato nel 1985 con il patrocinio del CNR, stato il primo organismo a certificare i sistemi qualit in Italia e ad ottenere nel 1990 laccreditamento da parte di Accredia. Dal 2012 IGQ accreditalo anche dal ANAB l'organismo di accreditamento degli Stati Uniti d'America. IGQ unassociazione senza scopo di lucro, riconosciuta dal Ministero delle attivit produttive. Gli organi direttivi e di controllo di IGQ annoverano importanti figure del mondo accademico ed imprenditoriale italiano. I valutatori dellIstituto sono accuratamente selezionati fra i pi qualificati. Il primo settore di attivit dellIstituto stata lindustria metalsiderurgica; tuttora IGQ annovera fra i suoi clienti le pi importanti aziende del settore. Gli sviluppi successivi hanno portato ad estendere lattivit di certificazione al settore della meccanica, dell'ingegneria, delle costruzioni e installazioni di impianti, del commercio, dei servizi. IGQ lorganismo notificato CE 1608 ai fini del Regolamento europeo (UE) 305/2011 "Prodotti da Costruzione" (CPR) ed ha inoltre ricevuto autorizzazione dal Ministero dell'Ambiente per operare come organismo di verifica e convalida ai sensi della direttiva europea 2003/87/CE "Emission Trading". IGQ Organismo Abilitato dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali per le verifiche su Attrezzature di Lavoro ai sensi dell'art 71 del Testo Unico sulla sicurezza (D.Lgs 81/2008). IGQ svolge istituzionalmente attivit di diffusione della cultura della qualit attraverso seminari e corsi di formazione professionale ad alto livello. IGQ socio fondatore di Conforma, l'associazione italiana degli operatori della conformit IGQ uno dei fondatori della Federazione CISQ (Certificazione Italiana Sistemi Qualit), e fa parte della rete internazionale IQNet (International Certification Network).

www.igq.it info@igq.it

20126 Milano Viale Sarca, 336