Sei sulla pagina 1di 4

Brezza dOriente

La brezza d'Oriente baci la polvere dei miei sogni; Dalla nera brocca l'Oro pi fino scendeva a benedir tutta la Terra; Fu come volo di gabbiani: vidi, non vidi pi, mi innamorai, scomparvi nella Luce.

Fuggente la tremula ombra

Fuggente la tremula ombra ormai scorgo duna acerba et per i sentieri del Colle

e stringo allor pi forte nelle mie mani, quellimpavido sapor damorosi espedienti: unultima volta, prima che venga la Sera.

Vidi un fiore bellissimo

Vidi un fiore bellissimo, al centro duna Croce, splendente di mille colori: Quel fiore era lAnima e il Suo profumo trascendeva lUniverso.

Raffaele Funaro nato a Modena il 25/11/1977 e abita a Piana di Monte Verna Ce. Laureato in Filosofia con il massimo dei voti nel 2009, coltiva, tra un impegno e laltro, la passione della poesia; La sua prima pubblicazione sullantologia letteraria 2010 della Giulio Perrone Editore; Sempre nel 2010 riceve un Attestato di Merito dallAccademia dei Bronzi di Catanzaro con relativa pubblicazione di un sonetto sullantologia letteraria 2010, Edizioni Ursini. Sono state lette due sue poesie nella trasmissione Inconscio e Magia Rai Due a cura del Prof. Gabriele La Porta ( puntate del 27 dicembre 2009 e del 21 febbraio 2010).