Sei sulla pagina 1di 6

IL NUOVO MODELLO FORMATIVO Costruire le competenze

Scheda di PROGETTO / UDA ISTITUZIONE SCOLASTICA: liceo scientifico statale Leonardo da Vinci
TITOLO: I LINGUAGGI NATURALI, FORMALI E SIMBOLICI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 DESTINATARI: CLASSE PRIMA SEZ. I INDIRIZZO: ORDINAMENTO

COMPETENZE IN ESITO ALLA CONCLUSIONE DEL PROGETTO Lo studente conosce e comprende il lessico delle diverse discipline, al fine di decodificare testi espressi attraverso i diversi linguaggi (testuale, iconico, scientifico, simbolico, audiovisivo). Inizia ad osservare/descrivere fenomeni e ad acquisire le procedure necessarie per la risoluzione dei problemi. Si cimenta nella rimediazione dei concetti che apprende, anche attraverso la realizzazione di prodotti multimediali. Num. 1 2 3 4 5 Documenti PECUP PECUP PECUP Cittadinanza & Costituzione Cittadinanza & Costituzione INDICATORI Collegare le nuove informazioni con quelle pregresse Comprendere la terminologia specifica ed il linguaggio simbolico propri delle discipline Osservare, descrivere e analizzare qualitativamente fenomeni appartenenti alla realt naturale e artificiale Comunicare tra pari mediante diversi supporti (cartacei, informatici e multimediali) allinterno di gruppi cooperativi Rappresentare eventi, fenomeni, principi, concetti, norme, procedure, utilizzando linguaggi e supporti diversi

IL NUOVO MODELLO FORMATIVO Costruire le competenze

LUNITA DI APPRENDIMENTO NELLE DISCIPLINE DISCIPLINE Disegno Storia dellarte


Seleziona e organizza le informazioni tramite mappe concettuali, guidato dal docente Utilizza in varie situazioni linguaggi propri delle nuove tecnologie. Rappresenta, confronta e analizza figure geometriche del piano, individuandone reciproche relazioni. Usa la simbologia relativa al linguaggio degli insiemi. Comprende, interpreta e produce testi in varie forme. Espone con linguaggio appropriato attivit di studio. Ricerca e riconosce il significato dei termini specifici utilizzati nellambito dello studio delle discipline, organizzando glossari. Comprende testi informativi su argomenti disciplinari.

ABILITA
Utilizza le procedure necessarie lesecuzione di elaborati grafici per

CONOSCENZE
Elementi di teoria del disegno a mano libera e con strumenti. Enti geometrici fondamentali e costruzione di figure geometriche. Rappresentazione geometrica di elementi naturali. Concetto di arte e di opera darte. Arte preistorica. Le nozioni di base della geometria. La geometria del piano con Geogebra. Stomachion (puzzle di Archimede) e teorema di Pick: dalla figura alla sua descrizione, dall'enunciato del teorema alla sua applicazione. Gli insiemi. Sistemi di unit di misura e grandezze fisiche. La misura. Relazione di laboratorio e foglio di calcolo.

Matematica

Fisica

Italiano

MODULO 1. La nascita della scrittura a Ebla e nelle civilt del Vicino Oriente. I geroglifici e il demotico: levoluzione della scrittura in Egitto. Percorso tematico: dalle tavolette di Ebla allIPad di Steve Jobs. MODULO 2. I vocaboli polisemici, i campi semantici; struttura di un glossario. Ricostruisce la storia della scrittura, dal MODULO 1. I saperi scientifici dellantico 2

IL NUOVO MODELLO FORMATIVO Costruire le competenze cuneiforme alla scrittura elettronica. Conduce ricerche e approfondimenti su argomenti disciplinari circoscritti. Organizza le sue conoscenze in schemi, mappe, tabelle. Rappresenta graficamente meridiani e paralleli. Legge sulle carte geografiche latitudine e longitudine. Definisce i punti cardinali e illustra i diversi metodi di orientamento. Produce testi scritti con lessico specifico relativo all' ambito di esperienza. Argomenta brevemente ma con correttezza formale e lessicale su opinioni e progetti. Descrive esperienze con accettabile fluency Egitto, Mesopotamia, Grecia, mondo arabo. MODULO 2. Libia, Egitto, Siria, Mesopotamia, Turchia, Grecia: le civilt del Mediterraneo dallantichit a oggi. Le coordinate geografiche e lorientamento di notte e di giorno.

Geostoria

Scienze

MODULO 1. Old English vs Middle English MODULO 2. La lingua inglese nei messaggi di testo telefonici e nelle chat.

Inglese

IL NUOVO MODELLO FORMATIVO Costruire le competenze

PIANO DI LAVORO DEL CONSIGLIO DI CLASSE CRONOGRAMMA DEGLI INTERVENTI


DISCIPLINE Disegno Storia Arte Matematica Fisica Italiano Geostoria Scienze Inglese
OTTOBRE NOVEMBRE DICEMBRE GENNAIO FEBBRAIO MARZO/APRILE MAGGIO

IL NUOVO MODELLO FORMATIVO Costruire le competenze

ELEMENTI DI METODO E MODALIT DI LAVORO


ATTIVITA CHI Gruppi di geostoria di ricerca e Gruppi di lavoro approfondimento Visita Mostra scientifica su Archimede e sopralluogo in Ostia Laboratorio di Scienze: misura di latitudine e longitudine; individuazione di punti cardinali Flipped Classroom 2 docenti + gli studenti DOVE Aula TEMPI Settembre Novembre STRUMENTI Nuove tecnologie, mappe collaborative e individuali, tabelle Nuove tecnologie, carte topografiche, risorse del web COME Cooperative Learning Modello Jigsaw Role playing Tutoring Visita guidata alla mostra Laboratori per piccoli gruppi sul sito archeologico Lavori di gruppo e individuali

Roma

11 ottobre 2013

studenti e docente di Scienze

Laboratorio del Liceo e luoghi esterni allistituto

Novembre

carte geografiche, carte topografiche, gnomone, orologio

Studenti e docenti di matematica/fisica e italiano/geostoria

link sul web indicati su piattaforma weebly leoduepuntozero

Settembre Novembre

dispositivi personali degli studenti (pc, tablet, smartphone)

lavoro individuale o per gruppi spontanei

Webquest

studenti e docente

link sul web

Novembre

dispositivi personali degli studenti (pc, tablet, smartphone)

lavoro individuale o per gruppi di lavoro

IL NUOVO MODELLO FORMATIVO Costruire le competenze

VERIFICHE E VALUTAZIONE
TIPOLOGIA VERIFICHE INTERMEDIE DISCIPLINARI E/O DI AREA STRUMENTI prove di verifica formative e sommative, scritte ed orali CONOSCENZE si veda pagg. 2 3 ATTIVITA VALUTATIVA eterogestita, sulle singole verifiche; autogestita tramite rubriche di valutazione su lavori di gruppo

PROVA CONCLUSIVA IN CONTESTO OPERATIVO PER DEFINIRE IL LIVELLO DELLE COMPETENZE


Mostra espositiva di tavole realizzate dagli studenti in modo individuale, tema: il micromondo degli insetti. La mostra si svolge durante la Settimana della Scienza dal 18 al 24 Novembre. Gli studenti curano anche laspetto comunicativo e divu lgativo dellevento, tramite brochure e manifesti. La valutazione finale, autogestita ed eterogestita, si svolge in base ad indicatori corrispondenti alle competenze trasversali espresse a pag. 1.

Pescara, 8 ottobre 2013 Il Consiglio di Classe della I sez. I