Sei sulla pagina 1di 10

Immanuel Kant

Vita e opere

Origini
Nacque a Knigsberg (Prussia Or., oggi Kaliningrad, Russia) nel 1724, da una famiglia di condizioni modeste. Riceve dalla madre uneducazione ispirata al pietismo (intenso senso della spiritualit e rigorismo morale). Frequent il Collegium Fridericianum del pietista F.A. Schultz, studiando soprattutto il latino e i suoi classici (e poco il greco).

Formazione e carriera
1740-47: studia scienze e filosofia all'Universit di Knigsberg; in seguito fa il precettore: miseria e studi. 1755: ottiene la libera docenza. 1770: (a 46 anni) diviene ordinario di logica e metafisica con la dissertazione: De mundi sensibilis atque intelligibilis forma et principiis.

La maturit
Nel periodo 1770-90 d vita ai caposaldi del suo sistema (le tre critiche):
1781 Critica della Ragion pura (gnoseologia) 1788 Critica della Ragion pratica (etica)

1790 Critica del Giudizio (teleologia ed estetica)

Una vita tranquilla


Kant fu un uomo retto, rigoroso, metodico (ma non pedante). Lunico scandalo della sua vita fu, nel 1794, il contrasto con il re Federico Guglielmo II (1786-97) che gli proib di insegnare le idee sulla religione espresse ne La religione entro i limiti della pura ragione. Kant non tenne pi corsi sull'argomento.

La fine
Negli ultimi anni, Kant dovette lottare contro le interpretazioni deformanti della sua filosofia (idealismo). Non pot prevalere e dovette rassegnarsi al silenzio. Cessato linsegnamento nel 1796, Kant mor nel 1804, ormai privo di ogni lucidit.

La tomba di Kant